generazioni banner inside cola vidotto OKKK

Apiterapia - Sani con le api - Pubblicato da TVM

0
×

Attenzione

Questo evento è terminato, rimani connesso per nuovi eventi

Informazioni evento

L’alimento più conosciuto delle api è il miele, ma anche la cera, i propoli, il polline, la pappa reale e il veleno d’ape non sono da sottovalutare e vengono impiegati nell’apiterapia. Con l’apparecchio ApiAir l’aria mossa dalle api nell’alveare viene aspirata per essere poi inalata attraverso una mascherina.
L’apiterapia è il trattamento che si basa su una tradizione molto antica, una pratica terapeutica plurisecolare il cui impiego è testimoniato da almeno due millenni. Con i prodotti delle api possono essere curate, prevenute e influenzate positivamente più di 800 malattie; tra queste la bronchite, l’asma, diverse allergie, infezioni, immunodeficienze, emicrania e depressioni.
Un’occasione per conoscere il mondo delle api e gustare ottimo miele in occasione di una “merenda contadina”.
(Professore Dr. Habil Eberhard Bengsch)
Esperta: Hannes Plattner, giovane apicoltore del maso (Kastnerhof)
Ogni martedì dalle ore 10 - 12

Contatti :

Date e orari evento :

ogni 7 giorni fino a Mar 25 Giu 2019

Pubblicato da :

Potrebbe interessarti anche :

  • ogni mese fino a Mer 27 Mag 2020 la seconda quarta settimana nei giorni di: Mercoledì
    Al caffè delle lingue avete l'occasione di intrattenervi conversando in tedesco, inglese o italiano in un’atmosfera piacevole. Ad ogni tavolo si parla una lingua diversa con il sostegno di un moderatore. Gli incontri sono gratuiti ed aperti a tutti senza prenotazione. Vi aspettiamo!
  • Giovedì 14 Nov 2019
    Serata informativa con il giurista, docente di diritto presso le università di Torino e della California, e scrittore torinese Ugo Mattei, promotore della raccolta di firme per una legge di iniziativa popolare in difesa dei beni comuni, e il sindaco di Malles Ulrich Veith. Con la moderazione della giornalista Katia De Gennaro. “[…] Gli elementi costitutivi dell’ecologia del diritto e dell’ordine da noi definito eco-giuridico sono i beni comuni, in una rete aperta di relazioni, e non gli individui. Tale ordine parte dal riconoscimento che la distruzione della vita e il dominio della natura alla ricerca della crescita non garantiscono la sopravvivenza dell’uomo su questo pianeta. […] La rivoluzione che riteniamo necessaria, analogamente a quelle che ci hanno portati all’odierno stato di cose (copernicana, scientifica, industriale, borghese) è un’impresa collettiva, indipendente da razza, classe o genere, che richiede però un’alfabetizzazione ecologica di base, nonché la comprensione della natura e del funzionamento del diritto nel mondo odierno. Dobbiamo apprendere dalla nostra storia e considerare scienza e diritto entrambi artefatti culturali, imprese collettive, parte del viaggio affascinante e meraviglioso dell’umanità.” da Fritjof Capra, Ugo Mattei – Ecologia del diritto - Aboca 2017 – pag. 42 Nell'ambito della manifestazione "La terra in prestito". Entrata libera
  • L'evento si terrà oggi e ogni 7 giorni fino a Lun 16 Dic 2019
    Corso di Danza Orientale per principianti - lezione di prova lunedì 30 settembre (su prenotazione)