CSC top banner inDanza 600x220px

Ricerca per:

3 mesi

Eventi

Biancaneve
0
Kids
Sabato, 29 Gen 2022 16:30

Il Teatro delle Quisquilie regia Massimo Lazzeri con Laura Mirone, Adele Pardi scene Andrea Coppi musiche Roberto Garniga, Giacomo Bezzi e Vadim Tarakanob pupazzi Nadezhda Simenova sagome Mirka Perseghetti durata: 45' Inizia così la fiaba di Biancaneve, nella trascrizione originale dei fratelli Grimm; ed è in quest’atmosfera, di una regina che cuce seduta accanto alla finestra, in questo tempo da "C’era una volta...", tempo lontano, dal sapore medievale, che vogliamo trasportare i bambini, in un passato magico e rarefatto, dove il piano della magia e quello della realtà si confondono, o forse, addirittura, coincidono. In scena due attrici interpretano la regina e Biancaneve, la superbia e l’umiltà, la prepotenza e la generosità, l’oscurità e la luce. Uno spettacolo al femminile, dove tutti i personaggi maschili sono un contorno allegro, compassionevole, tenero e romantico: i sette nani sono presentati sotto forma di pupazzi, il cacciatore e il principe come ombre cinesi. Età consigliata: dai 4 anni in su Il teatro è dei bambini - compagnia teatroBlu Luogo Teatro Cristallo Biglietti Adulti € 8 Cristallo Card € 6 Bambini € 5 riduzione dal 2° figlio € 3

Teatro Cristallo Via Dalmazia 30, Bolzano, BZ
Mezzanotte e un minuto
0
Theatre
Domenica, 30 Gen 2022 16:30

Piccolo Teatro di Pineta (BZ) di Sergio Marolla regia Angelo Torrice durata: 130' Una caserma dei Vigili del fuoco di provincia: i vigili sono pronti a intervenire, con coraggio e professionalità, ogni qualvolta venga richiesto il loro intervento. La vita quotidiana della caserma scorre tra un comandante vittima dell'ossessiva e snervante esasperazione della moglie e della forzata convivenza con una cognata pazzoide, tra vigili uniti da cameratismo e ironia, ciascuno con la sua storia, personalità e qualche monotona abitudine, tra addette alle pulizie in cerca di nuovi, sinceri e veri primi amori, tra una creatura dalla bellezza eterea che vaga misteriosamente tra le mura della caserma e, infine, una grottesca e bizzarra figura... Un giorno, una telefonata, un'emergenza! Una voce disperata chiede aiuto con la necessità di un rapido, urgente e pronto intervento... Buona domenica a teatro - UILT Luogo Teatro Cristallo Biglietto intero: 10 euro Biglietto ridotto con Cristallo Card: 7 euro Under 26: 6 euro

Teatro Cristallo Via Dalmazia 30, Bolzano, BZ
Camminare in montagna e salute psicofisica
0
Formation
Giovedì, 03 Feb 2022 18:00

con Elio Dellantonio, psichiatra e camminatore, già primario dell’Azienda Sanitaria dell’Alto Adige modera Eddi Treccani, direttivo CAI Bolzano durata: 70' ca “Cammina che ti fa bene”, certo. Ma su quali evidenze cliniche si basa questa convinzione? Esploriamo insieme gli ambiti per i quali possiamo contare su risultati accertati in base ad età, condizioni specifiche ed eventuali pregressi clinici. Sistema cardiocircolatorio, funzioni di alcuni organi e dimensione psicologica e neurologica: camminare in montagna come tecnica di riequilibrio psicologico e prevenzione di alcuni fenomeni degenerativi. Libri di riferimento: John Medina, “Il cervello non ha età” Boringhieri 2018; Società italiana medicina di montagna, “Escursionismo e salute” 2010. Madre Terra - Teatro Cristallo, Caritas Bolzano-Bressanone, Centro per la pace di Bolzano Luogo Sala Giuliani - 2 piano Centro Culturale Cristallo Ingresso gratuito previa prenotazione dei posti. Per prenotare i biglietti online clicca qui https://ticket.midaticket.it/eventiteatrocristallo/Events

Teatro Cristallo Via Dalmazia 30, Bolzano, BZ
40 Fingers Guitar Quartet
0
Music
Giovedì, 03 Feb 2022 21:00

I 40 Fingers Guitar Quartet sono quattro brillanti chitarristi triestini accomunati dalla passione per lo strumento e grande abilità tecnica, con storie musicali diversissime, esplorano nel nome del fingerpicking nuovi universi sonori proponendo un vasto repertorio sia di brani originali sia di cover arrangiate per quattro chitarre. Tutti ben noti per i loro numerosi progetti: Matteo Brenci (Jack Savoretti, Elisa, Jake Barker, The Topix), Emanuele Grafitti (Canto Libero), Marco Steffè (Gipsy Quartet Remake), Andrea Vittori (The Winged Leaves), si sono fatti le ossa sui palchi importanti della loro città natale, conquistando il pubblico del TriesteLovesJazz nell’estate 2017 e di nuovo in Piazza Verdi per la rassegna Hot in the City nel 2018, dove hanno presentato l’album di debutto e al Teatro Bobbio dove sono stati accolti da una standing ovation. Dal vivo la scaletta pesca dai brani originali di loro composizione e include alcune cover, hanno riarrangiato per le loro quattro acustiche capolavori come “Libertango” di Astor Piazzolla, “Hotel California” degli Eagles, “Sultans of Swing” dei Dire Straits, “Africa” dei Toto, “Tears in Heaven” di Eric Clapton, “While my Guitar Gently Weeps” dei Beatles fino a “L’Estate” di Vivaldi, più altre sorprese… La passione condivisa per il mondo del cinema e per le musiche dei film ha fatto sì che i quattro si cimentassero anche in una serie di interessanti arrangiamenti di famose colonne sonore tra cui la loro versione “a 40 dita” dei due momenti principali dell’opera di John Williams sulla saga di George Lucas (Star Wars), vale a dire il “Main Theme” e la celeberrima “Marcia Imperiale” che su Facebook ha avuto più di 2 milioni di visualizzazioni. Di recente hanno scelto di riarrangiare “Bohemian Rhapsody” dei Queen: il risultato è stato sorprendente! Tra i riconoscimenti ricevuti c’è stato quello dei Queen stessi che hanno inserito il link del video dei 40 Fingers con tanto di complimenti nel loro sito ufficiale. «Ci mandano spesso cover di canzoni dei Queen e ciascuna a suo modo è unica e speciale, ma qualche volta qualcosa ci colpisce in maniera particolare e questa è una di quelle volte. Grazie a Matteo, Emanuele, Marco e Andrea, o 40 Fingers come si fanno chiamare, per aver creato una versione stupenda di “Bohemian Rhapsody”. Buon Ascolto!»: questo si leggeva nella sezione news del cliccatissimo sito ufficiale dei Queen. Imperdibili dal vivo, dove propongono uno spettacolo che include sia i brani originali di loro composizione che le cover, in un viaggio dal jazz alla musica classica, dal flamenco alle suggestioni celtiche e irlandesi, dal pop al rock. «Ciascuno di noi – racconta Emanuele Grafitti – ha un’estrazione stilistica diversa, chi viene dalla musica classica e jazz, chi ha più abilità di composizione e arrangiamento, chi è più rockettaro… questo fa sì che si mescolino quattro generi molto diversi, ed è determinante soprattutto per i nostri brani originali, la differenza di influenze è un po’ la nostra forza». Senza barriere linguistiche, con il linguaggio universale delle loro chitarre, i 40 Fingers hanno le carte in regola per arrivare ovunque.

Teatro Cristallo Via Dalmazia 30, Bolzano, BZ
Reti#
0
Theatre
Martedì, 08 Feb 2022 21:00
L'evento si tiene dal 08 Feb 2022 al 09 Feb 2022

regia e drammaturgia Francesco Ferrara, Salvatore Cutrì produzione Mind the step con il sostegno dell’associazione Bozen Solidal durata: 60' ca Posti limitati pubblico sul palco The game, lo chiamano, il gioco. Il tentativo di attraversare la frontiera bosniaco-croata per entrare in territorio europeo. Ogni giorno centinaia di migranti provenienti dalla Rotta balcanica provano il game. Molti vengono rispediti indietro, alcuni ce la fanno, altri muoiono. Nove attivisti dell’associazione Bozen Solidale, sono stati lungo la rotta Balcanica dal 22 al 29 febbraio 2020, poco prima dell’insorgere della pandemia di Covid-19. Scopo del viaggio era distribuire generi di prima necessità alle persone migranti, monitorare la drammatica situazione al confine, essere testimoni con i propri occhi e con il proprio corpo della catastrofe umanitaria che si compie a pochi chilometri da noi. Reti# è liberamente tratto dalle testimonianze di Matteo de Checchi, Giulia Pedron e Federica Franchi. A raccontare gli otto giorni di viaggio è Andrea, personaggio di finzione che condensa in sé tutti i componenti del gruppo. Madre Terra - Teatro Cristallo, Caritas Bolzano – Bressanone, Centro per la pace di Bolzano Biglietto intero: 10 euro Cristallo Card: 7 euro acquisto online qui: https://ticket.midaticket.it/teatrocristallo/Events

Teatro Cristallo Via Dalmazia 30, Bolzano, BZ
Allevare nelle Alpi
0
Formation
Giovedì, 10 Feb 2022 20:30

con Maurizio Ramanzin, Duccio Berzi, Marco Paganoni, Elisabeth Tauber, Astrid Summerer, Guenter Unterthiner, Giovanni Giovannini durata: 90' ca A partire dagli anni 1950 la società e i modi di produzione sono radicalmente cambiati così come l’economia, le pratiche di allevamento e l’uso dei pascoli alpini. Per contrastare gli attuali modelli di sviluppo altamente impattanti si punta sulla preservazione di razze di animali domestici in via d’estinzione e sulla sperimentazione della filiera corta per garantire la valorizzazione del lavoro e degli alimenti di qualità prodotti artigianalmente, il benessere degli animali e la salvaguardia dei pascoli alpini Madre Terra - Teatro Cristallo, Caritas Bolzano-Bressanone, Centro per la pace di Bolzano In collaborazione con il Museo di Scienze Naturali dell’Alto Adige e LifestockProtect

Teatro Cristallo Via Dalmazia 30, Bolzano, BZ
Long Live the Queen - Il Grande Spettacolo Tributo Queen
0
Music
Sabato, 12 Feb 2022 21:00

Long live the Queen, dove la tribute-band Queen n°1 in Europa, Break Free Queen Tribute Show, incontra special guest, uno spettacolare show di luci e molte altre entusiasmanti sorprese. Rivivi le emozioni di un concerto dei leggendari Queen in questo grande spettacolo tributo, rivivi la leggenda! Per la prima volta in Europa, vengono ricreati sul palco collaborazioni e momenti storici dei Queen come il Freddie Mercury Tribute Concert del 1992. Vengono proposti tutti i grandi successi dei Queen come “Bohemian Rhapsody”, “We Are the Champions” e “Show Must Go On” suonati dalla classica formazione rock dei Queen insieme a special guest che interpretano alcune delle grandi collaborazioni nella storia dei Queen. We Will Rock You!

Teatro Cristallo Via Dalmazia 30, Bolzano, BZ
Bartleby lo scrivano
0
Theatre
Lunedì, 14 Feb 2022 21:00

di Francesco Niccolini liberamente ispirato al romanzo di Herman Melville regia Emanuele Gamba con Leo Gullotta e con Giuliana Colzi, Andrea Costagli, Dimitri Frosali, Massimo Salvianti, Lucia Socci ARCA AZZURRA PRODUZIONI Il silenzio inspiegabile di Bartleby - interpretato in questo rilettura teatrale da un intenso Leo Gullotta - ci turba e ci accompagna dal 1853, da quando Melville pubblicò il racconto Bartleby the Scrivener: a Story of Wall Street. Abituati all’idea di sviluppo senza limite con la quale siamo cresciuti, la figura di questo scrivano ci lascia spiazzati: in lui nessuna aspirazione alla grandezza, solo rinuncia. «Bartleby, per favore, vuoi essere un po’ ragionevole?» «Avrei preferenza a non essere un po’ ragionevole.» Un ufficio, a Wall Street o in qualunque altra parte del mondo. Uno studio di un avvocato in cui ogni giorno scorre identico, noioso e paziente, secondo le regole di un moto perpetuo beatamente burocratico, meccanico e insensato. In questo ufficio un giorno viene assunto un nuovo scrivano. Ed è come se in quel posto sempre uguale a se stesso da chissà quanto tempo, fosse entrato un vento inatteso, che manda all’aria il senso normale delle cose e della vita. Si chiama Bartleby e copia e compila diligentemente le carte che il suo padrone gli passa. Finché un po’ di sabbia finisce nell’ingranaggio e tutto si blocca. Senza una ragione. Senza un perché. Un giorno Bartleby decide di rispondere a qualsiasi richiesta, dalla più semplice alla più normale in ambito lavorativo, con una frase che è rimasta nella storia: «Avrei preferenza di no». Solo quattro parole, dette sottovoce, senza violenza e senza senso, ma tanto basta. Un gentile rifiuto che paralizza il lavoro e la logica, una sorta di inattesa turbolenza atmosferica che sconvolge tanto l’ufficio che la vita intima del datore di lavoro. Bartleby si spegne. Sta inerte alla scrivania, poi in piedi per ore a guardare verso la finestra; smette di uscire durante le pause, non beve, non mangia, arriverà a dormire di nascosto nell’ufficio. Il fatto è che Bartleby, semplicemente, ha deciso di negarsi. Perché?

Teatro Cristallo Via Dalmazia 30, Bolzano, BZ
In questo mondo
0
Cinema
Giovedì, 17 Feb 2022 18:00

film documentario di Anna Kauber, 2018 prodotto da Solares Fondazione delle Arti e AKIFIL idea e regia Anna Kauber montaggio Esmeralda Calabria, con la collaborazione di Chiara Russo durata: 120' ca Il documentario racconta la vita delle donne pastore in Italia ed è il risultato di un viaggio di più di due anni, di circa 17.000 km percorsi e di 100 interviste rivolte a donne di età compresa tra i 20 e i 102 anni. Le interviste consistono in una visita di 2/3 giorni che la regista ha dedicato a ciascuna protagonista, rendendo possibile la documentazione delle varie attività lavorative e la vita quotidiana. Dalla Valle d’Aosta alla Calabria e Isole, una raccolta che coinvolge tutto il Paese. Il film sarà introdotto dalla regista Anna Kauber, in dialogo con Franca Toffol e Johanna Platzgummer. L’iniziativa è dedicata ad Agitu Ideo Gudeta. Miglior documentario italiano al 36. Torino Film Festival, 2019 / Best documentary feature at New York Film Awards, 2019 / Miglior documentario italiano dell’anno” all’ExtraDocFestival di Cinema al MAXXI di Roma, 2020 / Presentato al meeting internazionale promosso da FAO, 2020 / Pastoralist Knowledge Hub, 2020 / World Biodiversity Forum Davos (CH), 2020 Madre Terra - Teatro Cristallo, Caritas Bolzano-Bressanone, Centro per la pace di Bolzano In collaborazione con il Museo di Scienze Naturali dell’Alto Adige e LifestockProtect

Teatro Cristallo Via Dalmazia 30, Bolzano, BZ
Naso d'argento
0
Kids
Sabato, 19 Feb 2022 16:30

Compagnia Progetto g.g. regia Consuelo Ghiretti e Francesca Grisenti con Consuelo Ghiretti, Elena Gaffuri e Francesca Grisenti scene Donatello Galloni, Ilaria Comisso costumi Maria Barbara De Marco musiche Davide Zilli e Rolando Marchesini pupazzi Ilaria Comisso durata: 45' La storia prende corpo attraverso gli occhi di Lucia, eroina della fiaba di Calvino, che come le sorelle, cade nell’inganno del cattivo, ma che, a differenza delle sorelle, riesce a svelarlo nelle sue bugie, a scoprirlo nelle sue verità, a mettersi nei suoi panni, raccontandogli ciò che lui vorrebbe credere. Lucia gioca con la sua bugia, per lasciare che il cattivo resti solo con il suo inganno, e per potersi salvare. Lucia da sola “impara e capisce” e mette ciò che pratica nel “suo posto sicuro”. Un posto dove vanno messe le cose importanti, quelle che servono per diventare grandi. Età consigliata: dai 4 anni in su Il teatro è dei bambini - compagnia teatroBlu

Teatro Cristallo Via Dalmazia 30, Bolzano, BZ
La sbetega sorada
0
Theatre
Domenica, 20 Feb 2022 16:30

Associazione artistica Teatro Prova (San Bonifacio, VR) di David Conati libero adattamento da “La Bisbetica domata” di William Shakespeare regia Antonella Diamante durata: 100' ca Pier Pearin da Cologna Veneta alla morte del padre, per poter entrare in possesso delle sue terre, deve contrarre matrimonio con una donna nobile (o quasi), altrimenti tutti gli averi del padre andranno alla Chiesa. Pier Pearin parte per Verona accompagnato da Trania, fedele serva, già a servizio dal padre, sagace e pungente e più furba di lui. Incontra casualmente il vecchio amico Ortensio che spasima per poter sposare Bianca, la figlia più giovane di Battista Minola. Battista però non la vuole dare in sposa a nessuno a patto che prima si sposi Caterina, la figlia più vecchia nota a tutti per il suo carattere per nulla accomodante. Pier Pearin accetta di sposare Caterina scatenando quindi la competizione tra i corteggiatori di Bianca che fanno a gara per accaparrarsela. Alla fine l’amore trionferà, ma... Buona domenica a teatro - UILT

Teatro Cristallo Via Dalmazia 30, Bolzano, BZ
Ambiente, cura e rinascita
0
Art & Culture
Martedì, 22 Feb 2022 18:00

con Paola Bassetti, storica dell’arte mostra fotografica a cura del Fotoclub Bolzano durata: 70' Gli alberi sono al centro della conferenza della storica dell’arte Paola Bassetti che accompagnerà il pubblico alla scoperta delle opere d’arte che nei secoli hanno usato il tema dell’ambiente come sfondo paesaggistico e accompagnamento alla scena, sottolineando, laddove il soggetto lo necessitava, il significato simbolico come, ad esempio, il melo per Adamo ed Eva. La conferenza sarà preceduta dal vernissage della mostra Ambiente, cura e rinascita, curata dal Fotoclub Bolzano: scatti che immortalano gli alberi della nostra città, gli alberi che la tempesta Vaia ha abbattuto nei pressi del lago di Carezza nell’autunno 2018 e la forza della natura che riesce a risollevarsi, nonostante tutto. Madre Terra - Teatro Cristallo, Caritas Bolzano-Bressanone, Centro per la pace di Bolzano

Teatro Cristallo Via Dalmazia 30, Bolzano, BZ
Pub Ins Ita
Fondazione Provincia
Risultati 1 - 12 di 12