fis cup 600x220px OK

Occidente verso Oriente: Festa musicale a Castel Perif - Pubblicato da ASSOCIAZIONE ART

0
×

Attenzione

Questo evento è terminato, rimani connesso per nuovi eventi

Informazioni evento

Lilia Ianeva, poetessa
Johannes Baldo, corno
Roberto Satta, pianoforte

Lettura di poesie in stile haiku di Lilia Ianeva Satta in lingua italiana, francese, tedesca, bulgara e ladina

LILIA IANEVA SATTA, poetessa e soprano
Nata a Sofia (Bulgaria) nel 1976.
La poetessa scrivecomponimenti sin da giovane età e ha visto pubblicate sue poesie nel giornale degli scrittori bulgari, oltre ad aver conosciuto alcuni dei principali poeti bulgari del Novecento e recentemente sue poesie sono state pubblicata nella rivista Cristallo di Bolzano. Musicista e cantante, ha studiato con il prof. Norman Schetler e Siegfried Jerusalem il repertorio tedesco e con Claudio Desderi il repertorio mozartiano. Ha effettuato concerti in Bulgaria, Brasile, Germania, Grecia, Italia, Macedonia, Serbia, Spagna e Svizzera. Attualmente é la direttrice artistica e docente dell'associazione ART di Bolzano, dopo aver insegnato canto e pianoforte nell'istituto musicale tedesco e ladino. Il suo primo libro di haiku è uscito a Sofia nel 2003 col titolo Des pas in lingua bulgara e francese. Il libro di haiku Vicinanza uscito nel 2012 contiene poesie in lingua bulgara, italiana, ladina e tedesca e il 1 marzo 2017 nella biblioteca nazionale “Cirillo e Metodio” di Sofia è stato presentato il suo terzo libro di poesie in stile haiku Bocciolo in lingua bulgara e italiana”, uscito nel 2017 per l'editore AB di Sofia. Il 7 ottobre 2018, al Dekadenz di Bressanone ha letto alcuni suoi haiku ed ha tradotto in bulgaro dal tedesco una poesia per il libro Lyrischer Wille, Folio Verlag 2018, a cura Matthias Vieider e Arno Dejaco della SAAV (Unione Autrici Autori Sudtirolo).

JOHANNES BALDO, cornista.
Nato a Bolzano nel 2003, inizia nel 2010 a suonare il corno francese con il prof. Stephan Hanspeter alla Musikschule „Sepp Thaler” di Ora (Bolzano).
Nel 2012 partecipa ad una settimana intensiva organizzata dalle Musikschulen presso il „Vinzentinum“ di Bressanone e in seguito viene seguito dal maestro Manfred Sanin in lezioni di specializzazione per il corno francese. Partecipa alle settimane musicali delle bande di Salorno, Egna e Mezzocorona.
Nel 2014 si classifica 1° con lode e plauso della giuria, nella propria categoria al concorso „Prima la Musica“ a Hall in Tirol (Austia), e viene ammesso brillantemente al Conservatorio Monteverdi di Bolzano nella classe di corno francese del Prof. Michele Fait.
Dal 2015 viene seguito dal Prof. Norbert Stertz con il quale termina nel 2018 il percorso Pre-Afam del Conservatorio di Bolzano con 10/10. Frequenta inoltre la musica d'insieme con il Prof. Fabio Neri. Successivamente viene ritenuto idoneo per l'orchestra giovanile del conservatorio dove suona come 3° corno nella „Wind Band“.
Sempre nel 2015 partecipa al concorso „Prima la musica” con il gruppo di fiati „Jang Haderburg“ e si classificano secondi nella propria categoria.
A luglio 2016, 2017 e 2018 partecipa alle Masterclass presso il Maggio musicale fiorentino, dove segue le lezioni individuali dei Prof.ri Dale Clevenger, Luca Benucci, Stephan de Leval, Eric Terwilliger e Froydis Ree Wekre.
Nel 2017 viene selezionato per un master triennale di specializzazione per corni solisti presso la Scuola di Musica di Fiesole, tenuta dal maestro Luca Benucci.
Da gennaio 2017 viene seguito regolarmente con lezioni individuali a cadenza mensile dal Prof. Dale Clevenger e partecipa al concorso „Prima la musica“ a Wattens (Austria) dove si classifica primo nella propria categoria.
Partecipa ad un’audizione per un’orchestra Jazz, della scuola di musica in lingua italiana
della Provincia di Bolzano e viene selezionato dal maestro Stefano Colti.
A settembre 2017 inizia lo studio del pianoforte sotto la guida del prof. Roberto Satta presso il liceo delle scienze umane ad indirizzo musicale „G. Pascoli“ di Bolzano ed in seguito studia il pianoforte complementare al Conservatorio Monteverdi di Bolzano con il Prof. Miroslav Zgaga.
A maggio 2018 riceve un riconoscimento per la sua attività musicale dall’associazione ART di Bolzano.
Supera l’esame per accedere al secondo anno del master triennale di specializzazione per corni solisti la scuola di musica di Fiesole e supera brillantemente l’ammissione al corso AFAM al Conservatorio di Bolzano. Si trasferisce al Liceo per le scienze umane Sandro Pertini a Bolzano, dove frequenta il secondo anno liceale.


ROBERTO SATTA, pianista.
Nato a Faenza nel 1970 si è diplomato in pianoforte al Conservatorio "L. Cherubini" di Firenze sotto la guida del M.o Giancarlo Cardini. Ha frequentato corsi di perfezionamento con i Maestri K. Morski, A. Jasinski, M. Vavolo, P. Gulda e R. Cappello.
Si è diplomato in clavicembalo al Conservatorio "A. Boito" di Parma e si è laureato all'Università di Bologna in Discipline delle Arti, della Musica, e dello Spettacolo (DAMS).
Svolge intensa attività concertistica in Italia e all'estero, sia come solista che in formazioni cameristiche (Tokyo, Osaka, Berlino, Museo “A. Segovia” di Linares, Auditorium "G. Enescu" di Bucarest, Sala "Bulgaria" della Filarmonica di Sofia, Università di Lisbona, Università di Salamanca, Università di Chisinau, Teatro di Bastia, Fondazione Piccinni di Bari, Accademia Filarmonica di Bologna, Università di Bologna, Istituto Francese di Firenze, Asolo Musica, Fasano Musica, AMA Calabria e molte altre).
Ha rappresentato l'Italia al Festival Internazionale di Musica da Camera di Udine.
In formazione cameristica, ha vinto il primo premio nei concorsi nazionali "Dino Caravita - Sesta edizione" e "Montescudo 1997".
In veste di solista si è esibito con l'Orchestra da Camera "T. Traetta" al Teatro Comunale di Faenza e con l'Orchestra Filarmonica "Mihail Jora" all'Ateneu di Bacau (Romania). Ha al suo attivo registrazioni radiofoniche e televisive. Ha curato il catalogo tematico delle sonate di Giuseppe Sarti pubblicato su Fonti Musicali Italiane e la revisione critica delle sonate di Giuseppe Sarti per le case editrici Esarmonia ed Eurarte. Ha partecipato al Telethon. Inoltre è stato invitato a far parte di giurie in concorsi nazionali. Nell’appendice 2005 del Dizionario Enciclopedico della Musica e dei Musicisti della UTET di Torino appare la sua biografia e i suoi studi ed edizioni su Giuseppe Sarti sono stati citati nel dizionario enciclopedico tedesco MGG e nel RILM.
Ha recentemente presentato in concerto i lied e le romanze di Ferruccio Busoni nell'anno del 150° anniversario della nascita, registrando un dvd per l'ufficio cultura della provincia di Bolzano.
Ha insegnato pianoforte principale nell’Istituto Musicale di Cesena ed attualmente insegna pianoforte a Bolzano ed è il presidente dell'associazione ART di Bolzano.

Tags

Contatti :

Date e orari evento :

Domenica 16 Dic 2018

Potrebbe interessarti anche :

  • Sabato 05 Gen 2019
    Programm „Best of 5“ Baba Yetu – Christopher Tin Lux Aurumque – Eric Whitacre Nearer my God to Thee – James Stevens Ave Maria – Franz Biebl Crazy little Thing called Love – Freddie Mercury / Arr. Chris Peterson Hide and Seek – Imogen Heap / Arr. Rachel Lindley Ich schwör – Kastelruther Spatzen / Arr. David Reiterer Bridge over troubled Water – Simon&Garfunkel / Arr. Ben Bram Meine Deutschlehrerin – Wise Guys / Arr. E. Hüneke & E. Sohn Engel – Rammstein / Arr. Oliver Gies & Jan Bürger Wir hatten eine gute Zeit – Wise Guys / Arr. Daniel Dickopf
  • Giovedì 24 Gen 2019
    Music: J. Brahms, G. Fauré e G. Massenet
  • Venerdì 01 Feb 2019
    Eröffnung Rodel WM