Note Di Primavera - Concerto per organo e coro - Pubblicato da ccoltrisarco

0
×

Attenzione

Questo evento è terminato, rimani connesso per nuovi eventi

Informazioni evento

CORO PRIMO VERE diretto dal maestro Mario Scaramucci
Il “Coro Primo Vere” di Roraipiccolo di Porcia (Pordenone) è un coro a voci pari femminili. Nel corso di questi trent’anni di attività, il coro ha realizzato diversi scambi culturali con gruppi provenienti dall’Italia e dall’estero oltre a collaborare con diverse realtà della provincia di Pordenone per alcune importanti realizzazioni come l’esecuzione dell’Oratorio “St. Nicholas” di Britten sotto la direzione del M° Heltay. Il Coro si è già brillantemente esibito a Bolzano invitato alla Rassegna Musicale 2010 organizzata dalla Corale S. Giuseppe ai Piani di Bolzano. Attualmente il coro è composto di 20 coriste ed è diretto dal 1998 dal M° Mario Scaramucci e, per i brani con accompagnamento pianistico, si avvale della collaborazione del M° Dewis Antonel.
Il Direttore del Coro, Mario Scaramucci è docente di teoria e solfeggio al Conservatorio di Castelfranco Veneto. È diplomato in organo, composizione organistica, musica corale, direzione di coro e clavicembalo al Conservatorio "Benedetto Marcello" di Venezia. Ha al suo attivo più di ottocento concerti come solista e in formazioni cameristiche e orchestrali. Oltre al Coro Primo Vere, dirige il Coro Polifonico "Città di Pordenone" ed è pianista accompagnatore del "Chancel Choir" della base USAF di Aviano

Contatti :

Date e orari evento :

Pubblicato da :

Potrebbe interessarti anche :

  • Concerto musicale con i migliori gruppi di Live Muse: i nostri grandi musicisti presenteranno le migliori cover dei migliori "TORMENTONI ESTIVI".
  • Peter Ehwald sax Stefan Schultze piano Tom Rainey drums Der Saxophonist Peter Ehwald und sein pianistischer Partner Stefan Schultze gestalten offene Dialoge, die sich als Suchprozess offenbaren mit dem New Yorker Schlagzeuger Tom Rainey. Sie gestalten offene Dialoge, die sich als Suchprozess offenbaren. Es ist besser, eine Frage zu viel zu stellen, als irgendwann der Versuchung einer vorschnellen Antwort zu erliegen. Was die beiden nun seit Jahren angehen, zeigt eine tiefe Harmonie, die nur mit der Bekräftigung der Unterschiede zwischen ihren beiden Charakteren bestehen kann. Aus diesem Ansatz heraus nahmen die beiden den New Yorker Schlagzeuger Tom Rainey in ihre Mitte. Und in dieser Konstellation erweist dieser sich als kraftvoller Impulsgeber, denn gerade die ineinander verschlungenen, asymmetrischen rhythmischen Muster bereichern die intuitive Symbiose von Ehwald/Schultze ungemein. Il sassofonista Peter Ehwald e il suo pianista Stefan Schultze creano dialoghi aperti che si rivelano come un processo di ricerca con il batterista newyorkese Tom Rainey creando dialoghi aperti che si rivelano come un processo di ricerca. È meglio fare una domanda di troppo che cedere alla tentazione di una risposta affrettata. Ciò che i due affrontano da anni rivela una profonda armonia che può esistere solo affermando le differenze tra i loro due caratteri. Da questo approccio, i due hanno coinvolto il batterista newyorkese Tom Rainey. In questa costellazione, egli si rivela una potente fonte di ispirazione, poiché gli intrecci ritmici assimmetrici arricchiscono enormemente la simbiosi intuitiva di Ehwald/Schultze. In Zusammenarbeit mit / in collaborazione con LANART jazzwerkstatt FREE ADMISSION - FREIER EINTRITT - INGRESSO LIBERO info: Tourismusverein Lana und Umgebung Associazione Turistica Lana e Dintorni +39 0473 561770 - info@lanaregion.it Mit freundlicher Unterstützung von/ Con il sostegno di: Autonome Provinz Bozen, Autonome Region Trentino Südtirol, Stiftung Sparkasse, Marktgemeinde Lana, Tourismusverein Lana und Umgebung
  • Di progetti operistici, Beethoven ne ebbe molti, ma solo uno andò a buon fine – e anche quello con infinite difficoltà: Fidelio. Dell’opera esistono tre versioni e nel passaggio da una versione all’altra il compositore cambiò anche il titolo, da “Leonore”, nome dalla protagonista, a “Fidelio”, il nome che Leonore sceglie per travestirsi da uomo e salvare l’amato Florestano. A testimonianza della complicata genesi, oltre 10 anni per giungere alla versione definitiva, rimangono ben quattro ouverture. Michele Mariotti presenta in questo concerto la “Leonore n. 3", la più ampia e sviluppata delle quattro, al punto da aver assunto vita propria come poema sinfonico compiuto, che contiene al suo interno tutti gli elementi della vicenda. Se Fidelio è un grande scontro tra ideali, ben più intimo è lo spirito che anima il Langsamer Satz di Weberns, movimento di quartetto (qui eseguito in versione per orchestra d’archi) scritto quando il compositore non aveva ancora 22 anni. “Camminare per sempre così, tra i fiori, accanto alla mia amata, e sentirsi totalmente in armonia con l'universo, senza preoccupazioni, liberi come l'allodola nel cielo sopra di noi”, scrive Webern per descrivere il suo stato d’animo durante quei mesi e tutto il Langsamer Satz respira le atmosfere di struggente spiritualità e intenso simbolismo tipiche dei quadri di Segantini, da Webern molto amato. Con la Sinfonia “Eroica” torniamo invece a immergerci nella musica di Beethoven. L’aneddoto dietro alla dedica della Sinfonia è ormai leggenda: racconta l’allievo Ferdinand Ries che Beethoven desiderava dedicare la Sinfonia a Napoleone Bonaparte, quando questi era ancora console, ma venuto a sapere della sua incoronazione, un tradimento degli ideali rivoluzionari, in preda all’ira Beethoven cancellò la dedica dalla Sinfonia e la intitolò “Sinfonia Eroica composta per festeggiare il sovvenire di un grand'uomo” – grand’uomo che non era ovviamente più Napoleone.

Inserisci i tuoi eventi sul primo e più amato calendario di eventi dell'Alto Adige!

HAI GIÀ UN ACCOUNT?

ACCEDI

NON HAI ANCORA UN ACCOUNT?

Non perderti i migliori eventi in Alto Adige!

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER SETTIMANALE

Vuoi vedere i tuoi eventi pubblicati sul nostro magazine?

RICEVI UN AVVISO AL MESE PER LA CHIUSURA REDAZIONALE

Vuoi promuovere i tuoi eventi o la tua attività? Siamo il tuo partner ideale e possiamo proporti soluzioni e pacchetti su misura per tutte le tue esigenze.

VAI ALLA SEZIONE PUBBLICITÀ

CONTATTACI DIRETTAMENTE

INSIDE EVENTS & CULTURE

Magazine mensile gratuito di cultura, eventi e manifestazioni in Alto Adige-Südtirol, Trentino e Tirolo.
Testata iscritta al registro stampe del Tribunale di Bolzano al n. 25/2002 del 09.12.2002 | Iscrizione al R.O.C. al n. 12.446.
Editore: InSide Società Cooperativa Sociale ETS | Via Louis Braille, 4 | 39100 Bolzano | 0471 052121 | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..