LMB KUPFER WEB 600x220px

Orchideenwanderung - Pubblicato da christian

0
×

Attenzione

Questo evento è terminato, rimani connesso per nuovi eventi

Informazioni evento

Klein und unscheinbar…. zugegebenermaßen, erst auf dem zweiten Blick offenbaren unsere einheimischen Orchideen ihre volle Pracht. Denn auf den ersten Blick könnte man die meist kleinen und unscheinbaren Pflanzen doch fast übersehen. Der Kalterer Orchideenkenner Johann Madl sorgt deshalb bei unseren Orchideenwanderungen dafür, dass euch keine der faszinierenden Raritäten entgeht. Ob Frauenschuh oder Ragwurz, Knabenkraut oder Stendelwurz: Hans weiß über jede der wildwachsenden Orchideen eine ganz besondere Geschichte zu erzählen…

Tags

Contatti :

Date e orari evento :

Domenica 20 Giu 2021

Pubblicato da :

Potrebbe interessarti anche :

  • ogni mese fino a Mar 24 Ago 2021 la settimana nei giorni di:
    Celebriamo l'estate con due serate e quattro appuntamenti di teatro, musica e performance artistiche Estate al Pippo torna anche quest'anno! A pochi metri dal Talvera, all'anfiteatro di Parco Petrarca a Bolzano, celebriamo l'estate con due serate e quattro appuntamenti di teatro, musica e performance artistiche. La prima serata, giovedì 1° luglio, alle ore 18.30, vedrà protagonista la compagnia teatrale trentina La Burrasca, con Maria Vittoria Barrella, giovane e talentuosa attrice con alle spalle esperienze cinematografiche, teatrali e performative. Assieme a lei anche Stefano Detassis, attore di teatro e cinema, attivo in compagnie di territorio locale e nazionale. Con il loro spettacolo, “Minacce: nemici, diavoli e streghe”, che attinge al patrimonio folklorico della nostra regione, presenteranno allo spettatore una carrellata di bizzarri e inquietanti personaggi che con gli strumenti dell’ironia e del black humor (e un pochino di teologia strampalata) lo guideranno attraverso le paure delle società del passato per farlo approdare alle inquietudini dell’oggi. Aprirà la serata il Prinz & Premier Folk Duo che ci proporranno un assaggio di musica tradizionale, spaziando dalle Alpi al sud Italia. La seconda serata, martedì 24 agosto, alle ore 18.30, gli stuntmen de il Gruppo Lupo Giallo, con il loro show “L’acqua magica”, metteranno in scena un vero e proprio duello di spade medievale. Una voce narrante ci racconterà la storia della ninfa Aryma, custode dell’acqua magica, elisir di lunga vita, rapita da Kemirus, mercenario senza scrupoli avido di ricchezze e attratto dall’immortalità. Aryma riuscirà a fuggire e troverà rifugio da Nariman, coraggioso cavaliere dall’animo nobile e dai saldi principi morali. Riuscirà Nariman a sconfiggere Kerimus? Da anni Lupo Giallo devolve l’introito dei propri spettacoli al Great Horse Spirit, associazione di ippoterapia per disabili nella campagna umbra, che dà rifugio a cavalli con una storia di maltrattamento alle spalle. Cominceremo la serata sulle note celtiche di Sylvie Lune, cantante nata in Sicilia, di origine belga, appassionata di cultura medievale. Con la sua voce reinterpreterà melodie tradizionali di epoche lontane che non smettono di affascinarci. PRENOTAZIONE La prenotazione è obbligatoria e gli ingressi sono limitati. Come prenotarsi? Chiamaci al numero 0471 323648 Scrivi a info@arci.bz.it specificando il numero di persone per le quali intendi prenotare e attendi la mail di conferma. Per dubbi e informazioni scrivi a info@arci.bz.it o chiama il numero 0471 323648
  • Giovedì 26 Ago 2021
    Krimi & Wein …der Bestseller-Autor Lenz Koppelstätter trifft Hubert Messner Ein literarischer und kulinarischer Abend, am 26. August 2021, mit dem Traminer Krimi-Autor und Journalisten Lenz Koppelstätter und dem Abenteurer und Neonatologen Hubert Messner, der auf ein ereignisreiches Leben zurückblickt. Mit dabei ist auch Willi Stürz (Kellermeister der Kellerei Tramin), der Spannendes über die Traminer Spitzenweine verrät, die auch verkostet werden. Beginn um 20 Uhr in der Kellerei Tramin. Teilnahmebeitrag: 15 Euro (Inklusive Weindegustation) Informationen & Anmeldung (innerhalb 25.08.) im Tourismusverein Tramin: T +39 0471 860 131, info@tramin.com nur mit anmeldung Begrenzte Teilnehmerzahl Die Veranstaltung findet unter Einhaltung aller aktuellen Corona-Bestimmungen statt.
  • Venerdì 30 Lug 2021
    L'avenir nous appartient L'avenir ne nous appartient pas La giovane artista Linda Jasmin Mayer di Merano, insieme al suo partner Sebastian Kulbaka, ha vinto la borsa di studio per la promozione di giovani artisti 2020. Per la seconda volta è stato bandito il premio, sostenuto dal Südtiroler Künstlerbund e dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Bolzano, con lo scopo di promuovere giovani artisti locali all'estero. Il premio comprende un soggiorno di 3 mesi presso la rinomata Cité Internationale des Arts nel centro di Parigi. I risultati della permanenza Parigina vengono presentati in una mostra alla Galleria Prisma. "L'avenir nous appartient L'avenir ne nous appartient pas" è il titolo della prima mostra congiunta di Linda Jasmin Mayer e Sebastian Kulbaka. Il progetto premiato prevede una serie di opere realizzate focalizzando l'estetica del processo lavorativo. Un'opera precedente è stata riutilizzata per creare una serie infinita di nuove opere. Un tessuto di 50 metri quadrati imbevuto di cera d'api, la base dell'installazione "Reveal" del 2019 creata da Linda Jasmin Mayer per la mostra "Beauty Case" alla Hofburg di Bressanone, è il manufatto che è stato rielaborato. La mostra presenta opere che continueranno a trasformarsi. Prima era un'installazione, poi è diventato un costume e in futuro sarà qualcos'altro. "L'avenir nous appartient" (Il futuro è nostro) e la sua negazione "L'avenir ne nous appartient pas" (Il futuro non è nostro) diventano il concetto base della mostra, rappresentando l'ambivalenza in cui ci troviamo. Non conosciamo il futuro, ma in qualche modo ci appartiene e siamo legati ad esso. Linda Jasmin Mayer (nata nel 1986 a Merano, Italia) è un'artista visiva. La sua pratica artistica comprende una vasta gamma di strategie e forme di espressione. Questi includono immagini in movimento, opere sonore, arte partecipativa ed esplorazioni scultoree. Utilizza immagini in movimento e suoni per trasformare gli spazi in spazi "alternativi" e crea installazioni immersive progettate per fornire spazio alla contemplazione. Nel 2014 riceve un MFA dal programma di studio Time and Space alla Finnish Academy of Fine Art, Helsinki. Nel 2015 studia alla School of Media Arts alla Royal Danish Academy of Fine Arts, Copenhagen. Nel 2010 si laurea con un BFA in Scultura all'Accademia di Belle Arti Brera, Milano. Nel 2018 partecipa al programma di studio indipendente Maumaus a Lisbona. Le sue opere sono state esposte in mostre personali e collettive in Italia, Spagna, Finlandia, Danimarca, Austria, Germania, Bulgaria, Sri Lanka, Egitto e Russia. Il suo progetto finale "How to Break the Ice" ha ricevuto il premio Kuvataideakatemian Ystävät nel 2013. Il suo lavoro video "Snowcats" è stato mostrato diverse volte, tra cui al Trento Film Festival 2014 in una proiezione curata dal MART. Nel 2016 partecipa alla Biennale d'arte di Colombo in Sri Lanka. Sebastian Kulbaka (nato nel 1985 a Lodz, Polonia) è un artista visivo con sede a Merano. Ha frequentato l’Istituto d’Arte A. Vittoria di Trento. Dopo un’esperienza di studio all’Accademia di Belle Arti di Roma, si è diplomato in Pittura presso l’Accademia di Belle Arti di Venezia. Le opere di Kulbaka trattano le pratiche dell'estetica relazionale e l'elaborazione mediale del dolore e della memoria. Sebastian Kulbaka ha partecipato a diverse mostre e progetti nello spazio pubblico e nel campo dell'arte ambientale. Tra gli altri il suo lavoro Mundus, realizzato in collaborazione con Adriano Siesser, è stato esposto nel 2016 all'ottava edizione di 'Sentieri nell'arte', a Caprino Veronese, Verona. Nel 2015 è arrivato secondo al Premio nazionale di Land Art a Villa Breda Di Padova.