Concerto - Joven Orquesta de la Comunidad de Madrid - Pubblicato da kulturzentrumtoblach

0
×

Attenzione

Questo evento è terminato, rimani connesso per nuovi eventi

Informazioni evento

Sergio Alapont, direttore
Manuel De Falla: Danza final - El sobrero de tres picos
Gustav Mahler: Sinfonia n.5
Settimane musicali Gustav Mahler 2013

Contatti :

Date e orari evento :

Note sugli orari :

Orario d’apertura Centro Culturale Grand Hotel:
LU-GIO: ore 08:00 – 17:00
VE: ore 08:00 – 16:00
luglio | agosto | settembre
LU-VE: ore 08:00 – 18:00

Potrebbe interessarti anche :

  • Solisti: Oboe: Giorgi Gvantseladze Clarinetto: Georg Arzberger Fagotto: Christoph Knitt Corno: Pascal Deuber Direttore e 1° violino: Yuki Kasai Charles Ives: The unanswered question Wolfgang Amadeus Mozart: Sinfonia Concertante Es-Dur/mi bemolle maggiore, KV 297b Ludwig van Beethoven: Sinfonie Nr. 4 B-Dur/Sinfonia n. 4 in si bemolle maggiore, op.60 La "Camerata Vitilo", l'orchestra del festival Musikfest Blumenthal (Germania), farà sicuramente vibrare l'aria e battere i cuori, quando eseguirà - con brio, bellezza di suono e un'infinita voglia di fare musica - la Quarta Sinfonia di Beethoven, un'opera piena di gioia di vivere, di allegria e di serenità. Anche se la paternità di quest’opera di Mozart, la Sinfonia concertante per strumenti a fiato, non è ancora riconosciuta e provata, questo meraviglioso concerto continua a deliziare il pubblico. I quattro solisti sono tra i giovani musicisti più richiesti del nostro tempo: entusiasmano per il loro virtuosismo e la loro splendida interpretazione e performance musicale. Con "The unanswered question" di Charles Ives, nel cartellone troviamo un brano molto suggestivo che non smette di stupire il pubblico.
  • Programma: Ludwig van Beethoven: Trio op. 11 in si bemolle maggiore Robert Muczynski: Trio op. 26 Johannes Brahms: Trio op. 114 in a minore Serata con tre musicisti emergenti affermati a livello internazionale: Andrea Götsch (clarinettista dell'Orchestra Filarmonica di Vienna), Jakob Mitterer (violoncellista dell'Orchestra Sinfonica del Tirolo) e Nika Afazel (pianista freelance e accompagnatrice di Lied). Insieme formano il Trio Meran Teheran, nome che si rifà ai luoghi di origine dei tre musicisti. Il programma prevede i trii per clarinetto di Beethoven e Brahms, due dei capolavori indiscussi per questo organico. Quasi cento anni separano la composizione del vivace trio dell'ancora giovane Ludwig van Beethoven ("Gassenhauertrio", 1797) dal mesto Trio op. 114 del già cinquantasettenne Brahms, che scoprì tardi il suo amore per il clarinetto. Entrambe le opere si attengono a principi formali "classici", ma sono così diverse nello stile e nell'impatto. Mentre il trio di Beethoven è un brano che fa breccia e che sprigiona tutto il virtuosismo degli interpreti, il trio maturo di Brahms è caratterizzato da profondità compositiva dalle più svariate sfaccettature. Robert Muczynski, figlio di immigrati polacchi e slovacchi, può essere descritto, a tutti gli effetti, come uno dei più importanti compositori neoclassici dell'America del dopoguerra. Da un lato, il suo lavoro fa riferimento al linguaggio formale classico, ma, dall’altro, è anche influenzato da Bartók, Bernstein e Barber e, dal punto di vista armonico e ritmico, prende spunto anche dal jazz.
  • Il nome di questo coro maschile è un po’ fuori dal comune e merita una breve spiegazione. In dialetto altoatesino, "Brummnet" significa "Perché no?" e fu la risposta dialettale della direttrice del coro, Clara Sattler, alla domanda del coro "Non potresti cantare per noi?" Tuttavia, "Brumm net" significa anche "non canticchiare" e si legge come un invito rivolto agli uomini del coro di cantare correttamente, cioè in modo melodioso. Con la giusta immaginazione si possono facilmente trovare altre interpretazioni. Nel suo percorso ventennale, il coro sotto la direzione di Clara Sattler e Johann van der Sandt si è affermato nel panorama corale altoatesino e oltre i confini del Sudtirolo anche grazie al vasto repertorio e grazie alla perfetta e impeccabile maestria nell’esecuzione. L'ensemble canoro ha mosso i primi passi con la canzone popolare "allo stato naturale", non in concerto ma dove la musica popolare è di casa e dove viene creata spontaneamente: Nei pub, nei bar, nelle locande, in famiglia o quando ci si incontra tra musicisti. È proprio questo il menu musicale che viene presentato nell'elegante ambiente del Centro Culturale di Dobbiaco.

Inserisci i tuoi eventi sul primo e più amato calendario di eventi dell'Alto Adige!

HAI GIÀ UN ACCOUNT?

ACCEDI

NON HAI ANCORA UN ACCOUNT?

Non perderti i migliori eventi in Alto Adige!

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER SETTIMANALE

Vuoi vedere i tuoi eventi pubblicati sul nostro magazine?

RICEVI UN AVVISO AL MESE PER LA CHIUSURA REDAZIONALE

Vuoi promuovere i tuoi eventi o la tua attività? Siamo il tuo partner ideale e possiamo proporti soluzioni e pacchetti su misura per tutte le tue esigenze.

VAI ALLA SEZIONE PUBBLICITÀ

CONTATTACI DIRETTAMENTE

INSIDE EVENTS & CULTURE

Magazine mensile gratuito di cultura, eventi e manifestazioni in Alto Adige-Südtirol, Trentino e Tirolo.
Testata iscritta al registro stampe del Tribunale di Bolzano al n. 25/2002 del 09.12.2002 | Iscrizione al R.O.C. al n. 12.446.
Editore: InSide Società Cooperativa Sociale ETS | Via Louis Braille, 4 | 39100 Bolzano | 0471 052121 | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..