banner eventi annullati it

Generazioni LIVE | Giacomo Mazzariol - Pubblicato da martin_inside

0
×

Attenzione

Questo evento è terminato, rimani connesso per nuovi eventi

Informazioni evento

Nato a Castelfranco Veneto 23 anni fa, Giacomo ancora adolescente inizia a montare video con il fratello minore Giovanni, affetto dalla sindrome di Down, e si evidenzia fin da subito il suo talento nel raccontare storie. Dimostrando grandi abilità narrative pubblica per Einaudi due libri (tra il 2016 e il 2019) che riflettono la sua capacità e sensibilità di leggere e tradurre il mondo in cui è immerso: Mio fratello rincorre i dinosauri, diventato un film di Stefano Cipani, e Gli squali.
Dal 2018 è parte del collettivo Grams, gruppo di sceneggiatori con i quali ha scritto Baby, fortunata serie Netflix.
A Generazioni Live Giacomo ci racconterà il suo segreto: buttarsi e mai, mai arrendersi. In dialogo con Giada Vicenzi, giornalista e consulente di comunicazione.

Contatti :

Date e orari evento :

Mercoledì 25 Nov 2020

Potrebbe interessarti anche :

  • Sabato 12 Dic 2020
    Nel mondo ci sono ancora molti Paesi nei quali la donna, per questioni di tradizione, religione o altro, vive in condizioni di discriminazione o di non completa parità. In un mondo interconnesso e globalizzato come il nostro, è sempre più importante avere una visione d'insieme delle problematiche che ci riguardano; la sofferenza e le discriminazioni che le donne subiscono in un'altra parte del mondo, neanche troppo distante da qui, riguardano anche noi, e la nostre azioni possono avere ripercussioni positive o negative sul processo di emancipazione della donna in tutto il mondo. Per questo COOLtour, Artemisia e il Centro per la Pace hanno deciso di collaborare, grazie al supporto dell'ufficio Donna e Pari Opportunità del Comune di Bolzano, per realizzare una serie d'incontri mirati offrendo una panoramica globale sul problema della discriminazione della donna e delle lotte per i diritti civili. ----------------------------------- Sabato 12 dicembre 2020 alle ore 11.00 Sulla pagina ufficiale di COOLtour e sulle pagine dei collaboratori al progetto Stefania Santoni ci farà fare un viaggio, tutto al femminile, nel mondo della mitologia greca. Stefania Santoni, dottoressa in Filologia classica. Da diversi anni si occupa di studiare il binomio donne-conoscenza nella Grecia classica e nella tarda antichità. Si è trovata ad approfondire molti aspetti del mondo delle donne. Uno di questi è stato cercare di comprendere come e dove nasce da parte di alcuni uomini il pensiero di sentirsi in qualche modo legittimati a relazionarsi al genere femminile attraverso un atteggiamento violento, come se si trattasse di una cosa. E' tra le fondatrici di L.E.A.F., progetto che facilita le donne a portare la loro voce nel mondo.
  • Venerdì 11 Dic 2020
    Rivoluzione culturale e Hong Kong: due labirinti cinesi. Moderazione: Adel Jabbar e Roberto Satta Coordinazione: Roberto Satta Iscrizioni: corsiepercorsi.retecivica.bz.it/corso.asp?cors_id=252069 La manifestazione Occidente verso Oriente intende offrire la possibilità di conoscere costumi, cultura, musica di altre culture, ampliando l'orizzonte culturale, fornendone la chiave di lettura di altre culture, al fine di arricchire ed essere volano di sviluppo culturale ed inevitabilmente anche economico. Dal 2017 la manifestazione si è svolta in Alto Adige. La prima edizione è stata dedicata al Giappone e ora ritorna con modalità online a illustrare e discutere sul Giappone e sulla Cina.
  • Lunedì 21 Dic 2020
    Dipinti ad olio di piccolo formato Si vede che soprattutto nelle sue ultime tele Jette Christiansen è capace di creare con la natura morta un’atmosfera rarefatta, magica, estraniante: “natura morta” qui è l’espressione adatta, perché si tratta infatti di una realtà estratta dalla natura, di una messa in scena di oggetti combinati per contrastarsi o sovrapporsi come concetti, o rafforzarsi tra di loro. Il messaggio che ci viene trasmesso è dunque quello della transitorietà, proprio in senso barocco – simbologia perenne e ben chiara a tutti, che soltanto cerchiamo di bandire dal nostro immaginario attuale. È questa la chiave di lettura delle composizioni sapienti della pittrice che sembrano così facili da capire: simbolica, ad effetto surreale. Paul Klee : “L’arte non riproduce il visibile, ma rende visibile”. Edith Moroder