generazioni banner inside evento pittis ok

Giornate del Miele Alto Adige - Pubblicato da paul zandanel

0
  • Piazza del Duomo, Bressanone, BZ
×

Attenzione

Questo evento è terminato, rimani connesso per nuovi eventi

Informazioni evento

Il 23 e 24 agosto 2019 tutto ruota attorno al miele dell’Alto Adige
I 14 distretti dell’Associazione Apicoltori Altoatesini
presenteranno, in occasione delle Giornate del Miele Alto
Adige, un assortimento di diversi tipi di miele provenienti
dalle valli altoatesine. I visitatori potranno conoscere e
degustare le diverse varietà di miele con Marchio di Qualità
Alto Adige. Numerose iniziative e un nutrito programma di
attività di contorno rivolte a grandi e piccini contribuiranno
a far comprendere e apprezzare il lavoro degli apicoltori e
delle api nonché a spiegare le tecniche di produzione del
miele.

Contatti :

  • Organizzatore : Südtiroler Imkerbund/Associazione Apicoltori Altoatesini - IDM Südtirol Alto Adige
  • Location : Piazza del Duomo
  • Indirizzo : Piazza del Duomo, Bressanone, BZ
  • Sito Web : www.suedtirolerhonig.com

Date e orari evento :

Venerdì 23 Ago 2019

Potrebbe interessarti anche :

  • Sabato 05 Ott 2019
    Die 10 größten Mythen der Onkologie Vortrag mit Lothar Hirneise Samstag 05. Oktober 2019 20.00 – 21.30 Uhr Mühlbach Lothar Hirneise ist seit über 20 Jahren Vorstand von Krebs21, einer Vereinigung die nicht-universitäre Krebstherapien untersucht. Er bereist die ganze Welt um herauszufinden, wie in anderen Ländern Krebs therapiert wird und wie erfolgreich diese Therapien sind. Sein Spezialgebiet ist dabei die Erforschung von Therapien, die Menschen gemacht haben um wieder gesund zu werden, obwohl sie von der universitären Medizin aufgegeben waren. Er ist außerdem ein Schüler der bekannten Forscherin Dr. Johanna Budwig (Erfinderin der Öl-Eiweiß Kost) und ehemaliger Forschungsdirektor der National Foundation for Alternative Medicine in Washington D.C. Seit 2006 gibt er sein Wissen weltweit auf Vorträgen und in Deutschland weiter.
  • Sabato 26 Ott 2019
    Rincorrere il sogno, trasformare la passione Lo scrittore cadorino Francesco Vidotto ama autodefinirsi scrittore di libri di montagna perché la montagna ha caratterizzato la sua vita fin dalla nascita. E la montagna è il filo conduttore dei suoi romanzi, dal primo “Il selvaggio” passando per “Signore delle Cime”, “Siro” , “Zoe”, “Oceano”, “Fabro”, “Meraviglia”. Ha cominciato a pubblicare nel 2005 su consiglio del regista Pupi Avati e dello scrittore Mauro Corona. Ama scrivere storie e raccontare, tra realtà e finzione, quelle degli ultimi che nei suoi libri acquisiscono una dignità nuova. Ha cercato a lungo la sua inclinazione fino a comprendere che voleva scrivere, lasciando un lavoro gratificante per tornare in montagna dove “non esiste competizione. Amore piuttosto. Amore e la paura di rimanerne ucciso da questo sentimento senza confine. Nient’altro”.
  • Domenica 29 Set 2019
    Domenica 29 settembre 2019 a partire dalle ore 10:00 si terrà a Verdignes in Comune di Chiusa la manifestazione culturale e gastronomica "Autunno del Birmehl". Nel centro del paese saranno offerte delle specialità gastronomiche da parte delle strutture gastronomiche e associazioni locali. Oltre ai prodotti tipici locali, saranno offerti anche dolci, carne selvaggina, gnocchi e pasta sulla base di "Birmehl". Alle ore 10:30 e alle 14:00 si parte con un’ escursioni guidata in lingua tedesca lungo il sentiero del “Birmehl” (ritrovo in piazza a Verdignes). Il programma d’intrattenimento offre ancora di più: degustazioni di antiche varietà di frutta in collaborazione con l’associazione Sorten Garten Südtirol La farina di pere (Birmehl) è un antico alimento contadino, impiegato un tempo come dolcificante al posto del costoso zucchero. La sua produzione era molto complessa e lunga, ma il suo impiego era molto vario e conferiva alle pietanze un sapore unico. Dapprima le pere denocciolate o intere venivano essiccate, ottenendo così la cosiddetta Kloaz, che poi veniva macinata trasformandola in farina. I numerosi pereti di Verdines erano considerati la fonte migliore per ottenere la farina, tanto che un tempo questa località veniva chiamata ironicamente Birmehldorf , “paese della farina di pere”. La mosa di grano saraceno viene consumata, come in passato, direttamente dalla padella seduti intorno al tavolo. Il Birmehlherbst di Verdines si è ormai trasformato in un appuntamento culinario e offre piatti della tradizionale cucina contadina, ormai scomparse, come la “mosa di grano saraceno con confettura di sambuco” (Plentene Muas mit Holermulle) e il “semolino al grano saraceno con farina di pere” (Plentenen-Birmehl-Riebler). Non c’è limite alla creatività dei piatti, tanto che i menù dei vari ristoranti e associazioni si arricchiscono delle ricette più disparate, preparate con farina di pere, quali gnocchetti e ravioli, pane, tortellini, brasato di cervo con cavolo rosso e Schupfnudel (gnocchi tipici), canederli di prugna con mantello di farina di pere, strudel, Krapfen e tant’altro. Queste delizie gastronomiche vengono proposte dagli esercizi ristorativi di Verdines anche durante l’intera settimana precedente l’evento. Inoltre alle ore 10:30 e 14:30 si terranno delle escursioni guidati lungo il sentiero (ritrovo in piazza a Verdignes) Collegamento in autobus verso e da Verdines Verso Verdines: da Chiusa, ore 8.32, 10.32, 13.32; da Bressanone, ore 8.27, 10.27, 13.27. Da Verdines: verso Chiusa e Bressanone, ore 11.03, 14.03, 16.03, 18.03