Banner Delai

Trenatale del Renon – il mercatino di Natale speciale - Pubblicato da TV Ritten

0
×

Attenzione

Questo evento è terminato, rimani connesso per nuovi eventi

Informazioni evento

Quando inizia a nevicare e tutto si illumina di stelle e palline colorate, quando si inizia a vivere e respirare questo tempo prenatalizio, allora è giunto il momento di pensare al mercatino di Natale sul Renon, un mercatino autentico & tradizionale - il Trenatale del Renon.

Un programma d'intrattenimento per grandi e piccoli garantisce un'incantevole atmosfera e divertimento.

Novità: anche il storico maso Platter, museo dell’apicoltura, quest’anno partecipa al nostro Trenatale! Per la prima volta questo museo particolare nella sua posizione idilliaca e panoramica apre le sue porte, sabato & domenica & il 8+9+29+30 dicembre, anche nei mesi d’inverno.

Dagli originali capannoni fuoriescono prelibati profumi di pandolce e vin brûlé, di minestre e dolci tradizionali, ovunque si vedono brillare prodotti tipici fatti a mano, un mercatino soave e nostalgico, lontano dalla confusione e dal rumore delle grandi città e dei grandi mercatini natalizi.
Il Trenino del Renon collega il mercatino di Natale Trenatale di Soprabolzano e Collalbo ogni mezz'ora.

In più ogni domenica: gite in carrozza dalla stazione di Collalbo fino a Collalbo centro e zoo di carezze e i lama del maso Kaserhof al Trenatale a Soprabolzano.

Programma musicale & per bambini: www.trenatale.it

Tags

Contatti :

Date e orari evento :

L'evento si tiene dal 25 Nov 2022 al 30 Dic 2022

Note sugli orari :

Das Rittner Christbahnl öffnet am:
25.+ 26.+ 27. November 2022
2.+ 3.+ 4. Dezember 2022
8.+ 9.+ 10.+ 11. Dezember 2022
16.+ 17.+ 18. Dezember 2022
23. + 29. + 30. Dezember 2022
Samstags & Sonntags von 10.00 bis 18.00 Uhr
Freitags ab 15.00 Uhr

Pubblicato da :

Potrebbe interessarti anche :

  • Deutsch, Italiano, Español, Ladin
  • incontri dialogici rallentati con Brita Köhler
  • Vernissage 23 febbraio 2023 alle ore 18 24.02.-27.05.2023 A cura di Zasha Colah e Francesca Verga Chaw Ei Thein (Yangon, 1969), Ko Latt (Yangon, 1987), Moe Satt (Yangon, 1983), Nge Lay (Pyin Oo Lwin, regione di Mandalay, Myanmar, 1979), Amol K. Patil (Mumbai, India, 1987), Yadanar Win (Yangon, 1987) e Htein Lin (Mezaligon, regione di Ayeyarwady, Myanmar, 1966). Come artista performativo, Htein Lin non ha smesso di produrre opere e pitture quando è stato prigioniero politico in Myanmar, per sette anni, dal 1998 al 2004. Durante questo periodo di dittatura per il paese ha sviluppato la sua pratica artistica utilizzando diversi oggetti a sua disposizione come ciotole e accendini, in mancanza di pennelli, per realizzare dipinti e monografie su uniformi in cotone. La mostra ripercorrerà i lavori dell’artista e le performance che Htein Lin ha realizzato per i compagni di detenzione, riattivate per la prima volta da artisti e performer che hanno lavorato con lui. La mostra sarà parte di un processo di ricerca che si sviluppa e tocca diversi temi quali la creazione di un’opera d’arte in contesti di detenzione e di mancanza di libertà, l’isolamento, la ricostruzione e la memoria. Saranno pubblicati i testi scritti da Htein Lin mentre era in carcere, per la rivista che aveva creato per gli altri detenuti, e attraverso altri contributi, come dell’associazione Aiutare senza Confini, la mostra si snoda al di fuori dei propri spazi. Grazie a L'Istituto Internazionale di Storia Sociale (IISG) di Amsterdam per il prestito delle opere.