banner inside 01 it

Konzert mit Luz Amoi - Pubblicato da Gemeinde

0
×

Attenzione

Questo evento è terminato, rimani connesso per nuovi eventi

Informazioni evento

Die bayrische Band war in den vergangenen Wintern mit dem Männerchor Neustift in vielen großen Kirchen mit einem stimmungsvollen Weihnachtsprogramm zu hören. Ihr neues Programm „für Berta…“ ist eine musikalische Widmung an jeden einzelnen Konzertbesucher.

Jazzige Jodler, treibende Polkas, erdige Landler im Bayerischen-Songwriter-Stil! Alles aus eigener Feder. Kreativ und innovativ, traditionsbewusst und modern. Nur – wer ist Berta?

Tags

Contatti :

Date e orari evento :

Venerdì 24 Set 2021

Pubblicato da :

Potrebbe interessarti anche :

  • Giovedì 11 Nov 2021
    Musica da camera multiritmica, originale, dinamica, energizzante, variegata – e per di più farcita di stacchi sorprendenti: il quartetto HI5 è nato solo nel 2010 ma è entrato immediatamente negli highlights della giovane scena jazzistica di Innsbruck. Negli arrangiamenti e nelle composizioni dei quattro musicisti ricorrono grooves a ritmi serrati che si alternano a suoni meditativi e ardite improvvisazioni. Le strutture più complesse si fondono con le melodie più limpide, la musica minimalista con il jazz e il rock, gli elementi della tradizione con le nuove sonorità. Chris Norz: drums Philipp Ossanna: guitar Matthias Legner: vibraphone Clemens Rofner: bass
  • Sabato 13 Nov 2021
    Info e Tickets: maxvonmilland.com
  • Giovedì 28 Ott 2021
    Woland sancisce il debutto di tre musicisti che, pur conoscendosi e stimandosi vicendevolmente, mai avevano inciso insieme prima d'ora. I protagonisti mantengono, all'interno della suite, però, una loro particolare identità. Emanuele Sartoris sfoggia un pianismo romantico, decadente, aperto al dialogo con i due altri sodali. La violinista Eloisa Manera mette in mostra una cultura ampia, dal classico-contemporaneo al folk, al jazz, e un'inclinazione, come scelta estetica, verso l'area sperimentale. Massimo Barbiero, cui l'etichetta di batterista jazz sta indubbiamente stretta, usa qui tutto il suo strumentario per colorare, sistemare o ricollocare altrove, quanto prodotto da pianoforte e violino. Il trio ha lavorato sulle evocazioni di “Il Maestro E Margherita”, un testo pieno di motivi di dibattito e di riflessione. La tradizione russa, e dei paesi slavi, ha offerto, secondo questo angolo di visuale, un contributo fondamentale alla proposta musicale. Il riferimento a Bulgakov e alla Russia di Prokofiev e Shostakovich è così facilmente riscontrabile e risolto in maniera non certo banale.