gustav mahler 13 27 07 2019

Utente : martin_inside

Eventi di : martin_inside

0
Kids
Sabato, 20 Lug 2019 14:00-14:50 |
L'evento si terrà domani e ogni settimana fino a Sab 28 Dic 2019 nei giorni di: Sabato

Bei den Familienführungen erfahren Eltern und Kinder von 6 bis 11 Jahren auf spannende und spielerische Weise mehr über das Leben des berühmten Mannes aus dem Eis. Die Kinder entdecken den Alltag in der Kupferzeit, Materialien und die Funktion von Ötzis Werkzeugen, Gerätschaften und Kleidern selbst. In deutscher Sprache: Reservierung nicht nötig, Anmeldung direkt am Ticketschalter des Museums. Teilnahmegebühr: 2,50 Euro pro Person (zusätzlich zum Eintrittspreis)

0
Kids
Domenica, 29 Dic 2019 11:00-11:50 |
ogni settimana fino a Dom 29 Dic 2019 nei giorni di: Sabato Domenica

Bei den Familienführungen erfahren Eltern und Kinder von 6 bis 11 Jahren auf spannende und spielerische Weise mehr über das Leben des berühmten Mannes aus dem Eis. Die Kinder entdecken den Alltag in der Kupferzeit, Materialien und die Funktion von Ötzis Werkzeugen, Gerätschaften und Kleidern selbst. In deutscher Sprache: Reservierung nicht nötig, Anmeldung direkt am Ticketschalter des Museums. Teilnahmegebühr: 2,50 Euro pro Person (zusätzlich zum Eintrittspreis)

0
Kids
Sabato, 20 Lug 2019 15:30-16:20 |
L'evento si terrà domani e ogni settimana fino a Dom 29 Dic 2019 nei giorni di: Sabato Domenica

Rivolte ai genitori con bambini tra i 6 e gli 11 anni, queste visite rappresentano un’occasione particolare per scoprire il mondo dell’Uomo venuto dal ghiaccio. Attraverso un approccio ludico e coinvolgente, i piccoli visitatori impareranno a conoscere la vita quotidiana nell’età del Rame, come pure i materiali e la funzione dei vari oggetti e indumenti ritrovati con Ötzi. Visite guidate in lingua italiana: Prenotazione direttamente alla biglietteria del Museo. Quota di partecipazione: 2,50 Euro a persona (oltre al costo del biglietto d’ingresso).

0
Kids
Mercoledì, 24 Lug 2019 14:30-16:30 |
ogni settimana fino a Mer 27 Nov 2019 nei giorni di: Mercoledi

Curiosità e segreti sull’attrezzatura di Ötzi Ogni oggetto è una storia! L’attrezzatura dell’Uomo venuto dal ghiaccio spiegata nei dettagli attraverso materiali, piccoli esperimenti e ricostruzioni. L’attività è inclusa nel prezzo dell’ingresso.

0
Exhibitions
Venerdì, 19 Lug 2019 10:00-17:00 |
L'evento si terrà oggi, domani e ogni settimana fino a Sab 30 Nov 2019 nei giorni di: Lunedi Martedi Mercoledi Giovedi Venerdi Sabato

Oggigiorno, la donna occidentale trascorre molto meno tempo ai fornelli rispetto al passato. Cucinare non è più compito inderogabile della donna. Il lavoro femminile e la condivisione dei compiti domestici tra i sessi hanno cambiato le abitudini e lo stile di vita delle famiglie. Tra salutismo, immagni corporee, coscienza ecologica, scelta tra consumo di carne e animalismo nonché problematiche dell’agricoltura regionale e globale, la responsabilità morale siede con noi a tavola e ci accompagna fin dal momento della spesa. Sul piano della produzione, le multinazionali del settore alimentare adottano strategie decisamente spregiudicate: il furto di terre, la brevettazione delle sementi, l’impiego massiccio di sostanze chimiche ecc. Nel rivolgersiai consumatori, l’industria alimentare blandisce, pilota e approccia in primoluogo le donne. Sul piano privato, preparare i pasti è tuttora considerato un modo di prendersi cura della famiglia e di creare comunità,e dunquecompito della donna. Ponendo al centroil lavoro quotidiano delle donne, la mostra “Cosa bolle in pentola?” illustra quanto sia cambiatala cucina intesa come sfera d’azione individuale e sociale.

0
Partyzone
Sabato, 31 Ago 2019 08:45
ogni giorno fino a Lun 02 Set 2019

Il primo fine settimana di settembre festeggiamo la Sagra della Val Sarentino. Durante il sabato e la domenica si svolgono sfilate di carri allegorici, esibizione di gruppi folk, fanfare a cavallo, concerti di bande musicali, fiaccolata e vengono allestite bancarelle e stand gastronomici. La maggior parte degli abitanti indossano il costume tradizionale della Val Sarentino. Gli uomini portano pantaloni lunghi di "Loden" sorretti dalle "Kraxn" (larghe bretelle con pettorina in cuoio nero). Inoltre portano la "Fatsch", il tipico cinturone impreziosito da complicati ricami con fili tagliati fuori dalle penne del pavone) e indosano il "Sarnar Huet", cappello di feltro nero con un nastro, verde se sposati, rosso per gli scapoli. In più i calzoncini di lana pecora bianca. Le donne portano una lunga gonna nera con il corpetto, sormontata dal tipico grembiule fiorito e un fazzoletto piegato con pizzi e france alle spalle. Lunedì è il grande momento del mercato del bestiame e la chiusura della sagra.

0
Exhibitions
Venerdì, 19 Lug 2019 10:00-18:00 |
L'evento si terrà oggi, domani e ogni settimana fino a Dom 29 Set 2019 nei giorni di: Martedi Mercoledi Giovedi Venerdi Sabato Domenica

Özlem Altin (1977 a Goch D, vive a Berlino) rielabora materiali della propria vastissima collezione di testi e immagini, raccolti da fonti disparate e su cui interviene attraverso il disegno e la fotografia. Nelle sue mostre crea una sorta di collage in stretta relazione con lo spazio, definendo nuove sequenze di immagini e nuove narrazioni. Spesso combina inoltre questi materiali provenienti dal suo archivio con opere realizzate da altri artisti, di collezioni museali o di altri archivi, senza seguire un ordine lineare o cronologie ma basandosi piuttosto su relazioni e associazioni intuitive che si ripetono e si sviluppano progressivamente. L'artista trascorrerà un periodo a Merano, dovrà avrà modo di cercare e raccogliere nuovi materiali, che saranno poi proposti nella sua mostra a Merano Arte.

0
Art & Culture
Giovedì, 10 Ott 2019 19:00
Giovedì 10 Ott 2019

Un progetto di Merano Arte in collaborazione con NABA (Nuova Accademia di Belle Arti di Milano) e Libera Università di Bolzano | Facoltà di Design e Arti La prima rassegna completa sulla produzione e sulla cultura del design moderno in una dinamica regione europea transfrontaliera. DESIGN FROM THE ALPS è il racconto dell’affascinante avventura del design in questa area alpina, il naturale ponte di collegamento tra il nord e il sud dell’Europa e per questo soggetta a una sorprendente capacità di assorbimento delle più avanzate istanze del progetto moderno, collocandosi geograficamente al centro di quel formidabile incrocio di traiettorie che, da Monaco a Venezia, da Vienna a Milano, ha per molti versi vertebrato il profilo del design tra XX e XXI secolo.

0
Exhibitions
Venerdì, 11 Ott 2019 10:00-18:00 |
ogni settimana fino a Dom 12 Gen 2020 nei giorni di: Martedi Mercoledi Giovedi Venerdi Sabato Domenica

Un progetto di Merano Arte in collaborazione con NABA (Nuova Accademia di Belle Arti di Milano) e Libera Università di Bolzano | Facoltà di Design e Arti La prima rassegna completa sulla produzione e sulla cultura del design moderno in una dinamica regione europea transfrontaliera. DESIGN FROM THE ALPS è il racconto dell’affascinante avventura del design in questa area alpina, il naturale ponte di collegamento tra il nord e il sud dell’Europa e per questo soggetta a una sorprendente capacità di assorbimento delle più avanzate istanze del progetto moderno, collocandosi geograficamente al centro di quel formidabile incrocio di traiettorie che, da Monaco a Venezia, da Vienna a Milano, ha per molti versi vertebrato il profilo del design tra XX e XXI secolo.

0
Exhibitions
Venerdì, 19 Lug 2019 09:30-12:30 | 14:30 - 18:00
L'evento si terrà oggi, domani e ogni settimana fino a Gio 31 Ott 2019 nei giorni di: Martedi Mercoledi Giovedi Venerdi Sabato

Il cervo è uno degli abitanti più imponenti e sicuramente più conosciuti dei nostri boschi. Ciò nonostante ci sono molte cose da scoprire su quest’animale proveniente dalle steppe. Il suo habitat, le sue caratteristiche, le sue abitudini ed il suo comportamento dettato dai suoi sensi molto sviluppati – questa mostra rivela tutte le particolarità del Cervo nobile. ingresso libero!

0
Exhibitions
Martedì, 23 Lug 2019 10:00-18:00 |
ogni settimana fino a Dom 17 Nov 2019 nei giorni di: Martedi Mercoledi Giovedi Venerdi Sabato Domenica

L’archeologia in Alto Adige muove i suoi primi passi nel periodo che precede il 1919, quando l’odierno Alto Adige faceva ancora parte dell’Impero austro-ungarico. La mostra temporanea prende in esame interessanti reperti di questa fase iniziale, analizza i primi scavi e racconta l’istituzione dei primi musei, presentando i pionieri e i protagonisti di quest’epoca, studiosi e appassionati profani accomunati dall’entusiasmo per la storia locale e la tutela dei beni culturali. Molti reperti rinvenuti in questo periodo sono tuttavia finiti nel mercato antiquario e oggi si trovano sparsi in musei e collezioni private di tutto il mondo. Per questa mostra i curatori hanno rintracciato oggetti di particolare interesse, scoperti prima del 1919, e li presentano per la prima volta in Alto Adige, nella loro “antica patria”. Dopo la prima guerra mondiale, cento anni fa, venne stipulato il trattato di Saint-Germain, mediante il quale l’odierno Alto Adige fu annesso all’Italia. Questo profondo cambiamento politico ebbe ripercussioni anche sull’archeologia: cambiarono le competenze delle autorità preposte alla tutela dei beni culturali, i reperti dovettero essere restituiti, i musei si riorganizzarono. La mostra temporanea si occupa di questo periodo cruciale e ci restituisce un‘interessante fotografia della storia dell’archeologia dell’Alto Adige prima del 1919.

0
Others
Giovedì, 25 Lug 2019 10:00-11:30 |
ogni settimana fino a Gio 07 Nov 2019 nei giorni di: Giovedi

costo: 5 Euro (biglietto d’entrata, guida e degustazione) Immergetevi nella storia millenaria della viticultura del Sudtirolo e scoprirete la ricchezza delle tradizioni vinicole locali. Concluderete la vostra visita degustando un bicchiere di vino “Kalterersee” nell’atmosfera dell’antica cantina sotterranea.

0
Exhibitions
Martedì, 23 Lug 2019 10:30-18:00 |
ogni settimana fino a Dom 03 Nov 2019 nei giorni di: Martedi Mercoledi Giovedi Venerdi Sabato Domenica

Per secoli l’attività mineraria ha segnato il territorio e la gente delle Alpi centrali. Muovendo da una raccolta di fotografie, la mostra traccia dei ritratti e racconta alcune biografie della gente che lavorava nelle miniere di Predoi e Ridanna/Monteneve. Immagini, testi, registrazioni audio e vari oggetti personali ridanno forma e voce a impresari minerari, minatori, alle donne impiegate nella miniera e un volto all’industria mineraria altoatesina.

0
Exhibitions
Martedì, 23 Lug 2019 10:00-17:00 |
ogni settimana fino a Ven 06 Dic 2019 nei giorni di: Martedi Mercoledi Giovedi Venerdi Sabato Domenica

Nel 2019 ricorre l’ottantesimo anniversario delle Opzioni. L’esposizione allestita al piano più alto del mastio, nella “Torre della memoria”, presenta la storia e il destino della famiglia di Josef Brugnoli, che nel 1940 partì da Bolzano alla volta di Innsbruck. I documenti giunti fino a noi raccontano minuziosamente le tappe dell’emigrazione e della naturalizzazione, il deposito temporaneo dei mobili, il cambio di cognome, l’assegnazione dell’alloggio in diverse località, annotazioni di carattere economico, malattie e decessi, le seconde nozze, la pensione e la formazione professionale dei cinque figli. I documenti, esposti in originale, permettono di ripercorrere la storia portando la loro attualità ai giorni nostri.

0
Music
Venerdì, 02 Ago 2019 20:00
Venerdì 02 Ago 2019

Creedence Clearwater Revived feat. the “legendary” Johnny “Guitar” Williamson in Italia a Agosto nei club e nei teatri Tutti gli appassionati del rock sanno che i fratelli John e Tom Fogerty fondarono, all’epoca di Woodstock, quella che è stata, a detta di molti, la più grande band americana per quanto riguarda i singoli, i “CREEDENCE CLEARWATER REVIVAL”, uno dei più convincenti rock’n’roll group di ogni genere, la band californiana più rappresentativa della cultura “on the road” degli anni ’60 e ’70. E che la band, dopo anni di successi planetari e milioni di dischi venduti, si sciolse malauguratamente a fine anni ’70, all’apice del successo, per la separazione artistica dei due fratelli/leader, John e Tom Fogerty. Se John intraprese una luminosa carriera solistica nella musica country (salvo poi tornare, di recente, ai greatest hits) il fratello Tom fu sempre desideroso di far “rivivere” i suoni con una band che fosse erede dei CCR, ma nel 1990 morì prematuramente, a causa di un male incurabile. Il desiderio di Tom far rinascere i CCR fu esaudito poco tempo prima della sua scomparsa, con la nascita dei CREEDENCE CLEARWATER “REVIVED”, sotto la guida del virtuoso chitarrista Johnny “Guitar” Williamson (già membro dei mitici Titanic di “Sultana”), che aveva avuto modo di conoscere Tom Fogerty e di coglierne il progetto: l’epico successo della band originaria iniziava ad essere rinvigorito. Ancora oggi, dopo ormai circa trent’anni di tournèe, i CREEDENCE CLEARWATER “REVIVED” riescono a portare in giro per il mondo i suoni e le atmosfere dei CCR e negli ultimi anni hanno dato luogo a numerosissimi concerti anche in Europa, entusiasmando ovunque il pubblico accorso (in Germania, Olanda, Danimarca, Finlandia, Svezia, Norvegia, Russia, Rep. Ceca, Polonia, Slovenia, Croazia, Montenegro ed, ovviamente, in Italia). La formazione, oltre al “leggendario” Johnny “Guitar” Williamson (…naturalmente alla chitarra) prevede alla batteria un altro “vecchietto terribile”, ovvero il “Santa Claus of Rock and Roll”, al secolo Wally Day (batteria), l’eclettico e magnetico Chris Allen al basso e l’under 40 cantante barbuto John W. Doyle, anch’egli virtuoso chitarrista. La band suona tutti i “classici”: Proud Mary – Bad Moon Rising – Have You Ever Seen the Rain – Green River – Down on the Corner – Lodi – Fortunate Son – Run Through the Jungle – I Put a Spell on You – Susie Q – Who’ll Stop the Rain – I Heard It Through the Grapevine – Hey Tonight – Cotton Fields – Long as I Can See the Light – Molina – Tombstone Shadow… Non ci resta che dire….”Let’s rock and roll”!

0
Music
Sabato, 17 Ago 2019 20:00
Sabato 17 Ago 2019

Le canzoni sono eseguite interamente dal vivo da una band che supporta le due voci femminili e un coro. Ma non è solo la musica a fare grande uno spettacolo: numerosi cambi di abito, coreografie ABBA-style fanno da contorno ai grandi successi di una band che ha segnato la storia della musica pop. ABBAdream è un vero e proprio fenomeno: 10.000 amici su Facebook e i fans della band svedese che accorrono in teatro per rivivere le emozioni attraverso canzoni indimenticabili. Il primo tour teatrale di ABBAdream ha registrato sold-out a Milano, Bologna, Firenze, Padova e le serate sono occasione di grande divertimento… tutti in piedi… a teatro si può anche ballare!

0
Theatre
Martedì, 04 Feb 2020 20:30
Martedì 04 Feb 2020

LUCKY PUNCH Die Todes-Wuchtl schlägt zurück LUCKY PUNCH, der = englisch für glücklicher, alles entscheidender Treffer des hoffnungslos unterlegenen Kämpfers Todes-Wuchtl, die = österreichisch für lustigste Pointe auf der nach oben offenen Bist-Du-Deppat-Skala Ring frei für den Comedykampf des Jahrhunderts! In der rechten Ecke als Herausforderer: der Komiker. In der linken Ecke der Favorit: die Absurdität des Alltags und ihre großen Brüder. Michael Mittermeier, der bayrische Karate Kid der Stand Up Comedy fightet wie man ihn kennt und liebt: Schweben wie Bruce Lee und stechen wie Biene Maja. Ein Mann, ein Mikro, keine Regeln. Mittermeiers einziger Verbündeter: die berüchtigte Todes-Wuchtl, eine lang vergessene, mündlich überlieferte Geheimwaffe, geschmiedet in dunklen Gewölben einer antiken austrianischen Spaß-Dynastie, gestählt auf allen Comedy-Bühnen dieser Erde. Und die Welt ist kein Tindergeburtstag! Wer schlägt wen? Es heißt Jeder gegen Jeden: Batman vs. Baywatch… Chuck Norris vs. Wonder Woman… Zwei Himmelhunde vs. Bud Spencer… Geistige Veganer vs. Verbale Metzger… live gestreamt in den asozialen Medien… Lasset die Spiele beginnen! Das Blöde und Böse in der Welt brauchen keine Streicheleinheit, sondern eine Pointe genau zwischen die Augen. Den LUCKY PUNCH. Klassische Stand Up Comedy. Mit Anzug und Style. Ehrlich, hart und ohne Mundschutz. Ein furioses K.O. in 120 Minuten.

0
Theatre
Mercoledì, 05 Feb 2020 20:30
Mercoledì 05 Feb 2020

LUCKY PUNCH Die Todes-Wuchtl schlägt zurück LUCKY PUNCH, der = englisch für glücklicher, alles entscheidender Treffer des hoffnungslos unterlegenen Kämpfers Todes-Wuchtl, die = österreichisch für lustigste Pointe auf der nach oben offenen Bist-Du-Deppat-Skala Ring frei für den Comedykampf des Jahrhunderts! In der rechten Ecke als Herausforderer: der Komiker. In der linken Ecke der Favorit: die Absurdität des Alltags und ihre großen Brüder. Michael Mittermeier, der bayrische Karate Kid der Stand Up Comedy fightet wie man ihn kennt und liebt: Schweben wie Bruce Lee und stechen wie Biene Maja. Ein Mann, ein Mikro, keine Regeln. Mittermeiers einziger Verbündeter: die berüchtigte Todes-Wuchtl, eine lang vergessene, mündlich überlieferte Geheimwaffe, geschmiedet in dunklen Gewölben einer antiken austrianischen Spaß-Dynastie, gestählt auf allen Comedy-Bühnen dieser Erde. Und die Welt ist kein Tindergeburtstag! Wer schlägt wen? Es heißt Jeder gegen Jeden: Batman vs. Baywatch… Chuck Norris vs. Wonder Woman… Zwei Himmelhunde vs. Bud Spencer… Geistige Veganer vs. Verbale Metzger… live gestreamt in den asozialen Medien… Lasset die Spiele beginnen! Das Blöde und Böse in der Welt brauchen keine Streicheleinheit, sondern eine Pointe genau zwischen die Augen. Den LUCKY PUNCH. Klassische Stand Up Comedy. Mit Anzug und Style. Ehrlich, hart und ohne Mundschutz. Ein furioses K.O. in 120 Minuten.

0
Exhibitions
Venerdì, 19 Lug 2019 09:00-19:00 |
L'evento si terrà oggi, domani e ogni giorno fino a Ven 15 Nov 2019

I Giardini di Castel Trauttmansdorff inaugurano la nuova stagione con la mostra temporanea Piante Killer – Le carnivore verdi. I Giardini di Castel Trauttmansdorff si apprestano a riaprire i battenti: il 1° aprile verrà infatti dato ufficialmente il via alla nuova stagione. Nel 2019, tutto ruoterà intorno alle piante carnivore. La mostra temporanea “Piante Killer – Le carnivore verdi” proporrà uno spaccato del raccapricciante e al contempo affascinante mondo di queste raffinate cacciatrici, illustrando le svariate tipologie di trappole e l’ampia varietà di specie delle più bizzarre artiste della sopravvivenza. Il tutto sarà impreziosito da modelli interattivi, piante vere e visite guidate appositamente concepite. Saranno oltre 500 le piante carnivore da ammirare, tra cui 110 varietà e specie appartenenti a 14 generi diversi, provenienti da tutto il mondo: considerando il numero di esemplari, la mostra è annoverabile tra le più importanti d’Europa.

0
Exhibitions
Martedì, 23 Lug 2019 10:00-18:00 |
ogni settimana fino a Dom 03 Nov 2019 nei giorni di: Martedi Mercoledi Giovedi Venerdi Sabato Domenica

Doing Deculturalization prende le mosse dagli scritti della storica e critica d’arte italiana Carla Lonzi (1931–1982). In particolare si concentra sul suo concetto di deculturizzazione, una pratica di decodificazione (culturale) della vita, del lavoro e del linguaggio come presupposto per una visione antinormativa e de-coloniale del gender e della migrazione. I processi di sottrazione ed estraneazione del Sé, collegati a questo concetto, sono messi in luce sia in riferimento al loro contesto storico femminista, che a possibili vie di attualizzazione. Il progetto si interroga quindi su quanto i processi di “deculturizzazione” liberino forme di autonomia e di resistenza, cioè siano in grado di sviluppare e incarnare una critica effettiva delle strutture colonizzatrici del potere. Sullo sfondo di questo interrogativo la mostra traccia uno scenario speculativo, una topografia delle associazioni tra i materiali archivistici dei movimenti femministi e posizioni artistiche storiche e attuali, con una particolare attenzione a quelle presenti all’interno dell’Archivio di Nuova Scrittura, Collezione Museion. A cura di Ilse Lafer, curatrice ospite a Museion 2019

0
Exhibitions
Venerdì, 19 Lug 2019 10:00-18:00 |
L'evento si terrà oggi, domani e ogni giorno fino a Dom 03 Nov 2019

A cento anni dalla fondazione di Bauhaus, scuola di architettura, arti e design della Germania (1919–2019), Museion presenta il Lichtspiel-Apparat di Ludwig Hirschfeld-Mack (1893–1965). L’opera, realizzata dall’artista nel 1923–1924, è tra le prime in assoluto a combinare luce elettrica e movimento con giochi luminosi al confine tra pittura, cinema, teatro e sculture di luce. In questo senso, l’apparato di Hirschfeld-Mack è all’origine delle opere di luce, che troveranno ampia diffusione nell’arte del XX secolo e che rappresentano un nucleo importante nella collezione del museo. Quella presentata a Museion è una replica autorizzata dell’apparecchio – l’originale è infatti andato perduto negli anni trenta. La mostra, realizzata in stretta collaborazione con il nipote dell’artista, è completata da un’ampia documentazione di fotografie, piani di costruzione, documenti d’archivio e filmati storici e recenti di spettacoli di luce realizzati con la macchina. Il Lichtspiel-Apparat di Hirschfeld-Mack ispirerà la nuova produzione di un/un’artista altoatesino/a nell’ambito di un concorso a inviti promosso dal Festival Transart, Südtiroler Künstlerbund e Museion. A cura di Andreas Hapkemeyer

0
Exhibitions
Venerdì, 19 Lug 2019 10:00-18:00 |
L'evento si terrà oggi, domani e ogni settimana fino a Dom 15 Set 2019 nei giorni di: Martedi Mercoledi Giovedi Venerdi Sabato Domenica

Haim Steinbach (*1944, Rehovot, Israele, vive e lavora a New York) è considerato uno degli artisti più influenti del nostro tempo. A oltre vent’anni dalla sua ultima grande esposizione in Italia, Museion presenta una sua mostra personale. Fin dall’inizio del suo percorso, Steinbach ha lavorato al concetto di display: la sua pratica si esprime attraverso la selezione, composizione e presentazione di oggetti della vita quotidiana. Al centro delle sue ricerche c’è inoltre il confronto contemporaneo con elementi chiave del modernismo come forma, colore e composizione. La mostra Every Single Day a Museion, realizzata in stretta collaborazione con l’artista, riflette queste ricerche e mette così in discussione sia le modalità di presentazione degli oggetti che il punto di vista di chi guarda. Il concetto del colore come elemento dinamico e in rapporto con lo spazio circostante è anche al centro di un nuovo lavoro concepito per Museion. A cura di Susanne Figner, Letizia Ragaglia

0
Exhibitions
Venerdì, 19 Lug 2019 08:00-12:00 |
L'evento si terrà oggi e ogni settimana fino a Ven 13 Set 2019 nei giorni di: Lunedi Martedi Mercoledi Giovedi Venerdi

Grazie alla sua professione Max Vikoler, noto nei dintorni di Laion come “Moler Max” (Max, il pittore, ndt), ha scoperto la passione per le forme artistiche. Nel corso degli anni, la pittura ad acquerello e le complesse composizioni figurative in foglia d’oro sono diventate le sue tecniche preferite. Da sempre, uno dei suoi motivi prediletti è la dettagliata riproduzione del maso Keldererhof (sua casa natale) ad Albions con vista sulla chiesa. Nelle opere più recenti, anch’esse ispirate ai paesaggi naturali e alpini della sua terra, spicca la generosa strutturazione dei colori applicati a spatola, che richiede un certo livello di astrazione. La prima esposizione monografica di Max Vikoler a Laion, il suo comune natale, è una rassegna della sua produzione artistica degli ultimi anni. Nato nel 1947 ad Albions, nel 1973 Max Vikoler consegue il diploma alla scuola di pittura di Baden, nei pressi di Vienna. Da oltre 10 anni, è membro dell’associazione per i pittori amatoriali della Valle Isarco (Eisacktaler Freizeitmaler), con cui ha frequentato diversi corsi e partecipato alle esposizioni presso Castel Sant’Angelo di Novacella e Castel Velturno.

0
Exhibitions
Martedì, 23 Lug 2019 10:00-18:00 |
ogni settimana fino a Dom 25 Ago 2019 nei giorni di: Martedi Mercoledi Giovedi Venerdi Sabato Domenica

Il progetto dell’artista norvegese è un invito a ripensare alla conquista del volo nella storia dell’uomo, identificando nel deltaplano lo strumento di questa utopia realizzata, al centro della sua recente ricerca improntata ai temi della sostenibilità e del cambiamento climatico. A cura di Alessandra Tempesti

0
Kids
Domenica, 28 Lug 2019 16:00
Domenica 28 Lug 2019

GB 2018, 64 Min. Regie: Gary Andrews, Clint Butler In Pontypandy wird ein Film gedreht und Sam wird unfreiwillig zum Filmhelden. Das ärgert den eitlen Filmstar Flex Dexter. Er versucht mit allen Mitteln, Sam aus dem Filmprojekt zu drängen. Als schlimme Fehler während der Dreharbeiten passieren, glauben alle, das sei Sams Schuld. Sam verliert sogar seinen Job als Feuerwehrmann. Empfohlen ab 5 Jahren.

0
Partyzone
Venerdì, 02 Ago 2019 19:00
ogni giorno fino a Dom 04 Ago 2019

Numerose associazioni invitano a partecipare alla festa più antica dell’Alto Adige nel centro storico di Egna, sotto i suoi pittoreschi portici. Le associazioni dilettano i visitatori con squisitezze culinarie e ogni sera, su tre grandi palchi, si esibiscono complessi dal vivo. Nei cortili interni e nelle cantine, diversi DJ fanno ballare con i ritmi più in voga.

0
Theatre
Giovedì, 29 Ago 2019 21:00
Giovedì 29 Ago 2019

Filo Circus Filodrammatica di Laives in collaborazione con la società ginnastica atesina e associazione slam di Bolzano Acrobate: Tapasii Rossi Bergamaschi, Rossana Cicalò, Miriam Bagozzi Clown: Mauro Sannia, Daniela Marchelli, Marta Moientale, Sabrina Vecchiato Juggling: Fabio Di Palma Trampoli: Eleonora Bovo Art Director: Sabrina Vecchiato Un ricco spettacolo di arti circensi, dall’acrobatica aerea alla pole dance, dalla giocoleria ai clown, dallo sputafuoco all’equilibrismo sui trampoli... Una serata divertente, spensierata, emozionante, coinvolgente... Venite tutti grandi e piccini... perché non c’è limite di età per l’allegria di Happy Circus. Ingresso libero. In caso di maltempo lo spettacolo verrà spostato sotto il tendone Pfarrheim.

0
Others
Domenica, 21 Lug 2019 08:30-13:00 |
Domenica 21 Lug 2019

Il „TOBLINGA VORMAS“ un mercato di prodotti locali e artigianato tradizionale dal carattere particolare. Nel 2017 è nata l'idea del “Toblinga Vormas”, la cui peculiarità principale era quella di presentare alla gente i prodotti gastronomici locali insieme agli oggetti di artigianato tradizionale altoatesino. Fin dal principio, infatti, sono stati messi al centro l'utilizzo e la raffinatezza dei prodotti tipici regionali, creando un palcoscenico su cui far incontrare i residenti con gli ospiti, allietato da un intrattenimento musicale. I prodotti locali e biologici saranno dunque nuovamente i protagonisti della scena della piazza centrale di Dobbiaco, naturalmente con un in trattenimento musicale. Al „Toblinga Vormas“sarà possibile iniziare al meglio il sabato – senza stress – e comodamente assaggiando caffè, tisane, succo di mela, pane fresco, marmellata, "Zöpfl", strudel di mele, "l’Hamburger di Dobbiaco", “Brennsuppe con Bricke” (=zuppa tipica tirolese), patate al forno con crema di erbe e speck, yogurt bianco con a scelta frutta fresca o solo con muesli al miele. Per chi lo vorrà non mancheranno la birra artigianale e vini rossi e bianchi. Al fine di dare maggior visibilità all’artigianato altoatesino e attrarre l’attenzione dei visitatori, alcuni artigiani presenteranno dal vivo il proprio mestiere e il loro sapere manifatturiero. I prodotti artigiani presenti spazieranno dal miele alle marmellate, alle composte e ai succhi di frutta, dai prodotti di terracotta alle decorazioni in legno, merletti a tombolo, maglieria, dalle creazioni all’uncinetto a quelle di cucito fino ai prodotti cosmetici. L’intento è che ognuno, una volta ritornato a casa, rimanga con la sensazione di aver vissuto qualcosa di bello rallegrandosi al pensiero della prossima volta.

0
Others
Sabato, 24 Ago 2019 08:30-13:00 |
Sabato 24 Ago 2019

Il „TOBLINGA VORMAS“ un mercato di prodotti locali e artigianato tradizionale dal carattere particolare. Nel 2017 è nata l'idea del “Toblinga Vormas”, la cui peculiarità principale era quella di presentare alla gente i prodotti gastronomici locali insieme agli oggetti di artigianato tradizionale altoatesino. Fin dal principio, infatti, sono stati messi al centro l'utilizzo e la raffinatezza dei prodotti tipici regionali, creando un palcoscenico su cui far incontrare i residenti con gli ospiti, allietato da un intrattenimento musicale. I prodotti locali e biologici saranno dunque nuovamente i protagonisti della scena della piazza centrale di Dobbiaco, naturalmente con un in trattenimento musicale. Al „Toblinga Vormas“sarà possibile iniziare al meglio il sabato – senza stress – e comodamente assaggiando caffè, tisane, succo di mela, pane fresco, marmellata, "Zöpfl", strudel di mele, "l’Hamburger di Dobbiaco", “Brennsuppe con Bricke” (=zuppa tipica tirolese), patate al forno con crema di erbe e speck, yogurt bianco con a scelta frutta fresca o solo con muesli al miele. Per chi lo vorrà non mancheranno la birra artigianale e vini rossi e bianchi. Al fine di dare maggior visibilità all’artigianato altoatesino e attrarre l’attenzione dei visitatori, alcuni artigiani presenteranno dal vivo il proprio mestiere e il loro sapere manifatturiero. I prodotti artigiani presenti spazieranno dal miele alle marmellate, alle composte e ai succhi di frutta, dai prodotti di terracotta alle decorazioni in legno, merletti a tombolo, maglieria, dalle creazioni all’uncinetto a quelle di cucito fino ai prodotti cosmetici. L’intento è che ognuno, una volta ritornato a casa, rimanga con la sensazione di aver vissuto qualcosa di bello rallegrandosi al pensiero della prossima volta.

0
Partyzone
Mercoledì, 14 Ago 2019 18:00
ogni giorno fino a Sab 17 Ago 2019

Il vino rappresenta un vero e proprio fil rouge per Caldaro al Lago. Ed è in suo onore che la banda musicale “Bürgerkapelle Kaltern“ organizza ormai da decenni l’apprezzato evento “Kalterer Weinfest”. Ad Agosto, per quattro serate consecutive, Via delle Cantine si trasforma in una festa a cielo aperto: tantissima musica, specialità tradizionali quali Strauben, piatti a base di carne e pasta e naturalmente il buon vino di Caldaro ne sono gli ingredienti principali. Maggiori informazioni in merito al programma musicale sul sito internet della banda Bürgerkapelle Kaltern.

0
Exhibitions
Martedì, 23 Lug 2019 10:00-18:00 |
ogni settimana fino a Dom 08 Set 2019 nei giorni di: Martedi Mercoledi Giovedi Venerdi Sabato Domenica

Il Forte dà libero spazio all’arte altoatesina contemporanea: circa 50 artiste e artisti lo popolano con le loro opere presentando i loro più recenti sviluppi nei campi della pittura, scultura, fotografia, videoarte, installazione e performance. Previsto un programma di contorno con manifestazioni letterarie, musica e danza.

0
Kids
Sabato, 20 Lug 2019 16:00
Sabato 20 Lug 2019

GB 2018, 64 Min. Regie: Gary Andrews, Clint Butler In Pontypandy wird ein Film gedreht und Sam wird unfreiwillig zum Filmhelden. Das ärgert den eitlen Filmstar Flex Dexter. Er versucht mit allen Mitteln, Sam aus dem Filmprojekt zu drängen. Als schlimme Fehler während der Dreharbeiten passieren, glauben alle, das sei Sams Schuld. Sam verliert sogar seinen Job als Feuerwehrmann. Empfohlen ab 5 Jahren.

0
Kids
Martedì, 23 Lug 2019 10:30
ogni settimana fino a Gio 29 Ago 2019 nei giorni di: Martedi Mercoledi Giovedi

DURATA: 90 minuti con workshop DESTINATARI: Famiglie con bambini da 6 a 14 anni, max. 2 adulti a famiglia COSTI: 8,00 € a persona (ingresso escluso, bambini fino ai 14 anni gratis) PUNTO D'INCONTRO: Centro visitatori (Cassa) PRENOTAZIONE: desiderata, entro il giorno precedente telefonando al 0473 255600 Osservare, stupirsi, capire, muoversi! I bambini osservano e vivono la natura nel loro singolarissimo modo, con sguardo libero e spontaneo. Il nostro staff di guide, appositamente preparate, proporrà curiosità botaniche a misura di famiglia, presentandole in veste accattivante e coinvolgente. La visita guidata avrá luogo anche in caso di maltempo!

0
Others
Venerdì, 19 Lug 2019 18:00-23:00 |
L'evento si terrà oggi e ogni settimana fino a Ven 30 Ago 2019 nei giorni di: Venerdi

COSTI: Dalle ore 18.00 Biglietto Sera d'Estate 8,50€ Nei venerdì lunghi a giugno, luglio e agosto, con ingresso al prezzo della tariffa serale ridotta i visitatori dei Giardini potranno godere dell'inconfondibile atmosfera delle tiepide sere d'estate nella suggestiva cornice di Trauttmansdorff. Negli appuntamenti della serie "Trauttmansdorff di Sera", il parco coniuga specialità gastronomico-musicali da leccarsi i baffi con contenuti didattici di grande fascino. Anche il Touriseum, ospitato all'interno di Castel Trauttmansdorff, rimane aperto fino alle ore 23.00 e vi invita a un alla scoperta di 200 anni di storia del turismo alpino. SUGGERIMENTO: Nella rilassata atmosfera del Café delle Palme, presso il Laghetto delle Ninfee, sarà inoltre servito un ricco e raffinato aperitivo da assaporare in coppia o con amici!

0
Others
Venerdì, 19 Lug 2019 19:00
L'evento si terrà oggi e ogni settimana fino a Ven 30 Ago 2019 nei giorni di: Venerdi

DURATA: 90 minuti COSTI: 6,50 € (escluso l'ingresso) dalle ore 18.00 Biglietto Sera d'Estate 8,50€ PRENOTAZIONE: entro il giorno precedente telefonando al +39 0473 255600 Gli appuntamenti con “Trauttmansdorff di sera” propongono i Giardini in una veste inedita, alla luce soffusa della sera, svelandone nuove sfaccettature: le guide dei Giardini, in base ai diversi periodi di fioritura, accompagnano i visitatori alla scoperta di piante dal profumo inebriante e dai colori sgargianti, nel Giardino proibito, tra esotici fiori di loto, rose e ortensie, illustrando particolarità e curiosità delle diverse specie. La visita guidata avrá luogo anche in caso di maltempo!

0
Cinema
Martedì, 23 Lug 2019 21:00
Martedì 23 Lug 2019

Film Doctor Strange (2016). Doctor Strange racconta la storia del neurochirurgo di fama mondiale Stephen Strange, la cui vita cambia per sempre dopo che un terribile incidente automobilistico lo priva dell’uso delle mani. Quando la medicina tradizionale si dimostra incapace di guarirlo, Strange è costretto a cercare una cura in un luogo inaspettato: una misteriosa enclave nota come Kamar-Taj. Scoprirà presto che non si tratta soltanto di un luogo di guarigione ma della prima linea di una battaglia contro invisibili forze oscure decise a distruggere la nostra realtà. Presto, Strange imparerà a padroneggiare la magia e sarà costretto a scegliere se fare ritorno alla sua vita agiata o abbandonare tutto per difendere il mondo e diventare il più potente stregone vivente.

0
Exhibitions
Venerdì, 19 Lug 2019 10:00
L'evento si terrà oggi, domani e ogni settimana fino a Sab 12 Ott 2019 nei giorni di: Lunedi Martedi Mercoledi Giovedi Venerdi Sabato

All’Uomo col gallo (Pietro), una sua nuova creazione, Wilhelm Senoner affida la sintesi delle sue riflessioni sul“controtempo”. Il gallo è infatti simbolo arcaico del tempo: canta al sorgere del sole, non potrebbe fare altrimenti; segna il tempo e vi è soggetto. Non così l’uomo, che nel momento di ogni sua decisione diventa signore del tempo, ne spezza il ritmo. Il nome – Pietro – richiama una figura storica in cui si addensano tutte le umane contraddizioni: è un personaggio controverso, in lui non trovano spazio zone grigie, ma o il bianco o il nero. Quest’Uomo rivela però anche un altro tema fondamentale per l’artista: nel suo gesto di cura e custodia, ci invita a rinnovare un atteggiamento di concordia nei confronti della natura. Rispettare il ritmo naturale degli opposti vuol dire cercare l’armonia. NelMestiere di vivere Pavese lo esprime così: “Tutta l’arte è un problema di equilibrio fra opposti”.

0
Cinema
Domenica, 21 Lug 2019 16:00
Domenica 21 Lug 2019

USA 2019, 100 min. regia: John Lasseter Woody è sempre stato molto sicuro di sé e convinto che la sua priorità sia prendersi cura dei bambini, che si tratti di Andy o Bonnie. Ma l’arrivo di un nuovo giocattolo di nome “Forky” nella cameretta di Bonnie darà il via a un’avventura on the road con amici vecchi e nuovi, e farà capire a Woody quanto può essere grande il mondo per un giocattolo. Forky, un cucchiaio-forchetta trasformato in giocattolo contro la sua volontà, preferirebbe stare alla larga da questa avventura, se solo ne avesse la possibilità.

0
Cinema
Sabato, 27 Lug 2019 16:00
Sabato 27 Lug 2019

USA 2019, 100 min. regia: John Lasseter Woody è sempre stato molto sicuro di sé e convinto che la sua priorità sia prendersi cura dei bambini, che si tratti di Andy o Bonnie. Ma l’arrivo di un nuovo giocattolo di nome “Forky” nella cameretta di Bonnie darà il via a un’avventura on the road con amici vecchi e nuovi, e farà capire a Woody quanto può essere grande il mondo per un giocattolo. Forky, un cucchiaio-forchetta trasformato in giocattolo contro la sua volontà, preferirebbe stare alla larga da questa avventura, se solo ne avesse la possibilità.

0
Music
Giovedì, 25 Lug 2019 21:00
Giovedì 25 Lug 2019

Matthias Vieider - Gesang, Sax, Klarinette Alexander Kranabetter - Trompete Jannis Klenke - Gitarre Martin Burk - Kontrabass Kartenreservierung: reservierung@tschumpus.com +39 388 777 0077 Montag bis Freitag, 14 – 17 Uhr Samstag (an Aufführungstagen) ab 19.30 Uhr, SMS möglich Gültig nach schriftlicher Bestätigung. Alle Aufführungen finden im Freien statt.

0
Kids
Lunedì, 05 Ago 2019 18:00
ogni giorno fino a Mar 06 Ago 2019

Musik: Matteo Facchin, Isabella Stricker (Klavier) Musikalische Leitung: Simon Gamper Text: Antonia Tinkhauser nach R.L. Stevenson Regie: Brigitte Knapp Kartenreservierung: reservierung@tschumpus.com +39 388 777 0077 Montag bis Freitag, 14 – 17 Uhr Samstag (an Aufführungstagen) ab 19.30 Uhr, SMS möglich Gültig nach schriftlicher Bestätigung. Alle Aufführungen finden im Freien statt.

0
Music
Giovedì, 25 Lug 2019 21:00-23:00 |
Giovedì 25 Lug 2019

Una Serata Blues con 5 band distribuite in centro a Laives (Via Kennedy e Via Pietralba), ognuno con musica Blues in acustico. 1) Location: Piazzetta del Municipio BACK BONE BOOGIE – Giordano Tassotti voce e chitarra, Andy Gozzi, voce e chitarra, Thomas Branca basso, Martin Werth batteria, Robbie Weger tastiere, Eva Massardi voce. 2) Location: Via Pietralba 12 EL PASO TWINS, CHARLEY DEANESI E JOHNNY BETTI 3) Location: Via Kennedy 81 LUKAS INSAM TRIO – Importante costola della Band "Ago & Friends" in formazione autonoma con le formidabili voce e chitarra di Lukas Insam, voce e tastiere di Nico Aldegani e batteria di Davide Ropele. 4) Location: Via Kennedy 131 INA PROSS & LASLO GOTTARDI Ina Pross, carismatica padrona del palcoscenico, forse la migliore Frontwomen della nostra regione, accompagnata da Laslo Gottardi storico chitarrista locale. 5) Location: Via Kennedy 184 FLAVIO DELLADDIO BAND (voce e chitarra), Daniel Degasperi (batteria), Max Taccuso (basso). Flavio Delladdio noto a livello nazionale anche per il repertorio Country. In caso di maltempo i concerti si svolgono sotto il tendone Pfarrheim. Ingresso libero.

0
Theatre
Martedì, 30 Lug 2019 21:00-23:00 |
Martedì 30 Lug 2019

Certe cose ti segnano... l’amore, gli amici, il quartiere, la parrocchia, la tecnologia... quante cose ci hanno segnato e continuano a segnarci... di alcune di queste vuole parlarci Max Pisu, diverse vite si raccontano, mettendo a fuoco quello che più le ha segnate nel bene e nel male, ma sempre in chiave comica... c’è il mitico Tarcisio, segnato dalla mamma, dalla parrocchia e da tutta la “corte dei miracoli” che si porta sempre in giro: la fidanzata “sbracciata”, la suocera zoppa, la vicina orba; il suo mondo rimane quello, ma cambiano le avventure raccontate... ci si riconosce, i ragazzi, come gli adulti, comunque... ora e sempre... “minchia che ridere!” Ingresso libero. Max. 400 posti.

0
Theatre
Mercoledì, 31 Lug 2019 21:00
Mercoledì 31 Lug 2019

ASSOCIAZIONE TEATRO MUSICATO “2 GIGA” - ROVERETO "FILARMÒNICANDO ALLA FONTANA" di e con Gloria Gabrielli. Alle armoniche Gabriele Girardelli. I lavatoi erano luoghi frequentati quotidianamente soprattutto dalle donne: esse vi andavano a prendere l’acqua, lavare i panni e le verdure appena raccolte. Attorno alle fontane avvenivano dei veri e propri riti accompagnati dal quotidiano scambio di informazioni, opinioni e notizie, pettegolezzi, filtrati dal vivace mondo femminile. Ma le attività legate alle fontane non erano solo femminili: c’era chi ci andava ad abbeverare le bestie, a lavare gli attrezzi... o semplicemente a sbirciare sotto le gonne delle donne! In caso di maltempo il teatro viene spostato al Teatro Tenda Pfarrheim. Ingresso libero.

0
Theatre
Venerdì, 19 Lug 2019 19:30
Venerdì 19 Lug 2019

Coreografia: Yoann Bourgeois Prima italiana Codirettore del CCN2-Grenoble, Yoann Bourgeois, formatosi al circo contemporaneo, indaga da molti anni il tema della sospensione. Il pubblico del festival ricorderà il suo braccio-bilancia meccanico dentro Museion su cui roteava in aria una donna in bianco nella performance Les Yeux tournent autour du soleil. Ma la sospensione per Bourgeois non è solo quella in aria: in Ophelia sperimenta la sospensione dal respiro, l’apnea. Ispirato dall’atto IV, scena VII dell’Amleto di Shakespeare e alla figura di Ofelia, Bourgeois ripensa al suo suicidio in modo poetico, riproponendo una delicata immagine di dissoluzione attraverso un sorprendente dispositivo scenico composto da un letto, un acquario e una gru, coadiuvato dall’interprete Marie Vaudin e dalla struggente Nacht und Träume D 827 di Franz Schubert.

0
Theatre
Venerdì, 19 Lug 2019 20:00
Venerdì 19 Lug 2019

Coreografia: Yoann Bourgeois Prima italiana Codirettore del CCN2-Grenoble, Yoann Bourgeois, formatosi al circo contemporaneo, indaga da molti anni il tema della sospensione. Il pubblico del festival ricorderà il suo braccio-bilancia meccanico dentro Museion su cui roteava in aria una donna in bianco nella performance Les Yeux tournent autour du soleil. Ma la sospensione per Bourgeois non è solo quella in aria: in Ophelia sperimenta la sospensione dal respiro, l’apnea. Ispirato dall’atto IV, scena VII dell’Amleto di Shakespeare e alla figura di Ofelia, Bourgeois ripensa al suo suicidio in modo poetico, riproponendo una delicata immagine di dissoluzione attraverso un sorprendente dispositivo scenico composto da un letto, un acquario e una gru, coadiuvato dall’interprete Marie Vaudin e dalla struggente Nacht und Träume D 827 di Franz Schubert.

0
Theatre
Venerdì, 19 Lug 2019 20:30
Venerdì 19 Lug 2019

Coreografia: Yoann Bourgeois Prima italiana Codirettore del CCN2-Grenoble, Yoann Bourgeois, formatosi al circo contemporaneo, indaga da molti anni il tema della sospensione. Il pubblico del festival ricorderà il suo braccio-bilancia meccanico dentro Museion su cui roteava in aria una donna in bianco nella performance Les Yeux tournent autour du soleil. Ma la sospensione per Bourgeois non è solo quella in aria: in Ophelia sperimenta la sospensione dal respiro, l’apnea. Ispirato dall’atto IV, scena VII dell’Amleto di Shakespeare e alla figura di Ofelia, Bourgeois ripensa al suo suicidio in modo poetico, riproponendo una delicata immagine di dissoluzione attraverso un sorprendente dispositivo scenico composto da un letto, un acquario e una gru, coadiuvato dall’interprete Marie Vaudin e dalla struggente Nacht und Träume D 827 di Franz Schubert.

0
Theatre
Giovedì, 08 Ago 2019 21:00
Giovedì 08 Ago 2019

TEATRO IMPIRIA - MOLTO PIACERE con Michele Vigilante, Laura Murari, Simonetta Marini e Dino Tinelli. Adattamento e regia Andrea Castelletti. Lo spettacolo prende liberamente spunto da un film di Roman Polanski. Viene messo in scena quello che potrebbe essere un civile incontro tra due coppie di genitori i cui bambini si sono picchiati al parco. Gli iniziali convenevoli e buoni proponimenti si trasformano in velenosi e cinici battibecchi, non solo tra le due coppie di genitori ma anche all’interno delle stesse coppie. Il “civile” incontro diviene presto una carneficina dialettica in un tutti-contro-tutti, tanto esilarante per il pubblico, dove quattro adulti arrivano a comportarsi come bambini. Ingresso libero. In caso di maltempo il teatro viene spostato al tendone "Pfarrheim".

0
Cinema
Mercoledì, 07 Ago 2019 20:30
Mercoledì 07 Ago 2019

(Det sjunde inseglet) di Ingmar Bergman – S 1957 – 96’ Premio speciale della Giuria a Cannes '57, "Il settimo sigillo" è pellicola fondante della settima arte, radice da cui il cinema del dopoguerra tutto si è in qualche modo generato. Raccontare la vita e la morte, la ricerca di Dio, della contemporaneità, cogliere la linfa dell'uomo è prerogativa di pochi; Ingmar Bergman lo fa in maniera solenne e tragica, impreziosendo la pellicola con squarci metafisici e tagli netti, cesellando quella fotografia che sarà alla base di molti snodi cinematografici da lì in avanti. Nell'ambito di "Mercoledì Cinema - Cinema anni '50. Un viaggio intorno al mondo". Entrata libera.

0
Cinema
Mercoledì, 21 Ago 2019 20:30
Mercoledì 21 Ago 2019

(Popió? i diament) di Andrzej Wajda – PL 1958 – 103’ Dieci anni dopo l’uscita del romanzo "Cenere e diamanti" di Jerzy Andrzejewski, Andrzej Wajda ne cura una rappresentazione cinematografica, scritta insieme all’autore del romanzo, che ne trasporta la narrazione in un blocco temporale più ristretto. Il risultato è un film che è un punto di non ritorno nel cinema europeo, un capolavoro non solo polacco fuori dal tempo, citato spesso dai registi della New Hollywood, in particolare Scorsese e Coppola, come uno dei più grandi film di sempre. Nell'ambito di "Mercoledì Cinema - Cinema anni '50. Un viaggio intorno al mondo". Entrata libera.

0
Cinema
Mercoledì, 28 Ago 2019 20:30
Mercoledì 28 Ago 2019

(Ascenseur pour l'échafaud) di Louis Malle – FR 1958 – 88’ Struggente meditazione sul binomio Amore e Destino in chiave noir, "Ascensore per il patibolo" è il primo lungometraggio di Louis Malle. Il regista francese allora venticinquenne, fresco vincitore della Palma d'oro nel '56 assieme a Jacques Cousteau per il documentario "Il mondo del silenzio", realizza una pellicola che spacca lo schermo e folgora lo spettatore con inquadrature innovative e una sceneggiatura che frammenta i dialoghi e lascia spazio a lunghi silenzi, scanditi solo dalla tromba dell'immortale Miles Davis. Nell'ambito di "Mercoledì Cinema - Cinema anni '50. Un viaggio intorno al mondo". Entrata libera.

0
Theatre
Martedì, 23 Lug 2019 21:00
Martedì 23 Lug 2019

Coreografia: Lisi Estaras Prima italiana Monkey Mind (espressione anglosassone, di derivazione buddista, che significa “mente senza riposo” in relazione all’atteggiamento delle scimmie che non smettono mai di balzare da un ramo all’altro) è uno spettacolo per cinque danzatori, tre con Sindrome di Down, che indaga l’inaspettato. Primo lavoro di Lisi Estaras con danzatori disabili, Kobe, Hannah e Fernando hanno subito conquistato la coreografa spingendola ad interrogarsi su un tema: possono cinque individui incontrarsi veramente? E quanto il loro incontro è influenzato dal fatto che tre individui hanno la sindrome di Down? Ispirata dal libro Autoportrait dello scrittore francese morto suicida Edouard Levé – un susseguirsi di frasi sconnesse e non commentate –-e da alcune immagini della fotografa statunitense Diane Arbus che ritraggono gli esseri umani nella loro diversità, nello scostarsi dalla "normalità" data per scontata, Estaras su suoni percussivi e pulsazioni cardiache composte da Bartold Uyttersprot esplora la velocità del pensiero di ciascun interprete. Ognuno isolato nella sua ‘bolla’ e costantemente esposto allo sguardo dell’altro eppure partecipe di qualcosa. Definendo uno spazio comune - abitato solo da cassette di legno - i cinque danzatori si trovano e si scontrano attraverso i corpi, i gesti, i ritmi e gli sguardi: a volte la loro comunicazione è completa, a volte è segnata dall’abisso. A volte si instaura fiducia, altre volte assoluta diffidenza. Un’ode alla tolleranza, alla libera comunicazione di ciascuno.

0
Theatre
Venerdì, 26 Lug 2019 20:00
Venerdì 26 Lug 2019

Coreografia: Sabrina Fraternali Prima coreografia della bolzanina Sabrina Fraternali, selezionata nel 2018 alla vetrina nazionale di Ravenna promossa da Anticorpi XL, il Network di operatori nazionali per la giovane danza d’autore, Glauco è un assolo interpretato da Flora Orciari che immerge lo spettatore in uno spazio ipnotico. La coreografia offre un corpo attraversato da correnti lente e torbide, da spirali veloci e cristalline. Un corpo che, come il pensiero abbandonato al flusso di coscienza, si smarrisce e si ritrova. Ispirato al libro Água viva della scrittrice brasiliana Clarice Lispector, nel quale una pittrice affida alle parole, e non al pennello, il racconto della parte più intima di sé, l’assolo di Fraternali rende tridimensionale, nel corpo, quelle parole.

0
Theatre
Martedì, 23 Lug 2019 20:00
Martedì 23 Lug 2019

Coreografia: Annamaria Ajmone Tra le danzatrici e performer più affascinanti della scena italiana - segnalata già nel 2015 alla Giuria del Premio Danza&Danza come miglior interprete emergente - Annamaria Ajmone si è formata alla Civica Scuola di Teatro Paolo Grassi di Milano. Le sue opere sono state presentate in teatri, festival, musei, gallerie d'arte in Europa e negli Stati Uniti. Trigger (in inglese grilletto, termine utilizzato anche con il significato di ‘causa scatenante’) è per Ajmone uno spettacolo-assolo modulabile, che si rappresenta e sviluppa in modo diverso in base al luogo che lo accoglie. Una volta scelto lo spazio, la danzatrice ridisegna con la danza le geometrie di quello spazio insieme al pubblico invitato ad abitarlo intorno alla performer: è infatti parte integrante dell’azione. Il luogo, per un tempo limitato, diventa dimora, luogo di passaggio, tana di un corpo che, in continuo ascolto, amplifica gli spazi interni ed esterni a sé.

0
Theatre
Mercoledì, 24 Lug 2019 21:00
Mercoledì 24 Lug 2019

Coreografie: Cayetano Soto, Marco Goecke, Helena Waldmann, Eric Gauthier, Ohad Naharin Prima italiana Compagnia associata al Festival Bolzano Danza per il triennio 2018/2020, la sempre amatissima dal pubblico Gauthier Dance//Theaterhaus Stuttgart raddoppia il suo impegno bolzanino presentando due spettacoli che permettono una vera e propria full immersion nel suo ricco repertorio e nella bravura dei suoi versatili danzatori. Powerhouse è un programma di miniature coreografiche firmate da cinque big della coreografia mondiale. Malasangre (Cattivo sangue) dello spagnolo Cayetano Soto è un omaggio alla cantante cubana Guadalupe Victoria Yoli Raymond (1932-1992), più comunemente conosciuta con La Lupe, la regina del soul latino. La coreografia di Soto, per sette danzatori, non vuole soltanto raccontare la straordinaria storia della cantante ma parlare anche del potere distruttivo dei sentimenti. We Love Horses (Amiamo i cavalli) della sempre ‘impegnata’ coreografa tedesca Helena Waldmann, è una coreografia per sei danzatori in cui si paragona il vivere sociale al processo di addomesticamento dei cavalli. Äffi di Marco Goecke, da quest’anno ‘coreografo in residenza’ della Gauthier Dance, è un breve assolo di rara potenza entrato negli annali e spesso incluso nelle serate di Gala. Una danza solitaria e di schiena di un danzatore a torso nudo sulla struggente musica di Johnny Clash. Orchestra of Wolves (Orchestra di lupi) porta la firma del direttore Eric Gauthier. Nato del 2009, questo pezzo per otto interpreti dispiega con grande ironia una sorta di direttore d’orchestra che dirige i ‘suoi lupi’ sull’imponente primo movimento della Quinta Sinfonia di Beethoven. Chiude in bellezza DecaDance, caleidoscopico lavoro di Ohad Naharin che a ogni recita si compone di estratti di diversi lavori del maestro israeliano. Molto tempo è passato dalla prima versione del pezzo (era l’anno 2000), e Naharin ne ha allestita una versione appositamente per la Gauthier Dance, assolutamente da vedere.

0
Theatre
Giovedì, 25 Lug 2019 21:00
Giovedì 25 Lug 2019

Coreografia: Sita Ostheimer Prima italiana Un trittico di lavori per scoprire l’universo creativo di Sita Ostheimer, coreografa tedesca, danzatrice e assistente di Hofesh Shechter da qualche anno dedita a sue originali creazioni. In Us (2018) la ricerca dell’autrice sull’improvvisazione e il ritmo si spinge fino al punto in cui il corpo del singolo si fa ritmo per condividere con altri lo spazio e il tempo. Avvolti nella nebbia, cinque corpi galleggiano con il loro precipuo movimento, instaurando un gioco di progressiva empatia fino al raggiungimento della comunione sulla musica avvolgente di Pepo Galan. Two (2018) è invece un duetto potente e ironico danzato da Jonathan Sanchez e Manuel Molino su musiche composte dalla stessa Sita Ostheimer. Potrebbero essere due fratelli, ma anche due nemici. Sita sembra volerci ricordare qui che l’incontro con l’altro è sempre una piccola o grande ‘deviazione’ al proprio percorso. Molimo (2017), che chiude la serata, è invece un quartetto incentrato sul tema del mito, del magico, del caos. Per Ostheimer il magico è ciò che desta meraviglia, fa sognare e dà speranza. Lo spettacolo rappresenta pienamente questo sentire: un viaggio da fare a braccetto con i danzatori, abbandonandosi.

0
Theatre
Giovedì, 25 Lug 2019 20:00
Giovedì 25 Lug 2019

Coreografia: Annamaria Ajmone Tra le danzatrici e performer più affascinanti della scena italiana - segnalata già nel 2015 alla Giuria del Premio Danza&Danza come miglior interprete emergente - Annamaria Ajmone si è formata alla Civica Scuola di Teatro Paolo Grassi di Milano. Le sue opere sono state presentate in teatri, festival, musei, gallerie d'arte in Europa e negli Stati Uniti. Trigger (in inglese grilletto, termine utilizzato anche con il significato di ‘causa scatenante’) è per Ajmone uno spettacolo-assolo modulabile, che si rappresenta e sviluppa in modo diverso in base al luogo che lo accoglie. Una volta scelto lo spazio, la danzatrice ridisegna con la danza le geometrie di quello spazio insieme al pubblico invitato ad abitarlo intorno alla performer: è infatti parte integrante dell’azione. Il luogo, per un tempo limitato, diventa dimora, luogo di passaggio, tana di un corpo che, in continuo ascolto, amplifica gli spazi interni ed esterni a sé.

0
Theatre
Venerdì, 26 Lug 2019 21:00
Venerdì 26 Lug 2019

CNDC - ANGERS Due capolavori siglati Merce Cunningham nell’anno dei festeggiamenti del centenario dalla nascita del maestro americano, il più rivoluzionario artista del secondo Novecento. Il CNDC di Angers, diretto da uno dei danzatori di riferimento della ormai ‘chiusa’ Merce Cunningham Dance Company, Robert Swinston, lo omaggia con la ripresa di due titoli miliari della storia del coreografo: Beach Birds e BIPED. Beach Birds è nato nel 1991 su musica di John Cage, compagno d’arte e di vita di Cunningham, scomparso proprio l’anno successivo al debutto a Zurigo di questo pezzo creato con l’ausilio della pittrice Marsha Skinner, i cui disegni in bianco/nero sono serviti da spunto per i costumi. Il titolo Uccelli da spiaggia non va inteso letteralmente sebbene Cunningham attingesse molto dagli studi della natura per le sue coreografie. Nelle note al lavoro dichiara: “Ho in mente tre cose: gli uccelli, certamente, o animali o qualunque cosa, ma anche gli esseri umani sulla spiaggia e anche una delle cose che amo così tanto sulle rive - il modo in cui si guarda una roccia e la si fa girare intorno, facendola sembrare ogni volta diversa, viva. Su queste immagini ho lavorato […] non penso a un uccello preciso ma all’idea dell’uccello”. Nel novero delle opere di fine Millennio di Cunningham, BIPED nasce sulla scia delle sperimentazioni del maestro con la tecnologia della motion capture all’Università di Berkeley (California) grazie all’incontro con i designers Paul Kaiser Shelly Eshkar (Riverbed Media). Il debutto dello spettacolo è avvenuto nel 1999 e la musica originale si deve a Gavin Bryar, new entry nel carnet cunninghamiano di musicisti , che da allora la esegue a ogni rappresentazione e sarà anche a Bolzano. Grazie a sensori applicati sui corpi dei danzatori, il loro movimento viene trasferito al computer che lo restituisce in pure linee sulle pareti che definiscono la scena senza l’ingombro corporeo che lo ha prodotto fisicamente. L’effetto sulla scena è la convivenza di una danza in carne e ossa con una danza elettronica e la genialità di Cunningham e del team di ideatori consiste proprio nel non aver reso la motion capture mera riproduzione 3D dei danzatori, utilizzo dominante del cinema. Dalla morte di Merce, avvenuta nel 2009, BIPED è stato portato in tournée dalla sua compagnia fino al 2011, anno dello scioglimento come da volontà di Merce; poi è stato concesso in licenza soltanto al Bayerisches Staatsballett, prima di essere ripreso ora al CNDC di Angers.

0
Theatre
Giovedì, 22 Ago 2019 21:00
Giovedì 22 Ago 2019

TEATRO EL GAVETIN (NEGRAR - VERONA) - "SPETACHETECONTO" Voce e interpretazione: Franco Antolini Regia Sabrina Carletti Fisarmonica Riccardo Gatti Voci e canto: Chiara Righetti, Elisa Righetti Luci Ivan Righetti Ambientazione e costumi: Sandra Pompele La società, la cultura, il modo di vivere, di parlare, di esprimerci oggi sono il frutto di come eravamo ieri, e come eravamo ieri ce lo siamo dimenticati. C’è la necessità di raccontare, di fare memoria, perché la nostra tradizione non vada perduta. Un avvincente itinerario tra l’antico e il moderno, tra il vecchio e il nuovo, tra ieri e oggi attraverso l’uso dei vocaboli, dei mestieri, degli usi e costumi della tradizione raccontato in chiave satirica e divertente, sia nella descrizione di un mondo ormai scomparso, sia nell’interpretazione dei personaggi dell’epoca che a tratti si materializzano sul palcoscenico. Ingresso Libero. In caso di maltempo viene spostato al tendone "Pfarrheim".

0
Music
Giovedì, 25 Lug 2019 20:30
Giovedì 25 Lug 2019

“Sembra che il limite sia la Nona. Chi vuole andare oltre deve essere pronto a morire. [...] Chi ha scritto una Nona Sinfonia si è troppo avvicinato all’aldilà”, scriveva Arnold Schönberg nel 1913. Il fatto che Beethoven, Bruckner e Mahler fossero morti dopo essere arrivati al numero nove nelle loro sinfonie sembrava una sorta di maledizione. C’è una notevole confusione nella catalogazione dell’ultima produzione sinfonica di Schubert, ma “La Grande”, ultima sinfonia finita, grazie ad uno slittamento del numero d'ordine assegnato alle sinfonie, è da molti ritenuta la n. 9. Fu eseguita postuma, diretta da Mendelssohn, il 21 marzo 1839. Marc Minkowski Direttore Programma: Franz Schubert Ouvertüre „im italienischen Stile“ Franz Schubert Sinfonia in Do Maggiore D 944 “La Grande”

0
Exhibitions
Venerdì, 19 Lug 2019 09:30-12:00 | 15:30 - 18:00
L'evento si terrà oggi, domani e ogni settimana fino a Sab 03 Ago 2019 nei giorni di: Martedi Mercoledi Giovedi Venerdi Sabato

Josef Telfner è uno dei più importanti protagonisti della Colonia Artistica di Chiusa. Nato a Merano nel 1874, egli studiò presso l´Accademia delle Belle Arti a Monaco (O. Seitz) e in seguito presso la scuola di Dachau (A. Hoelzel). Nel 1903 si trasferì a Gudon, dove visse e lavorò al maso Aichholz, che adattò a sua residenza. Qui realizzò un grandissimo numero di opere che avevano come soggetto il paesaggio della Valle Isarco e la sua gente. I suoi dipinti ad olio con colori accesi e vigorosi, come i suoi acquarelli ridotti all´essenziale, caratterizzati dalla freschezza delle pennellate, sono prova della sua grande maestria e sono al contempo inconfondibili Sebbene da vivo fosse molto stimato e celebrato in numerose grandi mostre (Chiusa, Bolzano, Merano, Innsbruck, Vienna, Monaco), egli non volle e non riuscì a separarsi dalle sue opere. Per tale motivo, dopo la sua morte avvenuta nel 1948, venne dimenticato dal grande pubblico e riscoperto solo verso la fine degli anni settanta. Oggi Telfner è considerato uno dei massimi esponenti del tardo Impressionismo in Tirolo. Il Museo Civico di Chiusa che, con la fondazione Much e Hilda Tutzer, Aichholz, Gudon, possiede una preziosa raccolta di opere dell´artista, presenta nell´ambito di una mostra speciale una scelta di pregevoli olii e acquarelli della collezione di Walter Kompatscher, maestro rilegatore e gallerista d´arte di Bressanone, spentosi tre anni fa.

0
Music
Martedì, 03 Set 2019 21:00
Martedì 03 Set 2019

“Open Atrio” è il nome del gruppo guidato da Stefano Colpi. Da più di 10 anni il nome è lo stesso, ma i componenti cambiano a seconda delle esigenze compositive del contrabbassista trentino. Negli anni si sono alternati sotto questa egida vari musicisti; dai celebri pianisti Stefano Battaglia e Roberto Cipelli al clarinettista Mauro Negri e i batteristi Carlo Canevali e Stefano Bertoli, fino a solisti di rango della scena regionale trentina come Walter Civettini, Michele Giro, Michael Loesch, Giuliano Cramerotti ed Enrico Tommasini. Lo “Stefano Colpi Open Atrio” torna ora alle origini e cioè alla formula del piano trio con due figure di spicco del panorama jazzistico nazionale ed europeo quali Roberto Cipelli al pianoforte e Mauro Beggio alla batteria. Il primo, pianista di grande sensibilità, vanta collaborazioni con molti tra i più rappresentativi musicisti italiani e stranieri (tra tutti Dave Liebman, Sheila Jordan, Tom Harrell, Paolo Fresu, Gianluigi Trovesi) il secondo, autentico virtuoso del suo strumento inizia giovanissimo una lunga collaborazione con Enrico Rava ed in seguito collabora con musicisti del calibro di Johnny Griffin, Toots Thielemans, Palle Danielsson, Paul Bley Kenny Wheeler e molti altri.

0
Art & Culture
Mercoledì, 04 Set 2019 21:00
Mercoledì 04 Set 2019

Sono tantissimi i libri scritti dal cantautore modenese: Francesco Guccini. Molto apprezzati i suoi romanzi gialli, ma, la sua biografia, conta anche diversi racconti divertenti, come sentiremo dalle parole di Fabio Zamboni e l'attrice Diletta La Rosa. La musica è affidata al gruppo bolzanino B-Folk, ovvero: Domenico Laratta, Luca Dall'Asta, Francesco Basciu ed Erica Rizzo.

0
Cinema
Martedì, 30 Lug 2019 21:00
Martedì 30 Lug 2019

Film Coco (2017). Non fatevi ingannare dall’aspetto “dark”, dagli scheletri e dalla particolare ambientazione perché COCO, è una festa di colori e musica. La perfetta celebrazione della vita, la scoperta delle proprie radici e l’importanza, la necessità di creare delle nuove tradizioni, legando il vecchio al nuovo. L’uno non esclude l’altro, ma la difficoltà è saper trovare la giusta chiave per far vivere, in uno stesso universo armonioso, questi due aspetti. E il viaggio di Miguel, il giovane protagonista di questa storia, si incentra porprio su questa ricerca.

0
Music
Giovedì, 22 Ago 2019 20:30
Giovedì 22 Ago 2019

Una serata all'insegna dei Beatles: la Beatles Cover Band "The repeatles" ripropone la musica dei Beatles in modo originale, dispone di strumentazione d’epoca originale e di un vestiario autentico di quell’epoca. Ingresso libero. Nel parco manifestazioni (in caso di maltempo l’organizzatore si riserva il diritto di cancellare o di spostare il concerto alla Casa di Cultura). Ingresso libero.

0
Music
Mercoledì, 21 Ago 2019 20:30
Mercoledì 21 Ago 2019

Le voci d'oro dalla Bulgaria Arie d'opera e musica sacra di tutto il mondo Direzione musicale: Dilian Kushev Solisti: Dilian Kushev - baritono, Jurii Nikolov - tenore, Andrei Angelov - pianoforte Dal programma: Ave Maria Panis Angelicus Pieta Signore Pie Jesu Santa Lucia O, sole mio Arie d'opera da "LaTraviata","Tosca","Turandot" ... Prevendita biglietti presso l'Associazione Turistica.

0
Music
Venerdì, 02 Ago 2019 20:30
ogni giorno fino a Lun 05 Ago 2019

CastelCello, festival dedicato interamente al violoncello, presenta appuntamenti che vedono impegnati artisti di diverse nazionalità. Programma 2019 2 agosto: Quartetto Prometeo & Enrico Bronzi - Haydn Quartett op. 20 n. 4, Bach Suite n. 2, Schubert Quintett op. 163 3 agosto: Ernst Reijseger - Jazz, improvvisazioni e composizioni musica da film 4 agosto: Ditta Rohman - Kodaly, musica barocca, composizioni moderne Prevendita biglietti presso l'Associazione Turistica Tirolo. Numero participanti limitato. Servizio navetta da "Doss".

0
Theatre
Giovedì, 08 Ago 2019 21:00
ogni giorno fino a Sab 10 Ago 2019

Ein musikalisches Schauspiel nach dem weltberühmten Roman von Miguel de Cervantes. Die SCHLOSS Festspiele DORF TIROL präsentieren 2019 die Bühnenfassung eines der bekanntesten Werke der Weltliteratur, dessen Zauber man sich unmöglich entziehen kann. Denn wer kennt ihn nicht, Don Quijote de la Mancha, den Ritter von der traurigen Gestalt, der gemeinsam mit seinem treuen Knappen Sancho Pansa zu Abenteuern ausreitet, um den Zustand der Welt aus seiner Schräglage zu befreien „Glaube an dich selbst und lebe deinen Traum!“ ist seine Botschaft, die er ab dem 20. Juli 2019 kühn in die von geheimnisvollen Schatten durchwobene Nachtluft vor Schloss Tirol ruft. Die Tickets können ab dem 01.07.19 direkt im Tourismusverein erworben werden oder online unter: www.schlossfestspiele.events

0
Theatre
Lunedì, 29 Lug 2019 21:00
Lunedì 29 Lug 2019

Ein musikalisches Schauspiel nach dem weltberühmten Roman von Miguel de Cervantes. Die SCHLOSS Festspiele DORF TIROL präsentieren 2019 die Bühnenfassung eines der bekanntesten Werke der Weltliteratur, dessen Zauber man sich unmöglich entziehen kann. Denn wer kennt ihn nicht, Don Quijote de la Mancha, den Ritter von der traurigen Gestalt, der gemeinsam mit seinem treuen Knappen Sancho Pansa zu Abenteuern ausreitet, um den Zustand der Welt aus seiner Schräglage zu befreien „Glaube an dich selbst und lebe deinen Traum!“ ist seine Botschaft, die er ab dem 20. Juli 2019 kühn in die von geheimnisvollen Schatten durchwobene Nachtluft vor Schloss Tirol ruft. Die Tickets können ab dem 01.07.19 direkt im Tourismusverein erworben werden oder online unter: www.schlossfestspiele.events

0
Theatre
Giovedì, 01 Ago 2019 21:00
Giovedì 01 Ago 2019

Ein musikalisches Schauspiel nach dem weltberühmten Roman von Miguel de Cervantes. Die SCHLOSS Festspiele DORF TIROL präsentieren 2019 die Bühnenfassung eines der bekanntesten Werke der Weltliteratur, dessen Zauber man sich unmöglich entziehen kann. Denn wer kennt ihn nicht, Don Quijote de la Mancha, den Ritter von der traurigen Gestalt, der gemeinsam mit seinem treuen Knappen Sancho Pansa zu Abenteuern ausreitet, um den Zustand der Welt aus seiner Schräglage zu befreien „Glaube an dich selbst und lebe deinen Traum!“ ist seine Botschaft, die er ab dem 20. Juli 2019 kühn in die von geheimnisvollen Schatten durchwobene Nachtluft vor Schloss Tirol ruft. Die Tickets können ab dem 01.07.19 direkt im Tourismusverein erworben werden oder online unter: www.schlossfestspiele.events

0
Theatre
Martedì, 06 Ago 2019 21:00
Martedì 06 Ago 2019

Ein musikalisches Schauspiel nach dem weltberühmten Roman von Miguel de Cervantes. Die SCHLOSS Festspiele DORF TIROL präsentieren 2019 die Bühnenfassung eines der bekanntesten Werke der Weltliteratur, dessen Zauber man sich unmöglich entziehen kann. Denn wer kennt ihn nicht, Don Quijote de la Mancha, den Ritter von der traurigen Gestalt, der gemeinsam mit seinem treuen Knappen Sancho Pansa zu Abenteuern ausreitet, um den Zustand der Welt aus seiner Schräglage zu befreien „Glaube an dich selbst und lebe deinen Traum!“ ist seine Botschaft, die er ab dem 20. Juli 2019 kühn in die von geheimnisvollen Schatten durchwobene Nachtluft vor Schloss Tirol ruft. Die Tickets können ab dem 01.07.19 direkt im Tourismusverein erworben werden oder online unter: www.schlossfestspiele.events

0
Theatre
Sabato, 27 Lug 2019 21:00
Sabato 27 Lug 2019

Ein musikalisches Schauspiel nach dem weltberühmten Roman von Miguel de Cervantes. Die SCHLOSS Festspiele DORF TIROL präsentieren 2019 die Bühnenfassung eines der bekanntesten Werke der Weltliteratur, dessen Zauber man sich unmöglich entziehen kann. Denn wer kennt ihn nicht, Don Quijote de la Mancha, den Ritter von der traurigen Gestalt, der gemeinsam mit seinem treuen Knappen Sancho Pansa zu Abenteuern ausreitet, um den Zustand der Welt aus seiner Schräglage zu befreien „Glaube an dich selbst und lebe deinen Traum!“ ist seine Botschaft, die er ab dem 20. Juli 2019 kühn in die von geheimnisvollen Schatten durchwobene Nachtluft vor Schloss Tirol ruft. Die Tickets können ab dem 01.07.19 direkt im Tourismusverein erworben werden oder online unter: www.schlossfestspiele.events

0
Theatre
Lunedì, 22 Lug 2019 21:00
ogni giorno fino a Mar 23 Lug 2019

Ein musikalisches Schauspiel nach dem weltberühmten Roman von Miguel de Cervantes. Die SCHLOSS Festspiele DORF TIROL präsentieren 2019 die Bühnenfassung eines der bekanntesten Werke der Weltliteratur, dessen Zauber man sich unmöglich entziehen kann. Denn wer kennt ihn nicht, Don Quijote de la Mancha, den Ritter von der traurigen Gestalt, der gemeinsam mit seinem treuen Knappen Sancho Pansa zu Abenteuern ausreitet, um den Zustand der Welt aus seiner Schräglage zu befreien „Glaube an dich selbst und lebe deinen Traum!“ ist seine Botschaft, die er ab dem 20. Juli 2019 kühn in die von geheimnisvollen Schatten durchwobene Nachtluft vor Schloss Tirol ruft. Die Tickets können ab dem 01.07.19 direkt im Tourismusverein erworben werden oder online unter: www.schlossfestspiele.events

0
Theatre
Sabato, 20 Lug 2019 21:00
Sabato 20 Lug 2019

Ein musikalisches Schauspiel nach dem weltberühmten Roman von Miguel de Cervantes. Die SCHLOSS Festspiele DORF TIROL präsentieren 2019 die Bühnenfassung eines der bekanntesten Werke der Weltliteratur, dessen Zauber man sich unmöglich entziehen kann. Denn wer kennt ihn nicht, Don Quijote de la Mancha, den Ritter von der traurigen Gestalt, der gemeinsam mit seinem treuen Knappen Sancho Pansa zu Abenteuern ausreitet, um den Zustand der Welt aus seiner Schräglage zu befreien „Glaube an dich selbst und lebe deinen Traum!“ ist seine Botschaft, die er ab dem 20. Juli 2019 kühn in die von geheimnisvollen Schatten durchwobene Nachtluft vor Schloss Tirol ruft. Die Tickets können ab dem 01.07.19 direkt im Tourismusverein erworben werden oder online unter: www.schlossfestspiele.events

0
Theatre
Venerdì, 19 Lug 2019 21:00
L'evento si terrà oggi e ogni settimana fino a Ven 26 Lug 2019 nei giorni di: Lunedi Martedi Mercoledi Venerdi

Für die Freilichtspiele Lana inszeniert Stefanie Nagler eine selten gespielte Komödie von Nikolai Erdman. „Der Selbstmörder“ beginnt mit einem harmlosen Ehestreit, ausgelöst von einer Wurst, einer Leberwurst, und endet in einer schwarzen Komödie. In diesem temporeichen Stück voller Wortwitz zeigen namhafte Südtiroler Schauspieler*innen ihr Können. Der arbeitslose Simon Podsek versucht nachts heimlich ein Stück Leberwurst in der Küche zu essen. Seine Frau deutet diesen nächtlichen Heißhunger falsch, sie meint, aus Scham über seine Arbeitslosigkeit begehe ihr Mann Selbstmord. So scheucht sie Nachbarn auf, Simon Podsek findet Gefallen an dem Selbstmordgedanken und bald schon stehen unterschiedliche Lobbyisten vor der Tür, um den Selbstmörder für ihre Sache zu gewinnen „Wem nützt das, wenn Sie freiwillig aus dem Leben scheiden? Sie müssen jemandem die Schuld an ihrem Tod geben. Sie wollen sich erschießen? Wunderbar! Großartig! […] Aber erschießen Sie sich bitte als Mann der Öffentlichkeit!“ Und so nimmt die Komödie ihren Lauf. Da Simon Podsek aber ein Feigling ist, kommt es, wie es kommen muss: Die Abschiedsfeier ist gefeiert, die ersten Kondolenzkränze treffen ein, doch Simon Podsek ist immer noch nicht tot. Die Freilichtspiele Lana knüpfen mit diesem Werk an das letztjährige Stück Dürrenmatts „Romulus der Große“ an und zeigen eine Satire voller Situationskomik, die man durchaus auch als ironische Auseinandersetzung mit der heutigen Gesellschaft verstehen kann. Nikolai Erdman brachte seine Komödie kein Glück, geschrieben 1928, verboten unter Stalin, musste er bis 1969 auf die Uraufführung in Göteborg warten. Den Durchbruch feiert das Werk, das der Gogol‘schen Tradition zuzuordnen ist, erst nach dem Tod des Autors. Anmeldung erforderlich.

0
Music
Martedì, 26 Nov 2019 21:00
Martedì 26 Nov 2019

“Vita ce n’è”, nuovo album di Eros Ramazzotti pubblicato il 23 novembre scorso, è uscito in 100 paesi sia in lingua italiana che spagnola. Al debutto nella classifica FIMI degli album più venduti della settimana, il nuovo disco del cantautore romano ha conquistato il primo posto. Primato raggiunto anche nelle classifiche di vendita di Austria e Svizzera. “Vita ce n’è” si è posizionato anche in quinta posizione in Belgio, al sesto posto in Spagna e al settimo posto in Germania. Anche il quindicesimo album in studio di Eros Ramazzotti si è confermato un successo mondiale fin dalle prime ore di uscita e ora c’è grande attesa per il suo World Tour con oltre 60 show in Nord e Sud America. Eros Ramazzotti toccherà città come New York, Los Angeles, Miami, Chicago, Toronto, Mexico City, Buenos Aires, Rio De Janeiro, San Paolo e Santiago del Cile.

0
Music
Domenica, 02 Feb 2020 20:30
Domenica 02 Feb 2020

Mika torna con un nuovo singolo in uscita oggi in tutto il mondo! La nuova canzone Ice Cream è disponibile in streaming, download e in programmazione radiofonica da questa mattina. Ice Cream è preludio di un nuovo album e un nuovo tour e si preannuncia come perfetta colonna sonora dell’estate 2019. Scritto da Mika con Dan Black e prodotto da Mark Crew e Dan Priddy con Dan Black, è il primo singolo estratto dal suo nuovo album che verrà pubblicato da Polydor / Universal Music il 4 ottobre, dal titolo My Name Is Michael Holbrook. L’eclettico protagonista di una straordinaria carriera artistica (che si è articolata in attività diverse come il design e la partecipazione e realizzazione di grandiosi show televisivi come Stasera CasaMika e X Factor in Italia e The Voice in Francia) ha deciso di riportare il focus totalmente sulla musica. A dodici anni dal debutto stellare di Life In Cartoon Motion che fu lanciato dalla hit colossale Grace Kelly, il nuovo progetto arriva dopo 4 album in studio, 1 album in concerto sinfonico, 1 raccolta antologica, 23 singoli e 4 DVD live che gli hanno fruttato certificazioni d’oro e di platino in 32 Paesi del mondo per oltre 10 milioni di dischi venduti. Frutto di due anni di scrittura tra le pareti domestiche tra Miami, Londra e la campagna toscana, My Name Is Michael Holbrook ci porterà a scoprire l’essenza dell’identità di Mika, a partire dal suo nome anagrafico, passando per i rapporti familiari e un bagaglio di piccole e grandi esperienze, tra momenti di leggerezza e struggenti episodi chiave della sua vita e della sua famiglia, come spiega Mika stesso: “Sono andato alla ricerca di chi avrei potuto essere, se non fossi stato Mika. Certi artisti si cimentano con un alter ego artistico, dal grandioso David Bowie con Ziggy Stardust, fino a Beyoncé con Sasha Fierce. Io ho fatto il contrario, sono andato a scoprire l’uomo dietro l’artista.” In attesa di scoprire le nuove canzoni, è arrivato il primo singolo al momento giusto, nella stagione giusta, contagioso e irresistibilmente “up”, ma anche con un lato “dark” e allusivo, come sono Relax, Take It Easy e Lollipop e altre canzoni di successo di Mika. “Ice Cream è nata in un torrido giorno della scorsa estate, alla fine di un lungo percorso di scrittura. Due anni in cui mi sono confrontato con questioni personali, serie, anche dolorose, e ora mi sento più leggero e libero. Era Agosto, in Toscana. Avrei voluto andare al mare, o scappare da qualche parte al fresco. Fantasticavo di flirt estivi con qualcuno di supersexy e completamente fuori dalla mia portata, fantasticavo di essere l’uomo che vorrei sempre essere, specialmente in estate. E invece mi ritrovavo soltanto con la scomodità del caldo estivo: sudore, scadenze di lavoro, punture di api, e neanche un alito di aria condizionata. Ice Cream è una fantasia da sogno ad occhi aperti. Luccica come un miraggio e mi fa sentire come se tutto fosse possibile. Mi sono ispirato all’atteggiamento irriverente della musica anni 80-90, come ad esempio quella di George Michael. L’aspirazione è quella di diventare una versione migliore di me stesso ed andarne orgoglioso. Osare essere un uomo sensuale, osare esprimere chiaramente il desiderio che mi sono sempre tenuto nella testa. Ecco come e perché ho scritto Ice Cream.” A Novembre Mika porterà le nuove canzoni e i suoi straordinari successi in tour, con uno spettacolo in giro per l’Europa. Il Revelation Tour comincia a Londra il 10 Novembre, per proseguire in Spagna, Francia, Italia, Svizzera, Olanda, Belgio e Lussemburgo. Il tour italiano promosso da Barley Arts per Mika si articolerà in ben 12 tappe nelle grandi arene di altrettante città, un record per un artista internazionale di grosso calibro. Mika sarà a Bolzano domenica 2 febbraio 2020, presso il PalaOnda in via Luigi Galvani, 34. Il concerto è organizzato e promosso da Barley Arts e Showtime Agency. Il giro proseguirà nella primavera del 2020 negli Stati Uniti, in Canada, Sud America, Giappone, Cina e Korea. “Anche il titolo del tour si collega al mio percorso di ricerca identitaria e – per l’appunto – rivelazione che ho intrapreso in questa nuova avventura artistica. Sto preparando uno spettacolo ricco di sorprese, forte delle esperienze e del bagaglio acquisito con i miei spettacoli televisivi, ma riportando la musica al centro di tutto. In Italia, poi, per me sarà una emozione viaggiare da un estremo all’altro della penisola. Con Stasera CasaMika vi ho invitati tutti a fare festa a casa mia, stavolta sarò io a venire a casa vostra. Verrò bussando alla vostra porta, città per città. Spero mi accoglierete.” Le prevendite al pubblico di ogni data del tour italiano saranno aperte sui tre circuiti Vivaticket, Ticketmaster e Ticketone dalle 10.00 di venerdì 7 giugno.

0
Others
Giovedì, 25 Lug 2019 19:00-23:00 |
Giovedì 25 Lug 2019

Da non perdere – il “Giovedì lungo” in zona Gries. Gustare le specialità dei ristoranti locali, andare per negozi fino a tardi, ascoltando della buona musica dal vivo, vivere la cultura dalle ore 19 alle ore 23. Shopping fino alle ore 21.30. Tema: Magia a Lana. Venite a scoprire il mondo della magia in zona pedonale a Lana. Vi attende grande Divertimento con il circo Animativa e i suoi trampolieri, giocolieri, monociclisti e acrobati. Musica dal vivo: St. Germain Swing Quartet | Gala Tanzorchester | Duo Marketta.

0
Others
Giovedì, 01 Ago 2019 19:00-23:00 |
Giovedì 01 Ago 2019

Da non perdere – il “Giovedì lungo” in zona Gries. Gustare le specialità dei ristoranti locali, andare per negozi fino a tardi, ascoltando della buona musica dal vivo, vivere la cultura dalle ore 19 alle ore 23. Shopping fino alle ore 21.30. Tema: Danza. Ballare fa parte della Nostra cultura, è divertente ed è un ottimo toccasana per la Nostra mente, in quanto funge da antistress. Dimostrazione di balli Standard, balli latinoamericani, Discofox e tanti altri. Rappresentazione di ballo con la scuola di ballo Daniel & Eva Dance di Lana. Musica dal vivo: Ziganoff | Nik Lee & The Marcos | Ago & Friends.

0
Others
Giovedì, 08 Ago 2019 19:00-23:00 |
Giovedì 08 Ago 2019

Da non perdere – il “Giovedì lungo” in zona Gries. Gustare le specialità dei ristoranti locali, andare per negozi fino a tardi, ascoltando della buona musica dal vivo, vivere la cultura dalle ore 19 alle ore 23. Shopping fino alle ore 21.30. Tema: Lana pedala. Andare in bicicletta rende felici, migliora il livello di Fitness, risparmia le articolazioni, brucia grasso e diminuisce lo stress. Allora, cosa aspetti a montare in sella per sfruttare tutti questi vantaggi? La Bikeacademy Lana presenta i suoi percorsi di abilità e offre tour-prova con i segway di Merano. Esposizione di biciclette della ditta Staffler e SS 38 di Lana. Concerto della banda musicale "Musikverein Lana". Musica dal vivo: Die Ungschicktn | IRma | Hubert Dorigatti.

0
Others
Giovedì, 15 Ago 2019 19:00-23:00 |
Giovedì 15 Ago 2019

Da non perdere – il “Giovedì lungo” in zona Gries. Gustare le specialità dei ristoranti locali, andare per negozi fino a tardi, ascoltando della buona musica dal vivo, vivere la cultura dalle ore 19 alle ore 23. Shopping fino alle ore 21.30. Tema: Sprint Kids Lana. Lana è in cerca di giovani talenti di velocità. I bambini e giovani possono cimentarsi su una pista lunga 30 m con velocità cronometrata professionalmente e testare le proprie capacità. Musica dal vivo: Threeo | Revensch | Crossroad.

0
Sport
Venerdì, 26 Lug 2019 20:00
Venerdì 26 Lug 2019

A due mesi dal via della Südtirol Ultra Skyrace, venerdì 26 luglio, gli organizzatori capitanati da Josef Günther Mair possono vantare la partecipazione di un altro fuoriclasse. Anche Oliviero Bosatelli, nel 2016 vincitore del leggendario Tor des Géants, ha infatti raccolto la sfida della corsa estrema in montagna di 121 chilometri e 7554 metri di dislivello lungo l'alta via “Hufeisentour” nelle Alpi Sarentine. Un emozionante duello con l'austriaco Gerald „Sancho“ Fister, già iscritto, è quindi assicurato. Nel mondo del trail italiano Oliviero Bosatelli è una leggenda. Per giungere a tanto il bergamasco, che il 30 maggio festeggia il suo 50º compleanno, ha dovuto trionfare nel Tor de Géants 2016. Bosatelli, di professione vigile del fuoco, si era fatto notare per la prima volta un anno prima, piazzandosi secondo nella gara di casa sua, nelle Alpi bergamasche, l'Orobie Ultra-Trail, da perfetto sconosciuto. Nel 2016, Bosatelli è riuscito a vincerlo. Ora Oliviero Bosatelli, per la prima volta nella sua carriera, affronta la Südtirol Ultra Skyrace. "Mi sono iscritto alla Südtirol Ultra Skyrace perché desidero conoscere territori nuovi e quindi sentieri nuovi. Inoltre, non vedo l'ora di assaggiare qualche specialità culinaria locale dopo la gara... o magari anche prima", dichiara l'ancora 49enne sorridendo. Bosatelli elettrizzato: "gara impegnativa in un contesto naturalistico molto bello" Gli obiettivi di Oliviero Bosatelli nella gara di corsa estrema in montagna nelle Alpi Sarentine di 121 chilometri sono modesti. "La Südtirol Ultra Skyrace mi affascina perché è una gara molto impegnativa in un contesto naturalistico molto bello. L'obbiettivo sarà quello di provare come sto fisicamente su una distanza impegnativa e di divertirmi", continua il lombardo che, due settimane fa, si è classificato quarto nella Vesuvio Ultra Marathon. Josef Günther Mair, il direttore del comitato organizzatore della settima edizione della Südtirol Ultra Skyrace, è felicissimo della partecipazione di un atleta così rinomato: "Per noi è un onore poter dare il benvenuto tra i concorrenti a Oliviero Bosatelli. Siamo curiosissimi di vedere come se la caverà sull'alta via “Hufeisentour” e ci aspettiamo un emozionante duello con l'austriaco Gerald ‚Sancho‘ Fister. E, chissà, forse nelle prossime settimane si iscriverà qualche altro fuoriclasse..." Attualmente, alla Südtirol Ultra Skyrace dal 26 al 28 luglio sono iscritti oltre 450 atleti da 22 nazioni diverse. "Considerando che con il 1° giugno la quota d'iscrizione aumenta, nei prossimi giorni sicuramente il numero di concorrenti salirà. Rispetto all'anno scorso, ad oggi abbiamo registrato circa il 15 percento di iscrizioni in più", illustra Mair concludendo. // LUNGHEZZA: 121 km // DISLIVELLO: 7.554 m // PARTENZA: Venerdì 26 luglio 2019 - ore 20.00, Bolzano // ARRIVO: Domenica 28 luglio 2019 - ore 12.00, Bolzano, prati del Talvera // DURATA DELLA GARA: 40 ore // PREMIAZIONE: Domenica 28 luglio 2019, ore 11.00 nell'area del traguardo.

0
Formation
Venerdì, 19 Lug 2019 12:00-19:45 |
Venerdì 19 Lug 2019

Line Up: 12:00 Uhr Come together 12:45 Uhr Begrüßung durch den Moderator 13:00 Uhr Dr. Georg Fraberger 13:45 Uhr Axel Liebetrau 14:30 Uhr Kommunikationspause 15:00 Uhr Prof. Dr. Stefan Gröner 15:45 Uhr Chris Boos 16:30 Uhr Unternehmer-Talk 17:00 Uhr Kommunikationspause 17:30 Uhr Miriam Höller 18:15 Uhr Dipl.-Psych. Rolf Schmiel 19:00 Uhr Thorsten Havener 19:45 Uhr Veranstaltungsende

0
Partyzone
Venerdì, 26 Lug 2019 19:00
ogni giorno fino a Dom 28 Lug 2019

PROGRAMMA: venerdì: ore 19.00 - 01.00 Ore 19.00: Sfilata con la banda musicale e ospiti d’onore, in seguito inaugurazione della festa. sabato: ore 17.00 - 01.00 Ore 17.00 : Inizio della festa con intrattenimenti musicali, specialità velturnesi e giochi. domenica: ore 10.00 - 23.00 ore 10.00: Inizio della festa ore 14.00: Grande sfilata sul tema „GIRO DEL MONDO” ore 18.00: Estrazione della lotteria in Piazza S. Laurenzio

0
Art & Culture
Martedì, 23 Lug 2019 18:00
Martedì 23 Lug 2019

In occasione dei 150 anni dalla stesura del romanzo "L’idiota" di Fëdor Dostoevskij e nell'ambito dei festeggiamenti per il decennale di fondazione del Centro russo Borodina di Merano, il Museo statale di storia della letteratura russa Dahl di Mosca e il Museo letterario e commemorativo Dostoevskij di San Pietroburgo dedicano un'esposizione di illustrazioni realizzate per il romanzo da importanti illustratori russi del XX secolo. In esposizione opere di Vsevolod Sulimo-Samuillo, Leodid Feinberg, Sara Shor, Andrey Ushin, Ilya Glazunov, Viktor Vilner, Mikhail Roiter, Anastasya Zykina, Vyacheslav Zabelin e altri.

0
Exhibitions
Mercoledì, 24 Lug 2019 11:00-13:00 | 16:00 - 22:30
ogni settimana fino a Gio 08 Ago 2019 nei giorni di: Martedi Mercoledi Giovedi Venerdi Sabato

In occasione dei 150 anni dalla stesura del romanzo "L’idiota" di Fëdor Dostoevskij e nell'ambito dei festeggiamenti per il decennale di fondazione del Centro russo Borodina di Merano, il Museo statale di storia della letteratura russa Dahl di Mosca e il Museo letterario e commemorativo Dostoevskij di San Pietroburgo dedicano un'esposizione di illustrazioni realizzate per il romanzo da importanti illustratori russi del XX secolo. In esposizione opere di Vsevolod Sulimo-Samuillo, Leodid Feinberg, Sara Shor, Andrey Ushin, Ilya Glazunov, Viktor Vilner, Mikhail Roiter, Anastasya Zykina, Vyacheslav Zabelin e altri.

0
Cinema
Mercoledì, 24 Lug 2019 20:30
Mercoledì 24 Lug 2019

di Kon Ichikawa – J 1956 – 116’ "L’arpa birmana" è un poema lirico il cui pacifismo affonda le sue radici nella coscienza religiosa dell'uomo e in un sentimento panteistico. Il film di Ichikawa stempera le visioni degli orrori della guerra in una sorta di contemplazione assorta e ieratica. Gli fa da collante, per esprimerne la dimensione mistica, la musica di Akira Ifukube che qui diventa collegamento: tra l'uomo e il mistero, tra uomo e uomo, amico o nemico. Premio San Giorgio alla Mostra di Venezia 1956 quando non fu assegnato il Leone d'oro. Nell'ambito di "Mercoledì Cinema - Cinema anni '50. Un viaggio intorno al mondo". Entrata libera

0
Cinema
Mercoledì, 31 Lug 2019 20:30
Mercoledì 31 Lug 2019

di Carl Theodor Dreyer – DK 1954 – 124’ Leone d’oro al Festival di Venezia del 1955, "Ordet" è certamente uno dei film più intensamente religiosi nella storia del cinema. Portando sullo schermo un dramma di Kaj Munk del 1942, Dreyer lo muove in pochi ambienti, limpidi interni e pochi esterni essenziali, con parchi e meditati movimenti di macchina. La luce è quella della grande pittura, quella di Vermeer: una luce di per sé spirituale, in cui persone e cose trovano la giusta collocazione, un ordine rotto soltanto dal girovagare lento e inquieto del personaggio-chiave del film, un pazzo. Nell'ambito di "Mercoledì Cinema - Cinema anni '50. Un viaggio intorno al mondo". Entrata libera

0
Exhibitions
Sabato, 27 Lug 2019 10:00-17:00 |
ogni settimana fino a Dom 03 Nov 2019 nei giorni di: Martedi Mercoledi Giovedi Venerdi Sabato Domenica

Nel 2019 ricorre il cinquecentenario della morte dell’imperatore Massimiliano I d’Asburgo. Il fatto che a distanza di mezzo secolo la sua persona e la sua reputazione siano ancora attuali, si spiega con la concezione che egli ebbe del suo ruolo, che interpretò come mai nessun altro prima di lui. Egli comprese per primo l’importanza dell’utilizzo delle immagini in ambito politico, divenendo di fatto il padre della propaganda iconografica in età moderna. La mostra dà risalto al ruolo attivo di Massimiliano come committente. Sulla base della ricerca sui processi che portarono alla nascita dei singoli progetti, si è potuto dimostrare quale influsso diretto ebbe Massimiliano in qualsiasi fase: partendo dal primo dettato, in cui spiegava le sue idee, attraverso la fase di controllo dei disegni preliminari e definitivi inviatigli dagli artisti, fino alla loro realizzazione finale. Per la prima volta vengono raccolte e presentate tutte queste tracce dell’intervento diretto di Massimiliano sui suoi progetti artistici. Con il prezioso aiuto dei migliori studiosi internazionali in questo campo, è stata sviluppata una prospettiva di ricerca su Massimiliano I che guarda all’imperatore non solo come committente, ma anche come progettista attivo. In collaborazione con l’Università di Innsbruck.

0
Art & Culture
Sabato, 20 Lug 2019 11:00
Sabato 20 Lug 2019

Ai saluti segue una guida bilingue condotta dal direttore del museo e astrofisico David Gruber. Il museo rimarrà aperto gratuitamente tutto il giorno fino alle ore 22.30 (allunaggio 20 luglio 1969 ore 22:17:40). Guida in lingua italiana alle ore 21.30 Il 21 luglio 1969 segna una tappa fondamentale nella storia dell’umanità. Per la prima volta un abitante della Terra, un essere umano, ha potuto camminare su un altro corpo celeste. “Pazzi per la Luna” racconta come un sogno si è trasformato in realtà. Partite con noi in un viaggio spazio-temporale, immergendovi nel contesto storico, nelle conquiste tecniche e in quell’euforia scientifica necessarie alla missione e scoprite il paesaggio lunare: un ambiente estraneo, invivibile, meraviglioso, che da 50 anni rappresenta una grandiosa sfida in un’esplorazione che non è ancora terminata.

0
Exhibitions
Domenica, 21 Lug 2019 10:00-18:00 |
ogni settimana fino a Mar 02 Giu 2020 nei giorni di: Martedi Mercoledi Giovedi Venerdi Sabato Domenica

Il 21 luglio 1969 segna una tappa fondamentale nella storia dell’umanità. Per la prima volta un abitante della Terra, un essere umano, ha potuto camminare su un altro corpo celeste. “Pazzi per la Luna” racconta come un sogno si è trasformato in realtà. Partite con noi in un viaggio spazio-temporale, immergendovi nel contesto storico, nelle conquiste tecniche e in quell’euforia scientifica necessarie alla missione e scoprite il paesaggio lunare: un ambiente estraneo, invivibile, meraviglioso, che da 50 anni rappresenta una grandiosa sfida in un’esplorazione che non è ancora terminata.

0
Art & Culture
Domenica, 21 Lug 2019 10:30-15:00 |
Domenica 21 Lug 2019

Sono già passati 10 anni dall’inserimento delle Dolomiti nella lista del Patrimonio Naturale UNESCO. In occasione della Giornata Dolomites UNESCO potrete osservare la gola del Bletterbach nel laboratorio geologico da una prospettiva completamente nuova. I piccoli esploratori si metteranno sulle orme dei sauri e scopriranno le pietre del canyon. Laboratorio in gola dalle ore 10.30 alle 15

0
Formation
Sabato, 03 Ago 2019 10:00-18:00 |
Sabato 03 Ago 2019

In questo workshop interattivo di un’intera giornata, organizzato nel Forte di Fortezza sotto la guida della filmmaker e mediatrice d’arte Greta Mentzel, le ragazze e i ragazzi partecipanti potranno imparare tutti i trucchi e le potenzialità dello smartphone per realizzare video creativi. Per prima cosa si esplorerà il gigantesco e misterioso areale del Forte in cerca di fonti di ispirazione. Successivamente, in piccoli gruppi si svilupperanno alcune idee per un video, per poi procedere con le riprese e il montaggio di un cortometraggio. Infine, ci sarà la presentazione dei film e si discuterà sui risultati ottenuti. Il workshop si terrà in italiano e tedesco. Per il pranzo (non incluso nel costo), si può optare per un picnic all’aperto, con pranzo al sacco, oppure pranzare nel bistro del Forte. Portare con sé il cellulare con memoria sufficiente e il cavo di alimentazione. Costo: € 10 a persona Per le iscrizioni (entro il 5 luglio) e altre informazioni scrivere a: info@franzensfeste.info o telefonare al Tel. 0472 057218

0
Formation
Venerdì, 19 Lug 2019 10:00-11:30 |
L'evento si terrà oggi e ogni settimana fino a Ven 30 Ago 2019 nei giorni di: Venerdi

Bei der „Töpferwerkstatt“ am Freitag von 10 bis 11.30 Uhr schauen wir uns Gefäße aus verschiedenen Materialien genauer an, ganz speziell die aus Keramik und formen auch selbst Gegenstände aus Ton. Die selbst angefertigten Arbeiten werden sofort mit nach Hause genommen. Kosten: 5,00 Euro (Anmeldung erforderlich)

0
Art & Culture
Venerdì, 19 Lug 2019 10:30
L'evento si terrà oggi, domani e ogni giorno fino a Ven 30 Ago 2019

Si visitano le splendide sale barocche di Castel Wolfsthurn e il Museo provinciale della caccia e della pesca. La visita inizia nelle sale fastose di Castel Wolfsthurn, nelle quali si ravviva la storia di questo gioiello architettonico del barocco tirolese: la splendida sala da ballo, gli straordinari arazzi e gli arredi originali forniscono un’idea della vita nobiliare dei tempi passati. Il percorso continua nelle sale della mostra permanente sulla caccia e sulla pesca in Alto Adige. Alla scoperta dello stambecco, del gallo cedrone, dello scazzone e di tanti altri animali selvatici e pesci nostrani, conosceremo interessanti fatti storici relativi alla caccia e alla pesca. Gli oggetti d'arte popolare in esposizione ci aiuteranno a capire il ruolo speciale che queste attività hanno da sempre giocato nella vita dell’uomo. Ticket: prezzo d’ingresso + 2 € per la guida; durata: circa 1 ora"

0
Formation
Martedì, 23 Lug 2019 20:00-21:00 |
ogni settimana fino a Mar 23 Lug 2019 nei giorni di: Martedi

Referent/in: Fabio Vignotto Zumba ist eine Kombination aus Tanz und Aerobic zu lateinamerikanischen Rhythmen und internationaler Musik. Tanzen Sie nach Herzenslust zu Salsa, Merengue und Reggaeton und erleben Sie eine Stunde voller Spaß und Lebensfreude! Sie können ohne Leistungsdruck Ihre Vitalität steigern, das Herz-Kreislauf-System stärken und alltäglichen Stress vergessen. Außerdem werden das Rhythmusgefühl, Koordination, Beweglichkeit und die Körperhaltung verbessert.

0
Formation
Mercoledì, 24 Lug 2019 18:30-20:00 |
ogni settimana fino a Mer 31 Lug 2019 nei giorni di: Mercoledi

Referent/in: Daniel Springeth Ausspannen, Leidenschaft und Energie verbindet Yoga mit Sport. Im Kurs erfahren Sie wie ein einseitiges Training vermieden werden kann und wie man einen gesunden Ausgleich zwischen Kräftigung, Dehnung und Entspannung erreicht. Zusätzlich werden Selbstvertrauen, Konzentration und Zielorientierung gestärkt.

0
Formation
Venerdì, 19 Lug 2019 09:00-10:00 | 10:00 - 11:00
L'evento si terrà oggi e ogni settimana fino a Ven 09 Ago 2019 nei giorni di: Mercoledi Venerdi

In Zusammenarbeit mit Gitarrenschule.it Referent/in: Marc Giugni Hört ihr auch gern Musik? Aber noch besser als Musik zu hören, ist selbst Musik zu machen. Und das ist gar nicht so schwierig! Im Kurs erfahrt ihr, wie ihr schnell und einfach Gitarre spielen lernt.

0
Music
Sabato, 31 Ago 2019 21:00
Sabato 31 Ago 2019

Luciano Riccardo Ligabue, noto con il solo cognome Ligabue o con il soprannome Liga, è un cantautore poliedrico, musicista, regista, scrittore, sceneggiatore e produttore discografico italiano. Con il suo genere Rock alternativo e Pop Rock, ha scritto bellissime canzoni anche per Gianni Morandi, Alice e altri big del panorama musicale italiano. I grandi musicisti di LIVE MUSE gli dedicheranno un meritato tributo, alternandosi numerosi sul palco del tendone Pfarrheim. Ingresso libero.

0
Partyzone
Giovedì, 25 Lug 2019 17:15-22:15 |
ogni settimana fino a Gio 08 Ago 2019 nei giorni di: Giovedi

Dalle 17:15 alle 19:15 e dalle 21:00 alle 22:15 - magia e giochi nella zona pedonale di Corvara! Divertimento assicurato con clown, maghi, face painting, intrattenimento musicale con il duo “Whiskey & Ginger” e tante altre sorprese. Tutti i bambini sono i benvenuti.

0
Partyzone
Giovedì, 22 Ago 2019 17:15-22:15 |
ogni settimana fino a Gio 05 Set 2019 nei giorni di: Giovedi

Dalle 17:15 alle 19:15 e dalle 21:00 alle 22:15 - magia e giochi nella zona pedonale di Corvara! Divertimento assicurato con clown, maghi, face painting, intrattenimento musicale con il duo “Whiskey & Ginger” e tante altre sorprese. Tutti i bambini sono i benvenuti.

0
Cinema
Lunedì, 22 Lug 2019 21:30
Lunedì 22 Lug 2019

USA/GB 2017, 115 Min. Regie: Martin McDonagh mit: Frances McDormand, Woody Harrelson, Sam Rockwell, Abbie Cornish, John Hawkes, Peter Dinklage, Caleb Landry Jones, Kerry Condon, Kathryn Newton, Samara Weaving Original version [deutsche UT] Die Tochter von Mildred Hayes wurde vor Monaten in der Nähe ihres Zuhauses vergewaltigt und ermordet, aber noch immer fehlt von einem Hauptverdächtigen jede Spur. Weil Mildred überzeugt ist, dass die örtliche Polizei bei der Aufklärung des Mordes untätig geblieben ist, lässt sie eines Tages an der Straße, die in ihren Heimatort Ebbing, Missouri führt, drei Werbetafeln mit provokanten Sprüchen aufstellen, die sich an Polizeichef William Willoughby richten. Eintritt frei.

0
Cinema
Lunedì, 29 Lug 2019 21:30
Lunedì 29 Lug 2019

USA 2018, 100 Min. Regie: Jimmy Chin, Elizabeth Chai Vasarhelyi mit: Dokumentafilm mit Alex Honnold, Sanni McCandless, Tommy Caldwell, Jimmy Chin english [deutsche UT] Die Route “Freerider” am El Capitan im Yosemite Valley (USA) gehört weltweit zu den atemberaubendsten und schwierigsten Kletterrouten, an die sich nur die Großen der Kletterszene mit Aussicht auf Erfolg heranwagten ... und das immer mit Seil und Sicherung. Nach jahrelanger Vorbereitung überwand der amerikanische Ausnahmekletterer Alex Honnold 2017 die Wand erstmals ohne jegliche Sicherung. “Free Solo” begleitet ihn und seine Familie in den Wochen und Monaten vor dem Einstieg in die Wand und auf seinem Weg nach oben, einem Weg, wo selbst der kleinste Fehler unweigerlich den Tod bedeutet hätte. 2019 erhielt der Film einen Oscar als bester Dokumentarfilm. Eintritt frei.

0
Cinema
Lunedì, 05 Ago 2019 21:30
Lunedì 05 Ago 2019

DE/IT 2017, 97 Min. Regie: Tobias Wiemann mit: Mia Kasalo, Samuel Girardi, Susanne Bormann, Denis Moschitto, Jasmin Tabatabai, Shenia Pitschmann, Jerry Hoffmann, David Bredin, Christian Lerch Amelie ist 13 und womöglich das sturste Mädchen in ganz Berlin. Sie lässt sich von niemandem etwas sagen, schon gar nicht von ihren Eltern, die sie nach einem lebensbedrohlichen Asthmaanfall in eine Klinik nach Südtirol verfrachten. Genau das, was Amelie nicht will. Anstatt sich helfen zu lassen, reißt sie aus. Sie flüchtet dorthin, wo sie garantiert niemand vermutet: bergauf. Mitten in den Alpen trifft sie auf den 15-jährigen Bart. Als der ungebetene Begleiter ihr das Leben rettet, stellt Amelie fest, wie interessant er ist. Gemeinsam begeben sie sich auf eine abenteuerliche Reise, bei der es um hoffnungsvolle Wunder und echte Freundschaft geht. Eintritt frei.

0
Others
Venerdì, 09 Ago 2019 17:30
Venerdì 09 Ago 2019

È un appuntamento imperdibile per gli amanti di Bacco nella notte di San Lorenzo. Gli ospiti possono assaggiare i famosi vini autoctoni, Lagrein e Santa Maddalena, oltre a specialità gastronomiche nella pittoresca cornice di Via Portici.

0
Cinema
Venerdì, 19 Lug 2019 20:30
Venerdì 19 Lug 2019

DE 2019, 128 Min. Regie: Martin Schreier mit: Emilia Schuele, Dennis Mojen, Ken Duken Sommer des Jahres 1961 ist das DEFA-Filmstudio in Potsdam-Babelsberg ein magischer Ort, voller Kreativer, die in Aufbruchsstimmung sind. Emil Hellwerk wurde vor Kurzem frisch aus der Nationalen Volksarmee entlassen und steht nun vor den ehrwürdigen Toren des Filmproduktionsstudios und hat dank seines Bruders Alex, der dort als Stuckateur arbeitet, eine Anstellung als Komparse bekommen. Emil kann mit der glamourösen Filmwelt zwar nicht viel anfangen, doch Alternativen gibt es fuer ihn auch nicht. Eines Tages lernt er am Filmset die französische Tänzerin Milou kennen, von der er sofort fasziniert ist. Das Glück der beiden scheint perfekt, doch dann werden die Grenzen geschlossen und die beiden auseinandergerissen. Emil fasst einen tollkühnen Plan, um zu seiner Milou zurückzukommen.

0
Cinema
Sabato, 20 Lug 2019 18:00
Sabato 20 Lug 2019

DE 2019, 128 Min. Regie: Martin Schreier mit: Emilia Schuele, Dennis Mojen, Ken Duken Sommer des Jahres 1961 ist das DEFA-Filmstudio in Potsdam-Babelsberg ein magischer Ort, voller Kreativer, die in Aufbruchsstimmung sind. Emil Hellwerk wurde vor Kurzem frisch aus der Nationalen Volksarmee entlassen und steht nun vor den ehrwürdigen Toren des Filmproduktionsstudios und hat dank seines Bruders Alex, der dort als Stuckateur arbeitet, eine Anstellung als Komparse bekommen. Emil kann mit der glamourösen Filmwelt zwar nicht viel anfangen, doch Alternativen gibt es fuer ihn auch nicht. Eines Tages lernt er am Filmset die französische Tänzerin Milou kennen, von der er sofort fasziniert ist. Das Glück der beiden scheint perfekt, doch dann werden die Grenzen geschlossen und die beiden auseinandergerissen. Emil fasst einen tollkühnen Plan, um zu seiner Milou zurückzukommen.

0
Cinema
Domenica, 21 Lug 2019 20:30
Domenica 21 Lug 2019

DE 2019, 128 Min. Regie: Martin Schreier mit: Emilia Schuele, Dennis Mojen, Ken Duken Sommer des Jahres 1961 ist das DEFA-Filmstudio in Potsdam-Babelsberg ein magischer Ort, voller Kreativer, die in Aufbruchsstimmung sind. Emil Hellwerk wurde vor Kurzem frisch aus der Nationalen Volksarmee entlassen und steht nun vor den ehrwürdigen Toren des Filmproduktionsstudios und hat dank seines Bruders Alex, der dort als Stuckateur arbeitet, eine Anstellung als Komparse bekommen. Emil kann mit der glamourösen Filmwelt zwar nicht viel anfangen, doch Alternativen gibt es fuer ihn auch nicht. Eines Tages lernt er am Filmset die französische Tänzerin Milou kennen, von der er sofort fasziniert ist. Das Glück der beiden scheint perfekt, doch dann werden die Grenzen geschlossen und die beiden auseinandergerissen. Emil fasst einen tollkühnen Plan, um zu seiner Milou zurückzukommen.

0
Cinema
Giovedì, 25 Lug 2019 18:00
Giovedì 25 Lug 2019

DE 2019, 128 Min. Regie: Martin Schreier mit: Emilia Schuele, Dennis Mojen, Ken Duken Sommer des Jahres 1961 ist das DEFA-Filmstudio in Potsdam-Babelsberg ein magischer Ort, voller Kreativer, die in Aufbruchsstimmung sind. Emil Hellwerk wurde vor Kurzem frisch aus der Nationalen Volksarmee entlassen und steht nun vor den ehrwürdigen Toren des Filmproduktionsstudios und hat dank seines Bruders Alex, der dort als Stuckateur arbeitet, eine Anstellung als Komparse bekommen. Emil kann mit der glamourösen Filmwelt zwar nicht viel anfangen, doch Alternativen gibt es fuer ihn auch nicht. Eines Tages lernt er am Filmset die französische Tänzerin Milou kennen, von der er sofort fasziniert ist. Das Glück der beiden scheint perfekt, doch dann werden die Grenzen geschlossen und die beiden auseinandergerissen. Emil fasst einen tollkühnen Plan, um zu seiner Milou zurückzukommen.

0
Partyzone
Giovedì, 15 Ago 2019 11:00-01:00 |
ogni giorno fino a Sab 17 Ago 2019

Festa estiva dei vigili del fuoco volontari di Brunico al Parco Tschurtschenthaler con raduno delle Fiat Campagnola Giovedì, 15.08.2019: ore 11.00 Inizio della festa con marcia della banda musicale di Brunico ore 19.30 Intrattenimento musicale con i "Die Bergdiamanten" Venerdì, 16.08.2019: ore 19.30 Intrattenimento musicale con i "Fonzies" Sabato, 17.08.2019: ore ??? Raduno Fiat Campagnola in Piazza Municipio ore 19.30 Intrattenimento musicale con i "Tirolingstones" Tutti i giorni Vi aspettano varie specialità gastronomiche tipiche preparate dai vigili del fuoco volontari di Brunico. Castello gonfiabile e bungy Trampolin per i piccoli.

0
Art & Culture
Giovedì, 25 Lug 2019 19:00-22:00 |
ogni settimana fino a Gio 26 Dic 2019 nei giorni di: Giovedi

Fare un passo indietro dal quotidiano con i suoi mille impegni e farsi guidare in un viaggio nell’arte, capace di stimolare tutti i sensi. Ogni giovedì sera Museion prolunga la sua apertura dalle 18.00 alle 22.00 proponendo ingresso libero e visite guidate gratuite.

0
Art & Culture
Sabato, 20 Lug 2019 14:00-18:00 |
L'evento si terrà domani e ogni settimana fino a Dom 29 Dic 2019 nei giorni di: Sabato Domenica

Dubbi, domande o solo voglia di scambiare un pensiero sull’arte: i mediatori sono a disposizione del pubblico per avvicinarsi alle mostre in corso e quindi all’arte contemporanea in generale. I dialoghi sono un servizio gratuito.

0
Others
Domenica, 04 Ago 2019 10:00
Domenica 04 Ago 2019

È una vera esperta che vi accompagnerà durante quest’escursione speciale: Evelyn Kustatscher, paleontologa al Museo di Scienze Naturali Alto Adige. La scienziata altoatesina svolge un ruolo di rilievo su livello internazionale e conosce la gola del Bletterbach come le sue tasche. Perciò durante questa escursione non vi racconterà solo tutto sulle rocce e sui reperti della gola, ma vi illustrerà il suo interessante lavoro, i progetti in corso e magari vi rivelerà qualche dettaglio sulle nuove scoperte. Con Evelyn Kustatscher Evelyn Kustatscher è paleontologa al Museo di Scienze Naturali dell‘Alto Adige. Punto d’incontro: ore 10 al centro visitatori del Geoparc Bletterbach Aldino Prenotazioni presso il Geoparc Bletterbach, tel. 0471 886946 Munirsi di abbigliamento da montagna, scarponi e una piccola merenda In caso di maltempo la guida non sarà effettuata.

0
Art & Culture
Domenica, 18 Ago 2019 10:00-18:00 |
Domenica 18 Ago 2019

Il gruppo Famaleonis di Forlì metterà in scena un tipico mercato medievale e farà rivivere antichi mestieri. Previsto un concerto per bambini con Peter Waldner e Verena Wolf, duelli cortesi e danze del Rinascimento con gli Hortus Musice. Il locandiere Edl con le sue pietanze farà rivivere i sapori del passato, le sue pietanze vi farà rivivere i sapori del passato. Ingresso libero

0
Art & Culture
Giovedì, 15 Ago 2019 09:00-15:00 |
Giovedì 15 Ago 2019

Visita di un attuale scavo archeologico in alta montagna (Val Senales, Val di Fosse). Il luogo esatto può essere comunicato solo poco prima dell’escursione. Da anni la Val Senales è al centro di un progetto che si propone di indagare lo sfruttamento di questa vallata di alta montagna da parte degli uomini di millenni fa. Il lavoro di ricerca ha portato alla scoperta di numerose aree di ritrovamento in alta montagna, nelle quali successivamente sono state condotte campagne di scavo. Quest’estate (luglio e agosto 2019) saranno effettuati scavi archeologici in due siti che si trovano in Val di Fosse e a Maso Corto. Si tratta di un recinto per il bestiame risalente forse all’Età del bronzo (ca. 1500 a. C.), dove si rinchiudeva bestiame minuto. Il secondo sito, quello in Val di Fosse, è più antico (ca. 4000 a. C.). Per esso va chiarito il contesto di una così antica presenza umana. Poiché si tratta di una visita a degli scavi archeologici, i cui risultati verranno alla luce solo nel corso dei mesi estivi, potrebbero esserci delle variazioni nella data e nel luogo a breve termine. Si prega di informarsi per sicurezza prima della partenza sul sito web del museo (sotto eventi) oppure chiamando lo 0471 320145. Per arrivare agli scavi in Val di Fosse ci si mette ca. 2 ore, per gli scavi a Raso corto ca. 1 ora buona. Per alpinisti esperti. Sono richiesti resistenza e passo fermo. Portare provviste proprie. Partecipazione gratuita, iscrizione obbligatoria entro mer 14/8/2019 (ore 9-12), al tel. 0471 320145.

0
Others
Martedì, 06 Ago 2019 17:30
Martedì 06 Ago 2019

Breve visita guidata e aperitivo nella mostra Lost & Found - Archeologia in Alto Adige prima del 1919: ogni primo martedì del mese tra agosto e ottobre. Dopo una breve visita guidata bilingue alla mostra temporanea „LOST& FOUND - archeologia in Alto Adige prima del 1919" festeggiamo la giornata con un aperitivo e stuzzichini. Ingresso e aperitivo: 9,00 Euro a persona. Prenotazione non necessaria.

0
Others
Martedì, 01 Ott 2019 17:30
Martedì 01 Ott 2019

Breve visita guidata e aperitivo nella mostra Lost & Found - Archeologia in Alto Adige prima del 1919: ogni primo martedì del mese tra agosto e ottobre. Dopo una breve visita guidata bilingue alla mostra temporanea „LOST& FOUND - archeologia in Alto Adige prima del 1919" festeggiamo la giornata con un aperitivo e stuzzichini. Ingresso e aperitivo: 9,00 Euro a persona. Prenotazione non necessaria.

0
Art & Culture
Giovedì, 22 Ago 2019 20:00
Giovedì 22 Ago 2019

Sie wandern mit uns zum Aussichtspunkt oberhalb des Besucherzentrums Aldein. Dort schauen Sie ausnahmsweise nicht in die tiefe Schlucht, sondern richten Ihren Blick zum Himmel: Mithilfe von zwei Teleskopen können Sie unter anderen die Planeten Saturn und Jupiter sowie einige der schönsten Sternbilder beobachten… und mit etwas Glück sausen sogar ein paar Sternschnuppen vorbei. Mit David Gruber und Benno Baumgarten David Gruber, Direktor des Naturmuseums Südtirol und Astrophysiker und Benno Baumgarten, Geologe am Naturmuseum Südtirol, gehen unter dem Motto „Ausblick in die Vergangenheit“ auf die Entstehung, die Merkmale und die geologischen Besonderheiten der Sterne und Planeten ein. Start um 20 Uhr am Besucherzentrum Geoparc Bletterbach in Aldein

0
Music
Sabato, 17 Ago 2019 20:00
Sabato 17 Ago 2019

Performance sonora di Tobias Tavella Una performance sonora dell’artista Tobias Tavella, che ci offrirà uno sguardo nel suo lavoro attraverso la scultura, il suono e altri mezzi di comunicazione nel suo atelier temporaneo al Forte di Fortezza.

0
Music
Giovedì, 01 Ago 2019 21:00
Giovedì 01 Ago 2019

"QuinTirol" è composto da cinque musicisti provenienti da tutte le regioni del Tirolo, Nord, Sud ed Est: Gertraud Frank, clarinetto, Gantioler Ingrid, fagotto, Michael Cede, flauto, Lukas Runggaldier, oboe, Egon Lardschneider, corno. Il quintetto presenta opere originali dal periodo classico sino al contemporaneo. Ingresso libero. In collaborazione con l’Associazione turistica di Racines. Necessaria la prenotazione: tel. 0472 760608.

0
Music
Giovedì, 08 Ago 2019 21:00
Giovedì 08 Ago 2019

I Joe Smith Voices è un complesso musicale composto da quattro cantanti. Il loro repertorio comprende una vasta varietà di stili musicali: Swing e Pop, Jazz e classica, rock e musica popolare. Con: Silvia Sellemond, Renate Gamper, Peppi Haller alias Joe Smith, Nils Tabella Ingresso libero. In collaborazione con l’Associazione turistica di Racines. Necessaria la prenotazione: tel. 0472 760608.

0
Others
Giovedì, 01 Ago 2019 10:00-16:00 |
ogni settimana fino a Gio 08 Ago 2019 nei giorni di: Giovedi

Trebbiare il cereale e macinare la farina come una volta, formare le pagnotte nella Stube, cuocerle nel forno e assaggiare il pane di segale appena sfornato. Compreso nel biglietto d’ingresso al museo.

0
Others
Giovedì, 22 Ago 2019 10:00-16:00 |
ogni settimana fino a Gio 29 Ago 2019 nei giorni di: Giovedi

Trebbiare il cereale e macinare la farina come una volta, formare le pagnotte nella Stube, cuocerle nel forno e assaggiare il pane di segale appena sfornato. Compreso nel biglietto d’ingresso al museo.

0
Others
Martedì, 23 Lug 2019 14:30-17:30 |
ogni settimana fino a Mar 27 Ago 2019 nei giorni di: Martedi

Visita guidata lungo un percorso geologico nel Parco Naturale Puez-Geisler ai piedi del Sasso Putia. (Patrimonio Naturale Unesco). ISCRIZIONE: Presso tutte le Associazioni Turistiche della Val Badia e nel Museum Ladin, T. 0474 524020. DOVE: Passo delle Erbe, San Martino in Badia

0
Theatre
Mercoledì, 14 Ago 2019 20:30
Mercoledì 14 Ago 2019

Regie: ROLAND SELVA mit: Valentina Emeri, Katharina Gschnell, Alexa Brunner, Bettina Mayrhofer, u. A. Markus Westphal, Nik Neureiter, Horst Herrmann, Anton Gallmetzer, David Thaler, u. A. zum Stück: Franz Woyzeck, Soldat auf der untersten Stufe der militärischen Rangordnung, von einem moralisch verkommenen Hauptmann für niedere Dienste ausgenutzt, von einem fanatischen Militärarzt für pseudowissenschaftliche Experimente missbraucht, von allen verachtet, auch von Marie, seiner Geliebten und Mutter seines unehelichen Kindes, die ihn mit dem Tambourmajor betrügt. Von apokalyptischen Visionen geplagt, findet sich Woyzeck nunmehr in einer, irdisch wie göttlich, sinnberaubten Welt wieder. Er kauft sich ein Messer und ersticht Marie. Georg Büchner, geboren am 17. Oktober 1813 in Goddelau bei Darmstadt, studierte Medizin, Naturwissenschaften, Geschichte und Philosophie. In Gießen schloss er sich der radikalen Freiheitsbewegung an und gründete 1834 die »Gesellschaft für Menschenrechte«, um die reaktionären Verhältnisse in Hessen zu ändern. 1835 floh er wegen seiner politischen Flugschrift »Der Hessische Landbote«. Georg Büchner starb am 19. Februar 1837 in Zürich. (Projekt Gutenberg)

0
Theatre
Lunedì, 19 Ago 2019 20:30
ogni giorno fino a Ven 23 Ago 2019

Regie: ROLAND SELVA mit: Valentina Emeri, Katharina Gschnell, Alexa Brunner, Bettina Mayrhofer, u. A. Markus Westphal, Nik Neureiter, Horst Herrmann, Anton Gallmetzer, David Thaler, u. A. zum Stück: Franz Woyzeck, Soldat auf der untersten Stufe der militärischen Rangordnung, von einem moralisch verkommenen Hauptmann für niedere Dienste ausgenutzt, von einem fanatischen Militärarzt für pseudowissenschaftliche Experimente missbraucht, von allen verachtet, auch von Marie, seiner Geliebten und Mutter seines unehelichen Kindes, die ihn mit dem Tambourmajor betrügt. Von apokalyptischen Visionen geplagt, findet sich Woyzeck nunmehr in einer, irdisch wie göttlich, sinnberaubten Welt wieder. Er kauft sich ein Messer und ersticht Marie. Georg Büchner, geboren am 17. Oktober 1813 in Goddelau bei Darmstadt, studierte Medizin, Naturwissenschaften, Geschichte und Philosophie. In Gießen schloss er sich der radikalen Freiheitsbewegung an und gründete 1834 die »Gesellschaft für Menschenrechte«, um die reaktionären Verhältnisse in Hessen zu ändern. 1835 floh er wegen seiner politischen Flugschrift »Der Hessische Landbote«. Georg Büchner starb am 19. Februar 1837 in Zürich. (Projekt Gutenberg)

0
Theatre
Lunedì, 26 Ago 2019 20:30
ogni giorno fino a Ven 30 Ago 2019

Regie: ROLAND SELVA mit: Valentina Emeri, Katharina Gschnell, Alexa Brunner, Bettina Mayrhofer, u. A. Markus Westphal, Nik Neureiter, Horst Herrmann, Anton Gallmetzer, David Thaler, u. A. zum Stück: Franz Woyzeck, Soldat auf der untersten Stufe der militärischen Rangordnung, von einem moralisch verkommenen Hauptmann für niedere Dienste ausgenutzt, von einem fanatischen Militärarzt für pseudowissenschaftliche Experimente missbraucht, von allen verachtet, auch von Marie, seiner Geliebten und Mutter seines unehelichen Kindes, die ihn mit dem Tambourmajor betrügt. Von apokalyptischen Visionen geplagt, findet sich Woyzeck nunmehr in einer, irdisch wie göttlich, sinnberaubten Welt wieder. Er kauft sich ein Messer und ersticht Marie. Georg Büchner, geboren am 17. Oktober 1813 in Goddelau bei Darmstadt, studierte Medizin, Naturwissenschaften, Geschichte und Philosophie. In Gießen schloss er sich der radikalen Freiheitsbewegung an und gründete 1834 die »Gesellschaft für Menschenrechte«, um die reaktionären Verhältnisse in Hessen zu ändern. 1835 floh er wegen seiner politischen Flugschrift »Der Hessische Landbote«. Georg Büchner starb am 19. Februar 1837 in Zürich. (Projekt Gutenberg)

0
Theatre
Lunedì, 02 Set 2019 20:30
ogni giorno fino a Mer 04 Set 2019

Regie: ROLAND SELVA mit: Valentina Emeri, Katharina Gschnell, Alexa Brunner, Bettina Mayrhofer, u. A. Markus Westphal, Nik Neureiter, Horst Herrmann, Anton Gallmetzer, David Thaler, u. A. zum Stück: Franz Woyzeck, Soldat auf der untersten Stufe der militärischen Rangordnung, von einem moralisch verkommenen Hauptmann für niedere Dienste ausgenutzt, von einem fanatischen Militärarzt für pseudowissenschaftliche Experimente missbraucht, von allen verachtet, auch von Marie, seiner Geliebten und Mutter seines unehelichen Kindes, die ihn mit dem Tambourmajor betrügt. Von apokalyptischen Visionen geplagt, findet sich Woyzeck nunmehr in einer, irdisch wie göttlich, sinnberaubten Welt wieder. Er kauft sich ein Messer und ersticht Marie. Georg Büchner, geboren am 17. Oktober 1813 in Goddelau bei Darmstadt, studierte Medizin, Naturwissenschaften, Geschichte und Philosophie. In Gießen schloss er sich der radikalen Freiheitsbewegung an und gründete 1834 die »Gesellschaft für Menschenrechte«, um die reaktionären Verhältnisse in Hessen zu ändern. 1835 floh er wegen seiner politischen Flugschrift »Der Hessische Landbote«. Georg Büchner starb am 19. Februar 1837 in Zürich. (Projekt Gutenberg)

Location di : martin_inside

×
Non ci sono locations