banner inside 01 it

Sprachlounge- Caffè delle lingue - Pubblicato da ylenia_inside

0
×

Attenzione

Questo evento è terminato, rimani connesso per nuovi eventi

Informazioni evento

Deutsch, Italiano, Español, Ladin

Contatti :

Date e orari evento :

Potrebbe interessarti anche :

  • con musica live dei musicisti del gruppo “I Moka” Mostra fotografica e proiezione video del progetto del Bando Generazioni 2021 Instagram: @imoka_bz Facebook: I Moka Vimeo: I Moka - Bz
  • Ettore Tolomei. L'uomo che inventò L'Alto Adige Ne parlano l'autore, Maurizio Ferrandi, Hannes Obermair e Adina Guarnieri. La controversa figura di Ettore Tolomei (1865-1952) e la sua ingombrante eredità – spirituale, ma soprattutto materiale – sono da sempre motivo di contrasti e irritazione, persino di eclatanti atti dimostrativi, nella terra di cui proprio lui ha coniato la denominazione italiana ufficiale. Impossibile, del resto, separare il destino dell’Alto Adige dal percorso politico e umano del geografo di origini trentine, che fu dapprima irredentista e poi fascista, ma comunque sempre animato da un nazionalismo fervente, non privo di tratti fanatici. Senatore del Regno e alfiere dell’italianizzazione forzata del Sudtirolo, dai primi anni Venti del Novecento ebbe modo di portare a compimento l’opera di redazione della toponomastica italiana avviata già nel 1906 – dunque ben prima del Trattato di Saint-Germain e dell’avvento di Mussolini – e di pubblicare il celebre Prontuario, cui seguirono continue nuove e aggiornate edizioni. Tale toponomastica è tuttora in vigore e non cessa di rinfocolare antiche polemiche o di diventare occasione pretestuosa per minare qualsiasi progetto di reale convivenza tra lingue e culture diverse. Come (finora) unica monografia dedicata a Tolomei, l’opera ricostruisce minuziosamente la vita piuttosto turbolenta di un uomo che è – insieme – figlio del suo tempo ed emblema dei nazionalismi di tutti i tempi e luoghi. Una monografia che indaga una personalità complessa, nella quale si riflettono i grandi avvenimenti della storia di una regione, teatro di conflitti non ancora completamente superati. La nuova e aggiornata edizione dell’opera offre lo spunto per un dialogo fra l’autore e giornalista Maurizio Ferrandi e lo storico Hannes Obermair. Funge da moderatrice la storica Adina Guarnieri. Un’iniziativa congiunta delle due biblioteche provinciali “Claudia Augusta” e “Dr. Friedrich Teßmann”. Ore 20:00 I Ingresso dalle ore 19:30 Vi preghiamo di arrivare per tempo! È possibile prenotare il posto a sedere tramite il sistema di prenotazione sul sito della Biblioteca provinciale! L’evento si tiene nella sala lettura della Biblioteca Teßmann, nel rispetto delle vigenti misure di sicurezza.
  • english – español – français – português