inside 200

Jasmine Deporta – 11 - Pubblicato da martin_inside

0
×

Attenzione

Questo evento è terminato, rimani connesso per nuovi eventi

Informazioni evento

Jasmine Deporta riflette su ciò che la circonda, sulle relazioni ed è una riflessione personale sulla brama, la paura e soprattutto l’identità. Lavorando principalmente con pellicola analogica, cattura i momenti introspettivi nella sua personale visione della realtà.

Le origini di Deporta come fotografa derivano dai primi tentativi di catturare la sua vita di tutti i giorni, quando ricevette la sua prima fotocamera analogica all’età di nove anni. L’ingenuità che caratterizza l’esperienza dell’infanzia è ciò che rimane nella pratica di Jasmine fino ad oggi. Lavorare nel presente, lasciando spazio alla?coincidenza ed essere intuitivi fa parte del suo modus operandi e le dà la possibilità di cogliere realtà singolari nel modo più puro che esista.

Deporta ama giocare con i contrasti. Nel suo lavoro sposta l’enfasi da ciò che è ignoto a ciò che è visibile, e viceversa. Questo risuona anche nel suo linguaggio visivo, che è femminile e morbido ma, allo stesso tempo, malinconico e illusorio. Le donne che appaiono nelle sue immagini sono spesso oscurate o, in qualche modo, nascoste alla vista, eppure la loro presenza irradia forza ed equilibrio. L’artista fonde gesti performativi, incontri intimi e simbolismi quotidiani in nuovi scenari e rivela immagini visive che preservano la naturale e cruda?onestà del soggetto. Di conseguenza le sue fotografie non sono solo veicoli di significato ma vere espressioni del desiderio.

In ’11’ Jasmine Deporta mostra immagini di serie diverse. Abbinandole tra loro le inserisce in un dialogo di forme, colori, composizione, contenuto e gioca con l’immaginazione e la connotazione dello spettatore. Il titolo della mostra racchiude in sé lo strato personale del lavoro di Deporta in quanto si riferisce al suo giorno di nascita:?l’11.11.

Jasmine Deporta (1989, Italia) è un’artista visiva multidisciplinare che lavora principalmente nel mondo della fotografia. Dopo i suoi studi di Design e Arte, e alcuni anni di esperienza artistica e lavorativa tra l’Italia e Berlino, attualmente sta seguendo il Master in Fotografia all’ECAL di Losanna, in Svizzera.

Tags

Contatti :

Date e orari evento :

ogni settimana fino a Sab 09 Mar 2019 nei giorni di: Martedi Mercoledi Giovedi Venerdi Sabato

Note sugli orari :

Sa/sab h. 10:00 - 12:00

Potrebbe interessarti anche :

  • ogni giorno fino a Dom 27 Ott 2019
    Nella ricerca dell’artista la fibra sintetica – usata nelle sculture di masse informi di capelli – opera un rovesciamento degli stereotipi sulla femminilità. Homo bulla apre così una riflessione sulla vanitas, coinvolgendo il pubblico in un’esperienza ludica, ambigua e straniante. a cura di Alessandra Tempesti
  • L'evento si terrà oggi, domani e ogni giorno fino a Lun 06 Gen 2020
    Il 4 novembre 1501 l'imperatore Massimiliano I fece visita a Castel Roncolo dove vide gli splendidi affreschi eseguiti attorno al 1400 su commissione della famiglia borghese dei Vintler: le avventure di cavalieri ed eroi, e soprattutto i personaggi delle triadi lungo la Casa d'Estate. Re Artù, Goffredo di Buglione, Carlo Magno, Giulio Cesare o Teodorico da Verona erano non solo reputati modelli illustri per un sovrano e condottiero, ma Massimiliano poteva considerarli anche suoi antenati. Le immagini di Castel Roncolo ebbero un profondo impatto sull'imperatore e sulla sua cultura della “rimembranza”, diventando modelli per opere letterarie e figurative e ispirando infine il celebre cenotafio di Innsbruck, vegliato da quegli eroi e antenati che egli aveva incontrato anche al Maniero Illustrato.
  • L'evento si terrà oggi, domani e ogni giorno fino a Sab 02 Nov 2019
    In occasione del suo 10° anniversario, il Mondo Treno di Rablà presenta la mostra temporanea dal titolo “Da 1 CV a 1000 CV– Il trasporto, ieri e oggi”. La mostra presenta la storia e lo sviluppo del traffico di merci in tutto il mondo, e in particolare l’impiego di camion: dal più semplice carro ai super camion dei giorni nostri. Ca 600 sono i modelli e i diorami esposti in scala 1:87, di cui ben la metà sono pezzi unici realizzati a mano. La collezione di modelli è a cura di Stephan Samper e Walter Altmannshofer, entrambi originari dell’Algovia, che coltivano questo hobby ormai già da 30 e 60 anni. Walter Altmannshofer è considerato un artista nel suo campo. I suoi modelli sono vere e proprie opere d’arte realizzate con un’estrema cura per i dettagli. I pezzi della mostra realizzati a mano sono riproduzioni di modelli trovati in foto, progetti, disegni costruttivi e talvolta frutto dell’immaginazione dell’artista. L’intera mostra temporanea è accompagnata da alcune informazioni aggiuntive su tematiche storiche, d’interesse, di attualità, con uno sguardo al futuro. Partite per un piccolo viaggio nel tempo, attraverso mezzo mondo e diverse migliaia di anni di storia dello sviluppo.