TOP banner inside AZB corsi estivi

”Equilibrio e Armonia” - Pubblicato da Stuflesser Egon

0
×

Attenzione

Questo evento è terminato, rimani connesso per nuovi eventi

Informazioni evento

Mostra - ”Equilibrio e Armonia”

Dal 15 maggio 2021 al 12 giugno 2021 presso la Vijion Art Gallery di Ortisei/Pontives 18, saranno esposte, nella mostra dal titolo “Equilibrio e Armonia”, le opere degli artisti Elisa Alberti, Mirijam Heiler, Flavio Senoner ed Egon Digon. La mostra è sostenuta della Art Karlsruhe Selections, che promuove l’iniziativa, in quanto la fiera è stata annulata.
Nella mostra “Equilibrio e Armonia” gli artisti presentano le loro opere, strettamente complementari nei loro contenuti e modi di realizzazione.


La tautologia “Equilibrio e Armonia” è un punto di partenza fondamentale della creazione artistica di Elisa Alberti, Mirijam Heiler, Flavio Senoner ed Egon Digon; quattro artisti che fanno nascere le loro opere dalla disposizione e dallo spostamento di forme e linee geometriche. Sviluppando un’intensificazione dalla struttura essi creano un procedimento rituale. Da questo stile ritmico, volutamente ricercato, emergono lucidità di pensiero, che risvegliano i punti più profondi della percezione. La ripetizione raggiunge un addensamento di comunicazione.
A differenza della pratica della riproducibilità tecnologica, questi artisti emergono attraverso l’unicità artigianale. Per Alberti, Heiler, Senoner e Digon l’arte diventa una tecnologia sporgente, poiché la lavorazione manuale non aspira la perfezione ma lascia spazio alla spontaneità. È un’opera di variazione, libera da ogni sterilità e contro ogni standardizzazione.


Mirijam Heiler e Flavio Senoner unisce l’apparente semplice, ordinato e chiaro. La limitazione dei mezzi e la riduzione radicale favorisce una concentrazione verso l’essenza delle cose. Nelle loro opere, le linee e forme creano spazi avvolti da una trama, caratterizzata da ritmi, sequenze e sovrapposizioni. Si evidenzia la ricerca del puristico e neutro. Essi attribuiscono grande importanza alla ripetizione, ripetizione nell’infinito apparente. Il susseguirsi di forme e linee richiama al ritmo del ciclo universale.
Dalle riduzioni di schemi e strutture nascono volutamente rifrazione, che esaltano e caratterizzano il loro lavoro. Le loro opere riflettono una struttura che permette variazioni e vibrazioni nel ritmo.
Così, allontanandosi dalla perfezione, essi mirano una ricerca verso una diversità della serialità. Nella trama di linee sovrapposte si distinguono sistemi sublimi, che raggiungono campi profondi di sensibilità. Il concetto della interruzione dei sistemi ordinati e programmati, crea un potenziale straordinario ed una sorprendente varietà di sfumature. L’apparente sobrietà suscita un’irradiazione sensuale e la completa di una qualità intellettuale.


Gli artisti Elisa Alberti e Egon Digon dedicano la loro creazione artistica alla ricerca di movimento e tensione, di forme e linee. Essi conferiscono libertà e leggerezza alla linea retta. Si creano campi di tensione, tra forme divergenti e convergenti.
L’azione artistica di Alberti si concentra costantemente alla ripetizione di linee e forme in un sistema sublime, che raggiunge una sensibilità superiore. Essa non ambisce la ripetizione perfettamente identica, ma una ricerca di variazione e del apparentemente medesimo.
Le sue opere sono formalmente ascetiche, pure, silenziose e concentrate in se stesse; un velo di una realtà trascendente. Sono una meditazione visiva, consapevole dello sguardo dell’osservatore. Lo sguardo entra in interazione dei singoli elementi di un’immagine e segue le forme che comunicano tra di loro. L’arte di Alberti è attraente, sublime ed elegante.
L’artista Egon Digon sviluppa la sua arte, partendo dalla deformazione della geometria. Egli lavora il materiale duro legno, rendendolo estraneo alle sue proprietà. Digon toglie la durezza e rigidità alla linea retta, creando forme animate di tensione. La dinamica della composizione libera energia e vitalità. Quest’ambivalenza tra ciò che è ordinato e ciò che si contorce porta ad una destabilizzazione della percezione. Le opere d’arte offrono possibilità evasive, verso dimensioni libere del pensiero e aprono l’accesso a nuove visibilitá.

Gli artisti Elisa Alberti, Mirijam Heiler, Flavio Senoner ed Egon Digon c’invitano, nella mostra «Armonia e Equilibrio», ad abbandonare il terreno familiare e il pensiero dell’estetica, per entrare negli spazi liberi del mondo immaginario.
Kostner Valentine

Tags

Contatti :

Date e orari evento :

ogni 20 settimane fino a Sab 12 Giu 2021 nei giorni di: Lunedi Martedi Mercoledi Giovedi Venerdi Sabato

Note sugli orari :

Apertura mostra: Lu - Sa dalle 16°° alle 19°° o su prenotazione 3382098697

Potrebbe interessarti anche :

  • ogni settimana fino a Sab 21 Ago 2021 nei giorni di: Martedi Mercoledi Giovedi Venerdi Sabato
    Entrata con CoronaPass, l'ingresso sarà scaglionato L’artista Sonya Hofer – una virtuosa nel trattare i colori intensi – imbocca una via nuova con questa gamma di colori tenui e ha scoperto, attraverso la voglia di sperimentare, una nuova tecnica per se stessa. Lei modella conchiglie, ciotole, montagne e paesaggi di argilla. Nell'attuale mostra al Museo Civico, l'artista presenta i suoi lavori più recenti: rilievi con paesaggi montani.
  • ogni giorno fino a Dom 07 Nov 2021
    Markus Vallazza (1936–2019) appartiene alle personalità più note e più importanti della realtà artistica altoatesina. Con la sua vasta opera è diventato celebre oltre i confini regionali, esponendo in tutta Europa e ottenendo riconoscimenti importanti. Autore di numerose pubblicazioni e molteplici le pubblicazioni su di lui. In occasione del 700° anniversario della morte di Dante Alighieri, questa mostra pone in una luce nuova il confronto di Markus Vallazza con l’autore e la sua opera. L’esposizione presenta l’evoluzione dell’artista come incisore fino al suo opus magnum, le 100 incisioni sulla Divina Commedia portate a termine nel 2000. L’esposizione presenta l’evoluzione dell’artista come incisore fino al suo opus magnum, le 100 incisioni sulla Divina Commedia portate a termine nel 2000.
  • L'evento si terrà oggi, domani e ogni giorno fino a Gio 30 Set 2021
    Markus Vallazza (1936–2019) appartiene alle personalità più note e più importanti della realtà artistica altoatesina. Con la sua vasta opera è diventato celebre oltre i confini regionali, esponendo in tutta Europa e ottenendo riconoscimenti importanti. Autore di numerose pubblicazioni e molteplici le pubblicazioni su di lui. In occasione del 700° anniversario della morte di Dante Alighieri, questa mostra pone in una luce nuova il confronto di Markus Vallazza con l’autore e la sua opera. L’esposizione presenta l’evoluzione dell’artista come incisore fino al suo opus magnum, le 100 incisioni sulla Divina Commedia portate a termine nel 2000. L’esposizione presenta l’evoluzione dell’artista come incisore fino al suo opus magnum, le 100 incisioni sulla Divina Commedia portate a termine nel 2000.