banner inside 01 it

Francesco Zizola - Mare Omnis - Pubblicato da martin_inside

0
×

Attenzione

Questo evento è terminato, rimani connesso per nuovi eventi

Informazioni evento

Mare Omnis è una raccolta di 22 fotografie scattate da Francesco Zizola.
Il tema indagato nella mostra è il rapporto dell’uomo con la natura e della sua influenza sul mare declinato attraverso un linguaggio visivo articolato e complesso.
Il mare di Zizola è un mare di sottrazione, nel quale emergono segni, analogie, cose che richiamano altre cose. Il mare diventa cielo e così diviene costellazione che rinvia ad archetipi all’origine del tempo.
Nelle fotografie scattate appaiono disegni, figure umane, rappresentazioni antiche, segni nella notte, immagini lontanissime di una natura potente in stretto contatto con l’uomo.

Come ricorda Barthes: “Qualunque cosa essa dia a vedere e quale che sia la sua maniera, una foto è sempre invisibile: ciò che noi vediamo non è lei.”
Le costellazioni lontanissime in realtà sono reti da pesca inserite nel grande mare mediterraneo, reti che i “tonnarotti” -coloro che si occupano della mattanza- installano per catturare i tonni nella loro migrazione verso la costa, i punti bianchi sono boe e i fili argentati di strisce d’acqua sono le cime che assicurano le parti galleggianti ai fondali.

Zizola sceglie di allontanarsi dai topoi narrativi classici del reportage per un altro tipo di immagine che si discosta da ogni referenzialità del reale per andare verso un linguaggio poetico e astratto.
Cosa guardiamo veramente quando vediamo un’immagine? Cosa riconoscono i nostri occhi davanti ad esse?
Sono le domande che ci poniamo osservando le fotografie di Mare Omnis. L’ambiguità è totale e Zizola sceglie di ragionare sul paradigma del fotografico sapendo che le immagini hanno il meraviglioso compito di creare percorsi di significato dando origine a processi di consapevolezza nello spettatore. Le fotografie non sono solo ciò che mostrano, suggerisce Zizola, ma sono molto altro, parte attiva di un processo che pone domande e va oltre al visibile, verso l’immaginazione in un movimento interno tra autore e spettatore.

“C'è una verità estatica, poetica. È misteriosa e inafferrabile, e può essere raggiunta solo attraverso l'immaginazione e la stilizzazione. La fotografia ha il compito di aprire nuove possibili comprensioni della complessità della realtà” commenta il fotografo nel processo che lo ha portato a creare queste immagini.

Il lavoro iniziato nel 2016 si compone di 22 fotografie in bianco e nero di formato 90x120 e raccontano il rapporto ormai capovolto e andato perduto dell’ uomo con il mare nella sua forma di sostentamento naturale. É un atto di denuncia poetico, un atto d’amore verso la rottura di un equilibrio, di un tempo in cui il mare era fiorente di vita, l’appello a ritrovare nuovamente la perduta relazione con il sacro.

Tags

Contatti :

Date e orari evento :

Potrebbe interessarti anche :

  • L'evento si tiene dal 14 Lug 2022 al 27 Ott 2022
    Speciale visita guidata in collaborazione con l'Azienda di Soggiorno dedicata all'affascinante e misteriosa figura del Beato Arrigo da Bolzano. Durante la visita guidata si visiteranno il Duomo, dove sono conservate le reliquie del Beato Enrico, il maso Heinrichshof, sua casa natale, e Castel Roncolo con la mostra speciale a lui dedicata. Partenza: ore 10.30 dall'Ufficio Informazioni in via Alto Adige 60 Durata: ca. 3 ore Contributo spese: € 10,00 + biglietto ridotto per ingresso al museo € 5,50 Massimo 7 partecipanti Bilingue: tedesco/italiano
  • Deutsch, English, Français, Español
  • OVERSEAS è la prima parte di una trilogia sulle condizioni di lavoro in alto mare, realizzata dal duo di artisti altoatesini di Amburgo TÒ SU, Martina Mahlknecht und Martin Prinoth. Quest’installazione immersiva lavora con mezzi documentaristici e performativi ed è stata creata in collaborazione con sei lavoratori marittimi provenienti dall’atollo di Kiribati nel Pacifico, rimasti bloccati nel porto di Amburgo durante la pandemia di Covid-19. OVERSEAS presenta, da una prospettiva interna, il traffico globale delle merci e la vulnerabilità di questo sistema. Vicino anzittutto alle persone, tratta di orgoglio, nostalgia e separazione, rischi ambientali e climatici. Artists TÒ SU (Martina Mahlknecht & Martin Prinoth)