banner inside pecore2020 IT

TrioVanBeethoven - Pubblicato da konzertverein

0
×

Attenzione

Questo evento è terminato, rimani connesso per nuovi eventi

Informazioni evento

Clemens Zeilinger, pianoforte
Verena Stourzh, violino
Franz Ortner, violoncello

LUDWIG VAN BEETHOVEN :
Trio in mi bem. magg. op. 1/1

JOHANNA DODERER :
Trio n. 2

LUDWIG VAN BEETHOVEN :
Trio in si bem. magg. op. 97 ‹Arciduca›

Come suggerisce il nome stesso, il TrioVanBeethoven si dedica soprattutto ai Trii di Beethoven. Per Beethoven il Trio rappresenta l’indipendenza di pensiero, tutto ciò che è rivoluzionario e la proiezione oltre il suo tempo. Il "motivo principale" del TrioVanBeethoven è la cura della letteratura classica per trio, ma anche la commissione di composizioni da eseguire in prima mondiale. Il 6 ottobre il Trio eseguirà a Bolzano i Trii in mi bemolle maggiore op. 1 n.1 e in si bemolle maggiore op. 97 "dell’Arciduca", il primo e l’ultimo Trio del maestro di Bonn, nonché il Trio n. 2 (del 2009) della compositrice austriaca Johanna Doderer (*1969).

Tags

Contatti :

Date e orari evento :

Martedì 06 Ott 2020

Potrebbe interessarti anche :

  • Martedì 03 Nov 2020
    Benjamin Bayl, direttore d'orchestra Orchestra Haydn di Bolzano e Trento Joseph Haydn: Sinfonia n. 103 in mi bemolle maggiore, Hob. I:103 "Rullo di timpani" Felix Mendelssohn Bartholdy: Ottetto in mi bemolle maggiore, op. 20: Scherzo (per orchestra) Wolfgang A. Mozart: Sinfonia n. 41 in do maggiore, K 551 “Jupiter”
  • Venerdì 06 Nov 2020
    All That Music – Jazz – LANA MEETS JAZZ ANTONIO FARAÓ TRIO (USA/I) Antonio Faraò piano Ameen Saleem bass Bruce Ditmas drums Autentica punta di diamante del panorama jazz internazionale, pianista ammirato da Herbie Hancock, ha suonato con i più prestigiosi artisti (Joe Lovano, Miroslav Vitous, Jack Dejohnette, Chris Potter…). Il suo stile è inconfondibile: una brillantezza tecnica con un impetuosa carica emotiva, una notevole vena compositiva e un travolgente senso ritmico.
  • Lunedì 09 Nov 2020
    Giacomo Merega: bass Brandon Ross: guitar Zeno De Rossi: drums Il trio "Quasi Non Prosaic" è un nuovo progetto composto da Giacomo Merega al basso elettrico, Brandon Ross alla chitarra e Zeno De Rossi alla batteria. Nasce dalle collaborazioni incrociate dei tre musicisti (Merega e Ross, entrambi residenti a Brooklyn, hanno lavorato insieme nell’ultimo progetto discografico del guru/impresario Kip Hanrahan, mentre De Rossi e Ross in un recente progetto intercontinentale di Frank London). Merega è uno specialista dell’improvvisazione radicale ed un virtuoso del suo strumento, Ross è una vera e propria icona della scena Downtown, mentre De Rossi (ben conosciuto dal Carambolage) è un batterista sensibile e straordinariamente versatile. Il trio presenta un programma di composizioni originali che pongono il discorso improvvisativo in un ambito a cavallo fra il cameristico ed il post-rock, fra la tonalità e la sperimentazione non idiomatica. Immensi spazi da esplorare sia per gli artisti che per le orecchie dell’ascoltatore.