generazioni banner inside

Easy Rider - Pubblicato da martin_inside

0
×

Attenzione

Questo evento è terminato, rimani connesso per nuovi eventi

Informazioni evento

USA 1969, 95 min.
regia: Dennis Hopper
con: Peter Fonda, Dennis Hopper, Antonio Mendoza, Luana Anders, Sabrina Scharf, Jack Nicholson

english [sottotit. italiani]

Da ovest a est: Wyatt e Bill (Peter Fonda e Dennis Hopper, entrambi anche sceneggiatori del film), dopo aver trasportato un quantitativo ingente di droga dal Messico, attraversano gli States sui loro chopper nuovi fiammanti diretti al carnevale di New Orleans.

Quintessenza del road movie e psichedelica sintesi della (contro)cultura hippie, western su due ruote dove i fuorilegge sono gli unici eroi possibili, Easy Rider è un viaggio nella decadenza dell’American Dream verso nuovi sogni ribelli.

Indie fino al midollo, costò due lire e incassò milioni diventando il film-bandiera di un'intera generazione. Iconico e vibrante, ambizioso ed anarchico, coraggiosamente pieno di grandi innovazioni; un nuovo modo di produrre, raccontare, girare e montare, intendere la colonna sonora. Dopo questo film la vecchia Hollywood non sarebbe più stata la stessa.

Tags

Contatti :

Date e orari evento :

ogni giorno fino a Gio 12 Set 2019

Potrebbe interessarti anche :

  • ogni giorno fino a Dom 29 Set 2019
    E 2019, Pedro Almodóvar, 114 Min. Mit Antonio Banderas, Penelope Cruz, Asier Etxeandia, u.a.
  • Martedì 08 Ott 2019
    DE 2014, 92 Min. Regie: Mo Asumang Rechtsextremismus ist in Deutschland auch lange nach dem Ende des NS-Regimes noch ein großes, oft verdrängtes Problem. Alle dreißig Minuten wird hier eine Straftat verübt, der rassistische Motive zugrunde liegen. Die afrodeutsche Moderatorin, Autorin und Schauspielerin Mo Asumang begibt sich auf eine Tour durch rechtsextreme Abgründe, immer auf der Suche nach der Antwort auf die Fragen: Was ist ein "Arier"? Was macht einen Deutschen zum "Arier"? Während ihrer gefährlichen Reise besucht Asumang Nazidemos, trifft deutsche Neonazis, begegnet Politikern der Nationaldemokratischen Partei Deutschlands (NPD) und watet auch durch den braunen Sumpf in Übersee: Sie besucht einen der bekanntesten Rassisten der USA, Tom Metzger, sowie Mitglieder des berüchtigten Ku-Klux-Klan im Mittleren Westen. In Anwesenheit der Regisseurin Mo Asumang. In Zusammenarbeit mit der OEW Brixen.
  • Martedì 24 Set 2019
    ES 2019, 113 Min. Regie: Pedro Almodóvar mit: Antonio Banderas, Asier Etxeandia, Leonardo Sbaraglia, Nora Navas e con la partecipazione speciale di Penélope Cruz DOLOR Y GLORIA racconta una serie di ricongiungimenti di Salvador Mallo, un regista cinematografico oramai sul viale del tramonto. Alcuni sono fisici, altri ricordati: la sua infanzia negli anni ‘60 quando emigrò con i suoi genitori a Paterna, un comune situato nella provincia di Valencia, in cerca di fortuna; il primo desiderio; il suo primo amore da adulto nella Madrid degli anni ‘80; il dolore della rottura di questo amore quando era ancora vivo e palpitante; la scrittura come unica terapia per dimenticare l’indimenticabile; la precoce scoperta del cinema ed il senso del vuoto, l’incommensurabile vuoto causato dall’impossibilità di continuare a girare film. DOLOR Y GLORIA parla della creazione artistica, della difficoltà di separarla dalla propria vita e dalle passioni che le danno significato e speranza. Nel recupero del suo passato, Salvador sente l’urgente necessità di narrarlo, e in quel bisogno, trova anche la sua salvezza. Premio come miglior attore per Antonio Banderas al festival di Cannes 2019.