banner inside pecore2020 IT

Anita Obwegs & Band (BZ/A/D): Forza - Pubblicato da martin_inside

0
×

Attenzione

Questo evento è terminato, rimani connesso per nuovi eventi

Informazioni evento

Entreda debant/Ingresso gratuito

En colaborazion con la Consulta ladina dl Comun de Bulsan

Anita Obwegs: voice, accordion
Philipp Schörghuber: contrabass
Maura Knierim: harp
Thomas Franz Riegler: fiddle-violin, trumpet, drums

La giovane cantante e fisarmonicista Anita Obwegs presenta il suo nuovo CD „Forza“. La voce caratteristica della cantautrice ladina dialoga con suoni di fisarmonica, arpa, violino, tromba e contrabasso, dando così vita a una musica caratterizzata da ritmi coinvolgenti, che sanno trasformarsi in tappeti di suono ampio e sospeso, sul quale melodie leggere e agili trovano lo spazio per muoversi. Nasce così un genere di musica unico e originale che sfiora ogni tanto elementi di bal folk, world jazz o suoni dall‘Europa dell’est, e forse, ascoltando accuratamente, si sente un eco di montagna.

La joena ciantarina y sonadoura de orghi Anita Obwegs prejenteia si CD nuef „Forza“. Les cianties, per ladin, envieia a se feguré luesc misteriousc y paesajes da marevueia, a se lascé tré ite te de sotes esperienzes vivudes, a cheles che demé la mujiga é bona de ti dé na esprescion. Al nasc enscì n jender de mujiga unich y original che azica datrai elemenc de bal folk, world jazz o sons da l’Europa dl Est y, poester, sce an scouta su dlvers, auden n rondenì da mont.

Tags

Contatti :

Date e orari evento :

Sabato 26 Set 2020

Potrebbe interessarti anche :

  • Giovedì 10 Dic 2020
    Yun-Jung Choi, soprano Ensemble Diderot Johannes Pramsohler, violino e direzione ‹Händel e l’opera› GEORG FRIEDRICH HÄNDEL : 3 Concerti grossi da op. 6 Aria ‹Se pietà di me non senti› da Giulio Cesare in Egitto Aria ‹Ah! Spietato› da Amadigi Aria ‹Lascia ch’io pianga› da Rinaldo Aria ‹Scoglio d’ immota fronte› da Scipione La stagione si conclude il 10 dicembre con l'Ensemble Diderot e la sopranista sudcoreana Yun-Jung Choi dell'Opéra National de Paris. L'ensemble è guidato dal violinista Johannes Pramsohler, nato a Vipiteno, che attualmente è uno dei musicisti più innovativi nel campo della musica antica e gode di un grande successo. Il programma si intitola Händel e l’Opera e comprende Concerti grossi e arie dal Giulio Cesare in Egitto, dal Rinaldo e dal Scipione.
  • Martedì 24 Nov 2020
    Valentin Uryupin, direttore e solista Stefano Ferrario, violino Vincenzo Quaranta, violino Flavio Baruzzi, fagotto Orchestra Haydn di Bolzano e Trento Alfred Schnittke: Moz-Art à la Haydn per due violini e archi Richard Strauss: Duetto-Concertino per clarinetto e fagotto con orchestra d'archi e arpa, o.Op. 147 Dmitri Schostakowitsch: Sinfonia da camera, op. 73a I biglietti possono essere acquistati online oppure alla biglietteria del Teatro Comunale di Bolzano.
  • Lunedì 09 Nov 2020
    Giacomo Merega: bass Brandon Ross: guitar Zeno De Rossi: drums Il trio "Quasi Non Prosaic" è un nuovo progetto composto da Giacomo Merega al basso elettrico, Brandon Ross alla chitarra e Zeno De Rossi alla batteria. Nasce dalle collaborazioni incrociate dei tre musicisti (Merega e Ross, entrambi residenti a Brooklyn, hanno lavorato insieme nell’ultimo progetto discografico del guru/impresario Kip Hanrahan, mentre De Rossi e Ross in un recente progetto intercontinentale di Frank London). Merega è uno specialista dell’improvvisazione radicale ed un virtuoso del suo strumento, Ross è una vera e propria icona della scena Downtown, mentre De Rossi (ben conosciuto dal Carambolage) è un batterista sensibile e straordinariamente versatile. Il trio presenta un programma di composizioni originali che pongono il discorso improvvisativo in un ambito a cavallo fra il cameristico ed il post-rock, fra la tonalità e la sperimentazione non idiomatica. Immensi spazi da esplorare sia per gli artisti che per le orecchie dell’ascoltatore.