inside 200

Ricerca per:

3 mesi

Eventi Art & Culture: Presentazione libro Letteratura a Alto Adige

Eventi

Sergio Romano insieme a Beda Romano
0
Art & Culture
Lunedì, 19 Ago 2019 17:30
Lunedì 19 Ago 2019

SERGIO ROMANO Il giorno in cui fallì la Rivoluzione INSIEME A BEDA ROMANO Bruxelles. Terra di frontieratra mondo latino e tedesco Due luoghi. E in un certo senso due frontiere, perché le frontiere non sono fatte solo di fili spinati della storia, ma anche di storie, da declinarsi al plurale. Da una parte Sergio Romano si fa una domanda secca, diretta: Chi avrebbe governato la Russia dopo il fallimento della rivoluzione? Con questa domanda si aprono le pagine di storia controfattuale in cui il noto diplomatico, col piglio dello storico, ma anche del romanziere, immagina un epilogo diverso per il grande Ottobre rosso. I bolscevichi arrivarono infatti al potere grazie a una serie di circostanze fortuite e di malintesi: gli eventi di quei giorni – e, di conseguenza, la storia del Novecento – avrebbero benissimo potuto prendere un’altra strada. Dall’altra Beda Romano, col piglio del giornalista, racconta una Bruxelles che è lo straordinario incrocio di culture, non senza conflitti e incomprensioni, incredibile e feconda combinazione di stili, arti e tendenze: Bruxelles può ben dirsi un microcosmo dell’Unione europea, con le sue tante lingue, nazionalità e istituzioni. Nonostante i suoi problemi di integrazione, la città di Magritte e del surrealismo resta una delle capitali più accoglienti e cosmopolite dell’intero continente. Due mondi. O forse bisognerebbe aggiungere un punto interrogativo: due mondi? Certamente due storie da raccontare e da capire. MODERA Enrico Franco, giornalista

Sala manifestazioni Str. Colz 75, Corvara in Badia, BZ
Massimo Cacciari - La mente inquieta
0
Art & Culture
Martedì, 20 Ago 2019 17:30
Martedì 20 Ago 2019

Predomina ancora una visione del periodo dell’Umanesimo che ne esalta, da un lato, i valori estetico-artistici, e tende a ridurne, dall’altro, il pensiero a elementi retorico-filologici. Ma che significa “umanesimo”? L’umanesimo storico ci dice ancora qualcosa? Quale visione ne emerge dalle recenti ricerche di Asor Rosa, Ciliberto, Ginzburg? Massimo Cacciari ci fa capire come le cose siano più complesse e meno schematiche e come la stessa filologia umanistica vada in realtà inserita in un progetto culturale più ampio nel quale l’attenzione al passato è complementare alla riflessione sul futuro, mondano e ultramondano. Dunque una filologia che è intimamente filosofia e teologia. E i nodi filosofici affrontati dagli umanisti (che in quest’ottica non iniziano con Petrarca o con i padovani, ma con lo stesso Dante) sono difficilmente ascrivibili a sistemi armonici o pacificanti, secondo una visione tradizionale del Rinascimento. C’è un nucleo tragico del pensiero umanistico, fortemente «anti-dialettico», in cui le polarità opposte non si armonizzano né vengono sintetizzate

Sala manifestazioni Str. Col Alt 36, Corvara in Badia, BZ
Fabrizio Dragosei-La rivoluzione russa e la fine dei Romanov
0
Art & Culture
Giovedì, 22 Ago 2019 17:30
Giovedì 22 Ago 2019

«Dopo che lo Zar e la moglie furono sistemati su due sedie portate all’ultimo minuto, Yurovskij annunciò con concitazione che “il Soviet dei lavoratori” aveva deciso di "giustiziarli". L’uccisione dello Zar Nicola II nella notte tra il 16 e il 17 luglio 1918 fu decisa dai bolscevichi di Lenin dopo un anno e mezzo di drammatici avvenimenti che sconvolsero la Russia. Dalla Rivoluzione borghese di febbraio e l’abdicazione dell’imperatore al colpo di Stato del novembre 1917, fino all’eliminazione dello Zar e di tutta la sua famiglia in uno scantinato di Ekaterinburg, ai piedi degli Urali: il momento più tragico della Rivoluzione, un massacro che venne a lungo tenuto segreto e che a un secolo di distanza continua a far discutere. Fabrizio Dragosei rilegge questo regicidio e ci racconta gli eventi di quei mesi, dal ritorno di Lenin in Russia al lungo esilio in Siberia dei Romanov, fino all’esecuzione, con l’occultamento dei cadaveri e i segreti che ancora oggi attendono una risposta. CON L’AUTORE Guido Rispoli, magistrato

Sala manifestazioni Str. Colz 75, Corvara in Badia, BZ
Parole e musica con i libri di Francesco Guccini
0
Art & Culture
Mercoledì, 04 Set 2019 21:00
Mercoledì 04 Set 2019

Sono tantissimi i libri scritti dal cantautore modenese: Francesco Guccini. Molto apprezzati i suoi romanzi gialli, ma, la sua biografia, conta anche diversi racconti divertenti, come sentiremo dalle parole di Fabio Zamboni e l'attrice Diletta La Rosa. La musica è affidata al gruppo bolzanino B-Folk, ovvero: Domenico Laratta, Luca Dall'Asta, Francesco Basciu ed Erica Rizzo.

Mc2 c/o Centro Don Bosco Via Kennedy 94, Laives, BZ
Raccontare i fiori nella Biblioteca Civica di Vipiteno
0
Art & Culture
Sabato, 14 Set 2019 10:30
Sabato 14 Set 2019

Raccontare i fiori nella Biblioteca Civica di Vipiteno Sabato 14 settembre, alle ore 10.30, nella Biblioteca Civica di Vipiteno, piante e fiori racconteranno le lore storie – dall'aquilegia al ciombolino comune”. Margareta Fuchs, guida escursionistica e cantastorie, dà voce a fiori e piante e presenta storie e leggende su di essi, narrando di superstizioni e antiche tradizioni, vecchie conoscenze e naturalmente del potere curativo delle piante. Inoltre l'autrice del libro “Was Blumen erzählen”, offrirà la possibilità di conoscere le piante presentate direttamente in biblioteca, soprattutto a coloro che non hanno mai visto un'aquilegia o un ciombolino comune. Si chiede gentilmente di confermare la partecipazione al: 0472 723 760 / biblioteca@vipiteno.eu

Biblioteca Civica di Vipiteno Via Dante 9 - 39049 Vipiteno, Badia, BZ
Fondazione Provincia

I migliori eventi Art & Culture: Presentazione libro Letteratura nella zona di Alto Adige!

Scopri i migliori eventi Art & Culture: Presentazione libro Letteratura nella zona di Alto Adige per sapere cosa fare oggi, domani o nel fine settimana!
Risultati 1 - 6 di 6