TOP banner inside AZB corsi estivi

Verso casa? Aldilà! - Pubblicato da martin_inside

0
×

Attenzione

Questo evento è terminato, rimani connesso per nuovi eventi

Informazioni evento

con Diletta La Rosa, Giacomo Santi, Tommaso Zamboni
SAGAPÒ TEATRO
produzione Teatro Stabile di Bolzano
dagli 8 ai 99 anni

Due fratelli persi nella Selva Oscura. Un olografico Virgilio, moderno navigatore che però si rompe. Tre regni dell’Aldilà. Anime, morti, mostri e creature sovrannaturali. Riusciranno a tornare a casa?

Lo spettacolo rientra nelle iniziative dedicate alla celebrazione dei 700 anni dalla morte di Dante Alighieri.

Contatti :

Date e orari evento :

Mercoledì 19 Mag 2021

Potrebbe interessarti anche :

  • Lunedì 02 Ago 2021
    Eine Krimikomödie nach Motiven von Edgar Wallace Eine Mordserie hält die ganze Stadt in Atem. Über das gesamte Stadtgebiet verteilt werden wertvolle Juwelen gestohlen. Der maskierte Mörder ist der Polizei stets einen Schritt voraus und hinterlässt überall sein Markenzeichen: „die schwarze Hand“. Inspektor Platt und seine unerschrockene Kollegin Derrick erforschen die labyrinthischen Gänge der Burg, folgen einer heißen Spur ins Gasthaus am See und stoßen schlussendlich in ein Wespennest. Ein Wettlauf gegen die Zeit beginnt, als die hübsche Sekretärin des Polizeichefs spurlos verschwindet, auf die Platt längst ein Auge geworfen hat und währenddessen geschehen weitere Morde… Eine temporeiche, lustige und zugleich spannende Adaptierung des 1962 entstandenen Edgar Wallace Klassikers „Das Gasthaus an der Themse“. In den damaligen Hauptrollen u.a. Joachim Fuchsberger und Klaus Kinski. In der Stückbearbeitung für die Rittner Sommerspiele erlebt das Publikum wie 6 SchauspielerInnen in über 40 Rollen eine abenteuerliche Reise an verschiedene Schauplätze des legendären Edgar Wallace Filmes unternehmen! Großes Kino auf kleiner Bühne! Regie: Konrad Hochgruber Es spielen: Hanenn Huber, Julian Pichler, Werner Hohenegger, Jos Niederstätter, Joachim Mitterutzner, Andreas Penn.
  • Domenica 18 Lug 2021
    KOR'SIA GISELLE Coreografia: Mattia Russo, Antonio de Rosa e gli interpeti Prima italiana e coproduzione Giselle, ovvero la contadinella che muore per amore e poi perdona l’amante fedifrago, simbolo dell’amore puro che resiste nonostante tutto. Tema su cui oggi riflettono Antonio de Rosa e Mattia Russo con la loro compagnia spagnola Kor’sia proiettando nel terzo millennio e nelle relazioni liquide e mediate dalla tecnologia la nostra Giselle. Undici danzatori tra bouquet di margherite, computer e mazze da golf vivono i sogni d’amore di oggi. Incapaci di comprendere il vero amore romantico sostituito da pratiche di meditazione, danze psichedeliche e molto altro. Forse una condizione tanto spettrale e impalpabile quanto l’aldilà delle Willi. Adagiata sulla palpitante musica di Adam con i suoi Leitmotiv d'amore interpolata da composizioni originali, questa riscrittura non va certo guardata con un occhio al libretto di Théophile Gautier piuttosto come un vero e proprio reenactment contemporaneo di alcuni suoi archetipi. Interpreti: Mattia Russo, Antonio de Rosa, Agnès Lopez-Rio, Giulia Russo, Astrid Bramming, Alejandro Moya, Christian Pace, Angela Dematté, Vlaudia Bosch, Gonzalo Alvarez, Jeronimo Ruiz Musica: Adolphe-Charles Adam, PERMANENT DESTRUCTION/Naomu Velissariou & Joost Maaskant, Susana Hernandex Pulido
  • Venerdì 23 Lug 2021
    JACOB GÓMEZ MEOHADIM Coreografia: Jacob Gómez Prima assoluta e coproduzione Tra le promesse della scena spagnola, dopo un’appassionante carriera di interprete in Europa e Israele, Jacob Gómez si è cimentato nella coreografia. I suoi primi riconoscimenti sono arrivati proprio con Meohadim al Concorso dell’Institut del Teatre catalano e al Premio Prospettiva Danza Teatro. Ora lo spettacolo prende forma ‘a serata’ per Bolzano Danza che ne è coproduttore. Di cosa parla Meohadim? Racconta con alternanza di atmosfere la vita di cinque donne. Lo spunto è autobiografico: Gomez ha cinque sorelle e in questo pezzo mostra come con le stesse radici e la stessa educazione si possano tradurre in modi diversi di intendere la vita. Movimento ma anche canto e recitazione sulla musica originale di Sergio Gassmann sono gli strumenti attraverso cui Blanca, Helena, Julia, Lara e Naya raccontano le loro contraddizioni. I loro occhi parlano, spiegano, osservano. Le loro voci si scaldano e si attenuano in sussurri. Interpreti: Blanca Tolsá Rovira, Helena Hernáez Arriola, Julia Sanz Fernández, Lara Misó Peinado, Naya Manzón Alvarez Musica: Sergio Gassmann Scenografia: Sergi Cerdán