All that Music - Al.Ka.Bu.Vi Quartet (I) - Pubblicato da parkhotellaurin

0
×

Attenzione

Questo evento è terminato, rimani connesso per nuovi eventi

Informazioni evento

Line up:
Alessandra Ferrari vocal
Vince Murè piano
Stefano Cappa bass, e.bass
Andrea Burani drums

Al.Ka.Bu.Vi è il progetto musicale nato nel 2007 da quattro professionisti di grande esperienza e talento che, attraverso la loro musica, fanno vivere atmosfere intriganti ed eleganti, sulle melodie dei più grandi autori americani come Ray Charles, Marvin Gay e Stevie Wonder.

Ingresso libero, supplemento di € 10 sulla prima consumazione
Art director: Laura Weber

Contatti :

Date e orari evento :

Potrebbe interessarti anche :

  • MICHAIL LIFITS Pianoforte Ferruccio Busoni 6 Préludes da 24 Préludes, Op. 37, BV 181 EDITH CLEVER legge da: Busoni – Gottfried Galstons Kalendernotizen In lingua tedesca IVAN KRPAN Pianoforte Bach/Busoni Choralvorspiel „Ich ruf zu Dir Herr Jesu Christ“ BWV 639 – BV B 27 n. 5 EMANUIL IVANOV Pianoforte Bach/Busoni Choralvorspiel „Nun komm der Heiden Heiland“ BWV 659 – BV B 27 n. 3 JAE HONG PARK Pianoforte Bach/Busoni Choralvorspiel „Wachet auf, ruft uns die Stimme“ BWV 645 – BV B 27 n. 2 ARSENII MOON Pianoforte Bach/Busoni Choralvorspiel n. 3 “Nun komm, der Heiden Heiland, BWV 659” CHLOE JIYEONG MUN Pianoforte Ferruccio Busoni 10 Variationen über ein Präludium von Chopin BV 213a IVAN KRPAN Pianoforte Ferruccio Busoni Sonatina seconda, BV 259 ARSENII MOON Pianoforte Ferruccio Busoni Fantasia nach J.S. Bach, BV 253 Negli ultimi 15 anni, il Concorso Busoni ha incoronato sei vincitori del 1° premio. Dopo due finali senza l’assegnazione del massimo riconoscimento, seguite nel 2009 dal trionfo di Michail Lifits, sei anni dopo Chloe Mun è stata la prima artista asiatica ad aggiudicarsi l’ambito riconoscimento. Nel 2017 è stata la volta di un vincitore a sorpresa, Ivan Krpan, all’epoca diciannovenne. Nel 2019, giuria e pubblico sono rimasti folgorati dal pianismo maturo e riflessivo di Emanuil Ivanov, mentre Jae Hong Park è stato il primo vincitore a passare attraverso il Glocal Piano Project quale fase eliminatoria delle selezioni del concorso nel 2021, per cedere poi il testimone ad Arsenii Moon nel 2023. Nelle prove finali di Bolzano, tutti hanno dovuto misurarsi con le composizioni e le trascrizioni di Ferruccio Busoni, considerate estremamente impegnative. Tuttavia, per la grande maratona che attraversa le sue opere in occasione del centenario della sua scomparsa, sono in programma non solo i brani obbligatori inclusi nel repertorio del concorso, ma anche la sua Fantasia Contrappuntistica, eseguita molto più di rado. In sei ore sarà possibile assistere all’esecuzione dei sei vincitori: come si sono sviluppati in questi anni e che cosa hanno conservato dell’epoca? Come suonano a distanza di tempo da quella particolare situazione? Esiste forse un denominatore comune in cui si articola l’identità di questa istituzione del Concorso Busoni e del suo grande patrono?
  • SANDRA LANDINI FRANCESCA AMATO PIANOFORTE PROGRAMMA M. CLEMENTI (1752-1832) Sonata n. 2 in Si bem. maggiore IMC 64 Allegro di molto Allegretto Tempo di Minuetto F. LISZT (1811- 1886) Les Préludes - Poema Sinfonico Andante maestoso Allegro tempestoso Allegretto pastorale Allegro marziale animato Vivace Andante maestoso C. SAINT-SAENS (1835-1921) Il Cigno (arr. G. Anderson) A.VIVALDI (1678-1741) „Sento in seno ch‘in pioggia di lagrime“ da Tieteberga e Giustino (arr. G. Anderson) F. LISZT (1811- 1886) Concerto Pathétique
  • Johann Sebastian Bach Vier Duette, BWV 802-805 Johann Sebastian Bach Partita n. 2 in do minore, BWV 826 Fryderyk Chopin Quattro Mazurche, Op. 30 Fryderyk Chopin Tre Mazurche, Op. 50 Robert Schumann “Waldszenen” Op. 82 È impossibile non usare superlativi per descrivere il pianismo di Grigory Sokolov: sempre all’altezza della sua fama di leggenda vivente, osannato come artista dai mille colori e artefice delle sfumature più raffinate, da alcuni è considerato il più grande pianista della nostra epoca. Chiunque abbia avuto modo di ascoltarlo negli ultimi anni, a Bolzano o altrove, conoscerà l’atmosfera particolare che si respira nella sala da concerto, meticolosamente allestita dal maestro stesso: luci soffuse e un pianoforte a coda Steinway di non più di cinque anni, la cui posizione sul palcoscenico viene stabilita con precisione centimetrica e che viene collocato proprio in sua presenza. La sua spontaneità ipnotica e la sua dedizione senza compromessi alla musica rendono ogni sua esecuzione un’esperienza trasformativa. Il programma di quest’estate prenderà il via con duetti e una Partita di Bach, passando per le Mazurche di Chopin e terminando con le liriche Waldszenen di Robert Schumann.

Inserisci i tuoi eventi sul primo e più amato calendario di eventi dell'Alto Adige!

HAI GIÀ UN ACCOUNT?

ACCEDI

NON HAI ANCORA UN ACCOUNT?

Non perderti i migliori eventi in Alto Adige!

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER SETTIMANALE

Vuoi vedere i tuoi eventi pubblicati sul nostro magazine?

RICEVI UN AVVISO AL MESE PER LA CHIUSURA REDAZIONALE

Vuoi promuovere i tuoi eventi o la tua attività? Siamo il tuo partner ideale e possiamo proporti soluzioni e pacchetti su misura per tutte le tue esigenze.

VAI ALLA SEZIONE PUBBLICITÀ

CONTATTACI DIRETTAMENTE

INSIDE EVENTS & CULTURE

Magazine mensile gratuito di cultura, eventi e manifestazioni in Alto Adige-Südtirol, Trentino e Tirolo.
Testata iscritta al registro stampe del Tribunale di Bolzano al n. 25/2002 del 09.12.2002 | Iscrizione al R.O.C. al n. 12.446.
Editore: InSide Società Cooperativa Sociale ETS | Via Louis Braille, 4 | 39100 Bolzano | 0471 052121 | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..