inside 200

Ricerca per:

3 mesi

Eventi Exhibitions

Eventi

Berty Skuber al Piccolo Museion - Cubo Garutti
0
Exhibitions
Mercoledì, 21 Ago 2019
L'evento si terrà oggi, domani e ogni giorno fino a Lun 14 Ott 2019

dalla serie “UNDER PENALTY OF LAW”, 1995-2002 Etichette di vestiti, di magliette, giacche e altri indumenti cucite insieme su cotone compongono, come vivaci patchwork, le opere di Berty Skuber. L’artista altoatesina colleziona etichette dal 1995. Per Skuber l’etichetta è una sorta di opera in miniatura, nascosta all’interno di qualcosa di chiaramente visibile, l’abito. La presentazione dei lavori di Berty Skuber (Fié allo Sciliar, 1941) si inserisce nella serie di mostre al Cubo Garutti con opere dalla Collezione Museion dedicate al testo e alla parola. a cura di Frida Carazzato

Cubo Garutti Via Sassari 17/b, Bolzano, BZ
Volti - Gesichter
0
Exhibitions
Mercoledì, 21 Ago 2019 07:00-23:00 |
L'evento si terrà oggi, domani e ogni giorno fino a Ven 13 Set 2019

I percorsi di queste persone e quelli del fotografo Claudio Covi si sono incrociati in varie occasioni, spesso per caso, circostanze che hanno dato origine a queste immagini. Sono ritratti di cittadine e di cittadini di San Candido, testimonianze che raccontano storie di vita e la storia del paese. Tanti volti, tante storie. Loro si ricordano, quando sul paese si stendeva un manto di fumo perché per scaldarsi si bruciava di tutto, quando i villeggianti venivano solo d’estate e d’inverno era tutto serrato, quando l’acqua corrente fredda e calda nelle stanze dei forestieri era il massimo del comfort, quando le piste erano larghe quanto gli sci lunghi, quando in paese c’erano tre pelliccerie e altrettanti fornai, quando il traffico per Sesto passava davanti all’entrata di questo caffè-galleria, quando si leggeva la messa in latino e in osteria si serviva la zuppa di trippa, quando nel cinema qui di fronte si proiettava “Lo squadrone bianco“, quando il mercato di San Gallo era il maggior evento dell’anno. Claudio Covi vive e lavora come libero professionista a San Candido. Dal 1976 gestisce lo studio fotografico Kromar insieme alla moglie Maria. Sin dall'inizio della sua attività si dedica alla fotografia in bianco e nero, in particolare al ritratto. Lo sviluppo, l'ingrandimento e la stampa sono eseguiti esclusivamente a mano e in tecnica “fine art” che nella stampa d'arte garantisce la massima qualità. Claudio Covi ha esposto i suoi ritratti in diverse mostre personali: Bolzano, San Candido, Treviso, Firenze, Mestre, Merano. I suoi lavori fotografici sono stati recensiti anche su riviste specializzate, come Tutti Fotografi- Photocamera-Camera Pro ecc.…. Questa iniziativa è il contributo del Centro Culturale CAMPO GELAU per i festeggiamenti dei 1250 di San Candido

Kunstraum Café Mitterhofer San Candido Via Rainer 4, San Candido, BZ
Molerein - Max Vikoler
0
Exhibitions
Mercoledì, 21 Ago 2019 08:00-12:00 |
L'evento si terrà oggi, domani e ogni settimana fino a Ven 13 Set 2019 nei giorni di: Lunedi Martedi Mercoledi Giovedi Venerdi

Grazie alla sua professione Max Vikoler, noto nei dintorni di Laion come “Moler Max” (Max, il pittore, ndt), ha scoperto la passione per le forme artistiche. Nel corso degli anni, la pittura ad acquerello e le complesse composizioni figurative in foglia d’oro sono diventate le sue tecniche preferite. Da sempre, uno dei suoi motivi prediletti è la dettagliata riproduzione del maso Keldererhof (sua casa natale) ad Albions con vista sulla chiesa. Nelle opere più recenti, anch’esse ispirate ai paesaggi naturali e alpini della sua terra, spicca la generosa strutturazione dei colori applicati a spatola, che richiede un certo livello di astrazione. La prima esposizione monografica di Max Vikoler a Laion, il suo comune natale, è una rassegna della sua produzione artistica degli ultimi anni. Nato nel 1947 ad Albions, nel 1973 Max Vikoler consegue il diploma alla scuola di pittura di Baden, nei pressi di Vienna. Da oltre 10 anni, è membro dell’associazione per i pittori amatoriali della Valle Isarco (Eisacktaler Freizeitmaler), con cui ha frequentato diversi corsi e partecipato alle esposizioni presso Castel Sant’Angelo di Novacella e Castel Velturno.

Municipio Via Walther-von-der-Vogelweide 30/A, Laion, BZ
Piante Killer – Le carnivore verdi
0
Exhibitions
Mercoledì, 21 Ago 2019 09:00-19:00 |
L'evento si terrà oggi, domani e ogni giorno fino a Ven 15 Nov 2019

I Giardini di Castel Trauttmansdorff inaugurano la nuova stagione con la mostra temporanea Piante Killer – Le carnivore verdi. I Giardini di Castel Trauttmansdorff si apprestano a riaprire i battenti: il 1° aprile verrà infatti dato ufficialmente il via alla nuova stagione. Nel 2019, tutto ruoterà intorno alle piante carnivore. La mostra temporanea “Piante Killer – Le carnivore verdi” proporrà uno spaccato del raccapricciante e al contempo affascinante mondo di queste raffinate cacciatrici, illustrando le svariate tipologie di trappole e l’ampia varietà di specie delle più bizzarre artiste della sopravvivenza. Il tutto sarà impreziosito da modelli interattivi, piante vere e visite guidate appositamente concepite. Saranno oltre 500 le piante carnivore da ammirare, tra cui 110 varietà e specie appartenenti a 14 generi diversi, provenienti da tutto il mondo: considerando il numero di esemplari, la mostra è annoverabile tra le più importanti d’Europa.

Giardini di Castel Trauttmansdorff Via San Valentino 51A, Merano, BZ
Mostra fotografica Val Badia – Dolomites UNESCO
0
Exhibitions
Mercoledì, 21 Ago 2019 09:00-20:00 |
L'evento si terrà oggi, domani e ogni giorno fino a Dom 08 Set 2019

Dal 19 agosto all’8 settembre, il Twenty ospita la mostra fotografica Val Badia – Dolomites UNESCO, un’esposizione di 32 foto in formato gigante che permette di ammirare tutta la bellezza delle nostre Dolomiti. Organizzata in collaborazione con l’Associazione Turistica di San Vigilio di Marebbe (www.sanvigilio.com), la mostra rappresenta anche un’occasione per festeggiare i 10 anni di inserimento di questo paesaggio nella Lista del Patrimonio Mondiale UNESCO. Tutte le foto sono state messe a disposizione dal Foto Club Val Badia.

Bolzano Via G. Galilei 20, Bolzano, BZ
Mostra fotografica Val Badia – Dolomites UNESCO
0
Exhibitions
Mercoledì, 21 Ago 2019 09:00-20:00 |
L'evento si terrà oggi, domani e ogni giorno fino a Dom 08 Set 2019

Dal 19 agosto all’8 settembre, il Twenty ospita la mostra fotografica Val Badia – Dolomites UNESCO, un’esposizione di 32 foto in formato gigante che permette di ammirare tutta la bellezza delle nostre Dolomiti. Organizzata in collaborazione con l’Associazione Turistica di San Vigilio di Marebbe (www.sanvigilio.com), la mostra rappresenta anche un’occasione per festeggiare i 10 anni di inserimento di questo paesaggio nella Lista del Patrimonio Mondiale UNESCO. Tutte le foto sono state messe a disposizione dal Foto Club Val Badia.

Bolzano Via G. Galilei 20, Bolzano, BZ
Der Rothirsch – ein Dauerläufer mit feinen Sinnen
0
Exhibitions
Mercoledì, 21 Ago 2019 09:30-12:30 | 14:30 - 18:00
L'evento si terrà oggi, domani e ogni settimana fino a Gio 31 Ott 2019 nei giorni di: Martedi Mercoledi Giovedi Venerdi Sabato

Il cervo è uno degli abitanti più imponenti e sicuramente più conosciuti dei nostri boschi. Ciò nonostante ci sono molte cose da scoprire su quest’animale proveniente dalle steppe. Il suo habitat, le sue caratteristiche, le sue abitudini ed il suo comportamento dettato dai suoi sensi molto sviluppati – questa mostra rivela tutte le particolarità del Cervo nobile. ingresso libero!

Centro visite Monte Corno Via Am Kofl 2, Trodena, BZ
Astrid Gamper - Sotto la pelle
0
Exhibitions
Mercoledì, 21 Ago 2019 09:30-12:00 | 15:30 - 18:00
L'evento si terrà oggi, domani e ogni settimana fino a Sab 21 Set 2019 nei giorni di: Martedi Mercoledi Giovedi Venerdi Sabato

Astrid Gamper, nata a Bressanone nel 1971, ha studiato grafica e design della moda a Freiburg e Pforzheim in Germania. Dal 2000 vive e lavora a Chiusa Nelle sue opere più recenti Astrid Gamper ricopre i suoi disegni di grande formato con ulteriori strati di carta che pone sopra e intorno ai corpi, per rimuoverli poi parzialmente.

Museo Civico di Chiusa Via Fraghes, 1, Chiusa, BZ
cosa bolle in pentola?
0
Exhibitions
Mercoledì, 21 Ago 2019 10:00-17:00 |
L'evento si terrà oggi, domani e ogni settimana fino a Sab 30 Nov 2019 nei giorni di: Lunedi Martedi Mercoledi Giovedi Venerdi Sabato

Oggigiorno, la donna occidentale trascorre molto meno tempo ai fornelli rispetto al passato. Cucinare non è più compito inderogabile della donna. Il lavoro femminile e la condivisione dei compiti domestici tra i sessi hanno cambiato le abitudini e lo stile di vita delle famiglie. Tra salutismo, immagni corporee, coscienza ecologica, scelta tra consumo di carne e animalismo nonché problematiche dell’agricoltura regionale e globale, la responsabilità morale siede con noi a tavola e ci accompagna fin dal momento della spesa. Sul piano della produzione, le multinazionali del settore alimentare adottano strategie decisamente spregiudicate: il furto di terre, la brevettazione delle sementi, l’impiego massiccio di sostanze chimiche ecc. Nel rivolgersiai consumatori, l’industria alimentare blandisce, pilota e approccia in primoluogo le donne. Sul piano privato, preparare i pasti è tuttora considerato un modo di prendersi cura della famiglia e di creare comunità,e dunquecompito della donna. Ponendo al centroil lavoro quotidiano delle donne, la mostra “Cosa bolle in pentola?” illustra quanto sia cambiatala cucina intesa come sfera d’azione individuale e sociale.

Museo delle Donne Via Meinardo 2, Merano, BZ
LOST & FOUND – Archeologia in Alto Adige prima del 1919
0
Exhibitions
Mercoledì, 21 Ago 2019 10:00-18:00 |
L'evento si terrà oggi, domani e ogni settimana fino a Dom 17 Nov 2019 nei giorni di: Martedi Mercoledi Giovedi Venerdi Sabato Domenica

L’archeologia in Alto Adige muove i suoi primi passi nel periodo che precede il 1919, quando l’odierno Alto Adige faceva ancora parte dell’Impero austro-ungarico. La mostra temporanea prende in esame interessanti reperti di questa fase iniziale, analizza i primi scavi e racconta l’istituzione dei primi musei, presentando i pionieri e i protagonisti di quest’epoca, studiosi e appassionati profani accomunati dall’entusiasmo per la storia locale e la tutela dei beni culturali. Molti reperti rinvenuti in questo periodo sono tuttavia finiti nel mercato antiquario e oggi si trovano sparsi in musei e collezioni private di tutto il mondo. Per questa mostra i curatori hanno rintracciato oggetti di particolare interesse, scoperti prima del 1919, e li presentano per la prima volta in Alto Adige, nella loro “antica patria”. Dopo la prima guerra mondiale, cento anni fa, venne stipulato il trattato di Saint-Germain, mediante il quale l’odierno Alto Adige fu annesso all’Italia. Questo profondo cambiamento politico ebbe ripercussioni anche sull’archeologia: cambiarono le competenze delle autorità preposte alla tutela dei beni culturali, i reperti dovettero essere restituiti, i musei si riorganizzarono. La mostra temporanea si occupa di questo periodo cruciale e ci restituisce un‘interessante fotografia della storia dell’archeologia dell’Alto Adige prima del 1919.

Museo Archeologico dell'Alto Adige Via Museo 43, Bolzano, BZ
La valigia delle Opzioni. La storia della famiglia Brugnoli
0
Exhibitions
Mercoledì, 21 Ago 2019 10:00-17:00 |
L'evento si terrà oggi, domani e ogni settimana fino a Ven 06 Dic 2019 nei giorni di: Martedi Mercoledi Giovedi Venerdi Sabato Domenica

Nel 2019 ricorre l’ottantesimo anniversario delle Opzioni. L’esposizione allestita al piano più alto del mastio, nella “Torre della memoria”, presenta la storia e il destino della famiglia di Josef Brugnoli, che nel 1940 partì da Bolzano alla volta di Innsbruck. I documenti giunti fino a noi raccontano minuziosamente le tappe dell’emigrazione e della naturalizzazione, il deposito temporaneo dei mobili, il cambio di cognome, l’assegnazione dell’alloggio in diverse località, annotazioni di carattere economico, malattie e decessi, le seconde nozze, la pensione e la formazione professionale dei cinque figli. I documenti, esposti in originale, permettono di ripercorrere la storia portando la loro attualità ai giorni nostri.

Castel Tirolo Via del Castello 24, Tirolo, BZ
Doing Deculturalization
0
Exhibitions
Mercoledì, 21 Ago 2019 10:00-18:00 |
L'evento si terrà oggi, domani e ogni settimana fino a Dom 03 Nov 2019 nei giorni di: Martedi Mercoledi Giovedi Venerdi Sabato Domenica

Doing Deculturalization prende le mosse dagli scritti della storica e critica d’arte italiana Carla Lonzi (1931–1982). In particolare si concentra sul suo concetto di deculturizzazione, una pratica di decodificazione (culturale) della vita, del lavoro e del linguaggio come presupposto per una visione antinormativa e de-coloniale del gender e della migrazione. I processi di sottrazione ed estraneazione del Sé, collegati a questo concetto, sono messi in luce sia in riferimento al loro contesto storico femminista, che a possibili vie di attualizzazione. Il progetto si interroga quindi su quanto i processi di “deculturizzazione” liberino forme di autonomia e di resistenza, cioè siano in grado di sviluppare e incarnare una critica effettiva delle strutture colonizzatrici del potere. Sullo sfondo di questo interrogativo la mostra traccia uno scenario speculativo, una topografia delle associazioni tra i materiali archivistici dei movimenti femministi e posizioni artistiche storiche e attuali, con una particolare attenzione a quelle presenti all’interno dell’Archivio di Nuova Scrittura, Collezione Museion. A cura di Ilse Lafer, curatrice ospite a Museion 2019

Museion Piazza Piero Siena 1, Bolzano, BZ
Ludwig Hirschfeld-Mack: Spettacoli di luce colorata
0
Exhibitions
Mercoledì, 21 Ago 2019 10:00-18:00 |
L'evento si terrà oggi, domani e ogni giorno fino a Dom 03 Nov 2019

A cento anni dalla fondazione di Bauhaus, scuola di architettura, arti e design della Germania (1919–2019), Museion presenta il Lichtspiel-Apparat di Ludwig Hirschfeld-Mack (1893–1965). L’opera, realizzata dall’artista nel 1923–1924, è tra le prime in assoluto a combinare luce elettrica e movimento con giochi luminosi al confine tra pittura, cinema, teatro e sculture di luce. In questo senso, l’apparato di Hirschfeld-Mack è all’origine delle opere di luce, che troveranno ampia diffusione nell’arte del XX secolo e che rappresentano un nucleo importante nella collezione del museo. Quella presentata a Museion è una replica autorizzata dell’apparecchio – l’originale è infatti andato perduto negli anni trenta. La mostra, realizzata in stretta collaborazione con il nipote dell’artista, è completata da un’ampia documentazione di fotografie, piani di costruzione, documenti d’archivio e filmati storici e recenti di spettacoli di luce realizzati con la macchina. Il Lichtspiel-Apparat di Hirschfeld-Mack ispirerà la nuova produzione di un/un’artista altoatesino/a nell’ambito di un concorso a inviti promosso dal Festival Transart, Südtiroler Künstlerbund e Museion. A cura di Andreas Hapkemeyer

Museion Piazza Piero Siena 1, Bolzano, BZ
Massimiliano I e il suo Maniero illustrato Roncolo
0
Exhibitions
Mercoledì, 21 Ago 2019 10:00-18:00 |
L'evento si terrà oggi, domani e ogni giorno fino a Lun 06 Gen 2020

Il 4 novembre 1501 l'imperatore Massimiliano I fece visita a Castel Roncolo dove vide gli splendidi affreschi eseguiti attorno al 1400 su commissione della famiglia borghese dei Vintler: le avventure di cavalieri ed eroi, e soprattutto i personaggi delle triadi lungo la Casa d'Estate. Re Artù, Goffredo di Buglione, Carlo Magno, Giulio Cesare o Teodorico da Verona erano non solo reputati modelli illustri per un sovrano e condottiero, ma Massimiliano poteva considerarli anche suoi antenati. Le immagini di Castel Roncolo ebbero un profondo impatto sull'imperatore e sulla sua cultura della “rimembranza”, diventando modelli per opere letterarie e figurative e ispirando infine il celebre cenotafio di Innsbruck, vegliato da quegli eroi e antenati che egli aveva incontrato anche al Maniero Illustrato.

Castel Roncolo Sill 15, Bolzano, BZ
Bressanone nelle vedute del passato
0
Exhibitions
Mercoledì, 21 Ago 2019 10:00-18:30 |
L'evento si terrà oggi, domani e ogni giorno fino a Sab 31 Ago 2019

Bressanone, la città sede del Principato vescovile solcata dai fiumi Isarco e Rienza, è al centro di questa mostra. Numerosi disegni e stampe mostrano le sue vedute, singoli edifici e svariati motivi tratti dai suoi dintorni. I fogli esposti si distendono lungo l’arco di secoli, dalla più antica veduta incisa a stampa di Bressanone, del 1588, sino all’inizio del XX secolo. Molto di ciò che mostrano rimane invariato per circa 300 anni, ma numerosi sono anche i cambiamenti che vi vengono registrati.

Hofburg di Bressanone Piazza Palazzo Vescovile 2, Bressanone, BZ
Margrethe Kolstad Brekke - How to Implement Utopia
0
Exhibitions
Mercoledì, 21 Ago 2019 10:00-18:00 |
L'evento si terrà oggi, domani e ogni settimana fino a Dom 25 Ago 2019 nei giorni di: Martedi Mercoledi Giovedi Venerdi Sabato Domenica

Il progetto dell’artista norvegese è un invito a ripensare alla conquista del volo nella storia dell’uomo, identificando nel deltaplano lo strumento di questa utopia realizzata, al centro della sua recente ricerca improntata ai temi della sostenibilità e del cambiamento climatico. A cura di Alessandra Tempesti

Museion Piazza Piero Siena 1, Bolzano, BZ
50x50x50 - Spazi liberi, mostra collettiva
0
Exhibitions
Mercoledì, 21 Ago 2019 10:00
L'evento si terrà oggi, domani e ogni settimana fino a Dom 08 Set 2019 nei giorni di: Martedi Mercoledi Giovedi Venerdi Sabato Domenica

Il Forte dà libero spazio all’arte altoatesina contemporanea: circa 50 artiste e artisti lo popolano con le loro opere presentando i loro più recenti sviluppi nei campi della pittura, scultura, fotografia, videoarte, installazione e performance. Previsto un programma di contorno con manifestazioni letterarie, spettacoli e danza.

Forte di Fortezza via Brennero, Bolzano, BZ
50x50x50. Spazi liberi
0
Exhibitions
Mercoledì, 21 Ago 2019 10:00-18:00 |
L'evento si terrà oggi, domani e ogni settimana fino a Dom 08 Set 2019 nei giorni di: Martedi Mercoledi Giovedi Venerdi Sabato Domenica

Il Forte dà libero spazio all’arte altoatesina contemporanea: circa 50 artiste e artisti lo popolano con le loro opere presentando i loro più recenti sviluppi nei campi della pittura, scultura, fotografia, videoarte, installazione e performance. Previsto un programma di contorno con manifestazioni letterarie, musica e danza.

Forte di Fortezza Via Brennero, Fortezza, BZ
A tavola con il principe vescovo
0
Exhibitions
Mercoledì, 21 Ago 2019 10:00-18:30 |
L'evento si terrà oggi, domani e ogni giorno fino a Sab 31 Ago 2019

Porcellane viennesi, argenteria tirata a specchio, vino pregiato e raffinate prelibatezze. Documenti e oggetti esposti nell’appartamento imperiale ci raccontano la cultura della tavola alla corte del principe vescovo di Bressanone. La mostra fa parte del progetto di collaborazione “Alla salute!”, promosso dall’Associazione musei Alto Adige.

Hofburg di Bressanone Piazza Palazzo Vescovile 2, Bressanone, BZ
SONDERAUSSTELLUNG Uffizi in Passeier
0
Exhibitions
Mercoledì, 21 Ago 2019 10:00-18:00 |
L'evento si terrà oggi, domani e ogni giorno fino a Gio 31 Ott 2019

St. Leonhard war im 2. Weltkrieg Aufbewahrungsort für rund 300 Gemälde aus Florentiner Museen, darunter Rubens, Tizian, Caravaggio und Botticelli. Die Sonderausstellung widmet sich der unglaublichen, aber dennoch fast vergessenen Geschichte. Durante la Seconda Guerra Mondiale a San Leonardo furono custoditi 300 dipinti dei musei fiorentini, tra cui opere di Rubens, Tiziano, Caravaggio e Botticelli. La mostra temporanea è dedicata a questa vicenda incredibile, ma quasi dimenticata.

MuseumPasseier Passeirerstraße 72, San Leonardo in Passiria, BZ
WILHELM SENONER - Controtempo
0
Exhibitions
Mercoledì, 21 Ago 2019 10:00
L'evento si terrà oggi, domani e ogni settimana fino a Sab 12 Ott 2019 nei giorni di: Lunedi Martedi Mercoledi Giovedi Venerdi Sabato

All’Uomo col gallo (Pietro), una sua nuova creazione, Wilhelm Senoner affida la sintesi delle sue riflessioni sul“controtempo”. Il gallo è infatti simbolo arcaico del tempo: canta al sorgere del sole, non potrebbe fare altrimenti; segna il tempo e vi è soggetto. Non così l’uomo, che nel momento di ogni sua decisione diventa signore del tempo, ne spezza il ritmo. Il nome – Pietro – richiama una figura storica in cui si addensano tutte le umane contraddizioni: è un personaggio controverso, in lui non trovano spazio zone grigie, ma o il bianco o il nero. Quest’Uomo rivela però anche un altro tema fondamentale per l’artista: nel suo gesto di cura e custodia, ci invita a rinnovare un atteggiamento di concordia nei confronti della natura. Rispettare il ritmo naturale degli opposti vuol dire cercare l’armonia. NelMestiere di vivere Pavese lo esprime così: “Tutta l’arte è un problema di equilibrio fra opposti”.

TYPAK Center Str. Arnaria 9, Ortisei, BZ
Group show - artists of the gallery
0
Exhibitions
Mercoledì, 21 Ago 2019 10:00-12:30 | 15:00 - 19:00
L'evento si terrà oggi, domani e ogni settimana fino a Sab 07 Set 2019 nei giorni di: Lunedi Martedi Mercoledi Giovedi Venerdi Sabato

Artists: Malala Andrialavidrazana, Lois Anvidalfarei, Italo Bressan, Francesco Bocchini, Gotthard Bonell, Michele Bubacco, Giovanni Castell, Arnold Mario Dall'O, Aron Demetz, Margareth Dorigatti, Andrea Facco, Paul Flora, Domenico Grenci, Eduard Habicher, Giselbert Hoke, Bianca Kennedy, Hubert Kostner, Urs Lüthi, Salvatore Mammoliti, Sissa Micheli, Robert Pan, Karl Plattner, Santiago Reyes Villaveces, Leander Schwazer, Giovanni Sesia, The Swan Collective, Kinki Texas, Rainer Tillmann, Wainer Vaccari, Markus Vallazza, Rosario Vicidomini, Antonello Viola

Galleria Casciaro Via Cappuccini 26/a, Bolzano, BZ
Fondazione Provincia

I migliori eventi Exhibitions!

Scopri i migliori eventi Exhibitions per sapere cosa fare oggi, domani o nel fine settimana!
Risultati 1 - 25 di 59