banner inside 01 it

Arte d’Avvento al Forte di Fortezza - Pubblicato da InsideTest

0
×

Attenzione

Questo evento è terminato, rimani connesso per nuovi eventi

Informazioni evento

Sei artiste e artisti hanno dato seguito all’invito di popolare con le loro opere i cortili interni della fortezza creando una originale atmosfera natalizia. Senza indulgere al kitsch natalizio tinto di sentimentalismo, e con un occhio critico sulla crescente commercializzazione, Elisa Grezzani, Ruth Gamper, Hartwig Thaler, Matthias Schönweger, Jörg Zemmler e Peter Verwunderlich hanno trasformato i cortili interni del forte in un percorso artistico vispo e fuori dagli schemi.

N.B.: in gennaio e febbraio il Forte di Fortezza è chiuso al pubblico.

Contatti :

Date e orari evento :

ogni settimana fino a Lun 31 Dic 2018 nei giorni di: Martedi Mercoledi Giovedi Venerdi Sabato Domenica

Note sugli orari :

chiuso il 24, 25 e 31 dicembre
24., 25. und 31. Dezember geschlossen

Pubblicato da :

Potrebbe interessarti anche :

  • ogni settimana fino a Ven 24 Mag 2019 nei giorni di: Venerdi
    VERANSTALTUNGSREIHE MIT WORKSHOPS ZUR SEELSORGE FÜR MENSCHEN MIT BEHINDERUNG 03.05.2019 / 15:00 - 17:00 UHR ULRICH FISTILL Warum gibt es Leid in dieser Welt? Antwortversuche aus dem Buch Ijob Immer wieder sind wir mit leidvollen Situationen konfrontiert. Und jedes Mal stellt sich die Frage nach dem Warum. Das Buch Ijob stellt sich dieser Frage und versucht Antworten darauf zu geben. 10.05.2019 / 15:00 - 17:00 UHR PETER FULTERER „Is eh nix dabei – oder?“ Was Menschen sind und was man mit ihnen (nicht) tun darf Was ist der Mensch - wer ist ein Mensch. Ist er in seiner Würde gesichert? Was schützt ihn vor Übergriffen? - und wer, im Notfall? 24.05.2019 / 15:00 - 17:00 UHR MARTIN LINTNER Die Ambivalenz der Pränataldiagnostik: Vorsorge oder Selektion? Wir leben in einer Gesellschaft, die von einem ambivalenten Umgang mit Menschen mit einer Behinderung geprägt ist. Auf der einen Seite gibt es viele Bemühungen um Integration und um eine behindertengerechte Gestaltung des öffentlichen Raumes. Auf der anderen Seite wird eine Behinderung durch Pränataldiagnostik als vermeidbar angesehen. Im Vortrag wird versucht darüber nachzudenken, wie die Pränataldiagnostik die gesellschaftliche Einstellung zu Behinderung beeinflusst.
  • Giovedì 13 Giu 2019
    Grazie alla sua professione Max Vikoler, noto nei dintorni di Laion come “Moler Max” (Max, il pittore, ndt), ha scoperto la passione per le forme artistiche. Nel corso degli anni, la pittura ad acquerello e le complesse composizioni figurative in foglia d’oro sono diventate le sue tecniche preferite. Da sempre, uno dei suoi motivi prediletti è la dettagliata riproduzione del maso Keldererhof (sua casa natale) ad Albions con vista sulla chiesa. Nelle opere più recenti, anch’esse ispirate ai paesaggi naturali e alpini della sua terra, spicca la generosa strutturazione dei colori applicati a spatola, che richiede un certo livello di astrazione. La prima esposizione monografica di Max Vikoler a Laion, il suo comune natale, è una rassegna della sua produzione artistica degli ultimi anni. Nato nel 1947 ad Albions, nel 1973 Max Vikoler consegue il diploma alla scuola di pittura di Baden, nei pressi di Vienna. Da oltre 10 anni, è membro dell’associazione per i pittori amatoriali della Valle Isarco (Eisacktaler Freizeitmaler), con cui ha frequentato diversi corsi e partecipato alle esposizioni presso Castel Sant’Angelo di Novacella e Castel Velturno.
  • L'evento si terrà oggi, domani e ogni giorno fino a Sab 25 Mag 2019
    Dal 9 al 25 maggio 2019 si terrà a Bressanone la terza edizione del “Water Light Festival”. Artisti locali e internazionali trasformeranno tutti i punti d'acqua di Bressanone in luoghi luminosi e magici, grazie alle loro idee creative ed a speciali installazioni. Più di 20 fontane, la confluenza tra i fiumi Isarco e Rienza e altri tesori storici e culturali della città saranno reinterpretati in modo nuovo e trasformati in luoghi ricchi di luci ed opere d'arte. Con il motto "Acqua è vita - luce è arte", a Bressanone si crea un'atmosfera unica che permette una percezione completamente nuova della città vecchia e dei suoi luoghi d'acqua.