banner eventi annullati it

South Working: lavorare dal Sud - Pubblicato da martin_inside

0
×

Attenzione

Questo evento è terminato, rimani connesso per nuovi eventi

Informazioni evento

Incontro con Elena Militello

South Working - Lavorare dal Sud è un progetto volto a diffondere la possibilità di lavoro agile da dove si desidera, in particolare dalle regioni meridionali e dalle aree interne. L'emergenza sanitaria Covid-19 ha costretto infatti le imprese a ripensarsi e a fare i conti con il lavoro a distanza e con il lavoro agile.
Da qui è nato un impegno articolato che punta a studiare il fenomeno dello smart working localizzato in una sede diversa da quella del datore di lavoro, in particolare al Sud Italia . L'intento è quello di aiutare i lavoratori che vogliano intraprendere questa via formulando anche delle proposte di policy in questo campo.
L'obiettivo di lungo termine è quello di stimolare l'economia del Sud, aumentare la coesione territoriale tra le varie regioni d'Italia e d'Europa e creare un terreno fertile per le innovazioni e la crescita al Sud.
South Working - Lavorare dal Sud è un progetto di Global Shapers - Palermo Hub.

Tags

Contatti :

Date e orari evento :

Lunedì 07 Dic 2020

Potrebbe interessarti anche :

  • Mercoledì 27 Gen 2021
    Interverranno Leonardo Visco Gilardi Gabriella Turra Dario Venegoni Hannes Obermair Per il primo evento del ciclo ci concentreremo sulla storia del Lager di Bolzano: situato nell’attuale via Resia al civico numero 80, entrò in attività nell’estate del 1944 fino al 3 maggio del 1945, come raccolta e smistamento prevalentemente di prigionieri civili, politici e razziali. Cercheremo di ricostruirne le vicende assieme allo storico Hannes Obermair, a Leonardo Visco Gilardi, figlio di un deportato nel campo di Bolzano, a Gabriella Turra, figlia di Franca Anita Turra, membro del comitato clandestino di assistenza al campo, e a Dario Venegoni, figlio di Ada Buffulini, deportata e medico del campo. All’evento parteciperà anche l’attrice Flora Sarrubbo, con una lettura di scritti dell’epoca, e il gruppo Arci Bolzano-Bozen con un video sul progetto "Promemoria Auschwitz".
  • L'evento si terrà domani e ogni settimana fino a Gio 28 Gen 2021 nei giorni di: Lunedi Martedi Mercoledi Giovedi
    Sicuro – semplice – efficiente! Seguendo questo motto, il Caffè delle lingue nelle prossime settimane verrà offerto in versione virtuale! Accedi semplicemente DA CASA a tutte le 8 lingue! Basta iscriversi e collegarsi attraverso internet ai seguenti appuntamenti per partecipare, come al solito, gratuitamente. Gli incontri si terranno sempre da lunedì a giovedì nel periodo dal 9 novembre fino al 17 dicembre 2020. Quindi cosa devo fare? Per saperne di più basta iscriversi alla newsletter gratuita del Caffè delle lingue che viene inviata una volta la settimana. Manda una mail a caffedellelingue@papperla.net Per ogni incontro sarà accettato un massimo di 8 partecipanti. L´iscrizione è sempre possibile per la rispettiva settimana a venire. Il moderatore/la moderatrice seguirà come al solito la conversazione del tavolo virtuale. Deutsch martedì, ore 19.00 – 20.00 English martedì, ore 19.00 – 20.00 giovedì, ore 19.00 – 20.00 Español martedì, ore 19.00 – 20.00 Français mercoledì, ore 19.00 – 20.00 Italiano mercoledì, ore 19.00 – 20.00 Ladin lunedì, ore 19.00 – 20.00 Português lunedì, ore 19.00 – 20.00 Südtirolerisch (ogni 15 giorni!) giovedì, ore 19.00 – 20.00
  • ogni settimana fino a Gio 28 Gen 2021 nei giorni di: Giovedi
    Donnerstagsführungen auf der Online-Plattform Zoom durch die Ausstellung mit Arbeiten aus der Sammlung Erling Kagge Donnerstag, 21. Januar und Donnerstag, 28. Januar, 18:30 – 19 Uhr, in deutscher Sprache Am 21. und 28. Januar finden die Donnerstags-Führungen des Museion auf der Plattform Zoom statt. An diesen Tagen lädt das Vermittlungsteam jeweils von 18:30 bis 19 Uhr zu live übertragenen Rundgängen durch die aktuelle Ausstellung Walking. Movements North of Bolzano mit Arbeiten aus der privaten Sammlung des berühmten Abenteurers Erling Kagge ein. Eine Auswahl mit mehr als 60 Werken – Malerei, Zeichnungen, Fotoarbeiten und Skulpturen – begleitet die Besucherinnen und Besucher auf einer faszinierenden Reise mit bekannten und weniger bekannten Künstlerinnen und Künstlern von Oslo nach Bozen. Eine Raymond Pettibon gewidmete Sektion der Ausstellung ermöglicht einen Dialog zwischen Arbeiten der Sammlungen Kagge und Museion. Die Teilnahme ist kostenfrei und ohne Voranmeldung möglich. Dazu bietet das Museion einen Zugangslink an: https://bit.ly/3sIhRy8 (Zugangscode: 225230) für die Führung in deutscher Sprache. Die Führungen sind als Dialog konzipiert.