TOP banner inside AZB corsi estivi

Dell'Inferno e di altri demoni - Pubblicato da martin_inside

0
×

Attenzione

Questo evento è terminato, rimani connesso per nuovi eventi

Informazioni evento

con Salvatore Cutrì e Paolo Grossi
regia e drammaturgia Andrea Bernard
compagnia Collettivo Sottospirito
produzione Teatro Stabile di Bolzano

Partendo dalla Divina Commedia e in particolar modo dal viaggio che porta Dante agl’inferi accompagnato da Virgilio, lo spettacolo riflette sul tema del peccato e della condanna ai nostri giorni. Tre i casi, tre i peccati che confesseremo al pubblico. Se nell’universo dantesco tutto era regolato dalla legge del contrappasso e dal volere divino, che legge rispetta il recupero di un condannato e qual è il percorso per il suo reinserimento nella nostra società, nel “bel paese".

Lo spettacolo rientra nelle iniziative dedicate alla celebrazione dei 700 anni dalla morte di Dante Alighieri.

Contatti :

Date e orari evento :

Martedì 18 Mag 2021

Potrebbe interessarti anche :

  • ogni giorno fino a Ven 30 Lug 2021
    MARIA HASSABI UNTITLED (2021) Coreografia: Maria Hasssabi Per la rinnovata collaborazione tra Bolzano Danza e Museion, nell’ambito della prima personale in Italia dell’artista Jimmy Roberts, la performer di origini cipriote attiva a New York Maria Hassabi - nel cassetto anche un Bessie Award nel 2016 e un Performa Malcom Mclaren Award nel 2019 – presenta UNTITLED (2021), un lavoro sulla trasformazione, tra fisicità scultorea e dilatazione temporale. Con il suo stile caratteristico di quiete e decelerazione del movimento, Hassabi attraversa posture quotidiane passando delicatamente da una all’altra, trasformando il suo corpo a velocità impercettibili mentre lo sforzo di mantenersi in una posizione verticale diventa visibile e quasi tangibile. I lavori di Hassabi sono stati presentati MoMA New York, Walker Art Centre Minneapolis, The Kitchen New York, kunstenfestivaldesarts Bruxelles, ImPulsTanz Vienna, FIAC Parigi, Stedelijk Museum Amsterdam, Playground festival Bruxelles, Documenta Kassel. Nel 2013 ha rappresentato la Repubblica di Cipro al Padiglione Cipro/Lituania della 55esima Biennale di Venezia. Sound Design: Stavros Gasparatos Project Manager: Eva Theofanidou Con il supporto di Onassi Stegi Athens Commissionato in parte da VIA Art Fund (Boston, MA, USA)
  • Sabato 17 Lug 2021
    COLLETTIVO CINETICO DIALOGO TERZO: IN A LANDSCAPE Coreografia: Alessandro Sciarroni In a landscape firmato da Alessandro Sciarroni per CollettivO CineticO, uno dei gruppi più rappresentativi dell’avanguardia italiana, muove da pratiche ginnico-sportive plasmate in performance sull’omonima composizione giovanile di John Cage. Pezzo scritto nel 1948 per pianoforte solo (o arpa), In a landscape di Cage è una composizione ritmica dal sapore meditativo. Un brano ideale, con la giusta atmosfera, per questa creazione su commissione in cui Sciarroni mette in atto una nuova pratica della ripetizione con l’hula hoop. Il tema della circolarità cara al coreografo marchigiano emerge qui nella pratica di abilità e virtuosismo con il cerchio colorato dei cinque performer. In abiti unisex, i corpi vivono di un movimento sussultorio e ondulatorio producendo un’energia ipnotica, meditativa. Per Sciarroni le figure sembrano addirittura “tese verso ciò che pare somigliare a una sparizione volontaria del soggetto”.
  • Lunedì 28 Giu 2021
    di Dario Fo regia e interpretazione Ugo Dighero produzione Teatro Nazionale di Genova “Mistero buffo” è l’opera che ha reso celebre Dario Fo in tutto il mondo: uno spettacolo-contenitore che volava sulle giullarate medievali per planare sulla satira politica e sull’attualità. Ugo Dighero rivisita due brani tratti dal patrimonio letterario di Fo e fonde comicità trascinante e contenuti forti senza mai perdere la leggerezza e la poesia che caratterizzano il teatro di Dario Fo.