banner inside 01 it

Ricerca per:

3 mesi

Eventi suggeriti

Sulle orme della gente di miniera
0
Art & Culture
Sabato, 23 Ott 2021 11:00
L'evento si terrà oggi e ogni settimana fino a Sab 06 Nov 2021 nei giorni di: Martedi Sabato

Bòninpònt a Cadipietra! Escursione nel centro storico di Cadipietra Il tour inizia nel "granaio" di Cadipietra, l'ex magazzino della società mineraria. In seguito le nostre guide vi condurranno attraverso il centro storico di Cadipietra, che è unico in Alto Adige per il suo aspetto, e deve le sue origini all'attività mineraria. Gli imponenti edifici dal caratteristico colore rosso, tra cui la casa del fattore, la tenuta Gassegg e la chiesa di Maria Loreto, nonché le fonderie, sono spiegati in dettaglio. Una passeggiata attraverso la storia secolare del commercio della Valle Aurina. Prenotazione necessaria a causa del numero limitato di partecipanti. Orario: martedì e sabato, ore 11 Durata: 1h Per visitare il museo tutte le persone sopra i 12 anni devono essere in possesso del Green Pass (EU Digital COVID Certificate).

Museo provinciale Miniere - sede Cadipietra Via Klausberg, 103, Valle Aurina, BZ
Game Ground: museo interattivo
0
Others
Sabato, 23 Ott 2021 13:00-19:00 |
L'evento si terrà oggi, domani e ogni giorno fino a Dom 24 Ott 2021

GAME GROUND È IL FESTIVAL DEL VIDEOGIOCO CHE TRASFORMA PER DIECI GIORNI LA CITTÀ DI BOLZANO NELLA CAPITALE ITALIANA DEL GAMING. Oltre 100 postazioni giocabili nelle diverse location del centro storico e nei principali poli di aggregazione, gli eventi dal vivo che coinvolgono artisti e creator, i panel e le conferenze. Una manifestazione innovativa e interattiva, per capire meglio questo mondo – le sue potenzialità in termini di innovazione, occupazione, cultura – e divertirsi giocando gratuitamente a centinaia dei migliori videogiochi mai prodotti.

Spazio Young Via Torino 31, Bolzano, BZ
Improtheater Carambolage: Halloween
0
Theatre
Domenica, 31 Ott 2021 20:00
Domenica 31 Ott 2021

Endlich geht es wieder los: schaurig, schummrig und spektakulär beginnt in der Carambolage die Improsaison. Werfen Sie Ihre Schokoladenseite aus dem Fenster und kommen Sie dorthin, wo Sie Geschichte schreiben können: ins Theater! Sobald das Licht im Kürbis brennt ist niemand mehr hohl in der Birne! Improtheater Carambolage spinnt aus Ihren dunkelsten Alpträumen Horrorgeschichten für den Augenblick. Aber Achtung: immer süß lächeln, sonst gibt es Saures!

Kleinkunsttheater Carambolage Silbergasse 19, Bolzano, BZ
Pub Ins Ita

Eventi

Colazione nella natura con vista panoramica
0
Others
Sabato, 23 Ott 2021 08:00-10:30 |
L'evento si terrà oggi e ogni settimana fino a Sab 06 Nov 2021 nei giorni di: Sabato

Non c'è niente di più piacevole di qualche ora di vita quotidiana, passeggiare nella foresta, lasciarsi cadere e "fare il bagno" nella foresta. Le piante sono state usate dall'umanità da tempo immemorabile come rimedi e il verde della foresta dà una sensazione di pace interiore. L'esercizio fisico e lo sport fanno bene alla salute. Trova il tuo centro interiore attraverso l'equilibrio. Questo equilibrio è la base per una vita sana e attiva. Concludiamo la breve escursione con una piacevole colazione con vista panoramica. Luogo d'incontro: Parcheggio Proher a Frassineto/Meltina alle ore 8, dopo camminata fino al maso Tschaufen con colazione panoramica. Costo: 20 € prenotazione e info entro il giorno prima al t. 0471 668282 o t. 3348224164 (Ute)

Game Ground -  MUSEO INTERATTIVO ARCADE
0
Others
Sabato, 23 Ott 2021 09:00-20:00 |
L'evento si terrà oggi, domani e ogni giorno fino a Dom 24 Ott 2021

Le sale giochi degli anni Ottanta riprendono vita nella cornice del Centro Commerciale Twenty: ben diciotto arcade originali liberamente fruibili, senza alcun gettone, in modalità free to play. I grandi classici nelle loro incarnazioni originali, i coin op che hanno fatto la storia da ammirare e giocare, in esclusiva per il pubblico di Game Ground!

Twenty Via G. Galilei 20, Bolzano, BZ
Upload School Alto Adige Workshop + Coaching
0
Music
Sabato, 23 Ott 2021 09:00
Sabato 23 Ott 2021

Dopo il successo della prima edizione di Upload School – svoltasi a Trento lo scorso anno – il programma di laboratori e attività di coaching per allievi, studenti di musica e aspiranti musicisti under 21 è stato esteso oggi anche all'Alto Adige. Fin dall'inizio, uno degli obiettivi fondamentali di UploadSounds – il più prestigioso progetto musicale dell'Euregio – è stato quello di promuovere i giovani talenti, dando loro la possibilità di crescere musicalmente e farsi conoscere dal pubblico e nel mercato. Con il nuovo formato Upload School, il programma di formazione messo a punto nel 2020 e organizzato in workshop e attività di coaching favorirà ulteriormente la promozione e la valorizzazione dei giovani talenti musicali dell'Euregio. "Negli anni UploadSound ha dato a molti artisti la possibilità di proporre la propria musica. La qualità riscontrata, merita un progetto che investa ancora di più sui giovani del territorio e che li metta in diretto contatto con la realtà discografica nazionale, in modo che possano capire come valorizzare al meglio la propria proposta musicale”, sottolinea Andrea Polato, direttore del progetto Upload School Alto Adige. Upload School 2021: Matteo Cantaluppi, Ale Bavo, Fede Dragogna e Ivan Rossi: questi sono i nomi dei quattro produttori, attivi sulla scena musicale italiana, che verranno a Bolzano nell'ambito di Upload School 2021 per trasmettere le loro preziose conoscenze da insider. In stretta collaborazione con i giovani partecipanti, essi affronteranno e illustreranno temi fondamentali dell'industria musicale, fornendo così molteplici strumenti utili professionalmente. È possibile iscriversi ad Upload School fino al 15 ottobre 2021 scrivendo all’indirizzo school@uploadsounds.eu. I candidati devono inserire un link per l’ascolto di un loro brano. L’iscrizione ad Upload School, dato il numero chiuso, non assicura la partecipazione al progetto. Chi si iscrive al progetto di formazione, è automaticamente iscritto anche a UploadSounds. Programma Sabato, 23.10.2021 Tema del workshop: Il percorso di una canzone: dalla registrazione al mastering. Le relazioni con le case discografiche, gli artisti e i manager. Docente: Matteo Cantaluppi Luogo: Beat Studios, Galvanistudio 6/c, Bolzano Il workshop – della durata di 6 ore – è progettato per illustrare ai partecipanti come si crea una canzone, ripercorrendo le diverse fasi di realizzazione: dalla produzione e l'arrangiamento fino al completamento e alla distribuzione. Gli argomenti trattati sono vari; verrà incoraggiata l'interazione con i partecipanti. L'incontro è aperto a tutti i partecipanti iscritti o selezionati dalla Upload School di età inferiore ai 21 anni. A seconda della capacità e del numero di partecipanti, il workshop potrà essere esteso anche ai musicisti di età superiore ai 21 anni. Matteo Cantaluppi è un produttore, ingegnere del suono, musicista, compositore e fondatore dello studio di registrazione Mono Studio di Milano. Ha lavorato con artisti come Dimartino, Thegiornalisti, Alberto Fortis, Ex Otago, Canova, Le Vibrazioni, Fast Animals and Slow Kids, Dardust, Bugo, Arisa e Dente. È anche docente presso alcune delle migliori scuole di musica in Italia e all'estero. Cantaluppi stesso ha pubblicato diversi album sperimentali, tra cui l'album "Frontera", una collaborazione con il pioniere italiano della musica elettronica Giuseppe Banfi e "Ma" insieme al trio ambient P.C.M. matteocantaluppi.com; ilmonostudio.com Giovedì, 28.10.2021 e venerdì, 29.10.2021 Open Studio Session Docenti: Ale Bavo, Fede Dragogna, Ivan Rossi Luogo: Beat Studios, Galvanistudio 6/c, Bolzano Cosa succede esattamente in uno studio di registrazione? Cosa rende speciale un suono, una melodia, una parola o un ritmo all'interno di una composizione? Come posso utilizzare al meglio gli strumenti a mia disposizione? Questi e molti altri ancora saranno i temi trattati durante l'avvincente "Open Studio Session" di due giorni. Durante il workshop si ascolteranno i brani dei partecipanti alla Upload School e si selezioneranno due artisti con i quali si realizzerà una produzione il 28 e 29 ottobre. La "Open Studio Session" è un'opportunità unica che non è mai stata offerta prima a Bolzano. Nasce ad hoc per portare a Bolzano importanti protagonisti della scena musicale nazionale e metterli in contatto con giovani artisti di talento, portando così l'attenzione sulle grandi potenzialità che non trovano espressione a causa della mancanza di contatti con l'industria discografica. La capacità effettiva dello spazio assegnato al pubblico, a parte i partecipanti attivi e in conformità con il regolamento in vigore, sarà nota solo a evento iniziato. Ale Bavo è un musicista, produttore discografico e compositore che ha collaborato con artisti come Mina, Subsonica e Levante, tra gli altri. Fede Dragogna è produttore e chitarrista del gruppo rock alternativo italiano Ministri. Ivan Rossi è un ingegnere del suono, produttore musicale e docente presso la Scuola di Ingegneria del suono di Milano. Le iscrizioni per l'edizione 2021 sono aperte dal 30 giugno 2021. Tutti i musicisti, le band e i produttori interessati di età inferiore ai 35 anni con sede in Alto Adige, Trentino o Tirolo possono iscriversi alla tredicesima edizione del più importante progetto musicale dell'Euregio sul sito uploadsounds.eu. La registrazione ad UploudSounds 2021 è gratuita. La registrazione dovrà avvenire entro e non oltre il 20 novembre 2021. Tutte le informazioni sul regolamento di UploadSounds 2021 si trovano sul sito uploadsounds.eu.

Beat Studios Via Galvani 6/A, Bolzano, BZ
OPEN DAY al Rainerum
0
Others
Sabato, 23 Ott 2021 09:00-12:00 |
Sabato 23 Ott 2021

Annunciamo le Porte aperte al Rainerum con la presentazione dell'Istituto Tecnico Tecnologico ad articolazione energia e dell’offerta formativa del Liceo delle Scienze Applicate e della Scuola Media. L’Istituto Salesiano Rainerum presenta la sua offerta formativa ai giovani delle scuole primarie e secondarie di primo grado e alle loro famiglie attraverso una mattinata dedicata in cui studenti e professori presentano la scuola, i laboratori e le attività extradidattiche. Le visite avverranno dalle ore 9:00 alle ore 12:00 solo previa prenotazione; l’intera giornata si svolgerà conformemente alle direttive per contrastare l’epidemia Covid-19. Per questo motivo, i partecipanti che desiderano intervenire saranno scaglionati con degli ingressi ogni 15 minuti raggiungendo un massimo 32 visite rispettivamente per la scuola media e per la superiore. Quali sono i punti di forza dell’Istituto Salesiani Rainerum? Una scuola a misura di studente che permetta a ogni ragazzo di esprimere i propri talenti e inclinazioni. L’educazione è basata sulla relazione tra educatore-discente e su buone partiche collaudate dall’esperienza: -la robotica educativa; -la didattica inclusiva; -la ricerca scientifica (concorsi e gare di robotica nazionali e internazionali); -la pratica linguistica (esperienze all’estero, certificazioni Cambridge e Goethe); -le attività artistiche (festival studentesco); -la promozione di esperienze spirituali significative (salesianità, ritiri spirituali, volontariato); -le proposte extrascolastiche offerte dall'associazione Juvenes per il tempo libero (spazio compiti, castello delle idee, etc.). Alla scuola superiore è annesso un convitto per chi viene da fuori Bolzano. Per ulteriori informazioni e prenotazioni: SITO INTERNET: www.rainerum.it FACEBOOK: @istituto.rainerum INSTAGRAM: @salesianirainerum TELEFONO: 0471/972283 MAIL: info@rainerum.it

Un giorno su un maso di montagna
0
Others
Sabato, 23 Ott 2021 09:15-18:00 |
Sabato 23 Ott 2021

Montagna – rustico – reale: per padri con bambini dai 5 anni. I contadini Luis e Katharina non vedono l’ora che arriviate. La mattina visitiamo la fattoria, la stalla e i prati e conosciamo i gatti e le galline. Poi aiutiamo a nutrire le pecore e i vitelli. Dopo un pranzo insieme, ascoltando le storie della vita contadina di montagna, andiamo alla cascata dove risolviamo l’enigma della mucca. Nel laboratorio possiamo fare un piccolo quadro insieme a papà e Luis, con legno della foresta, da portare a casa. A merenda ascoltiamo Katharina che racconta la storia di un contadino della Val d’Ultimo. Termine delle iscrizioni:18.10.2021 Numero minimo di partecipanti: 6 Persone Quota di partecipazione: Padre-figlio 30 €, ogni altro figlio 5,00 €. Vitto 15 € a persona.

Val d'Ultimo Innerbirbachhof Ultimo Autobus 245 (Fermata Pumbach), Ultimo, BZ
LIGHTNESS - DARKNESS
1
Formation
Sabato, 23 Ott 2021 09:30-17:00 |
L'evento si terrà oggi, domani e ogni giorno fino a Dom 24 Ott 2021

In ogni antica sapienza e religione del mondo troviamo discorsi attorno alla natura della luce e l’abbinamento luce-buio è da sempre fonte di studio e ispirazione. L’“illuminismo” artistico che si contrappone al buio dell’anima: luce e ombre, legati insieme da un rapporto dualistico antico e profondo. Obiettivo è una riflessione sui contrasti di luce e di tecniche pittoriche. Luce e ombre, luminosità e oscurità, possono facilmente essere interpretati nelle più svariate tecniche, dal figurativo all’astratto. Insieme possiamo esercitarci nell’interpretare la nostra visione sul tema del contrasto puntando sui valori tonali, disegnando e dipingendo al fine di esaltare l’effetto di luminosità o di oscurità.

SJEL Gallery Via Ischia 8c, Bolzano, BZ
Degustazione di prodotti fatti in casa al maso
0
Others
Sabato, 23 Ott 2021 10:00-12:00 |
L'evento si terrà oggi, domani e ogni giorno fino a Mer 10 Nov 2021

Durante una passeggiata attraverso la fattoria, imparate tutto dalla contadina Maria sulla produzione di crema spalmabile, sciroppi e mostarde fatte in casa. Ovviamente non dovrebbe mancare una deviazione nel giardino della fattoria. Dopodiché potete guardare oltre la spalla della signora Maria mentre prepara un prodotto agricolo e c'è un piccolo regalo da portare a casa con te.

Maso Via Statale 24, Castelbello Ciardes, BZ
Game Ground - VIDEOGIOCO: ALLA RICERCA DELL’AUTORE
0
Others
Sabato, 23 Ott 2021 10:00-18:00 |
L'evento si terrà oggi, domani e ogni settimana fino a Dom 24 Ott 2021 nei giorni di: Martedi Mercoledi Giovedi Venerdi Sabato Domenica

Medium relativamente giovane, il videogioco si è reso interprete in tempi brevi di un processo di maturazione radicale: poco meno di mezzo secolo per evolvere dai pochi pixel dei primi coin op agli incredibili mondi virtuali palpitanti di vita dei vari Red Dead Redemption, The Last of Us, Life is Strange, che nelle loro ultime incarnazioni hanno attinto a vertici di complessità narrativa impensabili sino a poco tempo addietro. Ciò che nel giro di alcuni decenni si è modificato è anche il ruolo dell’autore, in origine un tecnico informatico che spesso faceva della multidisciplinarietà la propria prerogativa e che ha presto iniziato ad assumere ben altre funzioni, mano a mano che la tecnologia si sviluppava e gli consentiva di guadagnare nuovi margini di espressione. I giochi dei primi anni Ottanta già recavano nel loro gameplay una traccia riconoscibile dell’autore: ne sono testimonianza personaggi del calibro di Donkey Kong e Pac-Man, che hanno varcato la barriera dello schermo per eccedere il mondo videoludico ed entrare a pieno diritto nell’immaginario condiviso. La selezione esplora il concetto di autorialità muovendosi in diverse direzioni: le icone della pop culture da Super Mario a Lara Croft, i game designer visionari come Jeff Minter, ma anche le raffigurazioni esteticamente peculiari dei cyberspazi e i videogiochi narrativi, dalle avventure grafiche Lucas Arts a Shenmue di Yu Suzuki.

Museion Piazza Piero Siena 1, Bolzano, BZ
Game Ground -  MICROCOSMI E MACROCOSMI
0
Others
Sabato, 23 Ott 2021 10:00-18:00 |
L'evento si terrà oggi, domani e ogni settimana fino a Dom 24 Ott 2021 nei giorni di: Martedi Mercoledi Giovedi Venerdi Sabato Domenica

LA VITA DEGLI INSETTI, I CONGEGNI UMANI, L’ESPLORAZIONE DELL’UNIVERSO Spaziando dalla raffigurazione degli ecosistemi più minuti a quella dei corpi siderali, il videogioco ha spesso assunto il compito di acuire i nostri sensi o stimolare la nostra fantasia, per consentirci azioni e percezioni all’infuori delle nostre capacità di natura. L’atto di giocare sveste il giocatore dei suoi panni e ne altera il punto di vista: a volte il videogioco è una lente d’ingrandimento, in altri casi un cannocchiale galileiano che ci permette di vedere stelle e pianeti nella loro verità, oppure di nuovo uno specchio deformante che trasfigura cose piccole e grandi, aprendo nuovi contesti di esperienza e talora illuminando l’orizzonte ordinario di una nuova luce. Che sia mero intrattenimento o motore di riflessione – ad esempio nel sotterraneo ecologismo post-apocalittico di Pikmin o nella cosmologia di No Man’s Sky – il videogioco mantiene la straordinaria abilità di estendere o restringere, alterare o focalizzare. Quindici titoli giocabili che aguzzano il nostro sguardo e ci mostrano la vita segreta dei corpi fisici più esili – di specie naturali e congegni meccanici – ma anche gli ampi movimenti del cosmo e le vicende umane futuribili o fantastiche che ci pongono al cospetto di tali movimenti.

Museo di Scienze Naturali dell'Alto Adige Via Bottai 1, Bolzano, BZ
Game Ground - VIDEOGIOCARE GREEN
0
Others
Sabato, 23 Ott 2021 10:00-18:00 |
L'evento si terrà oggi, domani e ogni settimana fino a Dom 24 Ott 2021 nei giorni di: Martedi Mercoledi Giovedi Venerdi Sabato Domenica

Negli ultimi anni le tematiche relative alla green economy e al rispetto dell’ambiente sono entrate in modo significativo nella game industry, sia a livello di filiera produttiva – le maggiori aziende hanno condiviso protocolli e standard a basso impatto ambientale – sia per quanto concerne i contenuti dei videogiochi stessi, che hanno iniziato a occuparsi di ecosostenibilità, talvolta con un obiettivo esplicitamente didattico. Vi sono giochi nati per promuovere la coscienza ecologica, mettendo in opera modelli di gameplay capaci di indurre nel giocatore un ripensamento del rapporto tra la natura e il mondo antropico. La mostra interattiva esplora gli antecedenti storici di tale filone nell’ambito del videogioco commerciale: titoli in cui si sottolinea il valore intrinseco dell’ambiente tramite i modi dell’interattività, sia pure senza mettere in campo un’esplicita vocazione didattica. Da Super Mario Sunshine – dove l’eroe deve ripulire dal fango l’Isola Delfina – a Flower, opera multimediale in cui il giocatore controlla il vento che muove un petalo di fiore.

Museion Piazza Piero Siena 1, Bolzano, BZ
Francesco Zizola - Mare Omnis
0
Art & Culture
Sabato, 23 Ott 2021 11:00
Sabato 23 Ott 2021

Mare Omnis è una raccolta di 22 fotografie scattate da Francesco Zizola. Il tema indagato nella mostra è il rapporto dell’uomo con la natura e della sua influenza sul mare declinato attraverso un linguaggio visivo articolato e complesso. Il mare di Zizola è un mare di sottrazione, nel quale emergono segni, analogie, cose che richiamano altre cose. Il mare diventa cielo e così diviene costellazione che rinvia ad archetipi all’origine del tempo. Nelle fotografie scattate appaiono disegni, figure umane, rappresentazioni antiche, segni nella notte, immagini lontanissime di una natura potente in stretto contatto con l’uomo. Come ricorda Barthes: “Qualunque cosa essa dia a vedere e quale che sia la sua maniera, una foto è sempre invisibile: ciò che noi vediamo non è lei.” Le costellazioni lontanissime in realtà sono reti da pesca inserite nel grande mare mediterraneo, reti che i “tonnarotti” -coloro che si occupano della mattanza- installano per catturare i tonni nella loro migrazione verso la costa, i punti bianchi sono boe e i fili argentati di strisce d’acqua sono le cime che assicurano le parti galleggianti ai fondali. Zizola sceglie di allontanarsi dai topoi narrativi classici del reportage per un altro tipo di immagine che si discosta da ogni referenzialità del reale per andare verso un linguaggio poetico e astratto. Cosa guardiamo veramente quando vediamo un’immagine? Cosa riconoscono i nostri occhi davanti ad esse? Sono le domande che ci poniamo osservando le fotografie di Mare Omnis. L’ambiguità è totale e Zizola sceglie di ragionare sul paradigma del fotografico sapendo che le immagini hanno il meraviglioso compito di creare percorsi di significato dando origine a processi di consapevolezza nello spettatore. Le fotografie non sono solo ciò che mostrano, suggerisce Zizola, ma sono molto altro, parte attiva di un processo che pone domande e va oltre al visibile, verso l’immaginazione in un movimento interno tra autore e spettatore. “C'è una verità estatica, poetica. È misteriosa e inafferrabile, e può essere raggiunta solo attraverso l'immaginazione e la stilizzazione. La fotografia ha il compito di aprire nuove possibili comprensioni della complessità della realtà” commenta il fotografo nel processo che lo ha portato a creare queste immagini. Il lavoro iniziato nel 2016 si compone di 22 fotografie in bianco e nero di formato 90x120 e raccontano il rapporto ormai capovolto e andato perduto dell’ uomo con il mare nella sua forma di sostentamento naturale. É un atto di denuncia poetico, un atto d’amore verso la rottura di un equilibrio, di un tempo in cui il mare era fiorente di vita, l’appello a ritrovare nuovamente la perduta relazione con il sacro.

foto-forum Via Weggenstein 3F, Bolzano, BZ
Storytelling Time 2021 - Journey in Museum -
0
Theatre
Sabato, 23 Ott 2021 11:45-12:45 | 15:30 - 21:00
Sabato 23 Ott 2021

Ultimo appuntamento al Museo Civico di Bolzano con la rassegna Storytelling Time, l'evento interamente dedicato all’arte del raccontare, organizzato dal Comune di Bolzano in collaborazione con Sagapò. “Journey in Museum” è il tema della manifestazione. Le storie sono biglietti per viaggiare oltre i confini: non c'è muro che un tappeto volante non possa superare, né mare che una nave non possa attraversare. Tutti, grandi e piccini, possono viaggiare nel tempo e nello spazio, anche con le tasche vuote! Le storie sono viaggi per incontrare culture diverse. Si slanciano oltre i confini delle nazioni, oltre i confini linguistici, portando con sé temi e ricerche universali che appartengono ad ognuno di noi. Gli storytellers della rassegna racconteranno fiabe, miti e leggende appartenenti alla loro cultura e alle culture che hanno incontrato nei loro viaggi. Tutte le anime della nostra società potranno ritrovarsi nei Paesi del “C'era una volta”, dove sin dall'inizio dell'umanità, basta avere le ali dell'immaginazione per cominciare il viaggio.

Museo Civico di Bolzano Via Cassa di Risparmio14, Aldino, BZ
Game Ground - IL FANTASY NEL VIDEOGIOCO
0
Others
Sabato, 23 Ott 2021 13:00-19:00 |
L'evento si terrà oggi, domani e ogni settimana fino a Dom 24 Ott 2021 nei giorni di: Lunedi Martedi Mercoledi Giovedi Venerdi Sabato

In un sistema di contaminazioni e rimandi che lo inserisce nel vivo della cultura pop, il videogioco tende a derivare contenuti, stilemi e forme di immaginario dai prodotti mediali che lo hanno preceduto: nella misura in cui i pionieri del game design non potevano attingere da una tradizione videoludica anteriore (perché di fatto il videogioco in quanto medium ancora non aveva una storia), essi guardarono al cinema, alla letteratura e ai giochi analogici, adattandone forma e sostanza alle nuove modalità della fruizione interattiva. Se a livello di temi e contenuti la cinematografia sci-fi fu il primo ovvio riferimento, ben presto l’immaginario videoludico si popolò di draghi, cavalieri e stregoni: non solo giochi di ruolo, ma anche platform, shoot’em up, beat’em up, action adventure, lasergame, avventure grafiche, strategici in tempo reale attinsero a piene mani dal fantasy letterario e cinematografico, a partire dai primi anni Ottanta. Sebbene la fantascienza abbia determinato fortemente l’immagine del videogioco nella percezione comune – si pensi agli alieni di Space Invaders – il fantasy innerva il medium in modo ancor più pervasivo, da occidente a oriente, coniugandosi di volta in volta alla tradizione folklorica locale. La mostra interattiva mette in luce una simile trasversalità del fantasy videoludico, esplorando i generi che ne hanno determinato la grande fortuna e celebrando saghe storiche come Final Fantasy, Warcraft, Darkstalkers, Castlevania, The Legend of Zelda.

DRIN Corso Italia 34, Bolzano, BZ
Endlich Sonntag
0
Kids
Sabato, 23 Ott 2021 17:00
L'evento si terrà oggi e ogni giorno fino a Sab 23 Ott 2021

Mimi liebt den Sonntag, weil sie an diesem Tag endlich tun kann, was sie will: nämlich gar nichts! Faulenzen! Herbert liebt den Sonntag, weil er an diesem Tag endlich tun kann, was er will: nämlich alles, wozu er die ganze Woche keine Zeit hatte. Das kann ja heiter werden, für die beiden Clowns und für das Publikum! Manfred Unterluggauer, Helga Jud (AT) Herbert und Mimi

Theater im Hof Obstmarkt 37, Bolzano, BZ
30 anni di VocalArt
0
Music
Sabato, 23 Ott 2021 18:00
Sabato 23 Ott 2021

Ensemble VocalArt Bressanone Cappella Claudiana Marian Polin, Direttore d'orchestra Concerto d'anniversario "30 anni di VocalArt Joseph Haydn: Missa in Angustiis in re minore "Nelson Mass", Te Deum per l'imperatrice Maria Teresa Iscrizione Sì, info@brixen.org / +39 0472 27 52 52

Duomo di Bressanone Piazza Duomo, Bressanone, BZ
Un peep show per Cenerentola
0
Theatre
Sabato, 23 Ott 2021 19:0020:30
L'evento si terrà oggi e ogni giorno fino a Sab 23 Ott 2021

Regia: Antonio Viganò Scrittura coreografica: Michela Lucenti Scene: Roberto Banci Costumi: Elena Beccaro Attori e danzatori: Jason De Majo, Paolo Grossi, Maria Magdolna Johannes, Mirenia Lonardi, Stefania Mazzilli Muratori, Sara Menestrina, Michael Untertrifaller, Rocco Ventura Produzione: Teatro la Ribalta-Kunst der Vielfalt “Un peep show per Cenerentola” è prima di tutto uno spazio drammaturgico, una scenografia parlante, una creazione di teatro-danza immaginata e pensata proprio per quel Luogo che si nutre di sguardi, di occhi nascosti che guardano senza essere visti. Lo spazio crea una relazione intima, quasi segreta, tra attore e spettatore. Negli anni ’20 del ‘900 utilizzato come luogo di giochi di seduzione e sensualità, il Peep Show ha oggi un’altra occasione: Teatro la Ribalta-Kunst der Vielfalt ha deciso di farne lo spazio scenico adeguato al momento che stiamo attraversando, garantendo così il distanziamento fisico, senza perdere l’unicità dello spettacolo dal vivo né rinunciare alla socialità. Cenerentola è un pretesto, una suggestione, che porta ai temi del desiderio, dell’apparire e della bellezza. La bellezza come cultura della visione che non è solo armonia tra simmetrie e proporzioni. Prenotazione cabina singola obbligatori Ingresso con CoronaPass info@teatrolaribalta.it T. 0471 324943, M. 333 6784450(Martina) Ingresso: 15 euro Students & Senior over 65: 10 euro

Forum Brixen Via Roma 9, Bressanone, BZ
adventura dantis
0
Theatre
Sabato, 23 Ott 2021 19:30
Sabato 23 Ott 2021

2021 ist Dante-Jahr! Der 700. Todestag des Dichters wird landauf landab gefeiert. Hofburg Brixen, VBB und Dekadenz haben sich zu diesem Jubiläum und für ein besonderes Projekt zusammengetan. adventura dantis ist ein stimmungsvoller Dante-Abend aus Interviews mit Expert*innen verschiedenster Bereiche zur göttlichen Komödie. Was empfindet die Bergsteigerin bei den mittelalterlichen Wegbeschreibungen? Kann Dantes Suche nach dem Paradies mit Flucht verglichen werden? Welches astronomische Wissen hatte Dante und was davon gilt noch heute? Die Gespräche führen an die Göttliche Komödie heran und beschreiben ihre zeitlose Kraft. Begleitet werden die Gespräche von Lesungen beliebter Canti durch Schauspieler*innen und Autor*innen und von Klängen der Wiener Band Elis Noa. Geht mit uns auf diese adventura dantis! Idee und Realisation: Anna Heiss, Ina Tartler, Alma Vallazza Live-Musik by Elis Noa Im Astra Brixen

Astra Romstraße 11, Bressanone, BZ
DIE NIERE
0
Theatre
Sabato, 23 Ott 2021 20:00
L'evento si terrà oggi e ogni giorno fino a Sab 23 Ott 2021

Eine Koproduktion der Carambolage & Rittner Sommerspiele Mit Margot Mayrhofer, Karin Verdorfer, Günther Götsch und Markus Oberrauch Text: Stefan Vögel Regie: Helga Maria Walcher Bühnenbild: Sara Burchia Assistenz: René Dalla Costa Licht und Technik: Julian Geier, Claus Stecher Bühnenbau: Robert Reinstadler Foto: Tiberio Sorvillo, Luca Guadagnini Im Sommer 2020 wurde das Stück mit großem Erfolg im Wieser Stoanbruch von Oberbozen zur Aufführung gebracht. Nun gibt es eine Wiederaufnahme im Bozner Kleinkunsttheater Carambolage. Es geht um Kathrin, die eine neue Niere braucht. Ihr Ehemann Arnold hat dieselbe Blutgruppe, doch der erfolgreiche Architekt ziert sich und hat Angst vor einer Operation. Anders als Arnold ist beider Freund Götz sofort bereit als Spender einzuspringen. Sowohl dessen Frau Diana als auch Arnold fühlen sich übergangen, schließlich ist so eine Organspende eine intime Sache! Und so bricht ein regelrechter Hahnenkampf um die Niere aus, bei dem beide Paare Federn lassen müssen. Eine Komödie, die den Nerv heutiger Paarbeziehungen trifft. Und am Ende stellt sich die alles entscheidende Frage: Liebling, was bist Du bereit für mich zu tun? Der Autor Stefan Vögel wurde 1969 in Bludenz geboren und wuchs in Gurtis auf, einem 200-Seelen-Dorf in den Vorarlberger Alpen. Nach dem Studium der Wirtschaftsinformatik an der Universität Zürich wandte er sich bald ganz dem Theater zu. Erste Erfolge feierte er im Kabarett, ehe er sich als Theater- und Drehbuchautor einen internationalen Namen machte. Seine Stücke Eine gute Partie, Süßer die Glocken, Altweiberfrühling, Bella Donna, Achtung Deutsch!, Zwei Vier Sex, Chaim & Adolf u.v.a. feierten große Erfolge an deutschsprachigen Bühnen und wurden in Stuttgart, Wien, Hamburg, München, Berlin, Frankfurt, Dresden, Düsseldorf, Prag, Krakau und Sofia aufgeführt. 2018 wurde seine Tragikomödie Arthur & Claire mit Josef Hader in der Hauptrolle fürs Kino verfilmt.

Kleinkunsttheater Carambolage Silbergasse 19, Bolzano, BZ
Fondazione Provincia
Risultati 1 - 25 di 350