banner inside 01 it

Live at Cristallo - Chris Costa & Atop the Hill - Pubblicato da martin_inside

0
×

Attenzione

Questo evento è terminato, rimani connesso per nuovi eventi

Informazioni evento

Chris Costa HOt DUst e Atop the Hill in concerto



Chris Costa

Atop The Hill
Daniel Ruocco - voce, Luca Pallaver - chitarra, Antonio Del Giudice - tastiere, Maddalena Ansaloni - basso, Mattia Mochen - batteria

Imperdibile concerto di Chris Costa, poliedrico performer, corista/polistrumentista con Malika Ayane, Cesare Cremonini ed Eros Ramazzotti, autore per la stessa Ayane, per Ganes, per Annibald, al Cristallo si esibirà in assolo, da ascoltare tutto d’un fiato.

A seguire, gli Atop the Hill, reduci dall'apertura ai concerti di Vasco Rossi in seguito alla vincita del contest In Arena per Vasco, tornano live a Bolzano per presentare i nuovi lavori. Il gruppo pop-rock bolzanino proporrà i propri brani in formazione completa, ma anche alcune canzoni in una variante acustica.

Prenotazione obbligatoria

Rassegna In Scena estate - Teatro Cristallo
Luogo Cortile Teatro Cristallo, via Dalmazia 30, Bolzano
Biglietti: 5 €

I biglietti saranno acquistabili a partire dal 07/06 a questo link https://www.midaticket.it/eventi/teatro-cristallo-bolzano

in caso di pioggia o maltempo il concerto verrà annullato. I biglietti acquistati verranno quindi rimborsati solo se la richiesta di rimborso perverrà entro 5 giorni dalla data dell'evento annullato.

Contatti :

Date e orari evento :

Potrebbe interessarti anche :

  • Sarà il Damensalonorchester La Valse a chiudere la rassegna musicale nel giardino di Castel Mareccio! Da ormai quindici anni le sei donne di La Valse suonano insieme. L’orchestra da salone viennese si presenta in tipica forma storica già esistente all’epoca dell’indimenticabile dinastia dei Strauß: A Vienna esistono tuttora numerose “bande di donne” come questa, in Alto Adige invece questa formazione è unica. Melodie famose e tanti brani conosciuti immergono l’ascoltatore in un’atmosfera piacevole e spensierata, facendo risorgere l’era meravigliosa dei valzer imperiali. Oltre al valzer obbligatorio, il repertorio contiene anche tanghi e musica da film. Buon divertimento! Scelta del repertorio: di noti compositori come la famiglia dei Strauß, Kalman, Ziehrer, Kreisler.....
  • PROGRAMMA Wolfgang Amadeus Mozart Ave verum corpus coro e organo Angelo Mazza Padre nostro coro a cappella Luigi Molfino O sacrum convivium coro a cappella Maurice Duruflè Ubi caritas coro a cappella Gabriel Fauré Cantique de Jean Racine coro e organo Lorenzo Donati Ecce quomodo coro a cappella P?teris Vasks Pater noster coro e organo Lorenzo Donati Sapientia coro e viola Arvo Pärt Vater unser coro e organo Bob Chilcott Beach coro e viola Giacomo Puccini Piccolo Requiem coro, viola e organo Arvo Pärt Da pacem, Domine coro e organo Il Coro Polifonico Castelbarco di Avio (Trento), fondato nel 1973, dopo vari direttori si è affidato al M° Luigi Azzolini che lo ha guidato dal 1985 al 2015. Il Coro si è esibito in Italia, Austria, Polonia, Germania, Svizzera, Repubblica Ceca e Stati Uniti d’America, ha collaborato ad importanti manifestazioni musicali ed è stato premiato in concorsi nazionali ed internazionali. Ha inoltre eseguito varie opere prime di compositori contemporanei. Nel 1998 e 1999 ha collaborato alla produzione di opere liriche e dal 2000 al 2007, sotto la direzione del M° A. Sacchetti ha inciso, per la Bongiovanni, varie composizioni di Lorenzo Perosi. Nel 2000 ha partecipato, unito ad altre compagini corali, all’allestimento della “Messa da Requiem” di Giuseppe Verdi, diretto dal M° G. Schmöhe e dal M° C. Mandeal. Nel corso degli anni ha collaborato inoltre con l’Orchestra Accademia “I Filarmonici” e con l’Orchestra Sinfonica “Haydn”. Nel 2006, chiamato dal M° G. Kuhn a far parte integrante del “Coro Haydn”, ha partecipato alla produzione della Nona Sinfonia di Ludwig van Beethoven, ripetuta nel 2008 a Vipiteno ed al “Mozarteum” di Salisburgo. Per il Festival di Musica Sacra ha proposto, in prima esecuzione assoluta, diretto dal M° Luigi Azzolini, il secondo oratorio di C. Moser “Akathistos” per soli coro ed orchestra e l’”Harmoniemesse” di F.J. Haydn. Per la Stagione dell’Associazione Filarmonica di Rovereto il Coro ha presentato, con l’Orchestra Haydn, il Requiem di G. Faurè riproposto anche ad Avio in ricordo di Gianna Pederzini. Nel maggio del 2011 il Coro Castelbarco ha presentato, in prima nazionale, il Requiem di B. Chilcott per soprano, tenore, soli, coro ed ensemble strumentale, composizione che sarà riproposta, sotto la direzione dell’autore, nel 2014 al Lincoln Center di New York e nel 2015 a Milano. È del 2012 la registrazione discografica del “Romancero Gitano” di M. Castelnuovo Tedesco, alla chitarra Giulio Tampalini. Dal 2015 al 2018 è stato diretto dal M° Juan David Zuleta, giovane cantante, direttore e compositore. Da gennaio 2019 è tornato a collaborare con il M° Luigi Azzolini. Alexander Monteverde, Viola Marco Vincenzi, Organo Luigi Azzolini, Direttore
  • PROGRAMMA J.S. BACH (1685-1750) Schafe können sicher weiden BWV 208 W.A. MOZART (1756-1791) Sonata in Sol maggiore K. 357 (incompiuta) I. Allegro II. Andante Sonata in Fa maggiore K. 497 I. Adagio - Allegro molto II. Andante III. Allegro J. BRAHMS (1833-1897) 3 Danze Ungheresi n. 2 in Re minore: Allegro non assai n. 4 in Fa minore: Poco sostenuto n. 5 in Fa diesis minore: Allegro G. ROSSINI (1792-1868) Ouverture da “L’italiana in Algeri” Il Duo Schiavo-Marchegiani è apprezzato dal pubblico e dalla critica internazionale per lo stile personalissimo, la naturalezza del discorso musicale, la bellezza del suono, l’intensità e la travolgente energia delle loro interpretazioni. Parallelamente a un’intensa attività solistica, dal 2006 Sergio Marchegiani e Marco Schiavo formano un duo pianistico tra i più attivi e dinamici sulla scena italiana e internazionale. Hanno tenuto molte centinaia di concerti in tutto il mondo, suonando nelle sale più prestigiose. Nel 2013 hanno debuttato al Ravello Festival; nel 2017 hanno tenuto un recital presso la Sala Verdi del Conservatorio di Milano nella Stagione della Società dei Concerti che li ha nuovamente invitati nel 2019. Nel 2014 la prestigiosa etichetta pubblica il loro primo CD dedicato a Franz Schubert che ha ottenuto ottime recensioni dalla critica specializzata: “pianismo totale e d’alta scuola” (Antonio Brenna, “Amadeus”); “Va lodato il duo formato da Schiavo e Marchegiani... L’immenso tema della solitudine [nella Fantasia in Fa minore] e del suo esorcismo è superbamente espresso dai due eminenti pianisti” (Claudio Strinati, “Il Venerdì di Repubblica”). Nel 2018 esce il secondo CD dal titolo “Dances” con le Danze Ungheresi e i Valzer op. 39 di Johannes Brahms. Nel 2020 Decca pubblica un terzo CD con i Concerti per due pianoforti K. 242 e K. 365 di Mozart e il Concerto per pianoforte a 4 mani di Kozeluch registrati a Londra con la Royal Philharmonic Orchestra diretta da Gudni A. Emilsson. Nell’estate 2021 è uscito “Mozart for two”, il nuovo CD interamente dedicato alle Sonate di Mozart.