Alps Move - 4 pezzi brevi - Pubblicato da ale inside

0
×

Attenzione

Questo evento è terminato, rimani connesso per nuovi eventi

Informazioni evento

4 perfomance diverse
Smarmellata_Evelyn Petruzzino
III Quadro "Bianco"
Un passo verso l'ignoto. I piedi conducono, conoscono la strada.
Essi fissano i confini, strutturano tempo e spazio. Disegnano il percorso.
I movimenti scorrono e iscrivono la donna nel costante ciclo di rinnovo della vita.
CON E DI_Evelyn Petruzzino
ASSISTENZA, LUCI, AUDIO_Tommaso Monza
Felicità_Evelin Stadler
Il pezzo di danza e musica si occupa dei piccoli e modesti, casuali e futili gesti della quotidianità di due persone. La spassionata poesia e la buffonesca normalità di un‘ormai consolidata confidenza, vengono messe a fuoco nell´ottica dello spettatore.
COREOGRAFIA_Evelin Stadler
CON_Evelin Stadler, Frank Gerhardt
Je me souviens_Riccardo Meneghini
Uno sgabello, uno spazio dove poter ricordare, rilasciare pensieri e ricordi aggrovigliati nell' anima. In Je me souviens il tempo si espande come in un ultimo saluto, il movimento si sviluppa come poesia, sostenuto da una colonna sonora suggestiva e originale.
CON E DI_Riccardo Meneghini
MUSICA_Demetri Zavros
Before the Dawn_Yumiko Yoshioka
a dance of metamorphosis, where darkness shifts into brightness
Through her own transformation, Yumiko Yoshioka illuminates the secrets in our bodies.
Hidden creatures in our forgotten memories will come back to life. Something grotesque yet strangely beautiful captures our attention. We can't help but be captivated by this magical force, a source of darkness and light.
BY AND WITH_Yumiko Yoshioka

Contatti :

Date e orari evento :

Pubblicato da :

Potrebbe interessarti anche :

  • Magdalena Mitterhofer, Shade Théret / Sophie Lazari Confessional / Resurrectionem Tarantula PRIMA ASSOLUTA Bolzano Danza prosegue la collaborazione con Museion e con l’esposizione RENAISSANCE, visibile fino al 1° settembre 2024, coinvolgendo artiste dalle pratiche più disparate ma unite dalla condivisione di posizioni critiche sul patrimonio culturale e sulle “norme” sociali ed estetiche. Due di loro, Magdalena Mitterhofer e Sophie Lazari, entrambe attive oggi a Berlino, entrano nel cartellone del Festival rispettivamente con le performance Confessional (in collaborazione con Shade Théret) e Resurrectionem Tarantula, eseguite davanti alle loro opere in mostra. Le pratiche di Magdalena Mitterhofer e Shade Théret si collocano all’intersezione tra teatro, film, performance e disegno. Il suo Confessional trae ispirazione dal teatro d’avanguardia italiano degli anni ’60 e ’70, incanalando lo spirito di Giuliano Vasilicò e Pier Paolo Pasolini. La narrazione si sviluppa organicamente attraverso un’improvvisazione primaria, traendo ispirazione da diverse contemplazioni e da movimenti dei rituali cattolici. In Resurrectionem Tarantula Sophie Lazari reinterpreta il rituale del tarantismo, combinando narrazioni queer e un’estetica sgargiante. La performance nasce dalla credenza popolare secondo cui il morso di un ragno scatena l’isteria nelle donne; le tarantolate potevano guarire solo attraverso una danza accompagnata dal tamburello. Così nella sua performance Lazari, sul ritmo della pizzica, reinterpreta i movimenti del ragno e delle donne morse. In collaborazione con MUSEION
  • In Submission Submission il campo di interesse della coreografa statunitense Bryana Fritz è la letteratura medioevale, fonte di ispirazione per tredici ritratti performativi di sante dell’epoca. Al Festival verranno presentati quattro ritratti sulle figure di Ildegarda di Bingen, Caterina da Siena, Cristina di Bolsena e Santa Lucia. Come un agiografo dilettante, dove l’aggettivo qui sta per “principiante”, ma anche etimologicamente per “appassionato”, Bryana Fritz incarna le strategie utilizzate da queste sante medievali per sovvertire le loro vite, morti e passioni, per superare vincoli e limiti. Sottoponendo il suo corpo fisico e digitale agli echi sacri del passato, l’artista disseziona e sfrutta gli strumenti della carne e il loro possibile potere.La performance viene presentata nell’ambito della mostra Ezio Gribaudo The Weight of the Concrete, curata da Tom Engels e Lilou Vidal in collaborazione con Leonie Radine e allestista presso MUSEION, Museo di arte moderna e contemporanea Bolzano. In collaborazione con MUSEION
  • L'evento si tiene dal 19 Lug 2024 al 09 Ago 2024
    nach Robert Thomas Es sollte ein beschauliches Familientreffen in der Vorweihnachtszeit werden, doch dann liegt der Herr des Hauses rücklings erdolcht in seinem Zimmer. Das Telefonkabel ist durchschnitten, das Gartentor verriegelt, das Auto springt nicht mehr an und im Schnee sind keine Spuren zu sehen. Die familiäre Idylle entwickelt sich zur psychischen Zerreißprobe! Abgeschnitten von der Außenwelt wird den anwesenden Frauen schnell klar: Nur eine von ihnen kommt als Täterin in Frage. Keine der Damen hat ein Alibi, doch alle haben ein Motiv, verbergen ein Geheimnis und verstricken sich im Lauf der aberwitzigen Geschichte mehr und mehr in einem Netz aus Lügen und Heimlichkeiten. Dämme brechen, Innerstes kehrt sich nach außen, Masken fallen. Acht Frauen mit ihren aufgestauten Lebensträumen, seelischen Abgründen und Verletzungen prallen aufeinander. Die raffinierte Mischung aus Kriminalkomödie und Psychodrama, gespickt mit Showeinlagen ist umwerfend komisch und spannend bis zum verblüffenden Ende. Regie: Alexander Kratzer Auf der Bühne: Patrizia Pfeifer, Linda Covi, Werner Hohenegger, Doris Pigneter, Hanenn Huber, Cornelia Brugger, Liz Marmsoler und Karin Verdorfer. Musik: Mac Maya Bühnenbild: Zita Pichler Kostüme: Katrin Böge Maske: Brigitte Novak

Inserisci i tuoi eventi sul primo e più amato calendario di eventi dell'Alto Adige!

HAI GIÀ UN ACCOUNT?

ACCEDI

NON HAI ANCORA UN ACCOUNT?

Non perderti i migliori eventi in Alto Adige!

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER SETTIMANALE

Vuoi vedere i tuoi eventi pubblicati sul nostro magazine?

RICEVI UN AVVISO AL MESE PER LA CHIUSURA REDAZIONALE

Vuoi promuovere i tuoi eventi o la tua attività? Siamo il tuo partner ideale e possiamo proporti soluzioni e pacchetti su misura per tutte le tue esigenze.

VAI ALLA SEZIONE PUBBLICITÀ

CONTATTACI DIRETTAMENTE

INSIDE EVENTS & CULTURE

Magazine mensile gratuito di cultura, eventi e manifestazioni in Alto Adige-Südtirol, Trentino e Tirolo.
Testata iscritta al registro stampe del Tribunale di Bolzano al n. 25/2002 del 09.12.2002 | Iscrizione al R.O.C. al n. 12.446.
Editore: InSide Società Cooperativa Sociale ETS | Via Louis Braille, 4 | 39100 Bolzano | 0471 052121 | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..