TOP banner inside AZB corsi estivi

Castel Tirolo - Museo storico-culturale della Provincia di Bolzano

Informazioni

Residenza dinastica dei conti del Tirolo, il castello ha dato il nome all'intera regione. La sua realizzazione risale alla seconda metà dell'XI secolo. Il percorso museale è incentrato sulla storia del Tirolo dai primordi ai giorni nostri. Nel palazzo meridionale si trovano i due portali romanici, mentre nella cappella del castello, intitolata a San Pancrazio ed edificata su due piani, notevoli pitture murali gotiche. Nel mastio è possibile ripercorrere la storia dell’Alto Adige nel XX secolo.

Tags

Altri eventi in questa location :

ATLAS - Elisabeth Oberrauch
Exhibitions
Martedì 15 Giu 2021

La mostra Atlas di Elisabeth Oberrauch si svolge nell’ambito di due altri progetti espositivi tra loro correlati. Da una parte è collegata alla mostra Simbolo, potere, mobilità. Il Tirolo nelle mappe storiche ospitata a partire dal 3 luglio a Castel Tirolo, dall’altra alla presentazione Maps. Landkarten della collezione Museion aperta a Museion Passage di Bolzano da metà giugno. Il nucleo di opere di Elisabeth Oberrauch dal titolo Rimpf Atlas esposto in Atlante fa parte della collezione permanente di Museion. La mostra di Oberrauch nel mastio di Castel Tirolo è complementare all’esposizione di mappe storiche, in quanto quasi tutte le opere dell’artista nascono integrando frammenti di carte topografiche storiche. Se si prescinde dal lavoro su tela Profondità marine, una combinazione di pittura di paesaggio e topografia, le opere esposte sono su carta. La carta non è impiegata come supporto neutro, bensì è prodotta a mano dall’artista stessa con svariate tecniche elaborate. Nell’opera di Oberrauch la carta è un elemento costitutivo autonomo, in particolare nel passaggio alla tridimensionalità. Nella serie “Riscoperte 1-4” il titolo si riferisce esemplarmente al processo di lavoro: frammenti di carte geografiche, avviluppati in una massa di carta umida (polpa) che inizialmente li ricopre, vengono ris-coperti nuovamente nella fase di lavorazione successiva. In genere le carte vengono rielaborate dall’artista che interviene con il disegno e la pittura. Nei titoli delle opere, ad esempio Foresta pluviale, Radura, Ombra o Nevischio, Oberrauch crea un collegamento con la pittura di paesaggio. Le opere esposte si collocano all’intersezione tra segno linguistico e visivo, tra bi- e tridimensionalità, tra objet trouvé concettuale e intervento grafico-pittorico tradizionale.

Castel Tirolo
Art & Culture
Martedì 15 Giu 2021

Museo storico-culturale della Provincia di Bolzano Benvenuti a Castel Tirolo, residenza dei conti di Tirolo che diede il nome all’intera regione. Qui si intrecciano in modo evidente aspetti della storia e della sovranità locale. Fuori dal castello, nel fortilizio antemurale si può godere di uno straordinario scorcio sulla Val d’Adige e sulla Val Venosta. Ci si sente proiettati indietro nel tempo, quando i conti di Tirolo regnavano su queste terre. Il Museo storico-culturale della Provincia di Bolzano offre a tutti i visitatori un appassionante e variegato percorso. In non meno di quindici ambienti espositivi si viene introdotti, con l’aiuto di mostre permanenti e tematiche, ai temi centrali della cultura e della storia medievali così come della storia locale più recente. Senza perdere mai di vista che l’oggetto museale più importante rimane il castello stesso.

Simbolo, potere, mobilità. Il Tirolo nelle mappe storiche
Exhibitions
Martedì 15 Giu 2021

Mostra speciale al museo storico-culturale Castel Tirolo sulla cartografia tirolese Negli ultimi decenni le antiche carte geografiche sono diventate una base indispensabile per la ricerca. Esse infatti non riportano informazioni neutrali, ma documentano le condizioni politiche ed economiche di un determinato periodo storico. Non va quindi sottovalutata la loro importanza come strumento di propaganda: con esse venivano condotte e pianificate le battaglie, visualizzati i confini e i territori, risolte le dispute di confine e amministrati gli Stati. Molte carte mostrano tra l’altro anche zone minerarie, terreni agricoli e forestali, aree industrializzate, la rete stradale e ferroviaria, così come percorsi escursionistici e piste da sci. Questa mostra, in oltre cinquanta tra carte geografiche e parti di esse provenienti principalmente da archivi e biblioteche tirolesi, porta alla luce nel contesto dello sviluppo generale della cartografia dall’Antichità al XX secolo l’esempio del Tirolo quale collegamento tra cartografia, politica ed economia. Tematiche principali: Gli albori della cartografia (XVI/XVII secolo); Il Tirolo rappresentato dai cartografi tedeschi, olandesi e francesi; Le catastrofi naturali – la regolazione dei fiumi; L’inizio dei rilievi; Peter Anich e il suo tempo; La ricognizione topografica; I trasporti; Il turismo; L’industria mineraria e l’agricoltura; La guerra e la propaganda. Curatrice: Petra Svatek, Akademie der Wissenschaften, Vienna

Peter Assmann. Tappeto in transito
Art & Culture
Martedì 15 Giu 2021

Mostra d'arte nel mastio del Museo Provinciale Castel Tirolo Con la sua installazione espositiva Peter Assmann trasforma l’ultimo piano del mastio di Castel Tirolo in un luogo artistico di atterraggio e di decollo per il superamento di situazioni limitanti legate al trasporto terrestre. Così si crea un punto d’incontro concentrato e visivamente efficace per viaggiatori di ogni tipo, per sviluppare ulteriori situazioni d’incontro e scambi interpersonali. I temi toccati simulano i fondamentali movimenti umani: SOLLEVARSI, PIEGARSI IN AVANTI, ANCORA – SMETTERE E PROSEGUIRE LASCIANDO ANDARE, PARTENDO, RESTANDO CON I PIEDI PER TERRA SUL TAPPETO, QUELLO VOLANTE. Intorno a un tappeto realizzato artisticamente (serigrafia su tessuto) e posto al centro dello spazio espositivo, sulle pareti metalliche sono collocati lavori su carta incorniciati e realizzati in diverse dimensioni, che mostrano esperienze legate a spostamenti, in relazione alle immagini di incontri mediatici, con particolare riferimento ai mondi mediatici (sud)tirolesi. Peter Assmann, nato nel 1963 a Zams in Austria, è storico dell’arte, direttore dei Tiroler Landesmuseen, scrittore e artista figurativo.

Orari di apertura :

Dal 15 Marzo Al 8 Dicembre