TOP banner inside AZB corsi estivi

Video intervista con Roberta Dapunt - Pubblicato da martin_inside

0
×

Attenzione

Questo evento è terminato, rimani connesso per nuovi eventi

Informazioni evento

Video intervista con Roberta Dapunt per esplorare il mondo nella cornice di Matt Mullican

Cinque appuntamenti per esplorare i cinque mondi di Matt Mullican
Prendono il via una serie di interventi ispirati dall’installazione dell’artista americano a Museion Passage.
Primo appuntamento con Roberta Dapunt, autrice.
Intervento disponibile da martedì 9 febbraio sul canale YouTube di Museion “MUSEIONbz”

Tessere un dialogo tra l’arte e discipline diverse, come le neuroscienze, la linguistica, la filosofia, la letteratura e il design: con questo obiettivo Museion propone cinque interviste online ispirate a “102 Signs for a Museum Fence” dell’artista americano Matt Mullican. L’installazione, esposta al pianoterra di Museion da novembre scorso, inaugura un nuovo formato a Passage, che ospiterà opere della collezione, indipendentemente dalle mostre in corso.
L’installazione di Mullican presenta un sistema di simboli e pittogrammi colorati che, secondo l’artista, rispecchiano la realtà in cui viviamo, in un sistema organizzato in “cinque mondi”. Ad ognuno dei mondi corrisponderebbe un livello diverso della nostra percezione.
L’universo di Mullican si offre così come spunto ideale per delle conservazioni interdisciplinari. Alle figure coinvolte che operano o vivono sul territorio è stato chiesto di tessere un dialogo tra l’opera e l’ambito in cui ognuna di esse esercita la propria professione o ricerca, al fine di dare forma ad nuovo punto di vista sul mondo in cui oggi viviamo.

Il primo appuntamento, con l’autrice Roberta Dapunt, è da disponibile da oggi, martedi 9 febbraio sul canale YouTube di Museion. Dapunt è stata invitata a rapportarsi con quello che Mullican chiama il mondo nella cornice. Rappresentato dal colore giallo, il mondo della cornice sta per gli elementi che acquistano valore attraverso la cultura e la scienza. Per il suo contributo, Dapunt ha preso le mosse dal linguaggio, punto di partenza non solo della sua scrittura, ma anche della relazione con l’altro.
Il video con Roberta Dapunt è in lingua italiana. Sono inoltre disponibili le versioni con sottotitoli in tedesco e in inglese.

Roberta Dapunt, autrice, è nata in Val Badia nel 1970. Tra le raccolte pubblicate, Einaudi La terra più del paradiso 2008, Le beatitudini della malattia 2013, Sincope 2018. Folio Nauz, Gedichte und Bilder 2012, dies mehr als Paradies / la terra più del paradiso 2016, die krankheit wunder / le beatitudini della malattia 2020. ‹Wege durch da Land› Rede an die Sprache, eine einfache Rede 2014. Il Ponte del Sale Nauz, versi ladini 2017. NAUZ, un film di Jochen Unterhofer e Florian Geiser, Ammirafilm 2016. Scrivo ad alta voce, Roberta Dapunt, un film di Pier Paolo Giarolo e Antonio Dalla Palma Outroad 2020. Varie le composizioni musicali sui suoi versi.


Nelle prossime settimane seguiranno le interviste a Corrado Corti, neuroscienziato, Stefanie Risse, linguista, Paola Giacomoni, filosofa e ad Antonino Benincasa, designer.

Tags

Contatti :

Date e orari evento :

ogni giorno fino a Dom 28 Feb 2021

Potrebbe interessarti anche :

  • Giovedì 15 Apr 2021
    6 ospiti, 6 racconti d'autore, recitati ed illustrati. Ospite: Frida Carazzato, "Il racconto dell'isola sconosciuta" di Josè Saramago, legge Lucas Da Tos, illustrazioni di Valentina Stecchi
  • Lunedì 12 Apr 2021
    DRIN*FORMA ospita: due chiacchiere con la mente di PODCASTORY Matteo Virelli Ormai sembra chiaro a tutti: siamo entrati nell'era della Podcast Revolution. Con l'inizio della pandemia abbiamo scoperto -o riscoperto- l'universo dei Podcast. Il mondo digitale ha rilanciato un nuovo mezzo di produzione e fruizione di contenuti grazie al mondo del podcasting. La modalità diretta e la sua capacità di creare una relazione informale, intima, fresca e originale con chi ascolta ha fatto del Podcast uno strumento di comunicazione particolarmente apprezzato specialmente dalla Generazione Z. All'interno del ciclo di appuntamenti DRIN*FORMA siamo lieti di fare due chiacchiere con Matteo Virellii: COO e Co-Founder di Podcastory, la prima podcast-factory italiana. Classe '95, dopo una decina di anni passati tra il mondo radiofonico, quello pubblicitario e quello editoriale decide di lanciarsi nell'universo dei podcast. Ma di che genere di Universo sta parlando?? Come sempre sarà possibile interagire con i nostri ospiti ponendo loro domande!