banner inside 01 it

Wallisch/Righi - Sopravvivere in Alto Adige - Pubblicato da Azienda di Soggiorno di Bolzano

0
×

Attenzione

Questo evento è terminato, rimani connesso per nuovi eventi

Informazioni evento

Cosa fare e non fare in Alto Adige. In una terra di confine è molto facile commettere gaffe e prendere cantonate. Questo ironico "manuale di sopravvivenza" spiega come evitarle. Una raccolta di consigli pratici e strategie per muoversi con disinvoltura nella nostra babilonia linguistica, non venire smascherati subito come forestieri e superare le avversità meteorologiche con il giusto look. Grazie ad aneddoti divertenti scoprirete perché dalle nostre parti Gesù Bambino arriva in anticipo o quali sono le tentazioni a cui non cedere davanti a mele, canederli e speck. E riuscirete così a districarvi con diplomazia tra usanze e tradizioni senza compiere passi falsi.

Contatti :

  • Organizzatore : Azienda di Soggiorno di Bolzano
  • Indirizzo : Piazza Walther, Bolzano, BZ
  • Email : events@bolzano-bozen.it

Date e orari evento :

Giovedì 12 Dic 2019

Potrebbe interessarti anche :

  • Martedì 04 Ago 2020
    Diego Coelli, psicoterapeuta. L’Europa come tanti altri luoghi è il risultato di connessioni in cui sono presenti visioni e linguaggi molteplici. Ciò è il risultato di flussi che ancora oggi continuano a confluire nello spazio europeo generando ininterrottamente mutamenti e innovazioni in diversi contesti, fra cui anche nell’ambito culturale, letterario e artistico. E’ sempre più necessario acquisire maggiore consapevolezza che i cambiamenti non solo rappresentano una trasformazione dentro la società, ma di fatto cambiano profondamente la società. Gli attori impegnati in diversi ambiti del territorio sono sempre più consci dei notevoli cambiamenti nello scenario attuale e della urgenza di definire inediti itinerari per un domani di coesione e convivenza. L’iniziativa propone dei percorsi di riflessione aperti a tutta la cittadinanza finalizzati all’esercizio di un libero confronto. Si vuole creare delle opportunità in cui si intrecciano molteplici voci di diverse provenienze e di differenti competenze al fine di condividere varie sensibilità e incrociare i molteplici punti di vista. Conferenze gratuite - iscrizione obbligatoria
  • ogni settimana fino a Mer 25 Nov 2020 nei giorni di: Mercoledi
    Ogni oggetto è una storia. Ci racconta del paesaggio, delle abitudini, della vita sociale, degli spostamenti, delle conoscenze tecnologiche dell’epoca. Viaggio alla scoperta di alcuni materiali scelti che Ötzi portava con sè. Selce, pelli e pellicce, metallo, cortecce, tendini e funghi: tantissimi sono i materiali che Ötzi conosceva e sapeva lavorare per ottenere oggetti utili alla sua vita quotidiana. Ötzi e la natura: viaggio alla scoperta dei materiali che conosceva e usava nel quotidiano… L’attività è inclusa nel prezzo dell’ingresso.
  • Mercoledì 22 Lug 2020
    In un interessante giro di discussione si parlerà di musica e cultura durante il lockdown e cosa aspettarsi dal prossimo futuro. Ferruccio Delle Cave sarà moderatore degli interventi di Valeria Told (direttrice Fondazione Haydn), Andreas Cappello (direttore artistico del “südtirol festival merano . meran”) e Marcello Fera (musicista). Il tutto verrà accompagnato dal violino di Marcello Fera. Manifestazione in lingua tedesca e italiana.