inside goes virtual IT

Michele Cassetta & Gianluca Petrella (I): FLOW - Pubblicato da martin_inside

0
×

Attenzione

Questo evento è terminato, rimani connesso per nuovi eventi

Informazioni evento

Michele Cassetta & Gianluca Petrella (I): “FLOW – La Mente Latente”

Circa 30.000 volte al giorno, inconsapevolmente, scegliamo comportamenti che ci aprono la strada verso gli infiniti futuri possibili che abbiamo davanti. Una parola, un gesto o un'azione, possono far prendere alla nostra vita una direzione oppure un'altra.
Ci comportiamo in modo automatico, guidati dai programmi mentali che si formano in base alle esperienze che facciamo. Conoscendo il funzionamento di tali programmi è possibile modificarli affinché rappresentino una risorsa e non una limitazione.

“FLOW” spiega come funziona il nostro cervello, sempre sul sottile equilibrio tra istinto e ragione, e di come le convinzioni influenzano la nostra vita e quella degli altri.
Le parole, la musica e le immagini permettono di stimolare tutti i canali sensoriali facilitando il ricordo e la riflessione anche dopo lo spettacolo.
I racconti del medico, il divulgatore scientifico e giornalista Michele Cassetta, le musiche originali del jazzista d’eccezione Gianluca Petrella e la regia di Antonio Lovato emozionano e fanno riflettere su come il nostro destino dipenda anche da noi.

Contatti :

Date e orari evento :

Lunedì 02 Dic 2019

Potrebbe interessarti anche :

  • Martedì 27 Ott 2020
    CLAUDE DEBUSSY : Sonata per violino e pianoforte L148 BÉLA BARTÓK : Rapsodia per violino e pianoforte n. 2 MAURICE RAVEL : Sonata per violino e pianoforte n. 2 in sol magg. JOHANNES BRAHMS : Sonata per violino e pianoforte n. 3 in re min. op. 108 Il violinista venezuelano Giovanni Guzzo si è affermato come uno degli artisti più versatili e carismatici della sua generazione. Figlio di genitori italiani e venezuelani, Giovanni Guzzo entusiasma ad ogni suo concerto con il suo carisma e la sua passione. Entusiasta camerista, Guzzo ha lavorato a stretto contatto con alcuni dei più importanti musicisti di oggi, tra cui Martha Argerich, Joshua Bell, Martin Fröst, Daniel Hope, Takacs Quartets e Maxim Vengerov. Si esibirà a Bolzano il 27 ottobre e interpreterà sonate di Claude Debussy, Béla Bartók, Maurice Ravel e Johannes Brahms. Il suo accompagnatore pianistico Zoltán Fejérvári si è esibito in rinomate sedi concertistiche in Europa e negli Stati Uniti. È un appassionato camerista.
  • ogni giorno fino a Sab 24 Ott 2020
    Quest’anno, verso la fine di ottobre, Caldaro si prepara ad ospitare il Kaltern Pop Festival per la sesta volta. Oltre 20 artisti internazionali renderanno uniche location già speciali come il Museo provinciale del vino, la Casa delle Associazioni e il centro giovanile KUBA. Chi ha seguito una delle ultime edizioni sa di cosa stiamo parlando. Tutti gli altri avranno l’occasione di partecipare di persona a questo meraviglioso evento.
  • Giovedì 10 Dic 2020
    Yun-Jung Choi, soprano Ensemble Diderot Johannes Pramsohler, violino e direzione ‹Händel e l’opera› GEORG FRIEDRICH HÄNDEL : 3 Concerti grossi da op. 6 Aria ‹Se pietà di me non senti› da Giulio Cesare in Egitto Aria ‹Ah! Spietato› da Amadigi Aria ‹Lascia ch’io pianga› da Rinaldo Aria ‹Scoglio d’ immota fronte› da Scipione La stagione si conclude il 10 dicembre con l'Ensemble Diderot e la sopranista sudcoreana Yun-Jung Choi dell'Opéra National de Paris. L'ensemble è guidato dal violinista Johannes Pramsohler, nato a Vipiteno, che attualmente è uno dei musicisti più innovativi nel campo della musica antica e gode di un grande successo. Il programma si intitola Händel e l’Opera e comprende Concerti grossi e arie dal Giulio Cesare in Egitto, dal Rinaldo e dal Scipione.