Madonna formosa. Osservazioni in merito ad una scultura di Alois Burger - Pubblicato da ale inside

0
×

Attenzione

Questo evento è terminato, rimani connesso per nuovi eventi

Informazioni evento

Nella tradizione del mondo cristiano-cattolico, Maria non rappresenta solamente la madre del Messia, ma anche la portavoce di tutte le madri nel Regno dei cieli, così come l‘incarnazione del femminino, il principio della donna per eccellenza. Questa raffigurazione di Maria molto significativa dal punto di vista antropologico riflette chiaramente la società attuale, essendo lo specchio dell'odierna realtà sociale e culturale, dove, ad esempio, esiste anche una teologia al femminile. Gli artisti reagiscono con la loro sensibilità agli interrogativi del mondo. Questo è il caso di Alois Burger, morto prematuramente (Casies 1936 – Brunico 1983) che, a partire dai suoi studi viennesi alla scuola di Wander Bertoni, sviluppò un suo stile personale
fortemente astratto, prevalentemente attraverso lavori sul corpo femminile. Ciò si vede soprattutto nella sua serie di sculture in
legno, che l'artista realizzò tra il 1970 e il 1980 per i suoi familiari e che sono contraddistinte da una fluidità nelle linee e da una sottolineatura sovrabbondante delle forme femminili. La scultura qui presentata raffigura Maria Immaccolata, vincitrice sul serpente, che lei stessa schiaccia, appoggiata sul mondo. Con questa scultura, Burger voleva dare il seguente messaggio: la bellezza femminina vince sulla cattiveria e sul male.

Contatti :

Date e orari evento :

L'evento si tiene dal 01 Lug 2013 al 31 Lug 2013

Note sugli orari :

mar - dom 10.00 - 18.00 - lunedì: CHIUSO

Pubblicato da :

Potrebbe interessarti anche :

  • EMANUIL IVANOV Pianoforte Ferruccio Busoni Toccata: Preludio, Fantasia, Ciaccona BV 287 ALFRED BRENDEL Contributo Video: “über Busoni – ein Videogespräch, 1999“ LORENZO ANCILLOTTI Busoni ed i suoi contemporanei – amicizie e dialoghi In lingua italiana THOMAS ERTELT Busoni – “Freiheit für die Tonkunst” In lingua tedesca ANTHONY BEAUMONT The truth about Busoni’s Bach transcriptions In lingua inglese JACOPO PELLEGRINI Ferruccio Busoni pianista, direttore e compositore rimirato, in vita e morte, dalle itale sponde In lingua italiana TAVOLA ROTONDA Lorenzo Ancillotti, Thomas Ertelt, Anthony Beaumont, Jacopo Pellegrini Moderazione: Peter Paul Kainrath Ferruccio Benvenuto Busoni (1866-1924), compositore, virtuoso del pianoforte, direttore d’orchestra e teorico della musica, e annoverato tra le personalità artistiche di spicco della sua epoca. Accanto a compositori del calibro di Arnold Schönberg, Igor Stravinskij, Bela Bartok e Paul Hindemith, e considerato un pioniere della Nuova Musica. In molte delle sue composizioni lambisce l’atonalità dell’avanguardia contemporanea e la sua estetica culmina nella visione di una musica libera. La sua influenza permanente sull’arte e la musica del XX secolo lo rende una delle figure centrali del modernismo. Il 27 luglio ricorre il centenario della sua morte. Proprio il 25° anniversario della sua scomparsa, nel 1949, diede l’impulso per la nascita, a Bolzano, del concorso pianistico a lui dedicato, sotto il patrocinio di un imponente comitato fondatore. La stessa vedova di Busoni, Gerda, espresse il suo apprezzamento in una commovente lettera. Il resto e storia pianistica e della città di Bolzano, ma il centenario della sua morte e l’occasione perfetta per approfondire la figura titanica di Busoni in tutte le sue sfaccettature: a partire da un simposio, due giornate di immersione nella sua persona e opera culmineranno in una vera e propria maratona pianistica, durante la quale gli ultimi sei vincitori del 1° premio eseguiranno la sua intera opera per pianoforte solo, intervallata da contributi scritti dallo stesso artista e su di lui, letti dalla leggendaria attrice Edith Clever. Ingresso libero
  • L'evento si tiene dal 26 Lug 2024 al 20 Set 2024
    Il Premio Piero Siena-Preis torna nel 2024 con la sua seconda edizione a cura di Paola Tognon. La scelta di titolare il Premio a Piero Siena (1912-2003) vuole essere l’omaggio a una personalità che ha lasciato una profonda impronta nella vita culturale altoatesina con la sua attività di autore, critico, storico dell’arte, manager, fondatore e primo direttore di Museion - Museo di arte moderna e contemporanea di Bolzano. Il Premio biennale, avviato nel 2022 su iniziativa della Ripartizione Cultura Italiana - Provincia Autonoma di Bolzano, intende valorizzare artiste e artisti visuali che, nel corso degli ultimi venticinque anni, hanno operato sul territorio altoatesino con il sostegno dell’Ufficio Cultura della Provincia. L’obiettivo principale dell’iniziativa è quello di offrire nuove e concrete opportunità alle artiste e agli artisti visuali del territorio altoatesino, valorizzandone la spinta creativa e le potenzialità. L’edizione 2024, a cura di Paola Tognon, è organizzata con la collaborazione della Fondazione Donnaregina per le arti contemporanee - Museo Madre di Napoli che acquisirà il primo premio, e di Museion, Museo di arte moderna e contemporanea di Bolzano che acquisirà il secondo premio. La presentazione delle due vincitrici/dei due vincitori e delle opere selezionate avverrà venerdì 26 luglio alle ore 18:30 presso il Centro Trevi – TreviLab di Bolzano. Le opere rimarranno esposte fino al 20 settembre e successivamente presentate al Museo Madre di Napoli. __ Foto: Piero Siena davanti a un’opera di Maurizio Nannucci, Museion, Bolzano, 1992.
  • L'evento si tiene dal 15 Lug 2024 al 29 Lug 2024
    Workshop di Ceramica: Vasetti con i Piedi Partecipa anche tu ad un entusiasmante workshop di ceramica, nel cuore della città, dove realizzeremo dei vasetti con i piedi, perfetti per aggiungere un tocco unico alla tua casa! Il workshop è suddiviso in due incontri a distanza di due settimane: Primo incontro: Impareremo a modellare i nostri vasetti, creando delle forme originali e divertenti. Secondo incontro: Dipingeremo e smalteremo i nostri vasetti, trasformandoli in opere d'arte pronte per ospitare le nostre nuove piantine. Questo workshop è l'occasione ideale per esplorare la tua creatività, imparare nuove tecniche di ceramica e portare a casa un oggetto unico fatto con le tue mani. Ogni partecipante riceverà in omaggio una piantina, perfetta per essere collocata nel proprio vasetto una volta completato. Non vedo l'ora di vederti al "Workshop di Ceramica: Vasetti con i Piedi" per due incontri pieni di arte e divertimento!

Inserisci i tuoi eventi sul primo e più amato calendario di eventi dell'Alto Adige!

HAI GIÀ UN ACCOUNT?

ACCEDI

NON HAI ANCORA UN ACCOUNT?

Non perderti i migliori eventi in Alto Adige!

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER SETTIMANALE

Vuoi vedere i tuoi eventi pubblicati sul nostro magazine?

RICEVI UN AVVISO AL MESE PER LA CHIUSURA REDAZIONALE

Vuoi promuovere i tuoi eventi o la tua attività? Siamo il tuo partner ideale e possiamo proporti soluzioni e pacchetti su misura per tutte le tue esigenze.

VAI ALLA SEZIONE PUBBLICITÀ

CONTATTACI DIRETTAMENTE

INSIDE EVENTS & CULTURE

Magazine mensile gratuito di cultura, eventi e manifestazioni in Alto Adige-Südtirol, Trentino e Tirolo.
Testata iscritta al registro stampe del Tribunale di Bolzano al n. 25/2002 del 09.12.2002 | Iscrizione al R.O.C. al n. 12.446.
Editore: InSide Società Cooperativa Sociale ETS | Via Louis Braille, 4 | 39100 Bolzano | 0471 052121 | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..