Musica e danza con Davide e la sua fisarmonica - Pubblicato da cristina inside

0
×

Attenzione

Questo evento è terminato, rimani connesso per nuovi eventi

Contatti :

Date e orari evento :

Potrebbe interessarti anche :

  • Stefano “Cocco” Cantini - sax Francesco Maccianti - piano Franco Testa - bass Enrico Tommasini - drums “Reunion” di quattro amici accomunati dall’Amore per il grande Jazz degli anni 60, gli “Standard” del Songbook americano, l’eredità spirituale di John Coltrane. Stefano “Cocco” Cantini ha collaborato regolarmente con alcuni tra i più grandi jazzisti nazionali e internazionali come Chet Baker, Elvin Jones, Cameron Brown, Michel Benita, Billy Cobham, Dave Holland, Billy Hart. Art Directors: Michael Lösch (michaelloesch2@gmail.com) & Helga Plankensteiner Il concerto comincia alle ore 21.30 al Laurin Bar. Supplemento di 12 euro sulla prima consumazione a partire dalle 21.00. Info e prenotazione tavolo: Laurin Bar, T 0471 311 570
  • Magia sonora per quattro Il 30 novembre, il Quartetto Tetzlaff sarà ospite del Castello Reinsperg Il Quartetto Tetzlaff, fondato nel 1994, è diventato da tempo uno dei quartetti più richiesti della nostra generazione. Ora, su invito di KulturKontakt Eppan, suoneranno ad Appiano. È stata la comune passione per la musica da camera a far incontrare Christian e Tanja Tetzlaff, Hanna Weinmeister ed Elisabeth Kufferath e a portare alla formazione di un quartetto d'archi. I concerti regolari portano i musicisti sui grandi palcoscenici del mondo, come la Carnegie Hall di New York, la Philharmonie di Berlino, il Musikverein di Vienna e molti altri. Al Castello Reinsperg di Appiano, il quartetto presenterà un'entusiasmante combinazione di opere. Si inizia con il “Chorale Quartet” di Jörg Widmann, clarinettista e compositore di Monaco. Segue il Quartetto per archi in la minore op. 51/2 di Johannes Brahms. Si dice che la composizione di quartetti fu un'impresa stressante per il compositore di Amburgo. Infatti, prima di apparire in pubblico nel 1873 con i due quartetti op. 51, aveva già composto più di quartetti – tutti però distrutti prima della pubblicazione. Il Quartetto per archi n. 14 in do diesis minore op. 131 di Ludwig van Beethoven chiude il programma. Quando: 30 novembre 2024, ore 20.00 Dove: Castello Reinsperg, Appiano La location non dispone di parcheggio. Servizio navetta gratuito dalle 19:20 dal parcheggio Tetter (dietro la fermata dell'autobus). Prenotazioni e prevendita biglietti: www.ticket.bz.it Tel. 0471 053 800 info@ticket.bz.it
  • Conclude la stagione dell’Orchestra Haydn la Quinta Sinfonia di Mahler diretta da Michele Mariotti. Oggi forse la più nota e amata delle sinfonie mahleriane, la Quinta nasce nelle estati del 1901 e 1902 in un momento particolarmente felice per il compositore. A quarant’anni appena compiuti, la direzione dell’Opera di corte di Vienna e dei Wiener Philharmoniker, pur lasciandogli poco tempo per comporre, lo confermava uno dei più importanti direttori d’Europa; la sua musica cominciava finalmente a circolare e ad ottenere i riconoscimenti tanto desiderati; la situazione economica volgeva al meglio e Mahler poté permettersi l’acquisto di una villa a Maiernigg, sul Wörthersee in Carinzia; nel 1901 conobbe Alma Schindler, molto più giovane di lui, e a marzo del 1902 i due si sposarono. Anche la creazione della Quinta Sinfonia fu piuttosto lineare, ma il successo che oggi la circonda non deve ingannare: accolta tiepidamente alle prime esecuzioni, Mahler tornerà insistentemente sulla Sinfonia fino ai suoi ultimi mesi di vita. La struttura della Sinfonia viene convenzionalmente divisa in tre parti dal carattere ben distinto, di cui la prima è composta dalla Marcia funebre iniziale e dal seguente “Stürmisch bewegt”. Questi due movimenti sono quasi un’endiadi: il primo tempo si apre su un richiamo della tromba alla Generalmarsch dell’esercito austroungarico, per poi procedere come una terrificante marcia funebre, che anticipa il carattere e il materiale tematico del secondo movimento. Completamente diversa l’atmosfera dello Scherzo, in cui il corno assume un ruolo spiccatamente solistico in un movimento vivace e danzante, che ondeggia tra Ländler popolareggianti ed eleganti valzer. La terza parte, più eterogenea, affianca il famosissimo Adagietto all’elaborato Rondò finale, in cui frammenti dei movimenti precedenti riemergono in una densa e turbinante scrittura polifonica.

Inserisci i tuoi eventi sul primo e più amato calendario di eventi dell'Alto Adige!

HAI GIÀ UN ACCOUNT?

ACCEDI

NON HAI ANCORA UN ACCOUNT?

Non perderti i migliori eventi in Alto Adige!

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER SETTIMANALE

Vuoi vedere i tuoi eventi pubblicati sul nostro magazine?

RICEVI UN AVVISO AL MESE PER LA CHIUSURA REDAZIONALE

Vuoi promuovere i tuoi eventi o la tua attività? Siamo il tuo partner ideale e possiamo proporti soluzioni e pacchetti su misura per tutte le tue esigenze.

VAI ALLA SEZIONE PUBBLICITÀ

CONTATTACI DIRETTAMENTE

INSIDE EVENTS & CULTURE

Magazine mensile gratuito di cultura, eventi e manifestazioni in Alto Adige-Südtirol, Trentino e Tirolo.
Testata iscritta al registro stampe del Tribunale di Bolzano al n. 25/2002 del 09.12.2002 | Iscrizione al R.O.C. al n. 12.446.
Editore: InSide Società Cooperativa Sociale ETS | Via Louis Braille, 4 | 39100 Bolzano | 0471 052121 | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..