antichi egizi trevilab

Spotifai Teatrale - Pubblicato da martin_inside

0
×

Attenzione

Questo evento è terminato, rimani connesso per nuovi eventi

Informazioni evento

Spotifai Teatrale è la nuova produzione del TSB scritta e diretta da Roberto Cavosi e ideata per una diffusione capillare sull’intero territorio e basata sulla rivisitazione dei classici e sull’offerta al pubblico di pillole teatrali “a richiesta”. Da William Shakespeare a Moliére, da Carlo Goldoni ad Anton Cechov il progetto di Cavosi prevede un format teatrale breve e interattivo per una rilettura dei classici che raggiunga tutti. Spotifai Teatrale prevede una serie di spettacoli in versione agile, proposti da Giancarlo Ratti, Maria Giulia Scarcella, Marco Brinzi e Salvatore Cutrì per favorire il coinvolgimento diretto del pubblico.

scritto e diretto da Roberto Cavosi
con Marco Brinzi, Salvatore Cutrì, Giancarlo Ratti, Maria Giulia Scarcella
produzione Teatro Stabile di Bolzano

Contatti :

Date e orari evento :

Potrebbe interessarti anche :

  • idea, scrittura, racconto in scena Ezio Mauro > messa in scena Carmen Manti > produzione Elastica Nella lettura scenica “L’anno del fascismo. 1922, cronache della Marcia su Roma” tratta dall’omonimo libro uscito il 4 ottobre 2022 , Ezio Mauro racconta l’anno decisivo della frattura tra due epoche: dopo la guerra, davanti al potere declinante delle dinastie, c’è in Italia l’impeto crescente, violento, del nuovo movimento fascista. È già un potere? E cosa vuole, come cresce, dove punta? “I fascisti spuntarono pochi minuti prima delle due, protetti dal botto dei petardi nelle vie e nei cortili, mentre i balli erano ripresi dopo il brindisi. Da dentro giungevano le note morbide e i versi innocenti di Abat-jour, ma un colpo di pistola nella strada fermò la musica. ‘Aprite, o sarà peggio.’ Con centocinquantun bossoli per terra finiva la prima notte di gennaio e cominciava il 1922 italiano, l’anno del fascismo.” Nei mesi bui che conducono alla dissoluzione dello Stato liberale Mussolini, con la sua concezione tragica e spettacolare della vita, incrocia lo spirito del tempo: la politica viene ridotta alla sua dimensione fisica, la ritualità soppianta la cultura. Attorno, un cielo vuoto di stelle spente, in un mondo politico in disfacimento incapace di leggere la società in trasformazione, frastornato dall’eco mondiale della rivoluzione bolscevica e dalla suggestione contagiosa che il mito della Russia irradiava da San Pietroburgo. Lo Stato liberale italiano sembrava esausto e non lo sapeva, incapace di fronteggiare i nuovi fenomeni sociali e politici, come se non rientrassero più dentro le sue categorie antiche. Il re è solo. Tocca a lui riempire la scena istituzionale, Capo per grazia di Dio e volontà della nazione di uno Stato che si frantuma venendo meno ai suoi impegni costituzionali, e giorno dopo giorno si arrende alla furia fascista che lo incalza per soppiantarlo. Rassegna In Scena 23/24 - Teatro Cristallo in collaborazione con Teatro Stabile di Bolzano I biglietti per questo spettacolo saranno acquistabili a partire dal 20 settembre 2023 presso la cassa del Teatro Cristallo, sull'app Teatro Cristallo Bolzano, dal totem automatico posizionato fuori dal Teatro Cristallo oppure online
  • L'evento si tiene dal 04 Ott 2023 al 05 Ott 2023
    von Suse Wächter Ein Gott und seine Gespenster Suse Wächter ist eine Meisterin des Puppenspiels und Puppenbaus. Ihre mehr als hundert Puppen sind täuschend echte Kopien unvergessener Stars, Leitfiguren der Geschichte oder Dämonen. Diesen Gespenstern lässt sie nun Bertolt Brecht, den „Hausgott“ des Berliner Ensembles, begegnen. Dem Theater am Schiffbauerdamm bescherte Bertolt Brecht schon mit der Uraufführung seiner „Dreigroschenoper“ im Jahr 1928 großen Erfolg. 1954 übernahm das Berliner Ensemble mit Helene Weigel als Intendantin und Bertolt Brecht als künstlerischem Leiter das Theater am Schiffbauerdamm, das von nun an den Namen Berliner Ensemble trug. In Suse Wächters Stück wird Brecht nun von den Gespenstern heimgesucht, die er in seinem Exil und bei seiner Wiederkehr an das Theater am Schiffbauerdamm getroffen hat. Zusammen mit zwei Musikern und einem Puppenspieler entsteht eine Séance, in der die kleinen Wesen mit der großen Aura ihr Spiel spielen. Erwartet werden die vielen Künstler*innen, denen Brecht begegnet ist. Erhofft wird der Auftritt von Karl Marx. Und sicher ist das Erscheinen der vielen Schauspieler*innen, die schon oft von dem berühmten Verfremdungseffekt gehört haben und nun endlich die Erklärung aus dem Mund des Meisters vernehmen möchten. „Große Puppenspielkunst.“ (rbb Kultur) Ein Gastspiel des Berliner Ensembles Uraufführungs-Produktion Regie/Puppenbau: Suse Wächter Bühne: Constanze Kümmel Musik: Matthias Trippner, Martin Klingeberg Dramaturgie: Bernd Stegemann Mit: Suse Wächter, Hans-Jochen Menzel Live-Musik: Martin Klingeberg, Matthias Trippner Einführung: 19:30 Dauer: ca. 1 St. 30 Min. ohne Pause
  • > Piccolo Teatro Città di Merano (Merano, BZ) > adattamento e traduzione Valeria Valeri e Patrick Rossi Gastaldi > regia e riadattamento Laura Andrian > assistente alla regia, luci e audio Alfonso Risco > assistenti di scena Antonia Marton, Cristina Cappello, Dania Chittaro durata: 135' Celine, ladra in pensione, abita in una splendida villa acquistata con i proventi dei furti di gioventù, assieme ad Anna, sua complice e governante. Ha un figlio, Pierre, tranquillo ed onesto assicuratore, fidanzato con una ricca ereditiera. Tuttavia Celine si annoia e rimpiange la vita movimentata e le emozioni di un tempo. Improvvisamente una notte s’intrufola nella sua casa Guillaume, ladruncolo maldestro, ma, al contempo, simpatica canaglia, un uomo che scombussolerà la vita a Celine ed Anna. Una commedia da boulevard scritta negli anni ‘80, un genere che ancora riesce a far sorridere in modo non volgare. Buona domenica a teatro - UILT Biglietti: 10 € intero / 7 € Cristallo Card / 6 € Under 26 Abbonamento: 50 € L'abbonamento è sottoscrivibile solo presso la cassa del Teatro Cristallo (non online né tramite app o biglietteria automatica). I biglietti per questo spettacolo saranno acquistabili a partire dal 20 settembre 2023 presso la cassa del Teatro Cristallo, sull'app Teatro Cristallo Bolzano, dal totem automatico posizionato fuori dal Teatro Cristallo oppure online direttamente qui https://ticket.midaticket.it/teatrocristallo/Events