banner inside 01 it

Der Froschkönig - Pubblicato da martin_inside

0
×

Attenzione

Questo evento è terminato, rimani connesso per nuovi eventi

Informazioni evento

Es war einmal eine wunderschöne Prinzessin, die bekam zu ihrem Geburtstag eine goldene Kugel.

Doch weil sie nicht auf ihre Mama hören wollte, fiel ihr die Kugel in den Brunnen.

Wie ihr der Froschkönig hilft und warum es besser ist, seine Versprechen zu halten, zeigen phantastische Fußfiguren in leichten Dialogen.

Ein Fußtheatermärchen für Kleine und Große.

Anne Klinge (DE) Fußtheater
Dauer: ca. 35 Minuten

Contatti :

Date e orari evento :

L'evento si tiene dal 27 Gen 2022 al 29 Gen 2022

Potrebbe interessarti anche :

  • Un giovane conte svampito e diseredato e il suo fido servitore, una bellissima principessa da sposare e un terribile pericolo che incombe sui nostri eroi; e ancora castelli misteriosi, colpi di scena, colpi di fulmine, una buona stella che vigila dall’alto e tante risate. Un racconto avventuroso messo in scena da due eccentrici – e affamati – attori girovaghi della “Rinomata Compagnia Viaggiante del Tasso a Spasso”, tra musica, canti, magie, divagazioni surreali, incidenti e invenzioni strampalate. Riuscirà il giovane Conte a salvare la Principessa? E soprattutto, riusciranno i due guitti ad arrivare in fondo alla loro storia? La Principessa Rapita nasce dall’intreccio di elementi delle fiabe tradizionali, di tòpoi dei racconti cavallereschi e di spericolate incursioni nel contemporaneo. Il risultato è un divertente gioco di rimandi e di spiazzamenti, orchestrato dai due attori con continui cambi di personaggio e di situazione, all’insegna del comico e del nonsense, non rinunciando a momenti di poesia e, soprattutto, alle emozioni. Il racconto è affidato principalmente, ma non solo, ai corpi, alle parole, alla musica. 60 minuti da vivere spericolatamente, tra armi, amori, gioia e immaginazione. di e con Giacomo Anderle e Alessio Kogoj produzione I TEATRI SOFFIATI età consigliata dai 3 anni
  • Bubu è l’unico maschietto della famiglia e le sue sorelline sono troppo piccole per accudire la casa, così mamma e papà hanno dato a Bubu l’incarico di lavare tutti i calzini della famiglia. È un lavoro noioso e Bubu, mentre lava, si racconta una storia. Come per magia i calzini prendono vita e si trasformano in animali della giungla che ci racconteranno di come il piccolo elefantino dal piccolo naso, dotato di un’insaziabile curiosità, fu il primo di tutti gli elefanti ad avere la proboscide e di come scoprì quanto gli fosse utile. L’elefantino incontrerà animali di tutti i colori e di tutte le dimensioni, ma soprattutto incontrerà canzoni, perché ogni calzino ha un suono che fa cantare. Sono suoni che ricordano l’Africa, voci che lasciano immaginare la terra, gli alberi o l’acqua verde e limacciosa del fiume. La storia raccontata dall’elefantino è tratta molto liberamente da un racconto di Rudyard Kipling. Immaginazione, sorpresa, curiosità e musica sono gli elementi che animano questo racconto Di e con Bruno Cappagli produzione LA BARACCA - TESTONI RAGAZZI età consigliata 2-6 anni
  • Un giovane conte svampito e diseredato e il suo fido servitore, una bellissima principessa da sposare e un terribile pericolo che incombe sui nostri eroi; e ancora castelli misteriosi, colpi di scena, colpi di fulmine, una buona stella che vigila dall’alto e tante risate. Un racconto avventuroso messo in scena da due eccentrici – e affamati – attori girovaghi della “Rinomata Compagnia Viaggiante del Tasso a Spasso”, tra musica, canti, magie, divagazioni surreali, incidenti e invenzioni strampalate. Riuscirà il giovane Conte a salvare la Principessa? E soprattutto, riusciranno i due guitti ad arrivare in fondo alla loro storia? La Principessa Rapita nasce dall’intreccio di elementi delle fiabe tradizionali, di tòpoi dei racconti cavallereschi e di spericolate incursioni nel contemporaneo. Il risultato è un divertente gioco di rimandi e di spiazzamenti, orchestrato dai due attori con continui cambi di personaggio e di situazione, all’insegna del comico e del nonsense, non rinunciando a momenti di poesia e, soprattutto, alle emozioni. Il racconto è affidato principalmente, ma non solo, ai corpi, alle parole, alla musica. 60 minuti da vivere spericolatamente, tra armi, amori, gioia e immaginazione. di e con Giacomo Anderle e Alessio Kogoj produzione I TEATRI SOFFIATI età consigliata dai 3 anni