banner inside 01 it

Stefan Zweig e Il mondo di ieri - Pubblicato da ylenia_inside

0
  • Via Cavour 1, Merano, BZ
×

Attenzione

Questo evento è terminato, rimani connesso per nuovi eventi

Informazioni evento

Nella sua autobiografia Zweig testimoniò la profonda devastazione causata dagli eventi del primo Novecento nelle esistenze individuali e collettive. Lui, austriaco, ebreo, umanista e pacifista, ne fu travolto insieme a tutta la sua generazione. Esule, colto e aperto alle più varie esperienze, si considerava cittadino del mondo e auspicava da antesignano un’Unità Europea basata sullo studio delle lingue e sugli scambi culturali. Con Rosa Perrotta e Liliana Turri. Entrata libera

Tags

Contatti :

  • Organizzatore : Centro per la Cultura
  • Location : Centro per la cultura
  • Indirizzo : Via Cavour 1, Merano, BZ
  • Sito Web : www.centroperlacultura.it

Date e orari evento :

Giovedì 14 Mar 2019

Potrebbe interessarti anche :

  • Martedì 16 Apr 2019
    Sina Trinkwalder ist Unternehmerin und schreibt zu Themen wie nachhaltige Wirtschaft, faire Arbeitsbedingungen und soziales Unternehmertum. Fu?r ihr ökologisches und soziales Engagement wurde Trinkwalder mit zahlreichen Preisen ausgezeichnet, unter anderem auch mit dem Bundesverdienstkreuz.
  • Giovedì 10 Ott 2019
    Un progetto di Merano Arte in collaborazione con NABA (Nuova Accademia di Belle Arti di Milano) e Libera Università di Bolzano | Facoltà di Design e Arti La prima rassegna completa sulla produzione e sulla cultura del design moderno in una dinamica regione europea transfrontaliera. DESIGN FROM THE ALPS è il racconto dell’affascinante avventura del design in questa area alpina, il naturale ponte di collegamento tra il nord e il sud dell’Europa e per questo soggetta a una sorprendente capacità di assorbimento delle più avanzate istanze del progetto moderno, collocandosi geograficamente al centro di quel formidabile incrocio di traiettorie che, da Monaco a Venezia, da Vienna a Milano, ha per molti versi vertebrato il profilo del design tra XX e XXI secolo.
  • Sabato 23 Mar 2019
    Il 23 e 24 marzo tornano in tutt’Italia le Giornate FAI di Primavera. In Alto Adige saranno aperti contemporaneamente due luoghi nelle città di Bolzano e Merano. Il luogo scelto a Bolzano è la Gerstburg, sede del TAR, mentre a Merano verrà aperto il Castello Principesco. Come sempre ci sarà la presenza degli Apprendisti Ciceroni e per la prima volta proporremo anche un nuovo programma collaterale. A Merano si è pensato di rendere protagonista delle Giornate FAI di Primavera il Castello Principesco, benché sia accessibile al pubblico per buona parte dell'anno. Il motivo che ha spinto la Delegazione a scegliere questo luogo è che nonostante esso si trovi in pieno centro cittadino e sia visitabile dal pubblico, rimane un bene relativamente poco conosciuto che offre molti spunti interessanti da un punto di vista storico, artistico e culturale. Costruito alla fine del XV Secolo nel centro di Merano come residenza cittadina dal duca Sigismondo d'Austria, detto "il danaroso", il minuscolo castello fu utilizzato nel Cinquecento come abitazione nobiliare. Successivamente ebbe diverse altre funzioni e andò progressivamente in degrado tanto che nel XIX secolo il Comune di Merano decise di abbatterlo. Salvato dalle proteste della popolazione, fu oggetto di restauro in stile tardo gotico secondo lo spirito romantico dell'epoca.