banner inside 01 it

Ricerca per:

Locations

Museo contadino Maso Tschötscher
Museo
Nell’antica casa colonica, risalente a 500 anni fa, una ricca collezione di macchinari, attrezzi e oggetti d’uso quotidia...

Nell’antica casa colonica, risalente a 500 anni fa, una ricca collezione di macchinari, attrezzi e oggetti d’uso quotidiano e di devozione documenta la vita della civiltà contadina.

Museo degli elmi dei pompieri
Museo
Il Museo degli elmi dei pompieri espone circa 700 elmi da tutto il mondo e di diverse epoche (tra essi anche elmi francesi in...

Il Museo degli elmi dei pompieri espone circa 700 elmi da tutto il mondo e di diverse epoche (tra essi anche elmi francesi in metallo con pennacchio), scuri, sciabole e uniformi rare.

Museo dei castelli dell'Alto Adige Castel Trostburg
Museo
Edificato nel XII e ampliato nei sec. XIV e XV, il castello è caratterizzato da interventi architettonici rinascimentali. Il...

Edificato nel XII e ampliato nei sec. XIV e XV, il castello è caratterizzato da interventi architettonici rinascimentali. Il percorso offre anche l‘opportunità di ammirare un‘ottantina di plastici di castelli sudtirolesi realizzati da Ludwig Mitterdorfer (1885–1963).

Museo dei costumi tradizionali
Museo
Sito al secondo piano della Residenza Lächler, sopra l'associazione turistica, il museo intende essere un centro di ricerca,...

Sito al secondo piano della Residenza Lächler, sopra l'associazione turistica, il museo intende essere un centro di ricerca, documentazione e informazione sul costume tradizionale ("Tracht") di Castelrotto e sulla sua storia. Espone costumi tradizionali del XVIII, XIX e XX sec. e parti di essi nonché una ricca raccolta di immagini storiche. Ospita mostre temporanee, organizza visite guidate, conferenze e corsi e collabora con associazioni del settore.

Museo del turismo dell'Alta Pusteria
Museo
Il museo allestito in Casa Wassermann documenta la storia del turismo in Alta Pusteria, con riferimenti agli albori del turis...

Il museo allestito in Casa Wassermann documenta la storia del turismo in Alta Pusteria, con riferimenti agli albori del turismo (antichi alberghi e osterie, bagni termali), alla ferrovia della Pusteria e alle origini dell’alpinismo nella regione. Integrano il programma mostre temporanee.

Museo del vino Castel Rametz
Museo
In questo museo privato della famiglia Schmid, attrezzi e utensili illustrano lo sviluppo della viticoltura e della lavorazio...

In questo museo privato della famiglia Schmid, attrezzi e utensili illustrano lo sviluppo della viticoltura e della lavorazione del vino, della lotta antiparassitaria e dell’agricoltura nel Burgraviato, nonché la tradizione della produzione dello speck.

Museo dell'apicoltura Maso Plattner
Museo
Sulla scorta di varie attrezzature per la produzione del miele, il museo sito presso il Maso Plattner illustra la storia e lo...

Sulla scorta di varie attrezzature per la produzione del miele, il museo sito presso il Maso Plattner illustra la storia e lo sviluppo dell’apicoltura in Alto Adige. L’area esterna al maso ospita vecchi apiari e un percorso didattico.

Museo della Collegiata di San Candido
Museo
Nel museo della Collegiata l’arte sacra della chiesa, il tesoro del Duomo, i libri risalenti ai sec. XV–XVIII e una signi...

Nel museo della Collegiata l’arte sacra della chiesa, il tesoro del Duomo, i libri risalenti ai sec. XV–XVIII e una significativa raccolta di manoscritti sono testimonianza dell’attività intellettuale e spirituale della più antica Collegiata del Tirolo. Nella seconda sede, ovvero nel Convento dei Francescani (via P.-P.-Rainer 15, 39038 San Candido) invece sono esposti numerosi reperti archeologici di San Candido risalenti ai secoli dell’Impero romano e una collezione di oggetti folkloristici.

Museo della Farmacia di Bressanone
Museo
Il museo conduce in un viaggio nel passato all’interno di un’abitazione dell’antica borghesia brissinese con i suoi son...

Il museo conduce in un viaggio nel passato all’interno di un’abitazione dell’antica borghesia brissinese con i suoi sontuosi rivestimenti lignei, gli affreschi unici e le originali stufe ad olle. Nella sede della Farmacia Peer si è conservato un prezioso tesoro fatto di rari oggetti, che narrano con la loro molteplicità e fantasia «l'arte di curare». Allo stesso tempo questo piccolo gioiello museale rappresenta una perla di rara bellezza per gli amanti dell’architettura e dell’arte moderna.

Museo della frutticoltura sudtirolese
Museo
Nella residenza medievale Larchgut numerosi oggetti e pannelli documentano lo sviluppo della viticoltura dal medioevo a oggi,...

Nella residenza medievale Larchgut numerosi oggetti e pannelli documentano lo sviluppo della viticoltura dal medioevo a oggi, dalle diverse forme di coltura, alle varietà di frutta antiche e nuove, fino all’irrigazione e alla lotta antiparassitaria.

Museo della Scuola Bolzano
Museo
Il Museo della Scuola di Bolzano è stato concepito come museo aperto. Gli oggetti esposti (materiali didattici, fotografie, ...

Il Museo della Scuola di Bolzano è stato concepito come museo aperto. Gli oggetti esposti (materiali didattici, fotografie, documenti, arredi, cartelloni) rispecchiano la storia delle tre culture di questa terra, in un incontro tra esperienze personali e vicende collettive.

Museo della Scuola Tagusa
Museo
Nell’ex scuola elementare dell’isolata località di Tagusa è narrata la storia della scuola e dei suoi alunni, provenien...

Nell’ex scuola elementare dell’isolata località di Tagusa è narrata la storia della scuola e dei suoi alunni, provenienti dai masi circostanti, dal periodo fascista agli anni ‘90.

Museo della Val d'Ultimo
Museo
Nel 1963 è stato allestito un museo nell’antico edificio scolastico. Offre una panoramica dello sviluppo dell’arte popol...

Nel 1963 è stato allestito un museo nell’antico edificio scolastico. Offre una panoramica dello sviluppo dell’arte popolare e della cultura contadina della Val d’Ultimo.

Museo delle Donne
Museo
Attraverso abiti, accessori, oggetti di uso quotidiano e curiosi, il Museo delle Donne descrive la storia della donna e il su...

Attraverso abiti, accessori, oggetti di uso quotidiano e curiosi, il Museo delle Donne descrive la storia della donna e il suo ruolo sociale ieri e oggi. Ogni anno organizza mostre temporanee su temi che riguardano le donne e manifestazioni correlate.

Museo di Collepietra
Museo
Con la sua ampia collezione di attrezzi, opere di arte locale sacra e profana e oggetti della quotidianità domestica, il mus...

Con la sua ampia collezione di attrezzi, opere di arte locale sacra e profana e oggetti della quotidianità domestica, il museo documenta la vita contadina e vari mestieri artigiani ormai dimenticati.

Museo di cultura popolare
Museo
Ubicato in una delle ultime case a portico di Egna, il museo espone oggetti d’arredamento e d’uso quotidiano tipici dell...

Ubicato in una delle ultime case a portico di Egna, il museo espone oggetti d’arredamento e d’uso quotidiano tipici dell’abitazione borghese del XIX e XX sec., disposti nel loro ambiente come se la casa fosse ancora abitata.

Museo di cultura popolare Egna
Museo
In una casa storica sotto i portici di Egna ha sede un interessante museo dedicato alla cultura popolare. Usi, abitudini e o...

In una casa storica sotto i portici di Egna ha sede un interessante museo dedicato alla cultura popolare. Usi, abitudini e oggetti della quotidianità, tutto questo può essere ammirato nel Museo di cultura popolare di Egna. Questo museo è stato aperto nel 1995 in un edificio storico, in una delle ultime case dei portici non ancora restaurata. I pittoreschi portici di Egna con i loro edifici sono stati costruiti tra il 1300 e il 1600, mentre Egna (Neumarkt) è già stata fondata a fine del XII secolo. Mobili, giochi e accessori sono esposti su due piani e nel sottotetto, nelle antiche stanze dell'edificio si mostra la vita nel borgo nel XIX e nel XX secolo. Le basi per il museo le gettò la signora Anna Grandi Müller, la quale nel corso di decenni raccolse i vari oggetti espositivi in mercatini dell'usato e nelle soffitte. Venne realizzato un museo che oggi appare come se le stanze fosse realmente ancora abitate. Un ingresso in un mondo passato... Al Museo di cultura popolare (Museum für Alltagskultur), oggi gestito da volontari, potete vedere la stanza per il cucito e la stireria, lo spogliatoio, una stanza dedicata alla scuola e alla scrittura, la stanza dei bambini e delle bambole, così come anche la cucina e l'ambiente dedicato al culto. E come si raggiunge il museo? Si trova sotto i portici in zona pedonale, ma nei pressi del centro sono presenti possibilità di parcheggio. Il museo è raggiungibile anche con i mezzi pubblici, come ad esempio con l'autobus di linea n. 120 che circola tra Bolzano ed Egna.

Museo di Scienze Naturali dell'Alto Adige
Museo
Il Museo è ospitato nell’antica sede di riscossione dei censi fondiari e dei diritti di dogana dell’Imperatore d’Austr...

Il Museo è ospitato nell’antica sede di riscossione dei censi fondiari e dei diritti di dogana dell’Imperatore d’Austria Massimiliano I, all’angolo nordorientale del centro storico di Bolzano. La prima testimonianza storica dell’esistenza di questa costruzione tardo-gotica risale al 1500 quando l’Imperatore Massimiliano I ordinò appunto di completare e dotare di copertura la nuova sede di riscossione da lui voluta. Negli anni a seguire funse dunque da centro di gestione delle entrate sull’Adige. Nel corso dei secoli essa fu adibita a diversi usi, fungendo prevalentemente da edificio amministrativo. Della costruzione originaria restano solo pochi elementi costruttivi situati all’interno. Di particolare pregio è tuttavia il salone con soffitto gotico a volte, destinato normalmente ad ospitare le mostre temporanee. Accanto a due soffitti gotici in legno ed alcuni archi di ingresso a sesto acuto è possibile ammirare ormai solo nella volta a crociera del bovindo due scudi dipinti. Divenuto di proprietà dello Stato Italiano, nel 1973 l’edificio passò alla Provincia di Bolzano con la concessione del secondo Statuto di Autonomia. Negli anni a seguire andò sempre più prendendo forma l’idea di trasformare la sede di riscossione nel previsto museo di storia naturale. Nel 1989 fu infine approvato il progetto esecutivo e si poté dare inizio ai lavori di risanamento. Nel marzo del 1997 venne poi inaugurato il nuovo museo con l’organizzazione di una mostra temporanea. Due anni e mezzo più tardi furono ultimati anche i lavori di realizzazione dei locali destinati all’esposizione permanente che poterono finalmente essere aperti al pubblico.

Museo di Scienze Naturali dell'Alto Adige
Museo
Situato nell’antica residenza urbana e sede degli uffici amministrativi dell’imperatore Massimiliano I, il Museo di Scien...

Situato nell’antica residenza urbana e sede degli uffici amministrativi dell’imperatore Massimiliano I, il Museo di Scienze Naturali dell’Alto Adige illustra la storia naturale e paesaggistica dell’Alto Adige, uno dei territori più multiformi d’Europa. Su una superficie espositiva di circa 1.000 mq, il museo consente di scoprire – in una sorta di viaggio nel tempo scandito da plastici, diorami e postazioni sperimentali e multimediali – i momenti più importanti delle origini della terra e della nascita e dello sviluppo dei vari ambienti naturali. Il piano terra ospita regolarmente mostre temporanee. Il museo gestisce anche il Planetario "Alto Adige" di San Valentino in Campo (Cornedo all'Isarco), vero e proprio simulatore stellare il cui sistema tecnologico permette di ricreare il moto dei pianeti e delle stelle sfruttando la tecnologia 3D.

Museo ebraico
Museo
Nel museo allestito nell’edificio della sinagoga, documenti e oggetti offrono testimonianze della comunità ebraica formata...

Nel museo allestito nell’edificio della sinagoga, documenti e oggetti offrono testimonianze della comunità ebraica formatasi a Merano tra fine ‘800 e inizio ‘900 e accompagnata fino agli anni ’30 da un fiorente turismo ebraico.

Museo locale di Aldino
Museo
Il Museo locale espone opere di arte sacra che rispecchiano le forme di devozione religiosa e artistiche del barocco e del ro...

Il Museo locale espone opere di arte sacra che rispecchiano le forme di devozione religiosa e artistiche del barocco e del rococò. Un gioiello particolare è il tesoro del maso Thal. Il museo conserva anche dipinti, sculture lignee, monete e medaglie provenienti da collezioni private.

Museo locale di Gudon
Museo
Il Museo locale è alloggiato nella storica “ Pfleghaus”. Espone su quattro piani utensili dalla quotidianità contadina,...

Il Museo locale è alloggiato nella storica “ Pfleghaus”. Espone su quattro piani utensili dalla quotidianità contadina, artigianale e domestica e oggetti di arte popolare profana e religiosa.

Museo locale di Laudes
Museo
Il fienile della parrocchia di Laudes ospita un piccolo museo di storia e cultura locale con oggetti d’uso quotidiano e att...

Il fienile della parrocchia di Laudes ospita un piccolo museo di storia e cultura locale con oggetti d’uso quotidiano e attrezzi da lavoro agricolo provenienti dai dintorni, raccolti da Norbert Schuster.

Fondazione Provincia
Risultati 76 - 100 di 142