gustav mahler 13 27 07 2019

Sconfinamenti: Julia Bornefeld e Michael Fliri - Pubblicato da india

0
×

Attenzione

Questo evento è terminato, rimani connesso per nuovi eventi

Informazioni evento

Con Julia Bornefeld e Michael Fliri, il Forte di Fortezza prosegue sul filo rosso dell’arte contemporanea. Bornefeld e Fliri elaborano in prospettiva artistica i temi portanti della nuova mostra permanente, tentando di forzare i confini di questa fortezza ricca di storia. Con ciò si avventurano in sconfinamenti del tutto personali, che si rispecchiano nelle loro opere: dipinti, fotografie, installazioni video e sculture.

Contatti :

Date e orari evento :

ogni giorno fino a Lun 03 Giu 2019

Pubblicato da :

Potrebbe interessarti anche :

  • L'evento si terrà domani e ogni settimana fino a Ven 13 Set 2019 nei giorni di: Lunedi Martedi Mercoledi Giovedi Venerdi
    Grazie alla sua professione Max Vikoler, noto nei dintorni di Laion come “Moler Max” (Max, il pittore, ndt), ha scoperto la passione per le forme artistiche. Nel corso degli anni, la pittura ad acquerello e le complesse composizioni figurative in foglia d’oro sono diventate le sue tecniche preferite. Da sempre, uno dei suoi motivi prediletti è la dettagliata riproduzione del maso Keldererhof (sua casa natale) ad Albions con vista sulla chiesa. Nelle opere più recenti, anch’esse ispirate ai paesaggi naturali e alpini della sua terra, spicca la generosa strutturazione dei colori applicati a spatola, che richiede un certo livello di astrazione. La prima esposizione monografica di Max Vikoler a Laion, il suo comune natale, è una rassegna della sua produzione artistica degli ultimi anni. Nato nel 1947 ad Albions, nel 1973 Max Vikoler consegue il diploma alla scuola di pittura di Baden, nei pressi di Vienna. Da oltre 10 anni, è membro dell’associazione per i pittori amatoriali della Valle Isarco (Eisacktaler Freizeitmaler), con cui ha frequentato diversi corsi e partecipato alle esposizioni presso Castel Sant’Angelo di Novacella e Castel Velturno.
  • L'evento si terrà oggi, domani e ogni giorno fino a Gio 31 Ott 2019
    Per la prima volta sono esposti i modelli in gesso realizzato dallo scultore Martin Rainer, dei veri e propri capolavori in gesso che di raccontano la genesi delle sue opere.
  • L'evento si terrà oggi, domani e ogni giorno fino a Sab 31 Ago 2019
    Bressanone, la città sede del Principato vescovile solcata dai fiumi Isarco e Rienza, è al centro di questa mostra. Numerosi disegni e stampe mostrano le sue vedute, singoli edifici e svariati motivi tratti dai suoi dintorni. I fogli esposti si distendono lungo l’arco di secoli, dalla più antica veduta incisa a stampa di Bressanone, del 1588, sino all’inizio del XX secolo. Molto di ciò che mostrano rimane invariato per circa 300 anni, ma numerosi sono anche i cambiamenti che vi vengono registrati.