Concerto "Lumen fidei" - Pubblicato da Associazione Cattolici Popolari

0
×

Attenzione

Questo evento è terminato, rimani connesso per nuovi eventi

Informazioni evento

Interviene con una meditazione sul “Credo”, Mons. Ivo Muser Vescovo della Diocesi di Bolzano-Bressanone, Corale: “Non Nobis Domine” di Merano
Giada Bucci, soprano
Paolo Valenti, organo/pianoforte
brani corali di Giovanni Pierluigi da Palestrina, Dobri Christov, Sergej Rachmaninov,Wolfgang Amadeus Mozart, Tomàs Luis de Victoria, Franz Biebl, Gregor Aichinger, Giovanni Croce, Gabriel Faurè, Georg Friedrich Händel

Contatti :

Date e orari evento :

Potrebbe interessarti anche :

  • BRYAN ADAMS: IL ROCKER CANADESE AGGIUNGE BOLZANO COME SECONDA DATA ITALIANA ALL’INTERNO DEL SUO TOUR EUROPEO TUTTE LE HITS DI UNA CARRIERA STRAORDINARIA E I BRANI DELL’ULTIMO ALBUM UN EVENTO DA NON PERDERE Superstar Bryan Adams Bryan Adams aggiunge Bolzano al suo tour europeo So Happy It Hurts, con uno show che si terrà alla Sparkasse Arena e che includerà sia i brani dell’ultimo album omonimo, sia le innumerevoli hits con cui la star canadese ha occupato le classifiche di tutto il mondo negli ultimi 40 anni. Summer of 69 Da Heaven a Summer of 69, da Please Forgive Me e Run To You, la carriera del songwriter canadese è costellata da brani rimasti indelebili nei cuori dei fan di tutto il mondo e dello stesso pubblico italiano. Il tour europeo toccherà anche Bolzano, per un’imperdibile serata evento all’insegna del rock. Bryan Adams è conosciuto per essere uno dei musicisti più entusiasmanti nelle esibizioni dal vivo, la sua naturale presenza scenica e la sua voce incredibile sono garanzia di emozione e divertimento. L’artista canadese ha all’attivo 17 studio album, tra cui l’ultimo “So Happy It Hurts”(nominato per un Grammy), “Pretty Woman – The Musical”, Classic pt. I e pt. II, che contengono nuove registrazioni dei suoi più grandi successi. Le sue canzoni gli hanno fruttato numerosi premi e riconoscimenti, tra cui tre candidature agli Oscar, cinque nomination ai Golden Globe, un Grammy Award e 20 Juno Awards. Bryan Adams continua a girare il mondo in tour suonando la sua musica che è ormai da anni una presenza fissa in tutte le rock radio.
  • JAE HONG PARK & CHLOE JIYEONG MUN Pianoforte Ferruccio Busoni Fantasia contrappuntistica für zwei Klaviere, BV 256b IVAN KRPAN & EMANUIL IVANOV Pianoforte Ferruccio Busoni Sieben Elegien BV 249 / BV 252 MICHAIL LIFITS Pianoforte Ferruccio Busoni 6 Préludes da 24 Préludes, Op. 37, BV 181 EDITH CLEVER legge da: Busoni – Gottfried Galstons Kalendernotizen In lingua tedesca Negli ultimi 15 anni, il Concorso Busoni ha incoronato sei vincitori del 1° premio. Dopo due finali senza l’assegnazione del massimo riconoscimento, seguite nel 2009 dal trionfo di Michail Lifits, sei anni dopo Chloe Mun è stata la prima artista asiatica ad aggiudicarsi l’ambito riconoscimento. Nel 2017 è stata la volta di un vincitore a sorpresa, Ivan Krpan, all’epoca diciannovenne. Nel 2019, giuria e pubblico sono rimasti folgorati dal pianismo maturo e riflessivo di Emanuil Ivanov, mentre Jae Hong Park è stato il primo vincitore a passare attraverso il Glocal Piano Project quale fase eliminatoria delle selezioni del concorso nel 2021, per cedere poi il testimone ad Arsenii Moon nel 2023. Nelle prove finali di Bolzano, tutti hanno dovuto misurarsi con le composizioni e le trascrizioni di Ferruccio Busoni, considerate estremamente impegnative. Tuttavia, per la grande maratona che attraversa le sue opere in occasione del centenario della sua scomparsa, sono in programma non solo i brani obbligatori inclusi nel repertorio del concorso, ma anche la sua Fantasia Contrappuntistica, eseguita molto più di rado. In sei ore sarà possibile assistere all’esecuzione dei sei vincitori: come si sono sviluppati in questi anni e che cosa hanno conservato dell’epoca? Come suonano a distanza di tempo da quella particolare situazione? Esiste forse un denominatore comune in cui si articola l’identità di questa istituzione del Concorso Busoni e del suo grande patrono?
  • > Maura Bruschetti voce/violino elettrico cinque corde > Adriano Piccioni contrabbasso durata: 90' Ci chiamavamo “DueDiFiori”, ma è molto meglio “DueDiFuori” per alzare i vostri umori... Maura Bruschetti e Adriano Piccioni si incontrano nell'ambito dell' orchestra Haydn di Bolzano e Trento, dove ricoprono rispettivamente il ruolo di seconda viola e di primo contrabbasso. Entrambi musicisti eclettici, scelgono di unirsi in duo nell'estate 2021 e di arrangiare in chiave acustica brani italiani e internazionali dal repertorio pop, swing e cantautoriale, affiancati da pezzi originali. Il duo, invitato a suonare nel maggio 2023 un concerto interamente dedicato alla primavera, ha scelto il nome di “Due di fiori”. Ma visto il modo frizzante e simpaticamente teatrale di presentare i loro concerti, hanno da poco deciso che il nome più indicato è “DueDiFuori”. Recentemente hanno sostituito la viola con il violino elettrico a cinque corde, introdotto l’uso della loop station e aggiunto elementi percussivi al contrabbasso. In poche parole non immaginatevi “solo“ un duo. La semplicità è una scelta, ma le possibilità sono infinite. Biglietti: 10 €

Inserisci i tuoi eventi sul primo e più amato calendario di eventi dell'Alto Adige!

HAI GIÀ UN ACCOUNT?

ACCEDI

NON HAI ANCORA UN ACCOUNT?

Non perderti i migliori eventi in Alto Adige!

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER SETTIMANALE

Vuoi vedere i tuoi eventi pubblicati sul nostro magazine?

RICEVI UN AVVISO AL MESE PER LA CHIUSURA REDAZIONALE

Vuoi promuovere i tuoi eventi o la tua attività? Siamo il tuo partner ideale e possiamo proporti soluzioni e pacchetti su misura per tutte le tue esigenze.

VAI ALLA SEZIONE PUBBLICITÀ

CONTATTACI DIRETTAMENTE

INSIDE EVENTS & CULTURE

Magazine mensile gratuito di cultura, eventi e manifestazioni in Alto Adige-Südtirol, Trentino e Tirolo.
Testata iscritta al registro stampe del Tribunale di Bolzano al n. 25/2002 del 09.12.2002 | Iscrizione al R.O.C. al n. 12.446.
Editore: InSide Società Cooperativa Sociale ETS | Via Louis Braille, 4 | 39100 Bolzano | 0471 052121 | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..