canova inside 600x220 it

A cento anni dalla presa del potere: il fascismo tra storia - Pubblicato da martin_inside

0
×

Attenzione

Questo evento è terminato, rimani connesso per nuovi eventi

Informazioni evento

A cento anni dalla presa del potere: il fascismo tra storia e memoria

30.09.2022

ore 9.00 – 9.30
Saluti e introduzione

ore 9.30 – 10.00
Relazione introduttiva
Wolfgang Schieder (Universität Köln)
Der italienische Faschismus als Vorbild im Deutschland der Weimarer Republik

I SESSIONE
IL FASCISMO E LA VIOLENZA
moderazione
Andrea Di Michele
Libera Università di Bolzano

ore 10.00 – 10.30
Andrea Baravelli (Università di Ferrara)
Dal locale al nazionale.
Forme e modelli di squadrismo nell’Italia del 1922

ore 10.30 – 11.00
Stefan Lechner (Historiker und Lehrer, Bruneck)
Auf dem Weg zur Macht:
Der Marsch auf Bozen

ore 11.30 – 12.00
Anna Maria Vinci (Università di Trieste)
Un dopoguerra di violenze nella difficile definizione del confine Alto Adriatico

ore 12.00 – 12.30
John Foot (University of Bristol)
Le vittime e l’eredità della violenza squadrista negli anni venti e trenta

II SESSIONE
LO SGUARDO FASCISTA SUGLI “ALTRI”
moderazione
Lucia Ceci
(Università di Roma Tor Vergata)

ore 15.00 – 15.30
Marta Verginella (Università di Ljubljana)
Il fascismo di confine e gli “allogeni” slavi. Tra odio nazionale e razzismo culturale

ore 15.30 – 16.00
Andrea Di Michele (Libera Università di Bolzano)
Lo sguardo fascista sui sudtirolesi.
Fu razzismo?

ore 16.30 – 17.00
Valeria Galimi (Università di Firenze)
Culture e pratiche dell’antisemitismo fascista

ore 17.00 – 17.30
Valeria Deplano (Università di Cagliari)
Il margine inferiore della nazione.
I sudditi coloniali del fascismo

ore 17.30 – 18.00
Pompeo Leonardo D’Alessandro (Università Statale di Milano)
Il nemico politico

ATTIVITÀ COLLATERALI
ore 19.00 – 20.00
Museo Civico
Via Cassa di Risparmio 14

Trasporto 81: un viaggio un ritorno 1944-1945

I Deportati del Trasporto 81 Bolzano – Flossenbürg
5.–7. September 1944

Visita guidata alle mostre

01.10.2022
III SESSIONE
LA MEMORIA DEL FASCISMO E DEI SUOI LUOGHI
moderazione
Paolo Pezzino (Istituto nazionale Ferruccio Parri)

ore 9.30 – 10.00
Filippo Focardi (Università di Padova)
“Il demone dell’analogia”.
La comparazione asimmetrica tra fascismo e nazismo come fulcro memoriale

ore 10.00 – 10.30
Christoph Cornelissen (Goethe-Universität Frankfurt – FBK/ISIG)
Der Umgang mit den Orten der NS-Diktatur seit 1945 in West- und Ostdeutschland

ore 11.00 – 11.30
Lucia Ceci (Università di Roma Tor Vergata)
I luoghi della memoria del fascismo

ore 11.30 – 12.00
Flaminia Bartolini (CNR - Istituto di Scienze per il Patrimonio Culturale)
Le eredità difficili: arte, architettura e memoria del fascismo a Roma

ore 12.00 – 12.30
Mirco Carrattieri (Liberation Route Italia)
Musealizzare il fascismo? Spunti dal dibattito sul progetto di Predappio

ATTIVITÀ COLLATERALI

ore 14.30 – 16.30
Tour monumenti fascisti con visita guidata un percorso espositivo nel Monumento
alla Vittoria e BZ Luce sulle dittature (il bassorilievo di Hans Piffrader)
-
con prenotazione obbligatoria

ore 14.30 – 16.30
Tour Ex Lager di Bolzano con visita guidata
Casa Semirurale e Passaggio della Memoria
-
con prenotazione obbligatoria

02.10.2022
ATTIVITÀ COLLATERALI

ore 17.00
Scuola elementare “Dante Alighieri” via Cassa di Risparmio 24
History School: Storytelling bilingue con Christian Mair e Chiara Visca
Bolzano ricorda… a partire dalla scuola
-
con prenotazione obbligatoria

ore 18.00
Commemorazione istituzionale
Julius Perathoner (1849–1926): Ritratto di un Sindaco con Hannes Obermair (Eurac Research)
Sala di Consiglio
piazza Municipio
Comune di Bolzano

Il convegno è riconosciuto come attività di aggiornamento per docenti delle scuole di lingua italiana della Provincia autonoma di Bolzano.

Tags

Contatti :

Date e orari evento :

L'evento si tiene dal 30 Set 2022 al 01 Ott 2022

Note sugli orari :

Die Simultanübersetzung Deutsch-Italienisch ist online sowie in Präsenz vorgesehen.

Potrebbe interessarti anche :

  • Deutsch, Italiano, English, Français, Português
  • Il sociologo e autore Marco Omizzolo presenta due suoi libri: "Per motivi di giustizia" e "Libere per tutte". Sarà un'occasione per parlare di sfruttamento lavorativo, emarginazione sociale e razzializzazione, di famiglie e società violente e patriarcali. Ma anche di coraggio, caparbietà e ostinazione di chi ha lottato per cambiare le cose.
  • > con Eraldo Affinati, scrittore > modera Chiara Bonvicini durata: 100' Cosa significa avere fede? Che senso attribuire al male umano? Quale uso possiamo fare della nostra libertà? Perché la giustizia terrena non ci basta? Come dobbiamo esercitare la responsabilità che sentiamo nei confronti degli altri? Queste antiche domande, che hanno sempre alimentato l’ispirazione etica e civile di Eraldo Affinati, stavolta si misurano con l’amore di Cristo verso di noi, rilanciando, per credenti e non credenti, la forza imperitura del suo messaggio. Una grande riscrittura dei Vangeli da parte di Eraldo Affinati, uno dei principali autori italiani che ha scelto di credere nell’educazione dedicando le proprie energie agli alunni più difficili. In questo libro (HarperCollins, 2021) di piena maturità espressiva ci invita a tornare a Gesù, maestro e profeta, con occhi nuovi. Il viaggio dello scrittore, umilmente consapevole e tuttavia capace di aprire suggestivi spazi fantastici e narrativi, parte dalle fonti, Luca e Giovanni soprattutto, ma anche gli Atti degli Apostoli, e alle fonti resta fedele, pur trasfigurandole in un’opera assolutamente originale dove troveremo, sullo sfondo dello straordinario paesaggio palestinese, tutti gli episodi del testo sacro, dalla nascita alla crocifissione e oltre ancora, filtrati dalla sensibilità dell’autore, al tempo stesso affascinato e coinvolto. Le vie del sacro - Teatro Cristallo, ACLI sede provinciale di Bolzano, Diocesi Bolzano - Bressanone, Caritas Bolzano-Bressanone, Centro per la pace di Bolzano Ingresso gratuito, prenotazione obbligatoria.