Inaugurazione: Gotthard Bonell e Ute Rakob - Pubblicato da ale inside

0
×

Attenzione

Questo evento è terminato, rimani connesso per nuovi eventi

Informazioni evento

La mostra di Gotthard Bonell e Ute Rakob alla Galleria Le Carceri di Caldaro è il dialogo di due pittori che per l’occasione si sono dedicati alla stessa tematica: la vanitas.
Entrambi sono artisti figurativi che in questa mostra tematizzano il passare del tempo, il passato e la decadenza, soggetti che nel barocco del XVII secolo ebbero il loro periodo di massimo splendore. Mentre Gotthard Bonell nei suoi dipinti si dedica pienamente all’essenza dell’uomo, l’arte di Ute Rakob strappa dall’oblio le cose scartate e considerate inutili.
Le opere di Bonell e Rakob raccontano della vita dell'uomo, con tutti i suoi sentimenti, i desideri e le percezioni. Le loro opere invitano lo spettatore ad un’auto-riflessione morale partendo dalla vanità: Quod sum eris, eram quod es - ciò che io sono, tu sarai - e ciò che io fui, tu sei.
I reperti di Ute Rakobs: pezzi di vetro, cocci di ceramica, metallo arrugginito o frammenti di plastica – testimoni di una vita precedente – vengono ritratti con incredibile meticolosità ed elevati a status di icone di una società dello spreco. Ute Rakob, applicando foglia d'oro e facendo trasparire un rosso pompeiano, inscena un carattere antico, ridonando a queste cose prive di valore un'aura speciale.
Così come Ute Rakob dipinge gli stati intermediali delle cose, Gotthard Bonell nei suoi quadri mostra la metamorfosi dell'uomo, l’essere in balia della nostra esistenza fisica, la passione della carne. Sono infatti dipinti di persone intrappolate in un corpo in avvizzimento, ma il pittore mostra anche la loro lotta per la tutela della propria autostima ed il rispetto per sé stessi. Affrontano l'inferno della realtà, mentre i loro visi, senza decori, né attributi sociali, si stagliano dallo sfondo scuro. Così Gotthard Bonell dipinge non solo ciò che vede davanti a sé, ma anche ciò che vede dentro di sé. Sono ritratti di una società irrigidita e malata terminale.
Tuttavia, per i due artisti l’arte ha anche un effetto curativo. Ute Rakob trasforma le cose senza apparente valore in pura bellezza, mentre per Gotthard Bonell la bellezza diviene un principio estetico nel quale l’uomo viene liberato dal suo fardello terreno – perché, come disse già Platone: "Se c'è qualcosa per cui vale la pena vivere, è la contemplazione del bello".
(Brigitte Matthias)

Contatti :

Date e orari evento :

Note sugli orari :

11.April - 10.Mai 2014
Dienstag - Sonntag 10.30-12.00 und 17.00-19.00
11 aprile - 10 maggio 2014
martedí - domenica 10.30-12.00 e 17.00-19.00

Pubblicato da :

Potrebbe interessarti anche :

  • L'evento si tiene dal 16 Lug 2024 al 30 Lug 2024
    Aperitivo Ceramico: Workshop di Porta Stuzzichini Unisciti a noi per un "Aperitivo Ceramico", un workshop creativo e rilassante suddiviso in due incontri a distanza di due settimane. In questo workshop, creeremo splendidi porta stuzzichini in ceramica, perfetti per le tue serate in compagnia. Primo incontro: Impareremo a modellare i porta stuzzichini, dando loro forme originali e uniche. Secondo incontro: Dipingeremo e smalteremo le nostre creazioni, trasformandole in eleganti pezzi pronti per essere utilizzati. Il workshop si terrà all'aperto, lungo il fresco del fiume, offrendo un ambiente ideale per rilassarsi e lasciarsi ispirare. Ogni partecipante potrà godere di due aperitivi a testa durante gli incontri, rendendo l'esperienza ancora più piacevole. Non perdere l'occasione di esplorare la tua creatività in un'atmosfera serena e conviviale con "Aperitivo Ceramico". Ti aspettiamo per due incontri indimenticabili!
  • Mostra d'arte Bruno Flaim, Lucia Nardelli, Barbara Natter, Silvano Tacus, Elisabetta Vazzoler, Katherina Zoeggeler Galleria Civica di Bolzano Vernissage 26/07/2023 ore 18:00
  • L'evento si tiene dal 27 Mar 2024 al 27 Nov 2024
    Caffè delle lingue Deutsch | Italiano | English | Español Dove? Alla biblioteca don bosco di Laives, in Via John Fitzgerald Kennedy, 94. Quando? Ogni ultimo mercoledì del mese, tranne qualche eccezione. Le date esatte sono: 27 marzo, 17 aprile, 29 maggio, 26 giugno, 31 luglio, 28 agosto, 25 settembre, 23 ottobre e 27 novembre. L’orario è sempre lo stesso: dalle 20:30 alle 21:30. Come funziona? In biblioteca troverai una moderatrice o un moderatore per ogni tavolo, cioè per ogni lingua. In base alla lingua in cui vuoi esercitarti, scegli il tavolo, siediti e…inizia a chiacchierare! Parlerai con la moderatrice o il moderatore e con le altre persone come te sedute a quel tavolo. Se ti stanchi, puoi tranquillamente andare via o cambiare tavolo. In generale, è consigliato avere le conoscenze di base della lingua scelta per poter seguire la conversazione e partecipare attivamente. Quali lingue si parlano? In questo primo anno di attività ci saranno tavoli per l’italiano, il tedesco, l’inglese e lo spagnolo. Se c’è qualche altra lingua che ti interessa particolarmente e che vorresti approfondire, puoi segnalarcelo compilando un questionario che troverai in biblioteca. Bisogna prenotarsi? È a pagamento? No, il Caffè delle lingue è gratuito e si può partecipare liberamente. Hai qualche domanda? Scrivici a info@laivescultura.it!

Inserisci i tuoi eventi sul primo e più amato calendario di eventi dell'Alto Adige!

HAI GIÀ UN ACCOUNT?

ACCEDI

NON HAI ANCORA UN ACCOUNT?

Non perderti i migliori eventi in Alto Adige!

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER SETTIMANALE

Vuoi vedere i tuoi eventi pubblicati sul nostro magazine?

RICEVI UN AVVISO AL MESE PER LA CHIUSURA REDAZIONALE

Vuoi promuovere i tuoi eventi o la tua attività? Siamo il tuo partner ideale e possiamo proporti soluzioni e pacchetti su misura per tutte le tue esigenze.

VAI ALLA SEZIONE PUBBLICITÀ

CONTATTACI DIRETTAMENTE

INSIDE EVENTS & CULTURE

Magazine mensile gratuito di cultura, eventi e manifestazioni in Alto Adige-Südtirol, Trentino e Tirolo.
Testata iscritta al registro stampe del Tribunale di Bolzano al n. 25/2002 del 09.12.2002 | Iscrizione al R.O.C. al n. 12.446.
Editore: InSide Società Cooperativa Sociale ETS | Via Louis Braille, 4 | 39100 Bolzano | 0471 052121 | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..