generazioni banner inside carozzi+zukar

Schubert Theater Wien/Manuela Linshalm (A) - Pubblicato da martin_inside

0

Informazioni evento

Lo Schubert Theater Wien è in Austria IL teatro di figure rivolto agli adulti. Con lo spettacolo teatrale "Paperman" hanno vinto il primo premio della giuria al Niederstätter surPrize 2018. Ora sono di nuovo ospiti del Carambolage con il pezzo "Was geschah mit Baby Jane?” (Che fine ha fatto Baby Jane?).

L'emozionante romanzo di Henry Farrel è stato portato sullo schermo negli anni '60 con Bette Davis e Joan Crawford ed è stato presentato in anteprima nel 2013 come teatro di figure allo Schubert Theater di Vienna. Grazie al grande successo, ora lo spettacolo è stato ripreso con rappresentazioni anche all’estero. Il vincitore del premio Nestroy, Nikolaus Habjan è responsabile della regia. Tutti i personaggi sono interpretati esclusivamente da Manuela Linshalm.

Il pezzo racconta delle sorelle Jane e Blanche Hudson, che vivono da anni in una villa completamente appartata a Hollywood. Intorno al 1917 Jane era una celebre attrice bambina conosciuta con il nome d'arte Baby Jane, ma la sua fama non ha mai superato l’infanzia. Mentre la sua carriera tramonta, sua sorella Blanche diventa una star nel mondo del cinema. Ma al culmine della carriera, subisce un misterioso incidente d'auto che la lega a una sedia a rotelle. Incatenate insieme dal destino, la vita delle due donne diventa un inferno…

Contatti :

Il prossimo evento si terrà tra :

00

giorni

00

ore

00

minuti

00

Date e orari evento :

ogni giorno fino a Sab 16 Nov 2019
  • Ven 15 Novembre, 201920:30
  • Sab 16 Novembre, 201920:30

Potrebbe interessarti anche :

  • Venerdì 08 Nov 2019
    Commedia in dialetto trentino di Andrea Castelli con Emanuele Dell’Aquila Regia di Leo Muscato Teatro Stabile di Bolzano ANDREA CASTELLI
  • Domenica 22 Mar 2020
    di Pippo Delbono con Compagnia Pippo Delbono ERT - EMILIA ROMAGNA TEATRO La gioia di Pippo Delbono è uno spettacolo sul sentimento più bello e misterioso, frutto di una circostanza unica e di un viaggio attraverso i sentimenti più estremi come l’angoscia, il dolore, la felicità, l’entusiasmo. Un vortice di suoni, immagini, movimenti, balli si fondono con la magia del circo, i colori dei clown e la malinconia del tango, in una girandola caleidoscopica di maschere, storie personali e stati d’animo. Dopo il vuoto lasciato dalla scomparsa di Bobò, fedele compagno di scena di Delbono a partire dal primo incontro nel 1995 nel manicomio di Aversa, questa creazione diventa un nuovo percorso verso la “gioia”. Protagonista di molti spettacoli, icona poetica, Bobò continuerà ad essere una presenza-assenza dentro e fuori la scena in questo nuovo viaggio verso “l’inno alla gioia”.
  • ogni giorno fino a Sab 29 Feb 2020
    di Arthur Miller regia Leo Muscato con Alessandro Haber, Alvia Reale TEATRO STABILE DI BOLZANO- GOLDENART- TEATRO STABILE DEL VENETO Caposaldo della letteratura internazionale che dal suo esordio nel 1949 continua a riscuotere un successo dilagante, Morte di un commesso viaggiatore è la storia di un sogno; la storia di un piccolo uomo e del suo sogno più grande di lui. Willy Loman è nato in America, un paese giovane e impaziente, sogna a occhi aperti il successo facile, veloce. È un commesso viaggiatore che si guadagna da vivere con la parlantina, ha allevato i figli al culto dell’apparenza e della superficialità. Quando le sue forze vengono meno, però, il suo mondo si incrina sprofondandolo in un baratro di sconforto. Alessandro Haber interpreta per la prima volta l’esausto commesso viaggiatore Loman, vittima di un sistema.