Jugendtheater: Die Grönholm Methode - Pubblicato da melanie inside

0
×

Attenzione

Questo evento è terminato, rimani connesso per nuovi eventi

Contatti :

Date e orari evento :

L'evento si tiene dal 08 Nov 2016 al 09 Nov 2016

Note sugli orari :

08.11 h. 09:30
08.11 h.14:30
09.11 h. 08:30

Potrebbe interessarti anche :

  • L'evento si tiene dal 20 Apr 2024 al 21 Apr 2024
    Unisciti a noi mentre il Teatro Puccini di Merano diventa il palcoscenico di un'indimenticabile produzione operistica. Vivi l'emozionante storia di "Orfeo ed Euridice" in una travolgente interpretazione che ti trasporterà in un altro mondo.Le rappresentazioni si terranno sabato 20 aprile 2024 alle 20:00 e domenica 21 aprile alle 17:00.L'opera "Orfeo ed Euridice" si basa sulla mitologia greca di Orfeo ed Euridice. Racconta la commovente storia di un musicista che viaggia nell'aldilà per riportare indietro la sua amata moglie. Con musica suggestiva e testi vocali profondi, lo spettacolo trasporta gli spettatori in un mondo pieno di passione, disperazione e speranza. Impressionanti scenografie e costumi completano la produzione, che dà vita all'antica Grecia e offre un'esperienza artistica indimenticabile.Con oltre 70 partecipanti dall'Alto Adige, dal Trentino e dall'estero, il palcoscenico prende vita. Sotto la direzione di Richard J. Sigmund, il coro Amaté, giovani solisti internazionali e un'orchestra proiettata offrono una straordinaria esibizione della "Orfeo ed Euridice" di Christoph W. Gluck. Un'esperienza imperdibile per gli amanti della musica!La "Merano Academy Operastudio" offre annualmente in 4 Stages masterclass per aspiranti cantanti d'opera, operetta, musical e concerti, così come per pianisti accompagnatori. Gli studenti ricevono consulenza professionale in tecniche di respirazione, interpretazione e rappresentazione musicodrammatica.L'associazione culturale "Amaté" è entusiasta della produzione e delle rappresentazioni. Si prega di prenotare i biglietti su www.amatemerano.com o telefonando al +39 351 6086539.In lingua italiana con introduzione alla scena in lingua tedesca.
  • L'evento si tiene dal 10 Apr 2024 al 26 Apr 2024
    von Marlen Haushofer, in der Fassung von Dorothee Hartinger mit: Sabine Ladurner Regie: Magdalena Schwellensattl Ausstattung: Zita Pichler Eine Frau wacht eines Morgens in einer Jagdhütte auf und findet sich eingeschlossen von einer unsichtbaren Wand, hinter der kein Leben mehr existiert. In völliger Isolation, ohne menschliche Gesellschaft und Kommunikation, geht es nur mehr ums Überleben. Eine theatralische Überarbeitung des bekannten Buchs von Marlen Haushofer.
  • Traviata è il primo capitolo di un coraggioso progetto firmato da Monica Casadei, eclettica coreografa emiliana formatasi fra Italia, Inghilterra, Francia e vari soggiorni in Oriente, dedicato al celebre Maestro Giuseppe Verdi, che si propone di tradurre nel linguaggio della danza i melodrammi più celebri del più amato compositore italiano. Quella della Casadei è una resa scenica viscerale, fiammante di ardore e tormento che sino ad ora non aveva avuto precedenti nella danza contemporanea. Una danza esplosiva di corpi cangianti e multiformi, immersi nelle tinte del candore del bianco, del rosso passionale e del nero dolente ed impuro. Nulla si risolve in questo Corpo a Corpo con Verdi. Dietro i valzer, il male che attende. Dietro le feste e la forma, una società in vendita, vuota, scintillante. Quella di Casadei è una Traviata letta dal punto di letta di Violetta: la sua storia d’amore, la malattia, la gelosia, la società, si fanno intime e si allargano a un profondo discorso intorno alla femminilità. L’opera arde di una nuova potenza evocativa. Quella di Violetta è una storia in cui il senso della fine scorre ad ogni alzar di calice. «È tardi. È tardi» canta Violetta gravemente malata di tisi, sente che la sua fine è ormai vicina e aspetta che Alfredo vada da lei. E la frase «È tardi» diventa la chiave di Traviata della compagnia Artemis. Due parole che risuonano come una campana a morte. Perché nulla può essere recuperato. Perché Violetta, in abito rosso, danza e il suo cuore non può che grondare sangue che - oltre alla malattia - è anche segno di una ferita interiore da cui non c’è che scampo. Coreografia, regia, scene, luci e costumi Monica Casadei Assistente alla coreografia Elena Bertuzzi Musiche Giuseppe Verdi Elaborazione musicale Luca Vianini Drammaturgia musicale Alessandro Taverna Produzione Compagnia Artemis Danza/Monica Casadei Coproduzione Fondazione Teatro Comunale di Ferrara durata: 85 minuti

Inserisci i tuoi eventi sul primo e più amato calendario di eventi dell'Alto Adige!

HAI GIÀ UN ACCOUNT?

ACCEDI

NON HAI ANCORA UN ACCOUNT?

Non perderti i migliori eventi in Alto Adige!

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER SETTIMANALE

Vuoi vedere i tuoi eventi pubblicati sul nostro magazine?

RICEVI UN AVVISO AL MESE PER LA CHIUSURA REDAZIONALE

Vuoi promuovere i tuoi eventi o la tua attività? Siamo il tuo partner ideale e possiamo proporti soluzioni e pacchetti su misura per tutte le tue esigenze.

VAI ALLA SEZIONE PUBBLICITÀ

CONTATTACI DIRETTAMENTE

INSIDE EVENTS & CULTURE

Magazine mensile gratuito di cultura, eventi e manifestazioni in Alto Adige-Südtirol, Trentino e Tirolo.
Testata iscritta al registro stampe del Tribunale di Bolzano al n. 25/2002 del 09.12.2002 | Iscrizione al R.O.C. al n. 12.446.
Editore: InSide Società Cooperativa Sociale ETS | Via Louis Braille, 4 | 39100 Bolzano | 0471 052121 | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..