inside goes virtual IT

Ziganoff – Jazzmer Band - Pubblicato da federica_inside

0
×

Attenzione

Questo evento è terminato, rimani connesso per nuovi eventi

Informazioni evento

Concerto per la Memoria. Project: Renato Morelli, Michele Ometto, guitar. Fiorenzo Zeni, sax. Christian Stanchina, trumb. Rossana Caldini, viol. Gigi Grata, tuba. Flora Sarrubbo, readings. Uno speciale itinerario di musica kletzmer, in occasione della Giornata della Memoria 2019, proposto dalla Ziganoff-jazzmer band, abbinato ad un reading di Flora Sarrubbo, attraverso alcune brevi citazioni tratte da celebri volumi dei più importanti autori ebraici.

Tags

Contatti :

Date e orari evento :

Martedì 29 Gen 2019

Potrebbe interessarti anche :

  • Martedì 21 Lug 2020
    Cosa accomuna artisti del calibro di Bonnie Tylor, Status Quo, Álvaro Soler, Revolverheld, Mark Forster e Herbert Pixner? Esatto, ognuno di loro si è già esibito sull’unico palcoscenico sul lago. Anche il 2020 promette tre concerti all’insegna delle emozioni allo stato puro. Tre indimenticabili sere d’estate al Lago di Caldaro. Informazioni e prevendita: +39 0471 963 169, info@caldaro.info
  • Sabato 07 Nov 2020
    Quintetto di fiati italiano Andrea Oliva, flauto Francesco Di Rosa, oboe Calogero Palermo, clarinetto Guglielmo Pellarin, corno Andrea Zucco, fagotto Jin Ju, pianoforte LUDWIG VAN BEETHOVEN : Quintetto per pianoforte e fiati ALBERT ROUSSEL : Divertissement op. 6, Sestetto per pianoforte e fiati FRANCIS POULENC : Sestetto per fiati e pianoforte Nel concerto della Società dei Concerti del 7 novembre le sonorità degli strumenti a fiato si fonderanno con quelle del pianoforte. In programma un'altra importante opera di Beethoven, il Quintetto per pianoforte e strumenti a fiato. Gli esecutori sono Jin Ju, pianoforte, e il Quintetto di fiati italiano con solisti dell'Orchestra di S. Cecilia Roma e dell'Orchestra Concertgebouw di Amsterdam: Andrea Oliva, flauto - Francesco Di Rosa, oboe - Calogero Palermo, clarinetto - Andrea Zucco, fagotto - Guglielmo Pellarin, corno. In programma anche i Sestetti per fiati e pianoforte di Albert Roussel e Francis Poulenc.
  • Martedì 06 Ott 2020
    Clemens Zeilinger, pianoforte Verena Stourzh, violino Franz Ortner, violoncello LUDWIG VAN BEETHOVEN : Trio in mi bem. magg. op. 1/1 JOHANNA DODERER : Trio n. 2 LUDWIG VAN BEETHOVEN : Trio in si bem. magg. op. 97 ‹Arciduca› Come suggerisce il nome stesso, il TrioVanBeethoven si dedica soprattutto ai Trii di Beethoven. Per Beethoven il Trio rappresenta l’indipendenza di pensiero, tutto ciò che è rivoluzionario e la proiezione oltre il suo tempo. Il "motivo principale" del TrioVanBeethoven è la cura della letteratura classica per trio, ma anche la commissione di composizioni da eseguire in prima mondiale. Il 6 ottobre il Trio eseguirà a Bolzano i Trii in mi bemolle maggiore op. 1 n.1 e in si bemolle maggiore op. 97 "dell’Arciduca", il primo e l’ultimo Trio del maestro di Bonn, nonché il Trio n. 2 (del 2009) della compositrice austriaca Johanna Doderer (*1969).