banner inside pecore2020 IT

Quartetto di Cremona & Eckart Runge - Pubblicato da konzertverein

0

Informazioni evento

Quartetto di Cremona
Cristiano Gualco, violino
Paolo Andreoli , violino
Simone Gramaglia, viola
Giovanni Scaglione, violoncello

Eckart Runge, 2° violoncello

LUDWIG VAN BEETHOVEN :
Quartetto n. 12 in mi bem. magg. op. 127

FRANZ SCHUBERT :
Quintetto in do magg. D 956

Il 22 novembre il Quartetto di Cremona, ben conosciuto a Bolzano, eseguirà il Quartetto d'archi n. 12 in mi bemolle maggiore op. 127 abbinandolo ad un altro capolavoro della letteratura musicale, il quintetto per archi di Franz Schubert, con Eckart Runge come secondo violoncellista.

Tags

Contatti :

Il prossimo evento si terrà tra :

00

giorni

00

ore

00

minuti

00

Date e orari evento :

Domenica 22 Nov 2020
  • Dom 22 Novembre, 202018:00-20:00 |

Potrebbe interessarti anche :

  • Mercoledì 26 Ago 2020
    Viaggio onirico attraverso l’universo artistico di Federico Fellini da un'idea di Flora Sarrubbo e Oscar Bettini a cura di ControTempoTeatro con Flora Sarrubbo, Oscar Bettini, Monika Callegaro, Sergio Farina Federico Fellini è seduto in scena, le immagini si affastellano davanti a lui, un'immagine ne racchiude un'altra, come scatole cinesi; sono frammenti di un'esistenza, travolti dal sapore acre dell’infanzia e da quello dolce di un tempo sospeso. Gode i frammenti dei suoi film, delle sue creazioni, della sua vita: in un turbinio misto di delirio e follia, senza resistenza alcuna, le voci dell’inconscio emergono restituendoci le immagini dei suoi film. A condurre Fellini e il pubblico in questo gioco saranno due volti bianchi, due presenze, fantasmi che entreranno e usciranno dai personaggi dei film, con l'ironia di chi quei personaggi non può renderli appieno, con la delicatezza dell’evocazione e l'evanescenza delle immagini dei sogni. Un sogno che appare come quelli fatti durante le notti di luna piena: continuamente interrotto, smembrato in mille sensazioni sfuggenti (così è l’andamento della nostra anima), che produce quello stato di dormiveglia in cui non più certa è la sensazione di essere nel reale. ingresso libero, i posti sono limitati per garantire la distanza di sicurezza per il Covid 19
  • Sabato 05 Set 2020
    Accompagnata dalla buona musica, la Rete Alto Adige della Sostenibilità si presenta e condivide con il pubblico l'intenzione del suo progetto per un Alto Adige sostenibile. Accompagnamento musicale di MALAIKA
  • Mercoledì 02 Set 2020
    Serata swing Per l’ultima serata la Stagione Estiva Don Bosco 2020 invita tutti a ballare sulle note swing dei Hot Gravel Eskimos, la formazione (ben 8 elementi) di hot jazz più giovane d’Italia, specializzata nel repertorio Usa ed europeo che va dagli anni 1924 al 1933 c.a. Gli “Hot Gravel Eskimos” riscoprono la tradizione jazzistica per mezzo dell’esecuzione di un repertorio musicale di brani noti e meno noti della terza e quarta decade del secolo scorso, attraverso l’uso di strumentazione d’epoca, orchestrazioni fedelmente riprodotte dagli antichi dischi a 78 giri e, ultimo ma non meno importante, l’impiego di look ed una presenza scenica ispirate alle mode della “Swing era”. Durante la serata verrà presentato il lavoro dell’associazione Telefono amico, che da anni opera sul territorio per dare a chiunque si trovi in stato di crisi o emergenza emozionale, in qualunque momento, la possibilità di trovare un volontario aperto all’ascolto e al dialogo. In caso di pioggia Istituto Pascoli, Via G. Deledda 4